domenica 19 marzo 2017

Depuratore di Punta Gradelle, Cinque: “Bisogna eliminare il problema delle acque meteoriche”

Gennaro Cinque
Vico Equense - Il ragionamento che fa Gennaro Cinque, assessore ai lavori pubblici del Comune di Vico Equense, sull’attivazione del depuratore di Punta Gradelle, non è tanto difficile da capire. Qui non si tratta di ritardare la messa in opera di un impianto, atteso da oltre quarant’anni e destinato, allo smaltimento delle acque reflue dei Comuni da Sorrento a Vico Equense e a risanare il mare della penisola sorrentina. L'assessore Cinque sono anni che ripete a tutti la stessa cosa: "bisogna eliminare il problema delle acque meteoriche". In pratica l'impianto reggerà l'ordinario, ma in caso di piogge torrenziali, a causa dell'assenza delle fogne in molti comuni sorrentini, c'è il rischio che nel mare di Seiano si riversino tutti i liquami della penisola, ripetendo a Vico la scena che il 16 agosto del 2015 deturpò lo specchio d'acqua davanti Sorrento. Vico Equense non permetterà mai che si toglie il problema a Sorrento e si porta a Vico. Se questo impianto entra in funzione a giugno, senza aver risolto questa complicazione, si fa la fine della galleria di Seiano. Ora noi ci teniamo il traffico, che mortifica la qualità della vita nel centro cittadino, con una penisola sorrentina che ci ha completamente abbandonato. “Non seguiremo lo stesso iter per il depuratore”, afferma Gennaro Cinque.

2 commenti:

stareis ha detto...

Solo per dare a Cesare quello che è di Peppino...

Questa cosa la sta dicendo un signora che si chiama Peppe Cioffi, da almeno 20 anni
rafiluccio starace

stareis ha detto...



[...] un signore [...]