venerdì 10 novembre 2017

Viabilità. Chiusura gallerie di Varano e Privati, il sindaco Cuomo scrive ai vertici di Regione e Prefettura

Sorrento - Il protrarsi della chiusura delle gallerie “Varano” e “Privati”, vie di accesso a scorrimento veloce alla strada statale sorrentina, ha spinto il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, a rivolgersi al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca e al prefetto di Napoli, Carmela Pagano, per sollecitarli a trovare una rapida soluzione. "Con la presente desidero richiamare la Vostra attenzione sui problemi di viabilità che si registrano per effetto dei danni che i recenti eventi meteorici hanno procurato sulle gallerie ubicate lungo il percorso che, bypassando il centro urbano di Castellammare di Stabia, collega il casello autostradale della stessa città alla strada statale 145 che porta alla Penisola Sorrentina - scrive Cuomo - Allo stato gli interventi programmati dall’Anas, che evidentemente non dispone di forze sufficienti, purtroppo non lasciano presagire una celere risoluzione del problema e pertanto i flussi veicolari continuano ad essere dirottati verso il centro della cittadina stabiese". Tutto ciò procura gravi disagi alla stessa città di Castellammare di Stabia, a chiunque desideri recarsi in penisola sorrentina e a tutto il traffico in uscita. "Rispetto a tutto questo, la preoccupazione aumenta in considerazione del fatto che i flussi veicolari sono destinati ad appesantirsi ulteriormente in occasione del prossimo week end - aggiunge il primo cittadino - La qual cosa procurerà gravi conseguenze per la nostra realtà tanto sul fronte della mobilità, quanto in termini economici". Cuomo conclude la sua missiva con l'invito ad "intervenire per quanto di competenza, valutando tra l’altro l’esigenza di impegnare il Genio Civile a supporto delle attività che già vedono impegnati i tecnici e le maestranze dell’Anas".

1 commento:

Giuseppe Guida ha detto...

Il disagio è insopportabile: danno economico e pericolo per gli abitanti della penisola che sono costretti a recarsi negli ospedali napoletani. Bisogna razionalizzare il traffico con una partecipazione attiva delle forze dell'ordine ed utilizzare al meglio le vie del centro storico di Castellammare, ma subito già da domani mattina prima che ci scappi il morto, oggi un mio familiare per arrivare al Cardarelli ha impiegato quattro ore!!!!
Le autorità si attivino immediatamente.
G. Guida