lunedì 8 maggio 2017

Vico Equense: il rendiconto 2016 in Consiglio comunale

Domani sera riunione di maggioranza 

Vico Equense - L’approvazione del rendiconto finanziario 2016 sarà il tema cardine del consiglio comunale di Vico Equense, convocato per giovedì 11 maggio alle 9.30. Tre i punti all’ordine del giorno, oltre al rendiconto, nel corso dell’assise cittadina si tratterà l’approvazione dei verbali della seduta precedente e le comunicazioni. Nei giorni scorsi la Giunta del Sindaco Andrea Buonocore ha approvato il rendiconto di gestione per l'anno 2016. Il provvedimento sarà ora sottoposto alla discussione del Consiglio comunale. Una delibera amministrativa, che tuttavia, oggi più che in passato, ha risvolti di rilevanza politica in quanto i Comuni italiani sono chiamati ad applicarsi con il massimo impegno nel contenere gli effetti negativi della crisi economica. Gli effetti della crisi sulla gestione dei conti degli enti locali territoriali evidenzia il progressivo assottigliamento delle risorse finanziarie disponibili. Due sono le cause principali: i trasferimenti dallo Stato in progressiva diminuzione, e le entrate di tasse e tributi locali, che sono sempre più a rischio per le difficoltà di molte famiglie a far fronte alle spese, anche per le imposte dovute. Una premessa necessaria per comprendere il contesto economico e sociale degli ultimi anni nella gestione dei conti da parte del Comune. Il rendiconto 2016 sarà illustrato, nel corso di una riunione ad hoc con l’assessore al bilancio Laura del Pezzo, domani sera, alla maggioranza consiliare.
 
Il consuntivo è stato predisposto secondo lo schema del rendiconto della gestione previsto dalla normativa vigente, che comprende il conto del bilancio, i relativi riepiloghi, il quadro generale riassuntivo, la verifica degli equilibri, lo stato patrimoniale e il conto economico. Al rendiconto sono stati allegati i prospetti del risultato di amministrazione, la composizione del fondo pluriennale vincolato, la composizione del fondo crediti di dubbia esigibilità, il prospetto degli accertamenti per titoli, tipologie e categorie, quello degli impegni per missioni, programmi e macro aggregati, la tabella degli accertamenti imputati agli esercizi successivi, il prospetto dei costi per missione, le spese per l’utilizzo di contributi e trasferimenti da organismi comunitari e internazionali, quello per lo svolgimento delle funzioni delegate dalle regioni. La relazione della Giunta sul rendiconto di gestione non ha solo la funzione di indicare gli atti amministrativi prodotti nell'anno, le opere pubbliche realizzate o il risultato di amministrazione conseguito, ma espone molteplici informazioni e dinamiche, sostanziali per definire l'attività amministrativa svolta nel corso dell'esercizio finanziario terminato.

Nessun commento: