sabato 29 agosto 2015

Scuola, dall'asilo alle medie, nasce l'istituto comprensivo

Massimo Trignano
Fonte: Ilenia De Rosa da Il Mattino

Vico Equense - Nasce l’Istituto comprensivo costiero. A seguito del dimensionamento scolastico la scuola dell’infanzia-primaria Giovanni Pascoli e la secondaria inferiore Scarlatti confluiranno in un unico polo. Dal primo settembre entrerà in vigore il nuovo assetto organizzativo; a dirigere il nuovo istituto sarà la preside Debora Adrianopoli. Ai cambiamenti gestionali si affiancheranno quelli operativi e logistici. Molti bambini cambieranno aule e sedi. L’istituto Santissima Trinità non ospiterà più gli alunni della scuola dell’infanzia. Alla richiesta di disporre delle opportune informazioni sui locali a disposizione inviata al Comune dalla preside, l’amministrazione ha risposto con un dettagliato piano di organizzazione degli spazi. Come indicato nella delibera di giunta, le cinque sezioni della scuola dell’infanzia del plesso Santissima trinità saranno trasferite alla sede di via Sconduci, le classi quinte della primaria andranno al plesso Scarlatti, il locale al primo piano della Giovanni Pascoli, fino ad oggi utilizzato come laboratorio multimediale, diventerà aula didattica e le attrezzature che lo componevano faranno parte di nuovi spazi informatici allestiti presso la Santissima Trinità. Gli uffici di segreteria saranno organizzati presso i locali del plesso Scarlatti mentre l’ufficio di presidenza avrà due sedi. I cambiamenti coinvolgeranno una platea scolastica che, per il prossimo anno, sarà composta da 23 classi delle elementari, 11 dell’infanzia, 12 delle medie. Novità che hanno generato qualche preoccupazione tra i genitori. «Mi chiedo come si farà a far combaciare gli orari di entrata e uscita» scrive Iole Pane sul gruppo Facebook del primo circolo didattico. «Con il trasferimento delle sezioni dell'infanzia dalla Trinità a Sconduci non ci sono più spazi sufficienti per accogliere asilo e elementari in un unico edificio. Quella pianificata è la soluzione più logica» afferma Massimo Trignano, presidente del consiglio di circolo.

1 commento:

Enzo Esposito ha detto...

Sono curioso di conoscere il nome dei pedagogisti che hanno deciso di togliere alla fruizione immediata i PC del laboratorio informatico che sarà trasferito a Via Filangieri, SS. Trinità. Hanno paura che i bambini si accostino troppo ai nuovi alfabeti? Sono gli eredi di quelli che non vollero un liceo a Vico per evitare che i ragazzi di Vico diventassero troppo istruiti e si sono sempre vantati del "fiore all'occhiello" costituito dalla scuola per camerieri e cuochi (un centinaio di equensi contro alcune centinaia dei paesi vesuviani). Lo sanno che anche nelle scuole a noi vicine i bambini della scuola infantile portano nello zainetto il planet?
Vincenzo Esposito