giovedì 26 febbraio 2015

Una stella per l'ambiente, assegnazione riconoscimenti

Antonino Di Palma
Sorrento - Domenica 1 marzo 2015 alle ore 10,30 presso la Sala Consiliare del Comune di Sorrento saranno assegnate “le Stelle per l’Ambiente” un riconoscimento assegnato da Zerowaste Campania e dal Comune di Sorrento alle figure professionali che, con il proprio contributo, hanno concorso a rendere la penisola sorrentina un riferimento nazionale nell’ambito della gestione dei rifiuti e della raccolta differenziata. Nel corso dell’evento saranno premiati l’Amministratore ed il Direttore Tecnico di Terra delle Sirene S.p.A., rispettivamente il dott. Rosario Apreda e l’Arch. Antonino Di Palma ed il Direttore Generale di Penisolaverde S.p.A. Dott. Luigi Cuomo. Figure professionali che da oltre quindici anni, passando per i drammatici momenti dell’”emergenza rifiuti” hanno contribuito a rendere i comuni in cui operano delle eccellenze, veri e propri esempi di gestione ottimale del Ciclo Integrato dei Rifiuti. Durante l'avvenimento saranno presentati il libro di Rossano Ercolini “Non bruciamo il Futuro” e di Antonino Esposito “il Viaggio di HRZ verso un turismo sostenibile”, nonché il libro di Pietro Parisi “Un cuoco contadino, i volti della sua terra”. Tutti i libri hanno come tema unificante il rispetto dell’ambiente e del territorio nonché la sostenibilità ambientale dei singoli gesti che ogni individuo compie. Saranno presenti all’evento con i propri interventi qualificati:



Giovanni Romano- Assessore all’ecologia e la tutela dell’Ambiente Regione Campania:
«Campania: una Regione verso Rifiuti Zero»

Delegato - Anci Campania:
«I Comuni campani adottano la strategia Hotel & Restaurant Zero Waste»

Avv. Giuseppe Cuomo - Sindaco di Sorrento:
«Benefici economici concessi dal nuovo Regolamento Rifiuti»

Mariella Russo - Hotel Conca Park Sorrento:
«Il Primo Hotel Rifiuti Zero in Italia»

1 commento:

Giuseppe Tizzani ha detto...

Tengo a fare i miei complimenti personali ad Antonino di Palma esortandolo ad andare avanti così.
...AUGURI ANTONINO...