domenica 7 maggio 2017

Vico Equense. Dacci oggi il nostro lamento quotidiano…

Vico Equense - Mi sembra che ultimamente sia in vigore la politica del lamentarsi sempre e comunque a prescindere. Apri i giornali locali e ti rendi conto che anche oggi ci danno la nostra dose di lamentela quotidiana. La minoranza si tormenta perchè davanti all'ex scuola elementare di Fornacelle c’è del materiale di risulta depositato e quindi, facendosi interprete della lamentazione locale, interpella il sindaco per una risposta. Un consigliere di maggioranza firma una petizione, insieme ad altri 26 cittadini residenti, per chiedere sicurezza ai pedoni e agli scolari in attesa dello scuolabus a Bonea. Il reclamo è sempre rivolto al sindaco. Gli ambientalisti invece lamentano le condizioni in cui versa via Murrano e dell’abuso d’illuminazione pubblica in zone che andrebbero preservate. Ovviamente se la prendono con il sindaco e pure con un ex sindaco, che oggi fa l’assessore ai lavori pubblici. Insomma, mai una volta che si discutesse nel merito delle questioni e soprattutto si dibattesse di soluzioni. Tutti a piangersi addosso, a scaricare sugli altri limiti e responsabilità che sono anche di ognuno di noi. Il lamento sembra diventato lo sport preferito. Guarda caso gli amministratori comunali non scaricano su nessuno, ogni giorno compiono scelte, credo spesso buone e con soddisfacenti risultati, a volte anche sbagliando. Allora che fare? Di sicuro, però, non si risolve nulla con la politica del lamento, o ancor peggio criticando gli altri senza guardare mai in casa propria. Magari un contributo di idee e di proposte, non generiche liste di cose che gli altri dovrebbero fare, ma piuttosto una sintesi chiara di quello che si potrebbe fare insieme. Ogni tanto sarebbe bello poter leggere notizie del genere…

1 commento:

Giuseppe Guida ha detto...

Non intendo lamentare un bel niente, vorrei solo suggerire agli amministratori di ultimare il borgo di S. Lucia e soprattutto adottare i provvedimenti necessari e renderlo ZTL perché si sta degradando giorno per giorno per il traffico veicolare e per la "passeggiata dei cani"... .
Peppe Guida