domenica 5 marzo 2017

Raccolta differenziata, da domani il nuovo calendario

Vico Equense - Inizia domani, lunedì 6 marzo 2017 a Vico Equense la nuova fase della raccolta differenziata dei rifiuti, a cura della Sarim, l'azienda che si occupa sul territorio dell'intero servizio di nettezza urbana. Da questa stasera sarà possibile conferire i rifiuti organici e i pannolini, avendo cura di utilizzare gli appositi sacchetti. Tre i punti importanti di questo nuovo calendario: il territorio di Vico Equense sarà una zona omogenea e non più divisa in tre aree. Scomparirà il sacchetto nero, e la raccolta del rifiuto indifferenziato, che sarà presa una sola volta a settimana, è stato predisposto al centro della settimana. In un anno si conta di portare la percentuale di raccolta differenziata dal 67 % del 2016 al 75%, riducendo quel 30% di rifiuto indifferenziato che attualmente la città di Vico Equense produce. Il nuovo sistema punta non solo a ridurre la frazione d’indifferenziata al minimo, ma anche a introdurre un sistema di premialità per i cittadini. Diverse le novità. Si partirà innanzitutto dal tipo di busta che è stata fornita ai residenti. Ci sarà la "soluzione" trasparente per l'indifferenziata così sarà facilitata l'attività di accertamento sul tipo di rifiuto conferito. In pochi istanti si potrà verificare se la busta è stata riempita correttamente: in caso contrario saranno comminate salate sanzioni. Uniformità del calendario di raccolta per le utenze domestiche del territorio comunale. Frequenza bisettimanale di raccolta del multimateriale leggero, a fronte della riduzione della raccolta del secco indifferenziato a una volta a settimana.

1 commento:

Giuseppe Guidone ha detto...

Bene bravi avete escogitato il modo per azzerare quel 30% di indifferenza ....visto che avete ridotto la raccolta ad un solo giorno, avete obbligato l'uso del sacchetto trasparente che viola tra l'altro le norme della privacy e ci avete anche imposto cosa o non cosa metterci dentro....e per cosa ...noi continueremo a pagare sempre le stesse cifre (forse) e la sarim invece risparmierà molti quattrini non conferendo piu' molti tir di indifferenziata nelle discariche...bene bravi tris...