lunedì 11 dicembre 2017

Premio Cinema Campania, grande festa all’Hart

Giuseppe Alessio Nuzzo
Consegna dei riconoscimenti domenica 17 dicembre dalle ore 19

Napoli - Domenica 17 dicembre dalle ore 19 presso l’Hart (via Crispi, 33 – Napoli) si terrà la terza edizione delPremio Cinema Campania 2017, un riconoscimento non competitivo alle istituzioni, aziende, persone che hanno contribuito allo sviluppo, alla crescita e alla promozione dell’attività cinematografica ed audiovisiva in Campania, con una particolare attenzione alla celebrazione dei giovani artisti. Presenterà il conduttore televisivo Rai Livio Beshir. «Sarà una grande festa per celebrare un anno di lavoro in Campania – così il regista e produttore Giuseppe Alessio Nuzzo, direttore del premio - un momento di networking per talenti emergenti e realtà prestigiose, un incontro prenatalizio per fare il punto sulla salute del cinema del nostro territorio». Si alterneranno sul palco tra i tanti gli attori Serena Rossi, Gianfranco Gallo, Fabio Fulco, Angela e Marianna Fontana, Gianluca Di Gennaro, i registi Edoardo De Angelis e Stefano Incerti, i produttori Gaetano Di Vaio e Luciano Stella, lo sceneggiatore Maurizio Braucci, il fotografo di scena Gianni Fiorito, il musicista Nelson. Il Premio Cinema Campania 2017 è realizzato nell’ambito delle attività in Campania e nel Mondo del Social World Film Festival con il contributo del piano operativo annuale di promozione dell’attività cinematografica e audiovisiva della Regione Campania, l’adesione della Film Commission Regione Campania e la collaborazione di Rai Cinema Channel, Paradise Pictures, Università del Cinema.
 

Sorrento. Sindaco Cuomo: "Charter natanti, nuove regole per salvaguardare il comparto"

Sorrento - Oltre 300 imbarcazioni per un indotto di circa mille persone. Sono i numeri del settore charter, noleggio e locazione natanti in penisola sorrentina che, grazie ai numeri in costante crescita del turismo, offrono sempre maggiori opportunità sotto il profilo occupazionale. Se ne è discusso stamani in un incontro convocato presso il Comando della Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia dal Capo del Compartimento Marittimo, Guglielmo Cassone, al quale hanno preso parte i sindaci del comprensorio, i comandanti degli Uffici Locali Marittimi dipendenti dal Compamare di Casellammare di Stabia e rappresentanti del Parco Marino di Punta Campanella. Al centro della discussione l'ordinanza della Capitaneria di Porto che prevede l'impiego al comando delle imbarcazioni di persone munite del titolo di "capo barca". "Si tratta di un provvedimento che mira a salvaguardare le condizioni di sicurezza dei passeggeri - spiega il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo - Ma nello stesso tempo pone un grosso problema in termini occupazionali, dal momento che il 90 per cento degli attuali responsabili di bordo non possiede tale titolo. Insieme al collega di Massa Lubrense, Lorenzo Balduccelli, abbiamo chiesto che l'ordinanza venga sospesa, in attesa che vengano chiariti alcuni aspetti normativi. Ci auguriamo che venga accolta la nostra richiesta di interloquire con i vertici della Direzione Marittima di Napoli, per illustrare in dettaglio i problemi di ordine sociale ed economico che scaturiscono dall'attuale situazione. Siamo intenzionati ad andare fino in fondo alla vicenda, in difesa dei posti di lavoro di tanti residenti della penisola sorrentina, e non escludiamo la possibilità di impugnare il provvedimento”.

Martedì 12 dicembre presso l'I.C. Silvio Pellico di Lettere: presentazione di Oltre la Trattativa di Vincenzo Zurlo

Lettere - Verrà presentato martedì 12 dicembre 2017 alle ore 10.00, nell’ambito dell’incontro-dibattito “Il ruolo delle Istituzioni e dell’Avvocatura nella lotta alla mafia” presso l’Aula Magna dell’I.C. Silvio Pellico di Lettere, il libro di Vincenzo Zurlo “Oltre la trattativa-Le verità nascoste sulla morte di Paolo Borsellino tra depistaggi e bugie”. L’autore, sottoufficiale dei carabinieri, laureato in giurisprudenza con una specializzazione in criminologia forense e un passato nel ROS di Mario Mori, sarà affiancato dall’Avv. Anna Amendola, Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Lettere che modererà l’incontro, al quale prenderanno parte l’On. Vincenzo Amato, Vice-Presidente della Commissione consiliare anticamorra della Regione Campania, il Prof. Pasquale Iezza, Preside dell’Istituto Silvio Pellico, e l’Avv. Gennaro Torrese, Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, oltre naturalmente alla platea di giovani studenti. L’incontro sarà un modo per parlare ai ragazzi di legalità -dell’importanza di un concetto troppo spesso svalutato e distorto in Italia- e lasciare affiorare la verità emersa dallo studio di migliaia di atti giudiziari, alla ricerca della verità sull’omicidio di Paolo Borsellino. Un fantomatico accordo tra Stato e mafia, costellato di testimoni inattendibili e documenti dubbi è all’origine del processo che si sta celebrando a Palermo. Ma se c’è una traccia da seguire, per Zurlo, e che è stata colpevolmente abbandonata subito dopo la strage di Via D’Amelio, questa traccia va nella direzione della informativa su mafia e appalti. Uno scenario investigativo a cui lavoravano prima Falcone e poi Borsellino, ma che non è mai stato realmente approfondito e sviluppato per il suo esplosivo potenziale giudiziario. Il blackout della logica che ha portato la pubblica accusa, pur al corrente dei fatti, a ignorare questi importanti e pratici indizi per seguire delle affascinanti chimere sta per scontrarsi con la realtà, con una sentenza prossima a rivelare la fragilità del teorema sulla trattativa.

Camere sciolte dopo le vacanze, voto a marzo

Fonte: Marco Conti da Il Mattino

Non ha fretta. Attende un segnale dal Palazzo Chigi per decretare la fine della legislatura e mandare in vacanza-lunga deputati e senatori già da tempo molto impegnati a parlar di collegi. Il presidente della Repubblica si aspetta ovviamente che l'ultimo e decisivo tassello della legislatura vada in porto. Poi, dopo l'approvazione della legge di Bilancio, ogni giorno è buono per chiamare i presidenti delle Camere e ordinare il game over della legislatura. Sui tempi dello scioglimento gli argomenti già presenti nel calendario di Camera e Senato hanno il loro peso, ma decisiva sarà la volontà politica su se e come spingere alcuni provvedimenti. Il nodo non ancora sciolto si chiama legge sulla cittadinanza che al Senato è in coda al calendario votato dai gruppi. Ultimo, ma c'è. Infilarlo nelle due ultime settimane di lavoro prima del Natale non sarebbe impossibile. «Basta volerlo», sostiene Loredana De Pretis. La capogruppo di SI al Senato avrebbe preferito fosse il primo argomento dell'ultima agenda di fine legislatura, ma prima c'è il varo del fine-vita - previsto per giovedì salvo slittamenti - e il voto sul regolamento fissato per il 20. Eppure tra il 19 - giornata degli auguri con le alte cariche - e il 23 ci sarebbe tempo per votare per affrontare lo ius soli, «sempre che il Pd lo voglia», aggiunge la De Pretis che - pallottoliere alla mano - è convinta che la legge avrebbe «dai 157 ai 152 voti, senza contare alcuni senatori a vita e calcolando a favore solo un paio di Ap».
 

Fotografate le Pacchianelle

di Associazione Amici delle Pacchianelle 

Vico Equense - Scattate le vostre fotografie durante il percorso delle Pacchianelle del prossimo 6 Gennaio e partecipate al CONCORSO FOTOGRAFICO indetto dalla Comunità Ecclesiale di San Vito e dall’Associazione Amici delle Pacchianelle. La finalità del concorso è quella di “tradurre", attraverso la forza delle immagini, il senso solenne e profondo delle religiosità vera e commossa che costituisce l’aspetto più significativo del fantasmagorico mondo delle Pacchianelle. Le foto, in bianco e nero o a colori, devono provare a cogliere un maestoso portamento, ma anche la spontaneità degli atteggiamenti, l’elegante particolarità e la bellezza delle stoffe del vestiario, l’intensità di un gesto e gli aspetti particolari dei personaggi, l’armoniosità di una scena e la composizione dei doni, i sorrisi dei figuranti e l’ammirazione degli spettatori. Le foto consentiranno di vedere, ammirare e scoprire la forza emotiva dell’ineguagliabile e inconfutabile teatro di strada che viene rappresentato dall’indescrivibile fascino delle Pacchianelle.
 

Servizi offerti a nero caccia su Internet ai furbetti dei B&B

Fonte: Massimiliano D'Esposito da Il Mattino 

Sorrento - Gli agenti della polizia municipale a caccia dei furbetti delle strutture extralberghiere. Sotto la lente sono finiti bed & breakfast, case vacanza e affittacamere che operano nell'ambito del territorio cittadino. Sono 14 le attività che solo nel periodo a cavallo tra i mesi di ottobre e novembre si sono viste comminare multe da mille euro ciascuna. I caschi bianchi di Sorrento nel corso delle verifiche hanno riscontrato una serie di violazioni come la mancata esposizione del tariffario o l'aumento della capacità ricettiva rispetto al numero massimo di clienti autorizzato. In alcuni casi, inoltre, sono state riscontrate irregolarità nell'addebito ai clienti di somme per alcuni servizi, come l'attivazione dell'aria condizionata o del wifi oppure per garantire la pulizia dei locali. Ed è su questo tipo di violazioni che si sta concentrando l'attenzione della polizia municipale, perché dietro di esse potrebbe celarsi un notevole fenomeno di evasione fiscale. Per quanto riguarda le prestazioni accessorie, infatti, la legge prescrive che queste possono essere fornite ai clienti purché i relativi costi aggiuntivi vengano preventivamente dichiarati nella Scia con cui si richiede l'autorizzazione ad operare all'interno del ventaglio dei prezzi minimi e massimi applicati.
 

Servizi sociali. Approvata la convenzione per la nuova azienda speciale per la gestione dei servizi alla persona

Franco Lombardi
Vico Equense - Tra i punti all’ordine del giorno del Consiglio comunale di oggi, l’approvazione della convenzione per la nuova azienda speciale per la gestione dei servizi alla persona che si occuperà dell’erogazione dei servizi sociali. In tal senso a fine ottobre presso la sala consiliare del municipio di Vico Equense, si tenne una riunione importante. Allo stesso tavolo c’erano gli amministratori e i segretari dei Comuni della penisola sorrentina. Si discusse a lungo sul modus operandi e sulla necessità di trovare un accordo definitivo. Le amministrazioni comunali della costiera intendono trovare un nuovo meccanismo che preveda un sensibile taglio dei costi di gestione a dispetto dell’attuale piano sociale di zona. Capitolo dipendenti. Ci saranno impiegati in forza ai comuni che verranno “comandati” in questa nuova azienda speciale oltre ovviamente alla presenza di esperti del settore. L’adozione dello statuto, approvato quest’oggi, che istituisce l’azienda speciale consentirà alla penisola sorrentina di intercettare ulteriori risorse per i servizi sociali e un risparmio dei costi attualmente occorrenti al funzionamento del piano sociale di zona. “Dalla relazione – spiega l’Assessore alle politiche sociali Franco Lombardi - dell’ex coordinatore Gennaro Izzo risulta che i costi attuali del PSZ sono di 596.298,65 euro, invece con la nuova azienda saranno 504.022,27 euro, con un risparmio di circa 92mila euro.”

Nominata la Commissione Pari Opportunità

Vico Equense - Approvata, questa mattina in Consiglio comunale la “Commissione Pari Opportunità (C.P.O.)". 18 le domande giunte al protocollo di cittadini e associazioni. La C.P.O. che e non è più solo a favore della società femminile, si apre alle persone Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender (LGBT) per contrastare ogni forma di discriminazione basata sull'orientamento sessuale e l'identità di genere. Per questo posto sono giunte due candidature. Non sono pervenute domande per due categorie: quella degli inoccupati ed extracomunitari. Il Consiglio comunale ha nominato: Laura Morelli, Lara Cirillo, Mariapaola Avellino, Susanna Amato, Antonello Sannino, Emilia Terracciano, Francesca Esposito, Ciro Giovanni Nocerino, Umberto D’Amora, Luisa Cinque e Francesco Oliva. Componenti di diritto sono l’Assessore alle politiche sociali, più 4 membri indicati dal Consiglio comunale, già individuati nella seduta del 9 giugno scorso. Due per la maggioranza: Carolina Apuzzo e Marilisa Di Guida. Per la minoranza i due nomi indicati sono stati: Maurizio Cinque e Ferdinando Astarita.

Vico Equense, il sindaco Buonocore nomina il nuovo assessore: è Daniela Gianna

Daniela Gianna e Andrea Buonocore
La commercialista si occuperà di bilancio e politiche finanziarie, patrimonio, tributi e finanziamenti europei 

Vico Equense - E’ Daniela Gianna il nuovo assessore della giunta Buonocore. Lo ha ufficializzato oggi il sindaco Andrea Buonocore, con apposito decreto. Sarà assessore al bilancio e politiche finanziarie, patrimonio, tributi e finanziamenti europei. Sposata, un figlio, classe ’89, dottore commercialista e revisore legale dei conti. «Alla dottoressa Gianna formulo gli auguri di buon lavoro. La sua nomina è di quelle importanti, che sono certo saprà onorare con impegno, professionalità e passione». E’ il commento del Sindaco Buonocore.

domenica 10 dicembre 2017

Capodanno #madeinvico

Vico Equense - Anche quest’anno sarà un Capodanno all’insegna della musica quello in piazza Umberto I. A organizzarlo il Comune di Vico Equense in collaborazione con l’Associazione dei commercianti (A.CO.VE.). Subito dopo la mezzanotte sarà di scena la live performance di affermati DJ. Sul palco Max Zotti, Diego Ray e Ivanoe. “Vi aspettiamo – il commento di Zotti – per festeggiare insieme l’arrivo del nuovo anno con tanta musica”. Un Capodanno #madeinvico, con un repertorio energico e vitale: un vortice di musica non solo per ballare e festeggiare, ma anche per ritrovare l'autentico piacere di stare insieme, un modo per far divertire chi non vuole correre rischi mettendosi alla guida di un’automobile per raggiungere locali notturni o andare da un’altra parte.

Vico Equense, la compagnia stabile Teatro mio ripropone la «Cantata dei pastori»

Fonte: Antonino Siniscalchi da Il Mattino 

Vico Equense - La compagnia stabile Teatro Mio, ripropone dopo 16 anni, la propria interpretazione della «Cantata dei pastori». Nove le repliche presso la sede di corso Filangieri. La prima sabato prossimo. Altre rappresentazioni il 17, 22, 23, 26, 29 e 30 dicembre; 6 e 7 gennaio 2018. Festivi ore 18, feriali ore 20. «Anche questa volta - spiega Bruno Alvino -, oltre allo spettacolo, realizziamo una operazione culturale per il recupero delle tradizioni». Ora, come allora, ad attori navigati come Tonino Paola (Armenzio), Nando Rossi (Belfegor), Massimo Gammella (Giuseppe) e Tina Norvello (Gabriello), Bruno Alvino, che ne cura la regia, si affiancano giovani talenti di Teatro Mio. Le nuove leve, insomma, nei panni di Sarchiapone e Razzullo, Stefano Arpino e Pino Buonocore, che già hanno tanto dimostrato il loro valore in altri spettacoli interpretati fino ad oggi. Maria sarà interpretata da Enza Di Paola, Cidonio (Salvatore Volpe) Ruscello (Francesco Desiderio) Benino (il piccolissimo Arcangelo Arpino, appena nove anni). Lo spettacolo sarà, inoltre distribuito anche in alcune mattinate per gli studenti delle scuole vicane che saranno precedute, da una lectio magistralis su «La cantata dei pastori», che il regista stesso farà direttamente a scuola. Una «cantata» ridotta da Bruno Alvino, che nella sua versione, seppur moderna e dinamica, ha voluto salvaguardare la tradizione letteraria. Le scene realizzate da Lollo Zollo Art, saranno proiettate da una moderna tecnologia su un grande fondale bianco e ricorderanno i luoghi degli avvenimenti, i costumi originali realizzati da Antonietta Colledonico, che ha ideato abiti tradizionali, mentre per Belfagor e Gabbriello ha inventato figure maestose. Il disegno luci è affidato ad Augusto Cioffi, direttore di scena Luisa Russo.

Traffico paralizzato nel ponte festivo, l'ira del sindaco di Sorrento

Fonte: Antonino Siniscalchi da Il Mattino 

Sorrento - Automobilisti intrappola fino al tardo pomeriggio di ieri. Non basta scrutare il cielo o consultare l'app del cellulare con le previsioni meteo per sperare di non incorrere in un improvviso stop della circolazione nelle gallerie Varano e Privati della Statale sorrentina. Al blocco della circolazione nei due tunnel che consentono di bypassare il centro urbano di Castellammare - e quindi di ridurre i tempi di percorrenza complessivi - provvede l'allerta meteo diramato dalla Protezione civile regionale. Anche quando splende il sole. Una circostanza che si è riproposta, puntualmente, negli ultimi due weekend: sabato scorso, anticipando di tre ore la chiusura serale; ieri mattina, bloccando il transito veicolare dopo che erano passate meno di due ore dalla riapertura delle 6.30: in pratica tunnel chiusi dalle 8.30 alle 17.30. Una lunga chiusura rivelatasi, a conti fatti, inutile - la pioggia, neanche troppo fìtta, ha cominciato a cadere dopo le 16 - tanto da alimentare la vibrata protesta del sindaco di Sorrento. «Mentre in cielo brilla il sole - ha sottolineato Giuseppe Cuomo nella mattinata l'Anas decide di chiudere, a solo scopo precauzionale, su segnalazione della Protezione Civile, le gallerie di Privati e di Varano, creando gravissimi disagi alle migliaia di visita tori diretti in costiera per questo ponte festivo.
 

Vico Equense. Non è Natale senza panettone

Peppe e Francesco Guida
Vico Equense - Mattina in compagnia di Francesco e Peppe Guida dell’Antica Osteria Nonna Rosa. Un viaggio tra sapori e profumi della nostra terra. Sì perché Peppe, cinque anni fa ha acquistato un casale nella frazione di Montechiaro, per farne quella che oggi è diventata una scuola di cucina e un orto da cui attingere eccellenti materie prime. Lì si lavora il panettone di Francesco, figlio di Peppe. La camera di lievitazione, l’impastatrice, l’asciugatura a testa in giù sugli scaffali in modo da renderlo perfetto. Canditi, albicocche, cioccolata al limoncello, ma anche quello alle mele annurche e cannella, oppure al profumo di zagara: un impasto caratterizzato dall’incontro dell’arancia e i suoi fiori, completato dal gusto di un liquore di famiglia, preparato ancora personalmente da Nonna Rosa. Insomma un viaggio che rispetta e trae ispirazione dalla tradizione.

FOTOGALLERY

sabato 9 dicembre 2017

“Generazione adesso. Il bullismo a scuola”

Sorrento - Il Liceo “Gaetano Salvemini” di Sorrento scende in campo contro il bullismo. Il progetto, curato e realizzato in collaborazione con lo scrittore/autore, Davide Morganti, (scrittore e sceneggiatore – premio al festival cinematografico di Tallin con “Caina”), dall’Avvocato Anna Staiano, Presidente dell ’APS “Nata Libera”, e dai responsabili dell’Associazione “La Casa di Bradamante” , Lucia Peluso e Domenico Palmieri, vede come protagonisti gli studenti del Liceo “G. Salvemini” di Sorrento che hanno risposto con entusiasmo all’invito della Professoressa Emanuela Rajola e delle colleghe dell’Istituto. Nell’ambito del progetto il 7.12.2017 è andato in scena presso il “Teatro Delle Rose” la rappresentazione teatrale “Generazione Adesso”, organizzato dall’Associazione “La Casa di Bradamante”, incentrato sulla tematica del bullismo, un fenomeno che, anche per l’affermazione dei social, ha sempre più preso piede, trasformandosi in una vera piaga sociale, perché non è solo violenza fisica ma soprattutto persecuzione psicologica, atto di intimidazione continuo che provoca nei giovanissimi sofferenza interiore che rischia di provocare danni incalcolabili. La storia si sviluppa all’interno di una classe dove una ragazza, interpretata da Greta Esposito, attrice teatrale, subisce continue vessazioni da parte di un gruppo di compagni di classe, interpretati dalle attrici cinematografiche Francesca Riso protagonista de “L’intervallo” e “Fiore” e Gessica Giulianelli coprotagonista in “Fiore”, nonché dall’attore Alessio Gallo conosciuto alla maggior parte del pubblico per l’interpretazione del personaggio di Tonino Spiderman in Gomorra 1 ed interprete de “I milionari” e “L’intervallo”.
 

Movie Tour: alla scoperta delle location da cinema

Vico Equense - Weekend con escursioni guidate “Attraverso l’incanto” delle bellezze di Vico Equense e i “Movie Tours” a bordo del trenino alla riscoperta dei set del cinema della penisola sorrentina. Visite guidate ieri e oggi con punti d’incontro al monumento al cinema “The Wall of Fame” in piazza Mercato; per l’itinerario dei Movie Tour di domani, domenica 10 dicembre, in programma due trenini in partenza rispettivamente alle ore 9,30 e alle 11.30 da corso Filangieri all’altezza dell’antico palazzo municipale, sede del museo del cinema. La voce narrante è l’attore mariano Rigillo. Un modo innovativo per coniugare la magia della settima arte con la riscoperta delle bellezze dei luoghi della Penisola sorrentina che hanno ospitato i set di capolavori come «Pane, amore e...» di Dino Risi, con Sophia Loren e Vittorio De Sica, girato nel 1955. I Movie Tour sono realizzati nell'ambito del progetto «Promorecupevalorizza Penisola», finanziato dall'assessorato al Turismo della Regione Campania, insieme al Social World Film Festival, la rassegna internazionale del cinema sociale, curata dal direttore artistico Alessio Giuseppe Alessio Nuzzo.

Faito isolato da 34 giorni, il Sindaco Buonocore: “Adesso azioni forti”

Faito
Vico Equense - “Se ne stanno fregando tutti. E’ una vergogna mondiale. Neppure la Prefettura ci ha risposto. A questo punto dovrò passare alle azioni forti. Forse faremo pure una manifestazione perché siamo stanchi di essere trattati come una comunità di serie B, anzi, serie C.” A dichiararlo è il Sindaco di Vico Equense, Andrea Buonocore, al quotidiano Metropolis. Il Primo cittadino nei giorni scorsi ha inviato una richiesta di incontro al prefetto di Napoli, Carmela Pagano. Nella lettera, Buonocore sottolinea le preoccupanti ripercussioni, a seguito delle frane del 6 e 7 novembre scorsi che hanno isolato il villaggio del monte Faito, sulla vita di cittadini e studenti. A causa dei gravi dissesti idrogeologici l’unica strada di collegamento, la ex SS 269, di proprietà regionale e gestita dalla Città Metropolitana di Napoli, è stata chiusa al traffico veicolare e pedonale. “Ho chiesto al Prefetto – spiega il Sindaco Buonocore – di convocare la regione Campania, la Città Metropolitana, la protezione civile della regione, il genio civile e l’Ente parco dei Monti Lattari, per istituire un tavolo tecnico permanente, che abbia il compito di coordinare i vari enti coinvolti, al fine di definire le iniziative e i provvedimenti in corso e i tempi di risoluzione della grave problematica”. Tutt’ora circa 100 persone vivono isolate, con 17 bambini che non posso recarsi a scuola. “Sono in attesa di riscontri, finora però tutto tace e la gente continua a vivere nell’emergenza – aggiunge Buonocore -. Io non so davvero più come urlare l’amarezza, non so come far capire agli enti sovra comunali che così non si può andare avanti. In estate avevo detto che, durante l’emergenza incendi, sarebbe stato utile iniziare al più presto lavori di messa in sicurezza per il rischio idrogeologico. Nulla di fatto, il tempo è passato e appena ci sono state le prime piogge è successo quello che avevo previsto.” Intanto la comunità del Faito non può più aspettare. Sulla vetta ci sono bambini che devono tornare a scuola, anziani che necessitano di cure mediche, un’intera comunità che ha bisogno di cibo. “Davvero è una situazione vergognosa - continua Buonocore - in cui tanti se ne sbattono altamente dei diritti dei cittadini. L’ho detto anche i residenti della montagna: noi, come ente comunale, stiamo facendo tutto il possibile. Basti pensare che le strade di proprietà del Comune sono state liberate e riaperte nel giro di 48 ore. Mentre sul Faito c’è ancora pietrame da rimuovere.”

Le Pacchianelle ispirano le sagome del presepe a San Vito

di Pino Visconti 

Vico Equense - I vari dizionari definiscono il Presepio (o presepe) come la rappresentazione plastica e tridimensionale della nascita di Gesù, preparato per il Natale, e realizzato con materiale diverso (legno, sughero, rami di castagno, oggetti riciclati ed altro ancora) e statuine (di gesso, di cartapesta, di legno, di terracotta con impagliatura interna ) che, circondate da elementi veristici quali case, rocce, piante , vengono collocate secondo l’idea del costruttore (anche il presepe costruito da un bambino che nella sua fantasia crea il suo ambiente o quello preparato da tanti anni da una persona anziana, esprimono una propria originalità). E da ieri, come generalmente è tradizione, in molte case si è iniziato ad allestire il presepe che, realizzato con la propria scenografia, con i suoi pregi e i suoi difetti, rende attuale e reale quell’avvenimento remoto nel tempo e nello spazio: la nascita di Gesù, un Bambino nato per la salvezza di tutti. E rinviando al presepe napoletano, riconosciuto come uno dei più antichi e famosi sia nell’ambito popolare che in quello artistico, la Prof.ssa Liliana Volpe ed il marito Salvatore Terracciano, che per l’arte presepiale “sfrenneseano”, collaborati da alcuni giovani oratoriani di San Vito, accettando l’invito rivolto loro da P. Federico Rubino e dai componenti dell’Associazione Amici delle Pacchianelle, hanno realizzato, ispirandosi proprio alla significativa tradizione delle “ Pacchianelle”, figure di diverse dimensioni scontornate a silhouette, dipinte a smalto su compensato, che collocate secondo un’ ampia sequenza prospettica, rappresentano i personaggi di una scena presepiale che ha i suoi elementi principali in una capanna, dove una mangiatoria, da cui fanno capolino le teste del bue e dell’asinello, accoglie Gesù Bambino, con a lato la Madonna e San Giuseppe, e al di fuori, il “diverso rio”, che comprende gli zampognari, le figure di chi attende ai vari lavori, un carretto, un caprone, le fascine, le staccionate, l’Angelo dell’Annuncio svolazzante, il tutto su di un tappeto di paglia e sotto un cielo di luci, tra cui spicca la luminosa stella cometa. E questa animazione “statica”, nel suo unicum di fede, di arte e di cultura, è stata montata nella villetta che ospita il monumento di San Francesco di Paola, sul sagrato del Convento di San Vito, visibile a quanti percorreranno la Raffaele Bosco, e che ammirandola, certamente avranno a ricordare: “Tommasì, Tommasì, te piace ‘o Presebbio?”, quella indimenticabile frase di “Natale in casa Cupiello”.

Sorrento. Sindaco Cuomo: "Viabilità: nuovo stop nelle gallerie, chiuse nonostante il sole"

Giuseppe Cuomo
Sorrento - "Mentre in cielo brilla il sole, l'Anas decide di chiudere su segnalazione della Protezione Civile le gallerie di Privati e di Varano, a solo scopo precauzionale, creando gravissimi disagi alle migliaia di visitatori diretti in costiera per questo ponte festivo. E' irresponsabile che la Regione Campania resti a guardare mentre l'economia della penisola sorrentina viene messa in ginocchio in un periodo dell'anno che fa registrare enormi afflussi turistici". Così il sindaco di Sorrento Giuseppe Cuomo commenta l'ennesimo stop, deciso nelle scorse ore, per la circolazione nei due tunnel che collegano il casello autostradale di Castellammare di Stabia alla strada statale sorrentina. "Ormai ogni allarme del Bollettino Meteo della Protezione Civile della Campania provoca l'immediata chiusura alla auto dei due tratti - aggiunge Cuomo - Un provvedimento incomprensibile: bastava alzare gli occhi al cielo per capire che forse la chiusura poteva essere rimandata di qualche ora, senza costringere auto e autobus diretti in penisola sorrentina ad ore ed ore di code".

Terremoto dell’Umbria. Il Sindaco Buonocore: “Il nostro impegno per Arquata continua”

Domenico D'Annibali, Andrea Buonocore e Aleandro Petrucci 
D'estate bambini ospiti a Vico Equense. Nell’aula consiliare il ricavato della vendita di begonie è stato consegnato al sindaco Aleandro Petrucci 

Vico Equense - Un assegno di solidarietà per Arquata del Tronto, uno dei comuni dell’Umbria più colpiti dal terremoto del centro Italia di un anno fa. Un paese che ha visto morire 51 persone sotto le macerie, fra cui anche bambini. A consegnarlo questa mattina, nel corso di una cerimonia pubblica, è stato il sindaco di Vico Equense Andrea Buonocore in rappresentanza dell'amministrazione comunale e delle tante associazioni, che durante l'estate del 2016, hanno raccolto fondi con la vendita di begonie a favore delle vittime del sisma. Si tratta di ben 9.242 euro, che serviranno per la ricostruzione di una chiesetta in legno lamellare nella frazione di Piedilama ad Arquata, distrutta dall’evento sismico e intitolata alla Madonna della Pace. “Il nostro impegno per Arquata continua – ha detto il Sindaco Buonocore -, nei prossimi mesi mi appellerò ancora alla generosità dei cittadini di Vico Equense. Chiederò a parrocchie e famiglie di ospitare, per un soggiorno estivo, dei bambini di Arquata”. Nei giorni successivi al terremoto, la Città di Vico Equense, grazie alla generosità di tanti cittadini, effettuò una raccolta di generi di prima necessità che prontamente furono consegnati. A ritirare l’assegno è stato il sindaco di Arquata, Aleandro Petrucci. Nel corso del’incontro sono state proiettate diapositive e consegnati attestati di riconoscimento ai volontari che si sono adoperati per la raccolta di generi di prima necessità. All’incontro ha partecipato anche il sindaco di Cupra Marittima, Domenico D'Annibali

FOTOGALLERY

Castellammare, chiuse per allerta meteo le gallerie Privati e Varano della Statale sorrentina

Castellammare di Stabia - Chiuso provvisoriamente il tratto della statale 145 “Sorrentina” a Castellammare per allerta meteo diramata dalla Protezione Civile della Campania. L'Anas, in una nota, comunica è interdetta la circolazione tra lo svincolo di Castellammare Ospedale (km 3,600) a quello di Castellammare Villa Cimmino (km 9,700), comprese le gallerie Varano’ e Privati. L'iniziativa assunta sulla base di quanto previsto lo scorso 22 novembre, in occasione del ripristino della transitabilità lungo la tratta stradale, che prevede l’interdizione al traffico è necessaria per motivi di sicurezza legati al limitato deflusso delle acque di monte, per effetto della ridotta sezione di scorrimento delle acque del torrente ‘Rivo Calcarella’, a seguito del franamento della ripa posta a valle, occorsa in conseguenza delle eccezionali precipitazioni dello scorso 6 novembre. La riapertura del tratto stradale e il conseguente ripristino della regolare circolazione (sempre nella fascia oraria compresa tra le 6.30 e le 22, con la presenza della sorveglianza permanente) verranno effettuati in relazione alla cessazione della allerta meteo. Il traffico utilizza i percorsi alternativi precedentemente impiegati, ovvero viabilità locale ed ex strade statali 366 “Agerolina” e 145.

La Regione taglierà i vitalizi. M5S: «Solo per tre anni»

La giunta regionale si prepara a tagliare una parte dei vitalizi dei consiglieri regionali per i prossimi tré anni, allo scopo di contenere la spesa dell'ente. Ma il Movimento 5 Stelle parla di «risparmi parziali» e accusa l'esecutivo di voler prendere misure solo parziali e comunque in ritardo rispetto alle promesse. Il capogruppo regionale del M5S, Valeria Ciarambino, spiega: «Dal testo originale eliminati il divieto di cumulo dei vitalizi, l'innalzamento dell'età pensionistica e la sospensione dell'assegno agli assessori. Dopo averla lasciata impolverare nei cassetti delle commissioni e dopo aver già buttato all'aria un risparmio di oltre 3,5 milioni di euro, la giunta De Luca si è svegliata dal sonno e ha deciso di tirare fuori la nostra proposta di legge sul taglio dei vitalizi ai consiglieri regionali, ma solo per darvi un'attuazione parziale. Una piccola vittoria conseguita grazie alla costante pressione che non abbiamo mai smesso di esercitare sull'unica tra le grandi Regioni italiane che ancora non ha adeguato il proprio ordinamento rispetto a quanto espresso, nel 2014, dal la conferenza dei presidenti dei Consigli regionali, ma per la quale non riusciamo ad esultare». Secondo i grillini infatti «a distanza di tre anni, sfiancati dalla nostra pressione e dagli emendamenti presentati ad ogni legge finanziaria e sistematicamente bocciati, dovendosi giocoforza adeguare alla conferenza dei presidenti, De Luca e la sua giunta hanno deciso di fare un timido passo dando seguito soltanto ad piccola parte della proposta sul taglio dei vitalizi che presentammo nell'ottobre 2016. Nulla che assomigli, però, a una seria lotta ai privilegi della casta».
 

venerdì 8 dicembre 2017

Al via il concorso a premi “Spendi e vinci a Massa Lubrense”

Massa Lubrense - Anche quest’anno l’ASCOM Confcommercio di Massa Lubrense organizza il più famoso concorso a premi su tutto il territorio comunale, “Spendi e vinci a Massa Lubrense”, giunto alla terza edizione. L’iniziativa coinvolge oltre 140 commercianti, i quali distribuiranno ai propri clienti più di 140mila cartoline, che daranno la possibilità a dieci fortunatissimi di vincere una bellissima Toyota Aygò 1000 5 Porte, una fantastica Vespa Piaggio 125cc, un Apple Ipad Wifi + Cellular, una Corso di Cucina per 2 persone al Ristorante Don Alfonso 1890, un HoverBoard Bluetooth Fourel e 5 blocchetti spesa da 250 a 50 Euro. Più si spende, quindi, più cartoline si riceveranno e più possibilità ci saranno di vincere uno dei fantastici premi in palio. La “lotteria” avrà inizio venerdì 8 dicembre 2017 e terminerà domenica 7 gennaio 2018 con l'estrazione finale.

4 passaggi di Massa Lubrense su Striscia la Notizia

Massa Lubrense sarà protagonista di diversi passaggi nella trasmissione Striscia la notizia su Canale 5 a partire sa sabato 9 dicembre alle ore 20.40. “Tutto nasce durante le riprese di "Parola di Pollice verde" , la cui puntata, interamente dedicata a Massa Lubrense, è andata in onda a novembre su Retequattro, -ci racconta Teresa Pappalardo instancabile presidente della Pro Loco di Massa Lubrense- Luca Sardella, colpito dalla bellezza del mare e del territorio di Massa Lubrense chiamoò Antonio Ricci, patron di Striscia, per una eventuale disponibilità a portare qui le telecamere della nota trasmissione di Canale 5.Detto fatto. In questi giorni una nutrita troupe del famoso tg è stata in azione nel nostro territorio, sotto la guida meticolosa del regista Massimo Tomagnini, autore storico di Striscia la notizia”. Telecamere ma anche droni in volo per cogliere le immagini più rappresentative del territorio:dal mare alla cucina, alle "gorgonie", per presentare al meglio le pregiate produzioni di ortaggi locali e alcune ricette e curiosità. Le riprese si dovevano concentrare in un solo passaggio televisivo ma lo stesso regista Tomagnini, affascinato dal luogo, ha deciso di dare il massimo spazio e quindi saranno quattro i servizi dedicati a Massa Lubrense, che andranno in onda per quattro settimane ogni sabato a partire dal 9 proseguendo per il 16 ed il 23 dicembre, nella rubrica "Speranza Verde" condotta da Luca Sardella in prima serata su Striscia. Un quarto passaggio ci sarà in gennaio, probabilmente il 6.
 

Maltempo: possibili temporali improvvisi

La Protezione civile della Regione Campania ha diramato «un avviso di allerta meteo di colore giallo valevole a partire dalla mezzanotte e fino alle 18 di domani su buona parte della Regione». In particolare le zone interessate sono: Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini; Tusciano e Alto Sele; Piana del Sele e Alto Cilento; Tanagro; Basso Cilento. La criticità idrogeologica prevista è legata ai fenomeni temporaleschi che, localmente, potranno avere anche «moderata intensità» e saranno caratterizzati da una incertezza previsionale e da rapidità di evoluzione. «Un quadro meteo - si sottolinea - che potrebbe determinare anche fenomeni franosi legati a condizioni del territorio particolarmente fragili, caduta massi o ruscellamenti superficiali. Tale situazione è associata anche a raffiche di vento forte e fulmini. Il mare sarà agitato». La Protezione civile regionale raccomanda agli enti competenti di «porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi e di tenere alta la vigilanza sul territorio anche in ordine alle strutture esposte alle sollecitazioni del vento e del mare».

A Natale “alza la mano” e aiuta Leonardo

Vico Equense - Si terrà domenica 17 dicembre alle 18.00, presso l’Hotel Aequa a Vico Equense, l’asta di beneficenza promossa dall’associazione socio-culturale “Leonardo” che si occupa dei giovani, soprattutto quelli che mostrano più difficoltà e con meno opportunità di inserirsi. Saranno battute opere di artisti locali (Asturi, Bavenni e tanti altri), ma non solo. Ci si divertirà anche con il mercante in fiera, il gioco perfetto per il Natale: possono, infatti, partecipare quanti giocatori si vuole e più si è, più ci si diverte. Inoltre, essendo basato puramente sulla fortuna, grandi e piccoli hanno le medesime opportunità di vittoria. Il ricavato della serata sarà destinato ai progetti di “Leonardo”, che pone al centro delle sue attività i giovani, con lo scopo di seguirli nel loro percorso lavorativo e di studio. Quanti giovani perdono la strada che si erano prefissi a volte per pochi passi mancanti, per una spinta che non hanno ricevuto, un motivo che cercano e non trovano. A Natale “alza la mano” e aiuta Leonardo.

L’Istituto Polispecialistico “San Paolo” di Sorrento aderisce alla “European Vocational Skills Week 2017”

Sorrento - La Commissione europea lancia la seconda edizione della Settimana Europea delle abilità professionali “The European Vocational Skills Week” per mettere in evidenza il ruolo fondamentale che la formazione tecnica- professionale svolge a sostegno dello sviluppo delle competenze, della creazione di posti di lavoro, della promozione dell’innovazione e della competitività. Questa è una iniziativa che coinvolge vari attori impegnati nel settore dei 28 stati comunitari. Attraverso la “European Vocational Skills Week”, si vuole dimostrare ad un vasto pubblico che la formazione professionale (VET) può essere una prima scelta nonché una scelta eccellente. Attraverso lo sviluppo di competenze professionali adeguate è possibile infatti trovare un’occupazione di qualità, promuovere una mentalità imprenditoriale, accedere a carriere attraenti e stimolanti, può aprire valide opportunità per la formazione continua e la riqualificazione. La regia e il coordinamento generale di questa iniziativa transnazionale spetta alla Commissione europea, sostenuta attivamente dal Cedefop con sede a Salonicco, in Grecia, e dalla Fondazione europea per la formazione con sede a Torino. Il “San Paolo” di Sorrento , aderendo a questa iniziativa europea, ha promosso due momenti di approfondimento, uno direttamente rivolto agli studenti, l’altro invece pensato per gli “addetti ai lavori”. Nel primo caso, sono stati realizzati quattro seminari per la promozione dell’auto-imprenditorialità nel settore del turismo e dei beni culturali, finalizzati a far conseguire delle competenze specifiche per mettersi in proprio, potendo anche usufruire di agevolazioni economiche messe a disposizione dallo Stato.
 

Cunti del portone, performance teatrale di Cinzia Annunziata

Cinzia Annunziata
Domenica 10 dicembre 2017, ore 18.00, nell’atrio dello storico palazzo comunale di Corso Filangieri 

Vico Equense - Continuano le iniziative per un Natale magico e insolito, a Vico Equense. Nell'ambito del programma 2017, il Comune in collaborazione con le Associazioni A.CO.V.E. e Contrappunto House of Books presenta, domenica 10 dicembre 2017, ore 18.00, nell’atrio dello storico palazzo comunale di Corso Filangieri, la performance teatrale di Cinzia Annunziata: suggestioni della drammaturgia napoletana degli anni ottanta. L’iniziativa rientra nel progetto denominato VI'C'... NATALE, che intende offrire ai cittadini e agli ospiti un ampio ventaglio di iniziative culturali e di aggregazione. In particolare, per tutto il periodo natalizio, la Casa Comunale ospiterà proiezioni di film di animazione, performance teatrali e musicali, presentazioni di libri e maratone letterarie.

La pizza è arte

Napoli sul podio, l`arte dei pizzaioli è uno dei patrimoni dell`umanità 

Fonte: Luciano Pignataro da Il Mattino 

Il cibo più povero di Napoli è diventato patrimonio immateriale dell'umanità riconosciuto dall'Unesco. Anzi, per la precisione, l'arte di prepararlo e di cuocerlo, l'Arte del pizzaiolo napoletano. Può sembrare un sofisma ma in realtà è una differenza sostanziale perché il successo di Seul non ha un riflesso concreto, pratico, sull'attività delle pizzerie, non è un marchio di certificazione, per essere chiari. Ha lo stesso valore di tutela di un monumento, di un centro storico, di un paesaggio, di una comunità. E la responsabilità di questa tutela è degli Stati nazionali, l'Italia tocca quota 54 da ieri, che devono appunto preservare questo bene per le generazioni future. Insomma, più o meno come è avvenuto con la dieta Mediterranea, il riconoscimento Unesco consente alle associazioni di muoversi per tutelare l'Arte del pizzaiolo attraverso convegni, l'allestimento di musei specializzati, il recupero della memoria che per quanto riguarda la pizza napoletana risale almeno al Seicento. La decisione è stata presa all'unanimità, ma non è stata una passeggiata per la delegazione italiana capeggiata dall'ambasciatrice italiana all'Unesco Vincenza Lomonaco e coordinata dal professore Pier Luigi Petrillo. Le premesse iniziali di questa maratona giocavano tutte a favore dell'ottimismo: la raccolta di due milioni di firme, una mobilitazione senza precedenti a favore della tutela di un bene, promossa da Coldiretti, Cna, Fondazione UniVerde presieduta dall'ex ministro Alfonso Pecoraro Scanio, Associazione Pizzaioli Napoletani, Associazione Verace Pizza Napoletana.
 

Migranti, i sindaci della penisola sorrentina: “Non ci sono posti”

Penisola sorrentina - “Non siamo ancora nelle condizioni di poter fornire utili indicazioni circa le possibili soluzioni abitative per far fronte a quello che resta sicuramente un problema da non sottovalutare e rispetto al quale rimaniamo dichiaratamente sensibili”. A dirlo sono i sindaci dei sei Comuni della penisola sorrentina al prefetto Carmela Pagano, che nei giorni scorsi li ha invitati ad aderire al protocollo Anci per ospitare i migranti. In costiera non ci sono immobili pubblici liberi, né, tantomeno alberghi che possano essere destinati a ospitare i 240 richiedenti asilo che il ministero dell’Interno vorrebbe sistemare tra Vico Equense e Massa Lubrense e, dopo il confronto con i vertici della Curia, sembra tramontare definitivamente anche l’ipotesi di poterli accogliere presso conventi o altre strutture di ordini religiosi. Durante il summit svoltosi ieri a Piano di Sorrento, i primi cittadini hanno preso atto del fallimento della trattativa avviata con i vertici della diocesi lo scorso mese di maggio. Dopo il via libera dell’arcivescovo Francesco Alfano, i rappresentanti delle amministrazioni avevano sondato la disponibilità degli ordini religiosi ad accogliere parte dei migranti che il governo intende dislocare in penisola sorrentina. Timide aperture erano arrivate da congregazioni presenti a Piano di Sorrento, Meta e Vico Equense. Alla fine, però, l’accordo non è stato raggiunto. Quindi i sindaci hanno comunicato al prefetto di Napoli, di non essere in grado di fornire utili indicazioni circa le possibili soluzioni abitative sul territorio.

L'Immacolata

Via Avigliano, San Salvatore
di Filomena Baratto

Vico Equense - L'Immacolata è la festa che più ricordo con piacere e tutto quello che di piacevole è nei nostri ricordi non andrà mai via. Partecipavo alla novena con la nonna, tutte le mattine prima ancora del sole, eravamo noi alzate già per strada a correre in chiesa per recitare le preghiere ma credo più ancora le nostre richieste, a depositare le nostre paure, ad ascoltare i silenzi come se dovessero dirci qualcosa. Tornare a casa dalla novena era come aver fatto un'impresa piacevole, con le sfogliatelle in mano che mi riscaldavano, il sonno ancora addosso e lungo la strada il profumo di caffè con l'anice, e qualche zampognaro lontano chissà dove. Mi riaddormentavo sul tavolo tra i profumi dei dolci e il latte ancora non bevuto, ai piedi i cani in attesa di comando per andare a giocare. Come si fa a non ritornare ai tempi di questa bellezza sconfinata che basta da sola a darci la forza di conquistare il mondo. Tutte le Imme, le Concette, le Immacolate erano da noi visitate per gli auguri. Era un giorno importante. Eppure niente ricordava la ricorrenza se non quelle luci mattutine e gli addobbi natalizi sparsi per il paese, ma la festa era in noi, soprattutto sul sagrato della chiesa a parlottare, confidandoci di chi doveva partorire, dei bambini lasciati a casa, delle pentole a bollire, della lattaia che non era andata a prendere il latte e dei morti da andare a trovare a cimitero. Cose semplici, di grande valore e fino a casa, anche se dormivo e nonna mi trascinava, ero la sua fidata interlocutrice. Mi raccomandava di dire le preghiere, di mettere i fiori appena a casa davanti al quadro della Madonna. Mi ricordava di essere gentile con tutti affinchè gli altri prendessero il buono di noi e che non facessi arrabbiare il nonno dopo le preghiere fatte in chiesa. Annuivo senza dire alcuna cosa, riflettevo e annuivo piluccando la crema dalla sfogliatella che potevo mangiare solo appena tornata a casa. Qualche vicina la riprendeva per portarmi con lei a un'ora dove i bambini dormono e lei rispondeva che i piccoli sono come gli adulti, apprendono le cose vedendole e questo era un giorno importante che dovevo onorare anch'io. Stamattina mi sono svegliata col profumo dell'anice e della sfogliatella regalatomi da un ricordo intenso e sempre vivo. La mia devozione alla Madonna è nata allora, come tutte le cose che ci vengono insegnate. Nulla resta in noi se non lo apprendiamo con gli esempi. Nessuna scuola è più bella di quella dei nostri cari! Buona Immacolata!

giovedì 7 dicembre 2017

Vico Equense. Notte Bianca, shopping sotto le stelle

La serata è in programma venerdì 15 dicembre 2017, dalle 19.00 alle 23.00 

Vico Equense si prepara alla sua Notte Bianca. Saracinesche alzate, bar aperti, eventi e spettacoli in notturna. Venerdì 15 dicembre 2017, dalle 19.00 alle 23.00, il centro cittadino si trasformerà in un enorme palcoscenico diffuso a cielo aperto per accogliere turisti e residenti, grandi e piccini. L’Amministrazione comunale ha accolto con piacere la proposta dell’Associazione dei commercianti A.CO.V.E., che collabora anche nella gestione dei mercatini di Natale in piazza Marconi. Shopping promozionale, degustazioni, artisti di strada, proiezioni artistiche natalizie in Piazza Umberto, musica, selfie box, virtual games, mercatini di natale, pista di pattinaggio e la musica dei sosia dei più grandi artisti italiani.

Vico Equense - Notte bianca, 15 dicembre


Ma tu vulive ’a pizza, ’a pizza, ’a pizza, cu ’a pummarola ’ncoppa...’a pizza e niente cchiù…


Vico Equense - «Volevo offrirti, pagandolo anche a rate, nu brillante e quínnece carate…Ma tu vulive ’a pizza, ’a pizza, ’a pizza, cu ’a pummarola ’ncoppa...’a pizza e niente cchiù!» cantava Aurelio Fierro nel 1966. Un motivo che è entrato nella storia della canzone napoletana. Così come la pizza che, dopo sette anni di negoziati internazionali, ha ottenuto un riconoscimento “storico”: l’Arte del pizzaiuolo napoletano è ora Patrimonio dell’Umanità! Potremmo anche dire che la sua casa è qui, visto che a Vico ha frequentato le scuole fino all’Università. La pizza non è solo un alimento, un cibo, un gusto, un capriccio, una voglia, un desiderio, la pizza è tante cose e di più. Non la si disdegna mai, possiamo mangiarla tutte le sere o una volta a mese, possiamo essere pieni quanto vogliamo e aver mangiato da poco, davanti a una pizza nessuno indietreggia. Basta solo il profumo del pomodoro che si lega alla mozzarella e il basilico, per risvegliare le papille gustative e fare l’acquolina in bocca. Tantissime le variazioni sul tema, tanti i gusti in tutte le forme e per tutti i palati.
 

Le interviste impossibili: Gesù

di Filomena Baratto

Vico Equense - Un altro Natale, ne passano tanti e noi qui a viverlo sempre come i bambini. Credo sia un incantesimo fatto da qualche mago. Non ce n’è stato uno diverso dagli altri, sempre uguale a se stesso. Il Natale è la più grande festa del mondo, ma poi c’è sempre la guerra, bella fregatura! Il bene che ha bisogno del male. Forse, caro mago, ti si è inceppata la bacchetta, un pezzo di formula sbagliata, una distrazione, un venir meno a quello che facevi.
 Gesù, piccolo grande uomo. Ma sappiamo tutto di te o ci nascondi qualcosa? Finiremo anche noi per sempre? Viviamo in eterno? Bella confusione, vero?
“Cosa sono questi dubbi sempre in prossimità del Natale?”
Oh, finalmente, non mi fai parlare da sola! Mi chiedi perché? Perché c’è una grande discrepanza tra la vita e la magia del Natale. Più la vita scorre e più siamo disillusi e crediamo sia dura. Non è così?
“Fregatura? Sarei l’imbroglione per te? Una fregatura è un’azione di basso valore e non mi sembra che la vita lo sia. Perché se fosse così non staresti qui a farti mille domande”
Mi sento per un sentiero irto di pericoli e, più procedo, più domande mi pongo. Ci sono cose che ancora non capisco, e più cerco spiegazioni, più non ne trovo. Tu sai darmi risposte?
“Una risposta chiarisce per sempre una cosa mentre la vita è un continuo divenire e ci sono risposte ad ogni cambiamento. Non ce ne sono poi così tante. Per esempio, cosa non ti convince?”


Assemblea nazionale FDI – raddoppiano i rappresentanti della penisola sorrentina

Penisola Sorrentina - Passano a due i rappresentanti eletti della penisola sorrentina all'interno dell'Assemblea Nazionale di Fratelli d'Italia. Si tratta di Davide Infuso , già Dirigente nazionale di Partito, e della new entry Giuseppe Esposito , 25enne di Sant'Agnello con esperienza nella politica giovanile locale. I rappresentanti hanno partecipato al 2° Congresso Nazionale di Fratelli d'Italia che si è svolto a Trieste il 2 e il 3 Dicembre, insieme agli altri delegati Gerarda Cuoco , Daniele Massa , Carlo Cangiani e Gaetano Casa , eletti lo scorso 26 novembre durante il Congresso provinciale. Durante il Congresso di Trieste, particolarmente importante per la vita di Partito, è stata decretata l'adozione di un nuovo simbolo che segna l'avvio di una nuova fase fatta di un definitivo svecchiamento dei rappresentanti politici e la rielezione per acclamazione di Giorgia Meloni alla carica di Presidente nazionale del Partito. «Sono molto orgoglioso di essere stato eletto nell'organo più importante e rappresentativo del mio partito - dichiara Giuseppe Esposito - cercheremo di rappresentare al meglio la penisola sorrentina. La mia elezione è la dimostrazione che Fratelli d'Italia guidato da Giorgia Meloni punta davvero sui giovani e su una nuova generazione politica». «Con orgoglio cresce il partito in penisola sorrentina grazie alle oltre 200 persone che sono venute a votare al Congresso Provinciale. Ci hanno permesso di ottenere un grande risultato anche per l'Assemblea Nazionale eleggendo ben 2 Dirigenti nazionali - così Gerarda Cuoco , coordinatrice della sezione Penisola Sorrentina - Insieme a Davide Infuso e Giuseppe Esposito, continueremo a lavorare sul territorio organizzandoci per le prossime elezioni comunali di Sant'Agnello e per le prossime politiche.


Unesco, pizza patrimonio culturale umanità. Beneduce: riconoscimento rafforza Napoli e Campania

Regione Campania - La pizza napoletana diventa patrimonio dell'umanità. Il 12° Comitato per la Salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale dell'Unesco, riunito in sessione sull'isola di Jeju, ha valutato positivamente la candidatura italiana. Lo ha annunciato la delegazione italiana che sull'isola della Corea del Sud ha atteso il riconoscimento sperato. “La pizza napoletana racchiude la storia di Napoli: la musica, il folklore e anche la generosita’ del popolo partenopeo oltre ai colori della bandiera italiana rappresentati magistralmente dalla mozzarella, basilico e pomodoro”, ha affermato Flora Beneduce, consigliere regionale della Campania di Forza Italia,. “Dopo circa 8 anni di incertezze e’ il giusto riconoscimento per un alimento che e’ un’eccellenza del made in Italy – ha commentato la consigliera – ed e’ un’eccellenza della genuinita’ dei prodotti dei territori della Campania”. “Questo riconoscimento rafforza Napoli e la Campania- ha concluso la consigliera – e ci rende orgogliosi dell’arte dei pizzaioli della nostra terra, della nostra storia e delle nostre tradizioni”. I lavori del Comitato Unesco si concluderanno il 9 dicembre e solo al termine di questa ultima sessione il riconoscimento dell'Arte del pizzaiuolo napoletano sarà ufficialmente ratificato, dando il via ai festeggiamenti ufficiali.

A Villa Fiorentino pastori in carne ed ossa con “Il presepe prende anima”

Sorrento - Dopo la partecipazione alla fiction “Sirene” al fianco di Luca Argentero ed il successo a teatro con lo spettacolo “7 vizi napoletani” al fianco dei fratelli Gallo, Marco Palmieri torna a Villa Fiorentino con il secondo appuntamento de “Il presepe prende anima”, la riuscita formula della rappresentazione dei personaggi del presepe napoletano, secondo un progetto messo in scena dallo stesso Palmieri. Mentre si visitano i presepi raccolti nella mostra allestita nelle splendide stanze della sede della Fondazione Sorrento, ci si potrà imbattere negli attori che interpretano il pastore della meraviglia, la lavandaia, il pescatore, lo spazzacamino, Ciccibacco, Stefania, il mendicante e via a seguire. Alla fine del percorso un frizzante Pulcinella conclude augurando a tutti i visitatori un buon auspicio per il nuovo anno. La forza del messaggio che si intende trasmettere è che la tradizione è sempre capace di rinnovarsi, attraverso le sue molteplici sfaccettature di arte e che regala alla nostra terra un’unicità difficile da rendere a parole, ma che solo vivendola si può veramente comprendere. Ricordiamo i nomi i tutti gli attori che affiancheranno Marco Palmieri in questo excursus: Mario Aterranno, Gabriella Cerino, Tina Scatola, Lorena Bartoli, Noemi Coppola, Chiara Di Girolamo, Enzo Esposito, Antonio Ferraro, Roberto Fiorentino, Giusy Freccia, Nicola Le Donne, Francesco Luongo, Laura Misticone, Marco Serra, con la partecipazione di Rosaria De Cicco. Gli appuntamenti con “Il presepe prende anima” saranno i seguenti: 8 dicembre, 16 dicembre, 23 dicembre e 5 gennaio, sempre nell’ambito della mostra di Villa Fiorentino.

Vico Equense, integrato l’ordine del giorno del consiglio comunale

Vico Equense - È stato integrato l’ordine del giorno del Consiglio comunale convocato lunedì 11 dicembre 2017, alle ore 9.00, con il punto "Nomina Commissione Pari Opportunità (C.P.O.)". 18 le domande giunte al protocollo di cittadini e associazioni. La C.P.O. che e non è più solo a favore della società femminile, si apre alle persone Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender (LGBT) per contrastare ogni forma di discriminazione basata sull'orientamento sessuale e l'identità di genere. Per questo posto sono giunte due candidature. Non sono pervenute domande per due categorie: quella degli inoccupati ed extracomunitari. Occorre, pertanto, procedere alla nomina di 11 componenti non di diritto, da scegliere tra i candidati che hanno presentato domanda. Componenti di diritto sono l’Assessore alle politiche sociali, più 4 membri indicati dal Consiglio comunale, già individuati nella seduta del 9 giugno scorso. Due per la maggioranza: Carolina Apuzzo e Marilisa Di Guida. Per la minoranza i due nomi indicati sono stati: Maurizio Cinque e Ferdinando Astarita.

Sorrento, luci e street food aspettando il tutto esaurito

Vico Equense
Capri ha già acceso l`albero, oggi lo start ad Anacapri

Fonte: Annamaria Boniello e Antonino Siniscalchi da Il Mattino 

Anche per il lungo ponte dell'Immacolata sarà il last minute ad alimentare il trend di arrivi e presenze nel settore della ricettività alberghiera a Capri, in penisola sorrentina e sul litorale vesuviano, nonostante il fittissimo carnet di appuntamenti della tradizione natalizia e non solo. A Torre del Greco cresce l'attesa per la storica processione di domani, mentre a Castellammare quella di oggi sarà la notte dei falò. Con l'accensione del grande albero ecologico installato all'ombra del campanile e lo straordinario gioco di luci che illumina la Piazzetta, si può dire che il Natale a Capri è già iniziato. Ieri l'amministrazione comunale ha diffuso il cartellone di eventi, tra balletti, musical e cabaret, un programma studiato per allietare le sere di festa degli isolani, visto che solo alcuni alberghi riapriranno, e solo dal 26 dicembre sino ai pruni giorni di gennaio per ospitare gli irriducibili vacanzieri di fine anno. Quest'anno il Comune ha fatto allestire negli spazi della funicolare i mercatini, dove si possono acquistare a scopo benefico giocattoli e prodotti artigianali realizzati dai volontari. Mercatini di Natale anche ad Anacapri da oggi pomeriggio dove è prevista l'accensione dell'albero e delle luminarie con uno spettacolo di artisti di strada e la tradizionale degustazione. Ancora lento l'andamento delle prenotazioni attraverso i circuiti dei tour operator e delle nuove frontiere del web a Sorrento e dintorni. «Non sono questi i giorni del tutto esaurito - spiega il presidente regionale di Federalberghi, Costanzo Iaccarino -.

L'Oratorio di San Vito ha Dio nel cuore

di Pino Visconti

Vico Equense - Non vorrei che questi tempi troppo spesso assurdi che stiamo vivendo, potessero minare quello che per me è sempre stato un motivo di vita, anche intellettuale: la cultura dello stare insieme. Questa è stata la base su cui si è costruita e tuttora regge la struttura dell’Oratorio di San Vito, che, con impegno, con spirito di servizio, con senso di gratuità e lealtà, da 25 anni, è prezioso strumento educativo di formazione giovanile di una comunità cristiana. In questo quarto di secolo, l’Oratorio di San Vito, il nostro caro Oratorio, ha dimostrato tutta la sua capacità di esistere, di quanto sia indispensabile, di come accoglie bambini, ragazzi, giovani ed adulti, e li fa “ vivere insieme “ nel suo interno. Grandezza di Dio! Scuola di dottrina cristiana, scuola di amicizia e di prima socialità, scuola di onestà e bontà, palestra di gioco piacevole e sano, moderno e disciplinato, palcoscenico di teatralità divertente ed impegnata, il nostro Oratorio ha tracciato un sentiero verso la vita, verso la formazione vera del buon cristiano e del cittadino esemplare. Oratorio per tutti e di tutti, quello di San Vito è stato, e ritengo lo sarà sempre, una prospettiva del “ domani “ sostenendo, affiancando, e aiutando le giovani generazioni ad affrontare “alcune loro grandi sfide" nella quotidianità della vita, accompagnandoli, in tal modo, a diventare grandi. 1992 – 8 Dicembre – 2017, venticinque anni che saranno (ri)vissuti insieme a tutti coloro ( e sono tanti ) che a vario titolo (Superiori del Convento e Rettori della Chiesa, frequentatori, loro congiunti ed amici, animatori e collaboratori ) sono stati legati all’Oratorio da un resistente invisibile filo, che ha unito gli intenti di ciascuno di essi. Coincidente con la festività dell’Immacolata, momento di incommensurabile fede per la Comunità Ecclesiale di San Vito, l’8 Dicembre del 1992, con P. Vincenzo Popeo, ad ufficializzare l’ apertura dell’Oratorio, sarà ricordato Sabato 9 Dicembre, alle ore 19.00 nel salone Oratoriano, dove il “ FATTORE O – MENO MALE CHE C’E’ L’ORATORIO “, dei suoi 25 anni verrà rivisitato sfogliando l’album fotografico ed altro ancora.​ E Domenica 10 Dicembre, alle ore 18.30 sarà celebrata una solenne Messa di ringraziamento per tutti i benefici ottenuti vivendo l’Oratorio, la cui interessante storia sarà raccontata con un incontro – testimonianza che al termine della funzione religiosa, si terrà nel salone oratoriano. Con un momento di agape comunitaria, si chiuderà l’anniversario del 25ennale dell’Oratorio di San Vito, che vede oltre, con una visione molto lunga del domani, con nello sguardo i sogni, e nel cuore Dio.

Eventi. A Sorrento, un "ponte" di musica con circo, gospel e street band

Sorrento - Da domani a domenica, Sorrento propone un Ponte dell'Immacolata all'insegna dell'arte circense e della musica. Si parte l'8 dicembre, alle ore 17, in piazza Tasso, con “Squilibri – Danza Aerea, Verticalismo, Contorsionismo”. Lo spettacolo, realizzato da Irene Croce, è un continuo alternarsi di equilibri e virtuosismi acrobatici e funambolici. Sabato 9 dicembre, alla Cattedrale di Sorrento, alle ore 19, il concerto del World Spirit Ensemble: un’orchestra di voci gospel dalle tinte soul, jazz, world e pop. L’ensemble è formato da Lea Machado, Luna Whibbe, Gio’ Bosco, Isabella Del Principe ed il gruppo vocale-strumentale composto da Mario Donatone alle tastiere, Angelo Cascarano al basso e alla chitarra e da Roberto Ferrante alla batteria. Domenica 10 dicembre, dalle ore 17, le strade di Sorrento si animeranno con The Fantomatik Orchestra: sonorità funk, rock, etno, jazz e prog cattureranno i presenti in un vortice irresistibile. I componenti della formazione sono Stefano Scalzi al trombone, Riccardo Zini e Filippo Brilli al sax baritono, Marco Caponi e Francesco Vichi al sax tenore, Matteo Spolveri, Stefano Masoni, Giuseppe Alberti, Niccolò Angioni, Renzo Savallo alle trombe, Jacopo Castrucci alla chitarra, Simon Chiappelli al sousaphone, Riccardo Butelli, Lorenzo Giallini e Marco Ronconi rispettivamente al rullante, alla cassa e alle percussioni. Gli appuntamenti, organizzati da Arealive, rientrano nella rassegna "Sorrento Incontra – M'Illumino d'inverno", che si avvale della direzione artistica di Mvula Sungani e che rappresenta il contenitore degli eventi sostenuti dal Comune di Sorrento, guidato dal sindaco Giuseppe Cuomo, in collaborazione con la Fondazione Sorrento e la Federalberghi Penisola Sorrentina, promossi dall’Assessorato agli Eventi, retto da Mario Gargiulo, con il coordinamento del dirigente del Settore Cultura, Antonino Giammarino.

Domenica al Mercato della Terra il primo laboratorio “Verso Leguminosa”

Piano di Sorrento - La Condotta Slow Food Costiera sorrentina e Capri si prepara a Leguminosa con i laboratori del gusto del Mercato. Il 10 dicembre alle ore 11.00, durante il consueto appuntamento del Mercato della Terra a Piano di Sorrento, si terrà il primo laboratorio dedicato ai legumi che rientra nel ciclo dal titolo “ Verso Leguminosa ”, che precederà questo importante evento organizzato a Napoli per la seconda volta da Slow Campania e in programma per marzo 2018. Si inizia con le lenticchie piccole di San Felice, prodotte dall’omonima azienda di Cicerale, famosa anche per i ceci, che sono stati dichiarati Presidio Slow Food. Il 14 gennaio protagonisti saranno i fagioli cerati di Alife, seguirà l’11 febbraio il laboratorio sulle cicerchie , antico legume apprezzato già dai romani, con il nome di Cicerculae. A chiudere questo interessante percorso, l’11 marzo, sarà l’olio che da sempre valorizza i sapori dei legumi. I laboratori del gusto “Verso Leguminosa” serviranno a sensibilizzare i partecipanti sull’importanza dei legumi nella nostra alimentazione e sul ridotto impatto ambientale del loro processo produttivo, rispetto ad esempio all’allevamento di animali per il consumo alimentare. Una tematica in linea alla recente campagna “ Menù for Change ”, che per la prima volta mette in relazione il cibo buono, pulito e giusto con le problematiche della tutela dell’ambiente e proprio a dicembre giunge alla sua conclusione. Uno degli obiettivi è anche quello di approfondire il tema della biodiversità e della diversità naturale dei legumi meno noti, che sono rappresentativi di specifici territori. Iniziative di questo tipo sono utili per formare un consumatore consapevole, aiutandolo a comprendere ed approfondire il legame esistente tra chi acquista, il territorio di appartenenza, le metodologie agricole utilizzante, gli aspetti antropologici e l’ambiente circostante. Ospiti nell’angolo delle associazioni la Comunità Tabor-i Viandanti della Carità Onlus con i prodotti a tema natalizio realizzati a mano, le confetture e il Licuorì a base di liquirizia realizzati in collaborazione con diversi laboratori artigianali. La comunità di Don Fabio Di Martino porta così il messaggio dell’evangelizzazione cattolica attraverso l’impegno e l’operosità dei suoi volontari.

"Fashion Gold Christmas", a Sorrento il glamour si fonde con giornalismo, cinema e sociale

di Claudia Esposito 

Sorrento - È quasi tutto pronto a Sorrento per il party più glamour dell'anno. Villa Maravì ospiterà infatti venerdì 15 dicembre, alle ore 20, il "Fashion Gold Christmas", grande evento tra moda, luxury, giornalismo, televisione, cinema e sociale. Al timone della kermesse, organizzata da Alfonso Somma, patron dell'agenzia "Moda Gold", specializzata in cinema, moda, spettacoli ed eventi, l'attrice Roberta Scardola, "Carlotta" della serie tv "I Cesaroni", ormai di casa in penisola sorrentina per essere la presentatrice storica del "Social World Film Festival", la mostra internazionale del cinema sociale di Vico Equense. In passerella numerosi professionisti della moda, tra cui il modello e attore partenopeo Nicola Coletta, oltre a firme ed eccellenze campane che presenteranno le loro creazioni tra abiti da sposa e cerimonia, alta moda, pellicce, moda uomo e creazioni preziose fatte a mano. Nel corso della serata, saranno attribuiti i riconoscimenti "Fashion Gold", realizzati a mano da artigiani di Vietri sul Mare, a personalità che si sono distinte in vari ambiti artistici, del mondo dell'editoria e dello show-biz. Beppe Convertini, sex symbol e volto noto del cinema e della tv, sarà premiato per il suo impegno nel sociale. Di recente, infatti, l'attore è tornato da una missione umanitaria lungo il confine giordano-siriano per l'organizzazione "Terres des Hommes" che si occupa di progetti a favore dell'infanzia. Sempre per i messaggi sociali veicolati al pubblico sarà anche insignito l'attore partenopeo Gianluca Di Gennaro, per la sua interpretazione del film "Gramigna", da pochi giorni nelle sale. Nella pellicola diretta da Sebastiano Rizzo e tratta da una storia vera,
Di Gennaro interpreta Luigi Di Cicco, figlio di un boss della camorra che rifiuta il mondo del malaffare di cui fa parte il padre.
 

mercoledì 6 dicembre 2017

Sant'Agnello, si accende l'albero ecologico: plauso del Wwf


Sant'Agnello - Domani sera, alle ore 19 accensione delle mille luci dell'albero in piazza Matteotti, opera di Giovanni Ferraro. Entusiasta dell'arredo natalizio realizzato il sindaco Piergiogio Sagristani. Soddisfazione per la scelta dei materiali da parte degli ambientalisti. «Non tutti sanno - spiega Claudio d’Esposito presidente del Wwf Terre del Tirreno - che in penisola sorrentina il pioniere della moda dell’albero "finto" è stato il Comune di Sant’Agnello, dopo le critiche della nostra associazione sul discutibile e dispendioso uso di abeti veri. Ma a differenza degli altri comuni quella di Sant’Agnello è l’unica amministrazione che, piuttosto che provvedere al periodico noleggio, ha valutato, nell’ottica di una migliore e oculata gestione dei soldi pubblici, di acquistare in proprio albero, luci e addobbi. Il contatto con madre natura è sempre di più un’esigenza comune e anche quest’anno si riscontra a Sant’Agnello una ricerca di equilibrio attraverso l’utilizzo e la scelta di addobbi natalizi ecosostenibili e naturali». (Fonte: Antonino Siniscalchi da Il Mattino) 

Uno sguardo alle attuali emergenze psico-sociali, convegno alla Santissima Trinità e Paradiso

Vico Equense - Bullismo e cyberbullismo, prevenire e contrastare questi fenomeni. Se ne è parlato oggi nel corso di un convegno alla Santissima Trinità e Paradiso. Per il 2017, nell’ambito della settimana del benessere psicologico in Campania, si è scelto di discutere del valore delle relazioni come momento d’incontro e di crescita, delle modalità della convivenza, del rapporto con ciò che è l’altro da noi. In questa cornice, soprattutto nell’ambito scolastico si accenderanno i riflettori su un fenomeno dilagante come quello del bullismo e del cyberbullismo. Le indagini condotte negli ultimi anni in Campania rivelano dati allarmanti: due studenti su tre sono vittime di questo tipo di comportamenti, in particolare alle scuole elementari e medie, con una netta prevalenza al femminile. L’incontro, patrocinato dal Comune di Vico Equense, ha visto la partecipazione del vice sindaco Franco Lombardi, delle dirigenti scolastiche Debora Adrianopoli e Alberta Maresca, delle psicologhe Anna Romano e Margherita Di Maio, della professoressa dell’Istituto alberghiero Anna Maria Buonocore, dell’operatore socio-teatrale Giuseppe Coppola e del comandante dei vigili urbani Ferdinando De Martino. Ha moderato l’incontro la psicologa del Comune di Vico Equense Carmela Vanacore.

FOTOGALLERY

Un calcio per la pace. Football Tournament for social cohesion

Nel Campo rifugiati di ARBAT nel Kurdistan Iracheno il 12 e 15 dicembre Football Tournament for social cohesion: un torneo di calcio a squadre miste per ragazzi e ragazze dai 16 ai 27 anni per la coesione, la pace e l’integrazione a cura di Sport Against Violence e Un Ponte per... 

Sport per la Pace, la Coesione e l’Integrazione, anche nei territori più difficili: dal 12 al 15 dicembre 2017, nel campo rifugiati siriani di Arbat, nel Kurdistan iracheno, con il coinvolgimento delle ragazze e i ragazzi del campo e delle zone limitrofe, si svolgerà il Football Tournament for Social Cohesion, un torneo di calcio a 7, voluto da Sav con l’associazione Un ponte per, per far divertire i ragazzi, ma soprattutto per farli conoscere e integrare, in una delle aree del mondo messe più in ginocchio dalla guerra. Obiettivo del Football Tournament for social cohesion è quello di creare un momento di confronto e di socializzazione tra gli abitanti del campo profughi siriani e tra le popolazioni dei paesi circostanti, così da poter abbattere quel muro di diffidenza che li separa. Il torneo di pace, infatti, si svolgerà a circa 20 km da Suleymaniyah, centro in cui abitano circa 6000 persone, di cui oltre 1000 minori. Dopo i gironi di qualificazione vòlti a selezionare le squadre protagoniste, organizzati grazie alla collaborazione con Fursa Project, e dopo una serie di attività sportive preparatorie (basket, pallavolo, calcio), è tutto pronto per il fischio d’inizio del Football Tournament for social cohesion, in programma il 12, 13 e 15 dicembre nei sofferenti territori del campo rifugiati di Arbat, nel Kurdistan Iracheno.
 

Giornate Professionali di Cinema a Sorrento. Grazie a tutti!

Sorrento - Va in archivio con un ottimo bilancio la 40^ edizione delle Giornate Professionali di Cinema, che si è svolta a Sorrento dal 27 al 30 novembre. Sono stati registrati circa 1500 accreditati tra esercenti, distributori, produttori, operatori del settore e giornalisti che hanno preso parte alle numerose attività riservate all’industria; ai quali si vanno ad aggiungere gli oltre 8.000 spettatori che hanno affollato tutte le anteprime e le proiezioni speciali nel programma aperto al pubblico cittadino (che si è prolungato fino al 2 dicembre). Oltre che l’ora die bilanci, è anche quella dei ringraziamenti da parte di ANEC che organizza le Giornate Professionali, grazie all’appassionato lavoro del suo staff costituito dai dipendenti della sede nazionale e dei collaboratori, in collaborazione con ANEM e ANICA. Grazie in primo luogo a tutti quelli che ci hanno lavorato, a vario titolo. E poi al Comune di Sorrento e alla Regione Campania, che sostengono la manifestazione insieme all’appoggio della Direzione Generale Cinema del MIBACT. Ma è preziosissimo anche l’apporto dei numerosi sponsor e partner. Tra gli sponsor, Zurich, Sony Digital Cinema 4K partner tecnico ufficiale che ha curato l’allestimento tecnologico della sala Sirene e tutte le proiezioni, Fun Food Italia sponsor bar delle Giornate, la Tipografia Gamberini per il supporto sui materiali promozionali.