martedì 17 settembre 2019

Cultura. L'ambasciatore giapponese Keiichi Katakami in visita a Sorrento

Visita delle delegazione nipponica in vista del Festival di Cultura Giapponese, in programma ad ottobre nella città costiera

Sorrento - Una delegazione istituzionale del Giappone, guidata dall'ambasciatore del Giappone in Italia, Keiichi Katakami, è stata ricevuta questa mattina dal sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo presso il palazzo municipale. La visita si inserisce nel quadro degli scambi il Paese asiatico e Sorrento, che dal 2001 è gemellato con la Città di Kumano, importante centro culturale, spirituale e turistico dell'isola. L'ambasciatore Katakami, che era accompagnato dal primo segretario dell'ambasciata, Saeko Tani e dall'addetto culturale, Kanae Seino, ha espresso parole di compiacimento per i consolidati rapporti di amicizia che legano le due realtà e che si inquadrano nel quadro delle relazioni tra Italia e Giappone. Accompagnato dal sindaco Cuomo, dall'assessore Emilio Moretti e dal responsabile delle Relazioni Internazionali del Comune di Sorrento, Antonino Fiorentino, l'ambasciatore Katakami ha fatto una breve visita al centro storico di Sorrento, soffermandosi presso il Museo Bottega della Tarsia e informandosi sul programma della prossima edizione del Festival di Cultura Giapponese che Sorrento ospita ogni anno, e che si svolgerà dal 25 al 27 ottobre. "L'ambasciatore Katakami ha annunciato la piena collaborazione dell'Ambasciata del Giappone in Italia per l'organizzazione della kermesse - ha spigato Cuomo - Si tratta di una iniziativa che lega ulteriormente le nostre comunità e le nostre realtà e che ci auguriamo possa incentivare ulteriormente non solo gli scambi culturali, ma anche sotto il profilo turistico ed economico”.

Stazione zoologica Anton Dohrn: Costa Edutainment saluta Claudia Gili

Dopo 28 anni di collaborazione, l’Acquario di Genova e Costa Edutainment salutano Claudia Gili, Direttore Scientifico e dei Servizi Veterinari del gruppo che dal 1 ottobre 2019 affronta una nuova sfida lavorativa come dirigente tecnologo presso la stazione zoologica Anton Dohrn di Napoli, assegnato tramite bando di concorso. Nel suo nuovo ruolo si occuperà della direzione degli acquari, delle infrastrutture scientifico-divulgative, del museo, della biblioteca scientifica e della riapertura dell’Aquarium storico, il più antico del mondo, appartenente alla storica istituzione scientifica partenopea, con particolare attenzione alla missione didattica e divulgativa rivolta al pubblico. “Sono arrivata a Genova nel ’91 per costruire e far partire l’Acquario – commenta Claudia Gili - Ora, proprio grazie a tutte le precedenti sfide, mi sento pronta ad affrontare con lo stesso entusiasmo, passione e... qualche capello bianco in più... questo nuovo stimolante percorso, che rappresenta per me anche un importante riconoscimento professionale,” “In questi anni con Claudia abbiamo affrontato sfide complesse e importanti – afferma Beppe Costa Presidente e Amministratore Delegato di Costa Edutainment – e siamo stati pionieri in Italia e in Europa in tanti progetti. A lei va un profondo grazie, non solo a nome mio ma anche dei colleghi, per questi anni di collaborazione e dedizione professionale che hanno contribuito a fare dell’Acquario di Genova un’eccellenza del nostro paese. La nuova sfida che si prepara ad affrontare e per la quale le faccio i miei migliori auguri costituisce non solo per lei ma anche per la nostra azienda motivo di grande orgoglio e riconoscimento della professionalità sviluppata in 28 anni di lavoro presso le nostre strutture”. “L’Acquario storico di Napoli – afferma Roberto Danovaro, Presidente della Stazione Zoologica Anton Dohrn - rappresenta un bene di valore straordinario per il Paese, che unitamente al centro ricerche sulle tartarughe marine di Portici, alla fattoria degli animali marini di Bagnoli e al Museo Darwin – Dohrn, rappresenteranno gli strumenti per dare a Napoli il ruolo di capitale della cultura del mare. Il contributo di Claudia Gili, con la sua serietà ed esperienza, rappresenta un elemento fondamentale per questo rilancio e per lo sviluppo di nuove collaborazioni con Costa Edutainment”.
 

Solidarietà “Caprese” Torta da Guinnes in Piazzetta

Capri - Una giornata di solidarietà dedicata a reperire i fondi per un impianto di climatizzazione all’interno dell’ambulanza Croce Azzurra di Padre Pio. La manifestazione che si svolgerà sabato 21 settembre in Piazza Funicolare prevede la realizzazione di una torta caprese da guinness dei primati, di 3 metri quadrati di superficie e di circa 100 kg di peso. L’evento è stato organizzato e promosso dal Rotary Club Isola di Capri, col patrocinio della Città di Capri, in collaborazione con imprenditori e sponsor che hanno preso parte alla causa. Ha dichiarato Antonino Moccia, presidente del Rotary Club Isola di Capri: “l’intento del Rotary Capri, attraverso la mia presidenza, é sempre più quello di sostenere iniziative con finalità benefiche, con lo scopo di coadiuvare l’attività di tante associazioni come la Croce Azzurra di Padre Pio che si prodigano molto nell’interesse della collettività isolana”. Gusto e solidarietà per una giornata da record, grazie alla maestria e generosità del maestro pasticciere Mario Buonocore con la collaborazione degli studenti dell’Istituto Alberghiero Axel Munthe che realizzeranno e distribuiranno in Piazza le fette della “caprese” di solidarietà. Le fette di torta saranno vendute in piazza ed il ricavato andrà alla Onlus Croce Azzurra di Padre Pio operante sull’isola di Capri, che effettua il trasporto dei malati verso gli ospedali napoletani per le cure occorrenti. L’ammodernamento dell’autoambulanza permetterà al malato di affrontare il viaggio nel veicolo, nella stiva della nave, ad una temperatura adeguata. Si ringrazia per il contributo i volontari della Croce Azzurra di Padre Pio, Antonino Moccia Presidente del Rotary Club Isola di Capri, gli alunni dell’Istituto Alberghiero Axel Munthe Capri, gli sponsor della manifestazione Gelateria Pasticcieria Buonocore, Supermercati Decò, Porta Costruzioni srl, AGRI.ME agricoltura mediterranea, D’Avino. La manifestazione sarà allietata dalla gentile partecipazione del gruppo folkloritstico Scialapopolo.

lunedì 16 settembre 2019

Vico Equense. La Pizza al Metro partecipa al Campionato Mondiale del Pizzaiuolo – Trofeo Caputo

Andrea Buonocore, Raimondo Cinque,
Luigi Dell'Amura e Giovanni Rivieccio
Vico Equense - La tradizionale pizza al metro di Vico Equense alla 18ma edizione del Campionato Mondiale del Pizzaiuolo – Trofeo Caputo, che si svolge sul lungomare Caracciolo di Napoli nell’ambito della nona edizione del Pizza Village. Imponente il numero dei partecipanti, oltre 600, che giungeranno a Napoli per gareggiare da tantissime nazioni: Giappone, Thailandia, Corea del Sud, Taiwan, Cina, Argentina, Brasile, Stati Uniti, Canada, Francia, Spagna, Germania, Inghilterra, Egitto, Marocco, Tunisia, Russia e Australia. Tanti nomi importanti, veri fuoriclasse dell’ arte bianca. Tra loro il vincitore della prima edizione del Trofeo “Luigi Dell’Amura”, che si è svolto nell’ambito di Pizza a Vico 2019. Un giusto riconoscimento a chi ha contribuito a rendere Vico celebre nel mondo. La «Pizza a Metro», infatti, è la storia della pizza è della Città di Vico Equense. La genialità imprenditoriale di Gigino che non solo inventò la pizza a metro ma addirittura riuscì a brevettarla il 4 settembre del ‘59. Un prodotto capace di mantenere inalterata, in mezzo secolo di storia, la sua originalità e capacità distintiva. Un’invenzione che nasce per caso, dal lavoro di panettiere che Gigino aveva ereditato dal padre. È notte, si lavora per fare il pane, si assaggia qualcosa, si creano forme, sapori, si prende un po’ d’impasto, lo si schiaccia, inforna, magari si condisce con dell’olio d’oliva e si assaggia. Nasce così la futura fortuna della «Pizza al metro». A sostenere i pizzaioli vicani che partecipano al campionato, che si terrà da oggi al 18 settembre 2019, il Sindaco di Vico Equense Andrea Buonocore, il nipote del celebre «Gigino» Luigi Dell’Amura, il direttore di Pizza a Metro Giovanni Rivieccio e il gran capo dei pizzaioli di Gigino Pizza a Metro Raimondo Cinque. 11 le categorie in gara: Pizza STG, Pizza Classica, Pizza di Stagione, Pizza in Teglia, Pizza Metro/Pala, Pizza senza glutine, Pizza Fritta, Pizza Acrobatica (larga, veloce, freestyle) e categoria Juniores, quest’anno i pizzaioli si sfideranno nelle nuove categorie Pizza Contemporanea e Pizza Americana.

      

Il Music on the Rocks festeggia i suoi 47 anni con gli “amici”: sabato 21 serata “Music Juice” in collaborazione con la discoteca “Be cool”

A Positano l’estate continua, complici le condizioni meteo favorevoli, il magnifico paesaggio che sorprendere tutto l’anno chi vi giunge, e il “Music on the Rocks”, la discoteca più cool della Costiera che pochi giorni fa ha festeggiato 47 anni nel mondo della night life. Festeggiamenti che dureranno per un po’ di settimane, e che coinvolgeranno turisti, habituè, vip e amici. Sabato 21 settembre ad esempio si terrà l’evento “Music Juice”: un gemellaggio tra il club di Positano e la discoteca “Be cool” di San Pietro al Tanagro, punto di riferimento della movida cilentana e lucana. Claim dell’evento: la musica unisce. In consolle Max Zotti ed Enzo Falivene. Emsi Gallo suggellerà questo connubio perfetto con la sua inconfondibile e conturbante voce, mentre Marco Rovezzi sarà il protagonista dell’area live.

Evento eccezionale in penisola sorrentina: nate decine di tartarughe sulla spiaggia di Meta

Ieri tra la sabbia l'incredibile schiusa delle uova. Sul posto sono intervenuti il Parco Marino di Punta Campanella e la Capitaneria di Porto

Meta - Decine di piccole tartarughe sono nate ieri in penisola sorrentina, sulla spiaggia di Meta di Sorrento. Nessuno in costiera si ricorda di un evento del genere, da almeno 30 anni, se non più. Un fenomeno naturale davvero raro per una zona cosi antropizzata e colma di bagnanti e turisti. Una notizia inattesa che ha sorpreso anche l'Area Marina Protetta di Punta Campanella e la Capitaneria di Porto, subito intervenute sul posto. Qualche mese fa era stata avvistata una Caretta Caretta adulta su una spiaggia poco distante, sempre a Meta. Cercava un luogo dove nidificare in tutta sicurezza e tranquillità. Ma dai sopralluoghi effettuati dalla Stazione zoologica A. Dohrn non erano state trovate tracce di uova. Il sito è stato monitorato per giorni, anche di notte, per vedere se la tartaruga tornasse. Ma non é mai più stata avvistata. Ora l'incredibile schiusa, su di una spiaggia libera poco distante, con decine di piccole Caretta Caretta che sono improvvisamente spuntate e hanno fatto capolino sotto la sabbia La maggior parte delle neonate, si presume almeno 80, sono arrivate in mare e ora nuoteranno per giorni per arrivare al largo. Alcune, invece, probabilmente disorientate dalle luci e dalla presenza di persone, non sono riuscite ad arrivare in acqua. A quel punto é stata avvertita la Capitaneria di Porto che é intervenuta insieme al Parco Marino di Punta Campanella. Le neonate sono state monitorate e poi consegnate alla stazione zoologica Dohrn. Si tratta di 14 esemplari ora sotto osservazione presso la struttura di Portici. Si conta di metterle in mare, per la loro prima volta, tra qualche giorno. Grande la soddisfazione del Parco Marino di Punta Campanella- da anni impegnato in progetti di tutela delle tartarughe nel golfo- espressa dal Presidente Giustiniani e dal direttore Miccio. " È un evento del tutto eccezionale che ci riempie di gioia.


Leggendo Cechov

Anton Cechov
di Filomena Baratto 

Anton Cechov è il maestro del racconto. La sua prosa è asciutta, con parole precise, concetti affilati e senza un punto di vista o morale, come rilevava lo stesso Tolstoj. La narrativa russa ha una forza incredibile, trascina il lettore esattamente in quello che sta raccontando, ponendolo nello stesso stato d’animo, facendogli vivere storie lontane nello spazio e nel tempo come vicine. Quello che è stato imputato a Cechov come difetto dei racconti, diventa invece un pregio. I suoi racconti sono di una tale precisione e onestà intellettuale, che sarà il lettore ad aggiungere la sua soggettività. Ognuno legge in chiave personale, come se l’autore lasciasse di proposito il lettore a trarne le sue conclusioni. Ogni racconto ha una forza di un romanzo. Un affascinante affresco dell’epoca, della Russia, dei tipi che s'incontrano ogni giorno, che restano scolpiti in mente come dei modelli. I personaggi diventano eroi nella loro quotidianità. Nel racconto Una vita noiosa, per esempio, si narra del professor Nikolaj Stepanyc. Ci s'inoltra nella lettura con curiosità e dalle pagine emana una freschezza come se da quella che si va leggendo ne dovesse uscire qualcosa di esemplare. Si aspetta così il momento cruciale, che di fatto non giunge mai, ponendo il lettore in uno stato d’attesa e alla fine trovare considerazioni diverse da quelle che si profilavano all’inizio. Ogni rigo porta i suoi semi, lascia i suoi interrogativi. Il professore è un uomo di sessantadue anni, calvo, con la dentiera, laborioso e perseverante come un cammello, che ha un grosso problema: quello di soffrire di insonnia.
 

domenica 15 settembre 2019

Sorrento Pride, folla a Sorrento per la manifestazione arcobaleno

Sorrento - Sono arrivati da ogni parte d’Italia ed Europa per dire no alle discriminazioni e ribadire i diritti di gay, lesbiche, bisessuali e trans, ma anche di migranti e disabili. Colorato e festoso il corteo arcobaleno della città di Sorrento, promosso dal collettivo “Buonvento tra le costiere” (Amalfitana e Sorrentina) e “Pride-Vesuvio Rainbow”ha preso il via subito dopo le 17. Molti giovanissimi presenti alla manifestazione e anche un gruppo di ballerini tutti vestiti di nero, provenienti dalla Russia, Bielorussia, Ucraina, Germania, Spagna, Francia hanno effettuato delle performance alle spalle di piazza Lauro dove si sono dati appuntamento tutti i partecipanti. Tra i politici Monica Cirinnà, Elena Coccia, in rappresentanza del sindaco di Napoli De Magistris, alcuni consiglieri dei comuni di Meta e Vico Equense. "Un gay pride senza il ministro Salvini mi sembra già un buon motivo per festeggiare. Le aspettative su questo nuovo Governo sui diritti di tutti e della famiglia sono altissime. E spero che il mio partito sia all'altezza della sfida. Pride vuol dire orgoglio. E chiedo al movimento di essere sempre avanguardia di uguaglianza di pari dignità, quando l'articolo 3 della Costituzione sarà pienamente attuato avremo vinto", sottolinea Cirinnà. Su questo fronte, novità in Campania: a breve il consiglio regionale riprenderà la discussione di quattro proposte di legge in materia di contrasto alla violenza di genere.

Lungo la rotta di Enzo Maiorca, disabili si immergono nei fondali del Vervece


Ieri seconda edizione di "Un Mare per Tutti" nel Parco Marino di Punta Campanella. Battesimo del mare nel sito famoso per la Madonnina sommersa e per le imprese del leggendario subacqueo 

Massa Lubrense - Senza carrozzina, senza limiti, senza barriere, hanno ripercorso in parte la rotta e le gesta del grande Enzo Maiorca. Si sono immersi ieri nello splendido fondale del Vervece, lo scoglio della Madonnina, famoso per il record in apnea del leggendario sub italiano. 16 disabili, tra cui paraplegici e non vedenti, non potevano scegliere luogo migliore per il loro battesimo del mare, per la loro prima volta sott'acqua. Accompagnati dalle guide specializzate dell'Hsa (associazione che si occupa di attività subacquee per disabili), che ha organizzato l'evento con l'Area Marina Protetta di Punta Campanella, hanno trascorso momenti indimenticabili, godendo della libertà fisica che solo il mare può dare. Tre non vedenti e 2 paraplegici hanno svolto l'immersione al Vervece con bombole, giungendo nei pressi della Madonnina, a meno 12 metri. Altri 11 hanno invece praticato snorkeling, nuotando nello splendido mare del sito, zona A del Parco Marino, dove è di norma vietata qualsiasi attività umana, compresa la balneazione. All'iniziativa hanno partecipato l'Istituto Paolo Colosimo di Napoli e l'Istituto d'Arte di Sorrento. Presente anche la Croce Rossa che ha garantito l'assistenza. Giunto alla seconda edizione nel Parco Marino di Punta Campanella- voluto dallo scorso anno da Presidente e Direttore dell'Area Marina Protetta, Michele Giustiniani e Antonino Miccio - "Un mare per tutti" è organizzato insieme all'Hsa, con il contributo dell'Hilton Sorrento Palace e il patrocinio del Comune di Massa Lubrense. L' evento, oltre ad offrire una concreta possibilità di svolgere attività in mare a persone con diverse disabilità, vuole anche porre l'accento sulla questione delle barriere che ancora oggi limitano il mare a persone con difficoltà motorie.

Alfaterna - Vico equense 1 a 2

Tommaso Spano
MARCATORI: Varriale 34' p.t., Terlino (A) 25', Staiano 32' s.t.

ALFATERNA: Benevento, Capaldo (dal 7' s.t. Tipaldi), Petrosino, Della Femina, Terlino, Petillo, Ruocco, Natino, Di Giacomo, Somma (dal 39' s.t. Di Sanza), Rizzo (Caso, Scannapieco, Veneziano, De Rosa, Trapanese, Napoletano, Cappelli). All.: Sellitti
VICO EQUENSE: Munao, Savarese F. (dal 35' s.t. Schettino), Correale (dal 39' s.t. Gargiulo A.), Alfano, Esposito, Gargiulo L., Sannino (dal 39' s.t. Mottola), Caiazza, Varriale, Arenella (dal 24' s.t. Staiano), Russo (dal 35' s.t. Oliva). (Di Leva, Imperato V., Imperato S., Carnicelli). All.: Spano
Arbitro: Rossomando di Salerno (Varchetta-Poto)
Note: si è giocato ad Angri. Espulso: Caiazza al 26' s.t. Ammoniti: Della Femina, Schettino (A), Alfano, Savarese, Staiano (V). Recuperi: 3' p.t., 5' s.t.

Vico Equense - Vittoria meritata e sofferta del Vico Equense in casa dell'Alfaterna. Un successo maturato quando gli azzurro-oro sono rimasti in dieci e per questo, se possibile, ancora più prezioso. Mister Spano, tenendo conto delle precarie condizioni di Schettino e Carnicelli, ha scelto Varriale in attacco. Esordio dal via per l'ultimo innesto Sannino, titolare anche Arenella dopo una settimana nella quale si è allenato a scartamento ridotto. Esordio per Della Femina a centrocampo nell'Alfaterna.
RIGORE E GOL Bene proprio il Vico in avvio, specie sulla corsia mancina, e prima occasione al 6' con Arenella, letteralmente "murato" da Benevento. Ritmi bassi a causa del gran caldo, Vico più manovriero e locali più abbottonati: risultato, poche emozioni fino al 24' quando Sannino di sinistro non trova per poco il bersaglio grosso dal limite dell'area. Clamoroso "giallo" al 32' quando su tiro di Varriale c'è il tocco di mani di Capaldo sulla linea (clamorosa la mancata espulsione), il tap in vincente di Russo viene invece invalidato dal direttore di gara che aveva già indicato il dischetto. Nonostante questo Varriale trasforma sicuro dagli undici metri, impresa non facile vista la lunga attesa prima di battere Benevento. Reazione Alfaterna al 37' con Terlino di testa su azione d'angolo, palla a lato. Il Vico non riesce a raddoppiare poco dopo complice un grande intervento del portiere di casa su Varriale, bravo a calciare a volo dopo un "cioccolatino" servitogli da Alfano.
PRODEZZA
Ripresa al via con gli stessi ventidue che avevano iniziato il match. Il livello agonistico è salito con il passare dei minuti e l'aumentare della fatica. Il pari dell'Alfaterna arriva al 25': punizione di Rizzo - fischiata dopo un fallo inesistente di Caiazza su Della Femina - e stacco vincente di Terlino. Un minuto dopo Caizza, nervoso per il fischio precedente, si fa espellere per una evitabile gomitata a Di Giacomo. Al 30' però Staiano pesca il jolly da 25 metri con il mancino e riporta il Vico avanti con una prodezza degna di altri palcoscenici. Al 45' brivido per il Vico su cross di Tipaldi deviato da Staiano che sbatte sulla traversa in maniera rocambolesca. Una occasione casuale per l'Alfaterna che lascia le speranze di pareggiare sulla seconda traversa colpita al 96' da Di Giacomo di testa su azione d'angolo.

Marina di Vico. Pulizia dei fondali

Napoli. Le luci a Via Duomo aprono i festeggiamenti per San Gennaro

La Camera di Commercio di Napoli allestisce le luminarie. Accensione ieri sera, sul sagrato del Duomo, con il cardinale Crescenzio Sepe e del presidente dell'ente camerale, Ciro Fiola

Napoli - Con l'accensione delle luminarie in via Duomo, avvenuta ieri sera, sul sagrato della Cattedrale di Napoli, si sono aperti ufficialmente i festeggiamenti in onore di San Gennaro, patrono di Napoli e della Campania. L'iniziativa, realizzata dalla Camera di Commercio di Napoli, attraverso la sua Azienda Speciale SI Impresa, ha l'obiettivo di offrire un segnale di vicinanza alle imprese della zona e alle loro problematiche, che punta in direzione di una riqualificazione dell'area. Alla cerimonia hanno preso parte l'Arcivescovo Metropolita di Napoli, il Cardinale Crescenzio Sepe e del Presidente della Camera di Commercio di Napoli, Ciro Fiola, il Presidente di SI Impresa, Fabrizio Luongo, rappresentanti del consiglio dell'ente camerale, dei commercianti e numerosi cittadini. "Grazie al Presidente Fiola e alla Camera di Commercio di Napoli, si riprende una tradizione interrotta 70 anni fa - ha detto Sepe - E' una iniziativa coraggiosa e importante per la ricorrenza di San Gennaro e per tutta la città". Dal canto suo, Fiola ha annunciato la volontà di rinnovare anche in futuro questo evento. "Per i commercianti di via Duomo e delle strade vicine è una boccata d'ossigeno - ha spiegato - E la Camera di Commercio è vicina alle imprese e ad un territorio che ha tanto sofferto. L'intento è far rivivere commercialmente quest'area. Rinnovo l'invito a tutti i fedeli, ai cittadini, ai visitatori che giungeranno qui per i festeggiamenti di San Gennaro, a scoprire o riscoprire questo pezzo di Napoli, la sua storia, i suoi monumenti e l'offerta del suo centro commerciale naturale".

sabato 14 settembre 2019

Vico Equense, domani concerto all'alba sul sagrato dell' ex Cattedrale

Vico Equense - Ritorna domenica alle ore 6 il concerto all’alba. Dopo il successo dell'anno scorso, a incantare gli spettatori sul sagrato dell’ex Cattedrale della Santissima Annunziata ci penserà il “Il viaggio di Warderlust” Gatos Do Mar (Gianluca Rovinello – arpa, Annalisa Madonna – voce, Pasquale Benincasa – percussioni). L'appuntamento conclude la terza edizione di «Vico borghi, piazze e terrazze», una rassegna organizzata dall’Amministrazione comunale e promossa dall’assessorato al turismo di Vico Equense in collaborazione con il maestro Paolo Scibilia, direttore artistico della S.C.S. Società dei Concerti di Sorrento. Dal vivo i “Gatos Do Mar” spaziano tra il folk e la musica leggera, dal jazz alla bossanova, dal fado all’arpa celtica con cui Rovinello, attraverso moderne tecniche e l’uso sapiente dell’elettronica, rende affascinanti sonorità perfezionate in studio. E accanto ai brani originali non mancano reinterpretazioni dei classici, da Barbosa a Nina Simone.

Sorrento Pride, oggi il corteo arcobaleno. Programma

Trignano: “E’ molto importante esserci” 

Sorrento - Tutto pronto per il Pride in programma oggi pomeriggio a Sorrento. Il concentramento è previsto in piazza Lauro a partire dalle ore 15:30, con partenza alle ore 17. Il corteo percorrerà via Correale, via Aniello Califano, via Bernardino Rota, viale Nizza, corso Italia, piazza Tasso e corso Italia, fino a raggiungere piazza Andrea Veniero con arrivo previsto alle ore 19. La manifestazione che attraverserà la città, per reclamare il diritto e l’orgoglio di essere semplicemente quello che si è, ha scelto come madrina Rosa Rubino, attivista transgender napoletana. Attesa anche la senatrice Monica Cirinnà, promotrice della legge che ha dato il via alle unioni civili in Italia. Gli organizzatori si augurano che a sfilare ci sia anche il Sindaco di Sorrento. La Città di Vico Equense ha patrocinato l’evento, insieme agli altri comuni della penisola sorrentina. “E’ molto importante esserci – sottolinea Massimo Trignano, presidente del Consiglio comunale di Vico Equense- non esserci potrebbe essere un grande boomerang. Io ci sarò, anzi invito tutti a esserci, perché il pride è un momento di condivisione e di libertà e come diceva Gaber: Libertà è partecipazione”. La manifestazione è stata organizzata dalle associazioni “Buonvento tra le costiere” e “Pride Vesuvio Rainbow”, e nasce come spiegano gli organizzatori, “contro le discriminazioni nei confronti della comunità LGBTQI+, le donne, i migranti, i disabili. Ci sono tante realtà sul nostro territorio (e non solo) che non vengono accettate a causa dei pregiudizi. Abbiamo deciso di non concentrarci soltanto sulla comunità LGBT+, perché la discriminazione colpisce varie forme di diversità. Vogliamo dire a chi è ancora oggi omobitransfobico, sessista, razzista, abilista o ageista che i tempi sono cambiati, e che non siamo più disposti a nasconderci, né ad adeguarci a qualunque forma di oppressione”.

Vico Equense. Domani concerto sul sagrato dell'ex cattedrale

Vico Equense - Alfaterna, oggi pomeriggio ad Angri

Vico Equense - Sono ventuno i convocati da parte di mister Spano in vista del match tra Alfaterna e Vico Equense, prima trasferta in campionato per gli azzurro-oro impegnati oggi pomeriggio ad Angri contro l’Alfaterna. L’infermeria resta affollata con Raganati ed i giovani Celentano, Coppola e De Iulio indisponibili mentre sarà in gruppo l’ultimo arrivato Sannino. Arenella e Schettino viaggeranno con la squadra e circa il loro impiego Spano deciderà last minute: “Abbiamo qualche acciacco e alcuni uomini di qualità non in condizioni ottimali, ma non abbiamo alibi di sopra perché l’organico è ampio. Sono contento dell'applicazione di tutti e mi fido ciecamente dei miei ragazzi. Sono contento dei nostri giovani ma invito loro a ragionare da “ grandi” perché i risultati si ottengono con la fame e la voglia di arrivare. Vale per i ragazzi come per la squadra nel suo complesso, quindi faremo il possibile per portare a casa i tre punti".

Gli Agenti di Viaggio in crociera per il Congresso della Fiavet Lazio

Ernesto Mazzi
I lavori si terranno a bordo di una nave della Grimaldi Lines in navigazione verso Barcellona. La Fiavet Lazio indica la rotta

di Harry di Prisco

“Quando si parla di viaggi, internet diventa la panacea di ogni difficoltà: ricco di informazioni, proposte e tante notizie interessanti, prenotare una vacanza diventa l’attività più semplice e gratificante che ci possa essere. Oggi, tutti sono in grado di combinare un volo più soggiorno e magari aggiungerci escursioni, noleggio auto, ingresso museale e tanto altro. Il pagamento on line è diventato, soprattutto con le carte prepagate, il mezzo più veloce e tutto diventa più facile. Salvo poi lamentarsi per non aver trovato quello che si pensava aver acquistato. E’ ora di finirla con questa favola. Internet è sicuramente una opportunità, ma la professionalità degli addetti al settore, rimane una verità inconfutabile. Questo però, non tutti lo hanno compreso. Probabilmente neppure i diretti interessati”. Ernesto Mazzi , Presidente di Fiavet Lazio, lancia un appello ai propri associati, ma contestualmente lo fa anche nei confronti di quanti si trovano quotidianamente a vivere queste esperienze con superficialità e poca avvedutezza. E per questo invita tutti ad intervenire al Congresso che si terrà a bordo di una nave della Grimaldi Lines, in navigazione verso Barcellona, dal 9 al 12 novembre prossimi.
 

Presentazione Terza edizione I n vino Civitas. Alla Cantina Vite Matta il premio EccellenSA

Aziende vitivinicole alla scoperta di Cetara con Divintour 

Aziende vitivinicole provenienti da tutt’Italia sono pronte a far assaggiare le loro migliori produzioni nel “salotto” bello e buono del vino italiano. La Stazione Marittima, disegnata da Zaha Hadid, che si schiude come un’ostrica sul Fronte del Mare di Salerno, incastonata come una perla tra la Costiera amalfitana a nord e quella cilentana a sud (entrambe sono Patrimonio mondiale Unesco) è pronta ad accogliere lo sbarco del miglior vino italiano che approda dal 12 al 14 ottobre 2019 a Salerno con la terza edizione di In Vino Civitas. Presentato oggi venerdì 13 settembre presso i locali di Spazio Campania a Milano, in Piazza Fontana, l’evento, promosso dall’associazione Createam, gode del patrocinio della Regione Campania, della Camera di Commercio di Salerno, dell’Autorità di Sistema del Mar Tirreno centrale, della Provincia e del Comune di Salerno, oltre che del patrocinio della sezioni salernitane di Confindustria, Cna, Coldiretti, Ais ed il Master in Wine Business dell’Università degli Studi di Salerno. Collaborazioni e partenariati si rivelano fondamentali nel perseguire il duplice scopo dell’iniziativa: “Fin dalla prima edizione ci prefiggiamo di offrire una vetrina privilegiata per le aziende produttrici di vino che incontrano appassionati, visitatori ma anche operatori del settore e, allo stesso tempo- ha evidenziato Sergio Casola, presidente di Createam- promuovere il territorio, affiancando alla degustazione del vino, un parallelo percorso tra le eccellenze del territorio salernitano”.
 

venerdì 13 settembre 2019

Salute. A Sorrento, una Giornata di prevenzione sanitaria cittadina

Sorrento - L'assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Sorrento e la Consulta della Sanità del Comune di Sorrento, organizzano la “Giornata di prevenzione sanitaria cittadina". L'iniziativa si svolgerà domenica 15 settembre, dalle ore 9 alle 13, in largo Giovanni Paolo II, presso la cattedrale di Sorrento. I cittadini potranno ottenere gratuitamente consulenza nutrizionale, pediatrica, oculistica, otorinolaringoiatrica, cardiovascolare ed internistica. Un vero e proprio villaggio della salute per fornire assistenza ed informazioni al pubblico, voluto dal presidente della Consulta, Costantino Astarita e sostenuto dagli assessori Massimo Coppola e Rachele Palomba. "È un appuntamento importante, con tanti medici a disposizione per un controllo gratuito, ognuno con la propria competenza - spiega Palomba - Viviamo, ormai, vite molto caotiche. Ecco perchè credo che iniziative come questa siano una priorità per la sensibilizzazione e l'avvicinamento di noi cittadini alla cultura della prevenzione".

Riapre l’isola ecologica a Massaquano

Isola ecologica di via Raspolo a Massaquano
Il sindaco Buonocore: “Mi scuso per il disagio e ringrazio i cittadini per la pazienza che hanno dimostrato” 

Vico Equense - Riapre al pubblico l’isola ecologica di via Raspolo a Massaquano. Lo ha deciso il Sindaco di Vico Equense, Andrea Buonocore, che ha revocato l’ordinanza, emanata a fine giugno, con la quale ne sospendeva l’attività, per destinarla a sito di stoccaggio provvisorio. Un provvedimento eccezionale che ha garantito la raccolta della frazione umida, sia per le utenze domestiche che per quelle commerciali, evitando di ricorrere a scelte ben peggiori come il mancato ritiro. “Mi scuso per il disagio e ringrazio i cittadini per la pazienza che hanno dimostrato” ha affermato il Sindaco Andrea Buonocore, che ha preso atto, dopo aver fatto il punto con i responsabili del settore ecologia e del centro di raccolta comunale, in gestione alla SARIM, circa la normalizzazione delle attività di conferimento della frazione organica, grazie alla riapertura di alcuni impianti di stoccaggio. Il sindaco, in fine, fa leva sul senso civico dei cittadini, commercianti e imprenditori, poiché questa difficile fase sotto il punto di vista ambientale non è ancora del tutto superata. “Una corretta differenziazione (plastica, vetro, organico, etc.) – prosegue il sindaco di Vico Equense – è di fondamentale importanza al fine di ridurre la mole di rifiuti indifferenziati da conferire negli impianti che, ad oggi, lavorano a regime ridotto.”

Vico Equense. Il nuovo segretario comunale incontra la giunta e i dirigenti

Vico Equense – Il nuovo segretario comunale, Deborah De Riso, questa mattina, ha incontrato la giunta comunale e i responsabili di settore per avviare un percorso di collaborazione diretto a una sempre maggiore efficienza dell’Ente. “Da oggi – ha sottolineato il Sindaco – si apre un percorso nuovo mirato al rilancio delle attività e dei servizi della struttura comunale con una maggiore sinergia tra l’organo politico e quello amministrativo.” È stato questo il leitmotiv che ha caratterizzato l’incontro organizzativo con l’esecutivo cittadino e i funzionari responsabili. Il sindaco ha, inoltre, auspicato il rilancio della macchina comunale, che dovrà vedere intensificati i momenti di confronto periodici tra l’amministrazione e l’apparato dirigenziale. “Sono onorata di prestare servizio qui a Vico Equense – ha affermato la dottoressa De Riso - Ho trovato un ambiente di lavoro confortevole e tranquillo. Sono pronta a offrire la mia professionalità, per contribuire a rendere la macchina comunale maggiormente efficiente”. Il servizio di segreteria comunale sarà gestito in forma associata con il vicino Comune di Meta. Dopo diversi incontri, infatti, tra il Sindaco di Vico Equense Andrea Buonocore e l’Amministrazione guidata da Giuseppe Tito, si è concordato sull'opportunità di realizzare un accordo per lo svolgimento del servizio di segreteria comunale, al fine di favorire un sinergico impiego delle risorse pubbliche di entrambi i Municipi, impiegando un solo segretario. “Sono convinto – ha aggiunto il sindaco - che la dottoressa De Riso saprà indirizzare in maniera costruttiva il personale di questo Ente e, grazie alla sua preparazione, consentirà di migliorare ulteriormente i servizi rivolti alla collettività”.

Turismo. Sorrento, Ischia e Forio al G20 delle spiagge

Dal 18 al 20 settembre, a Castiglione della Pescaia, la seconda edizione del summit delle località balneari italiane

Sorrento - Ambiente, accoglienza e competitività sono i tre temi scelti per la seconda edizione del G20s, il summit delle località balneari italiane che mira ad elaborare proposte concrete e best practices per l’intero comparto turistico. Sorrento, Ischia e Forio sono i tre Comuni della Campania che saranno presenti dal 18 al 20 settembre, a Castiglione della Pescaia, nel grossetano, per prendere parte ancora una volta all'appuntamento che riunirà nel alcuni dei più importanti player turistici del nostro Paese che si confronteranno su tematiche di grande attualità come la sostenibilità ambientale, l’accessibilità e l’inclusività, continuando dunque il lavoro iniziato l’anno scorso a Bibione. Quest'anno, ai venti Comuni coinvolti per la prima edizione del G20s se ne sono aggiunti altri sei. Il nucleo dello scorso anno era composto, oltre che dalla rappresentanza campania, da Grado, Lignano Sabbiadoro (Friuli Venezia Giulia), Caorle, Cavallino Treporti, Chioggia, Jesolo, San Michele al Tagliamento - Bibione (Veneto), Bellaria Igea Marina, Cattolica, Cervia, Cesenatico, Comacchio, Riccione, Rimini (Emilia-Romagna), Castiglione della Pescaia, San Vincenzo (Toscana), Vieste (Puglia). Nuovi ingresso, quello di Rosolina (Veneto), Grosseto, Orbetello, Viareggio (Toscana), Arzachena (Sardegna) e Taormina (Sicilia).
 

Parte lunedì il Campionato del Mondo dei Pizzaiuoli - XVIII Trofeo Caputo

Napoli - Inizia lunedì 16 settembre, presso il Lungomare Caracciolo di Napoli, la XVIII edizione del Campionato del Mondo dei Pizzaiuoli, con il quale si assegna l’ambito Trofeo Caputo. Quest’anno il Trofeo supera se stesso e propone due nuove categorie, passando così dalle tradizionali 9 a ben 11, e introduce una ulteriore competizione, prevista per il 19 settembre e dedicata al “Trofeo delle Nazioni”. “Quest’anno festeggiamo la maggiore età del Trofeo Caputo, che rappresenta un’occasione di confronto per i pizzaioli e ci consente di portare a Napoli, ogni anno, maestri da tutto il mondo, per far vivere loro l’emozione di un evento così grande” ha precisato Antimo Caputo, Ad del Mulino Caputo “Contemporaneamente, il Campionato del Mondo rappresenta una promozione internazionale dei nostri prodotti del Sud, un motore di sviluppo delle nostre aziende: dai latticini ai pomodori all’olio alle farine. Prodotti che esportiamo in tutto il mondo così come abbiamo esportato l’arte dei pizzaiuoli napoletani.” Per quello che riguarda le categorie di gara, accanto alle “tradizionali” Pizza STG, Pizza Classica, Pizza di Stagione, Pizza in Teglia, Pizza Metro/Pala, Pizza senza glutine, Pizza Fritta, Pizza Acrobatica (larga, veloce, freestyle) e categoria Juniores, quest’anno i pizzaioli si sfideranno nelle nuove categorie Pizza Contemporanea e Pizza Americana. Una storia, quella della Pizza Contemporanea, nata dalla continua sperimentazione messa in atto, con entusiasmo, dalle giovani leve: i pizzaiuoli under trenta.
 

Vincenzo Esposito Carmnella stasera sarà ospite del Pizza Village d'Essai, sulla Terrazza Ferrari alla Rotonda Diaz

Napoli - Ci sarà anche Vincenzo Esposito, della Pizzeria e Trattoria Carmnella, ad animare l’approfondimento sul mondo della pizza, previsto per oggi, 13 settembre, a partire dalle ore 20.00. L’appuntamento è sulla Terrazza Ferrari, nell’ambito del Pizza Village, e il tema del confronto a cui è chiamato a partecipare Vincenzo Esposito è: “PopPizza Largo alle periferie” con il sottotitolo “Quanto conta avere una pizzeria di riferimento sotto casa?”. Un incontro a più voci, nato da un’idea del giornalista Nio Antonio Puzzi, che modererà la serata. Vincenzo, terza generazione di pizzaioli, è conosciuto come “Tropponapoletano”, ed è con una passione e una verve tipicamente partenopea che gestisce la sua Pizzeria a due passi dalla stazione di Piazza Garibaldi. Nonostante tra i suoi cavalli di battaglia ci siano le classiche Margherita, Marinara e Cosacca, la carta delle pizze si rinnova continuamente e conta una sessantina di proposte. Alcune ispirate a personaggi letterari, come quella dedicata a Elena Ferrante, realizzata con una base di ragù e l’aggiunta di ricotta fresca oppure suggerite da spunti di cronaca e di vita vissuta. Tra le più gettonate ci sono la “Margherita Sbagliata” e la “Dama”, quest’ultima nata da una ricetta donatagli dallo chef stellato Peppe Guida di Vico Equense, e rivisitata ad hoc da Vincenzo. Un altro classico è la Marinara con salame e munaciello, uno scrigno di grandi prodotti partenopei. Tutte vere e proprie delizie, da assaggiare. Nella Pizzeria Carmnella, situata in via Cristoforo Marino, trovare posto non è semplice. Il perché lo si deve alla bontà delle sue creazioni, realizzate tutte con un eccellente impasto e con un’ottima materia prima utilizzata per i topping. Il 28 e 29 settembre Vincenzo Esposito Carmnella, con il suo essere “Tropponapoletano”, sarà nel cuore della Toscana, a Gaiole in Chianti, a rappresentare Napoli con altri pizzaioli, partenopei e non, tutti affiancati dalla farine di Mulino Caputo. Saranno due giorni ricchi di degustazioni ed eventi, nell’ambito del “Chianti Gourmet Experience”, in cui si avvicenderanno pizzaioli, grandi chef stellati, pasticceri di fama internazionale, artigiani e gelatieri campioni del mondo, grazie a un’idea dell’executive chef del Mandarin Oriental, Vincenzo Guarino.

Sorrento Pride. Alessandro Cecchi Paone inaugura la mostra Stonewall The Temple al Museo Correale

Sorrento - Inaugurata il 12 settembre al Museo Correale, con il padrino d’eccezione Alessandro Cecchi Paone, la mostra temporanea “Stonewall the temple” dell’artista Vito Fusco. La mostra, che si inserisce nelle manifestazioni legate al Sorrento Pride, è supportata dalla consolidata sinergia tra il Comitato Arcigay Antinoo di Napoli e il Consolato Generale degli Stati Uniti a Napoli, e si propone, a cinquant’anni dai moti di Stonewall, come straordinaria opportunità per rinnovare il vincolo di amicizia e solidarietà tra due culture da sempre vocate alla promozione dei principi democratici e dei diritti, primo fra tutti il diritto alla felicità. «Siamo felici di partecipare a questa grande festa della civiltà ospitando la mostra temporanea dell’artista Vito Fusco – ha dichiarato il Presidente Gaetano Mauro - Il Museo Correale è un luogo di cultura e di amore e nessuna forma di discriminazione anticostituzionale può attecchire dove c’è la cultura. Inoltre, sabato 14 settembre, il Museo Correale si vestirà dei colori arcobaleno esponendo la bandiera rainbow al suo ingresso». «È la prima volta che visito il Museo Correale – ha dichiarato il giornalista Alessandro Cecchi Paone - e devo dire che questo è un posto straordinario, oltre che guidato da un presidente illuminato che ha saputo comprendere e valorizzare questa mostra dedicata ai fatti di Stonewall». «Per me, che sono originario di Positano – ha aggiunto poi il fotografo Vito Fusco - è un piacere esserci e esporre qui. La storica ospitalità dei sorrentini è stata confermata dall’accoglienza mostratami dallo staff del Museo Correale, anche nella fase di allestimento» L’inaugurazione è terminata con un brindisi insieme agli organizzatori del Sorrento Pride e il taglio della torta color arcobaleno. Sarà possibile visitare la mostra, inclusa nel costo del biglietto del museo, dal martedì alla domenica fino al giorno 20 settembre 2019, negli orari di apertura indicati sul sito www.museocorreale.it.


Massaquano. Ragazzo disabile: ok allo scuolabus

Sarà usato un furgone con 5 posti e pedana di sollevamento 

Vico Equense - La vicenda dell’alunno con problemi di mobilità, per il quale la famiglia aveva invocato una soluzione, si è conclusa positivamente. L’alunno vive in via Belvedere a Massaquano, e quest’anno deve frequentare la seconda classe della scuola primaria. In un primo momento si era fatta strada l’ipotesi di concedere alla famiglia un contributo per un trasporto dedicato, anche per contemperare gli orari e le esigenze del ragazzo. La soluzione, però, creò delle divergenze e una sollevazione sui social. La questione centrale posta dalla famiglia e dai critici del contributo è stata quella che bisognava facilitare l’inclusione e consentire al bambino di utilizzare il medesimo mezzo di trasporto degli altri scolari. L’utilizzo di un furgone dotato di pedana di sollevamento, in dotazione al centro diurno di via Madonnella e donato dalla Città Metropolitana di Napoli, è la soluzione individuata dall’Amministrazione comunale. Il provvedimento fa seguito a un sopralluogo di inizio agosto in via Belvedere. Nell’occasione è stato rilevato che il bus scolastico da 40 posti non ci passa, per la ristrettezza della sede stradale. Così il mezzo da cinque posti, garantisce la praticabilità dell’inclusione e assicura il servizio anche ad un altro studente diversamente abile. La famiglia ha accettato questa soluzione. Ora bisogna soltanto attendere i tempi tecnici, per l’affidamento a una ditta del servizio di trasporto.

Shedirpharma Folgore Massa. Entra nel vivo la preparazione pre-campionato

Ph Luigi Penna
Massa Lubrense - Entra nel vivo la preparazione pre-campionato, con i ragazzi che lavorano sodo agli ordini del coach Esposito, alternando sedute con la palla al lavoro in sala pesi. Tra i nuovi atleti c’è il martello Bruno Borghetti, che scalpita in vista dei primi test amichevoli da vivere in maglia biancoverde. Prima settimana di lavoro tra le fila della Folgore Massa: quali sono le tue sensazioni? “Stiamo lavorando tanto in vista dell’inizio della nuova stagione. Il gruppo si sta applicando molto sia sul campo che in palestra agli ordini del mister e dello staff tecnico, e giorno dopo giorno si vedono i risultati”. Questo periodo è fondamentale per conoscersi meglio e migliorare sempre più il feeling con i compagni. Come va perfezionandosi l’intesa? “È ovvio che l’affiatamento migliora di pari passo con gli allenamenti. Dopo una settimana già inizia a vedersi qualche schema o situazione di gioco più fluida e ben collaudata”. L’Italia è ormai la tua seconda casa. Cosa stai imparando ad apprezzare tra Massa Lubrense e la Penisola Sorrentina? “È un posto bellissimo. Sono stato in spiaggia con i ragazzi in un luogo davvero magico. Sono felicissimo di essere qui, con una società che ti fa sentire come a casa”. Nella scorsa stagione, uno dei segreti dei successi della Folgore è stato il grande gruppo che si era creato dentro e fuori dal campo. Come ti stai integrando con i nuovi compagni? “L’anno scorso ho affrontato la Folgore da avversario, e si percepiva chiaramente che si trattava di una grande squadra, solida e compatta. Anche quest’anno si stanno gettando le basi per la crescita di un gruppo che si aiuta, con tanta voglia di migliorare e divertirsi”.

giovedì 12 settembre 2019

Napoli. Luminarie a Via Duomo per la Festa di San Gennaro

Ciro Fiola
Iniziativa della Camera di Commercio di Napoli. Accensione sabato 14 settembre, ore 20.45, alla presenza del cardinale Crescenzio Sepe e del presidente dell'ente camerale, Ciro Fiola 

Napoli - Per otto giorni, da sabato 14 a domenica 22 settembre, via Duomo sarà illuminata a festa, in occasione della ricorrenza di San Gennaro, patrono di Napoli e della Campania, che richiama ogni anno folle di fedeli e di curiosi. L'iniziativa è della Camera di Commercio di Napoli , attraverso la sua Azienda Speciale SI Impresa , per restituire anche ai commercianti della zona, l'opportunità di trasformare la ricorrenza religiosa in occasione di promozione. La cerimonia di accensione è in programma per sabato 14 settembre, alle ore 20.45, sul sagrato della Chiesa Cattedrale di Napoli, alla presenza dell'Arcivescovo Metropolita di Napoli, il Cardinale Crescenzio Sepe e del Presidente della Camera di Commercio di Napoli, Ciro Fiola . "Da oltre 70 anni, le luminarie in via Duomo non venivano allestite per la Festa di San Gennaro - spiega il presidente Fiola -. Si tratta di un'area dove insistono molte attività produttive, che chiedono a gran voce iniziative per il rilancio. In questi ultimi anni, complice la presenza di cantieri, le attività della zona languono. L'obiettivo dell'ente camerale è dunque quello di riqualificare via Duomo, importante attrattore, in particolare per il turismo religioso, attraverso iniziative come questa che arricchirono il decoro urbano. L'invito a tutti i napoletani è quello di approfittare della festa del Santo Patrono per riscoprire questo storico angolo di Napoli, che è anche un importante centro commerciale naturale".

LIS: strumento indispensabile per l’integrazione dei Sordi

Vico Equense. Solidarietà e mare grazie all’evento “Un sorriso fra le onde”


Vico Equense - Una giornata in allegria e spensieratezza, tra le onde del mare, per le persone diversamente abili del centro diurno “Il cielo in una stanza” di via Madonnella a Vico Equense. Questa mattina alla marina di Seiano, quarta edizione di “Un sorriso fra le onde – Diversamente abili in barca” voluta dall’associazione “Diportisti Aequani”, con il patrocinio del Comune di Vico Equense e la supervisione della Capitaneria di Porto. Un paio di ore di navigazione alla scoperta delle meraviglie della penisola sorrentina per i partecipanti all'escursione, tra l'altro messi a proprio agio grazie alla bravura e alla disponibilità dei diportisti Aequani. Al rientro sarà loro offerto anche un pranzo, concludendo una giornata che non dimenticheranno facilmente!

Alimuri: Cattivi odori, una soluzione per impianto di Punta Gradelle

Vico Equense - Nella baia di Alimuri ancora cattivi odori. Ieri sopralluogo al depuratore di punta Gradelle del consigliere regionale Luigi Cirillo e del consigliere comunale di Meta Domenico Lusciano, entrambi esponenti del Movimento 5 Stelle. “Alla luce di numerose segnalazioni giunte nelle ultime settimane, questa mattina abbiamo effettuato un sopralluogo nell’impianto di depurazione di Punta Gradelle, individuato come possibile origine di cattive emissioni che stanno provocando forte disagio tra residenti e turisti. Dopo aver visitato l’impianto e aver ascoltato tecnici e responsabili, abbiamo appreso che l’origine del cattivo odore è da far risalire a un accumulo di fanghi che si concentra in particolare nei mesi estivi e che, dopo aver superato i livelli delle vasche, resta depositato nel depuratore”. Così il consigliere regionale Cirillo e il consigliere comunale Lusciano, a margine del sopralluogo all’impianto di depurazione di Punta Gradelle. “Nei giorni scorsi abbiamo presentato un’istanza, sollecitando un immediato intervento affinché si individui una soluzione a un disagio che si riverbera negativamente sul turismo in un periodo di massima affluenza di visitatori in Penisola Sorrentina, oltre che sulla qualità degli scarichi che si riversano in mare. Una questione che sarà al centro di iniziative in Consiglio regionale e nei Comuni di competenza e che porteremo all’esame dell’assessore regionale all’Ambiente Bonavitacola”.

Vico Equense. Un sorriso fra le onde, quarta edizione

Vico Equense calcio. Sabato in casa dell'Alfaterna con diverse assenze, preso Sannino

Vico Equense - Infermeria ancora piena in casa Vico Equense a due giorni dalla sfida di Angri contro l’Alfaterna. Mister Spano, infatti, dovrà fare a meno di Raganati, che sta recuperando da un fastidio muscolare, e dei giovani Coppola (cui è stata ridotta la frattura al setto nasale rimediata in Coppa), De Iulio (distorsione al ginocchio sinistro) e Celentano (problema all’adduttore sinistro). Da valutare nel corso della rifinitura di domani, invece, le condizioni di Schettino, uscito anzitempo con il Grotta, e Arenella, subentrato invece nella ripresa all’esordio in campionato. In vista dell’imminente chiusura del mercato, il Vico ha definitivamente puntellato la sua rosa con l’innesto del centrocampista classe 2001 Carmine Sannino - vedi foto -, proveniente da Sorrento e già disponibile. È rientrato nei ranghi, dopo un’estate di lavoro, il portiere Di Leva, anche lui classe 2001, grande protagonista della vittoria del campionato di Promozione. Adesso si giocherà il posto con Munao e Gennaro Savarese.

mercoledì 11 settembre 2019

Vico Equense: si insedia il nuovo segretario comunale Deborah De Riso

Deborah De Riso e Andrea Buonocore
Vico Equense - Si è insediato, questa mattina, al Comune di Vico Equense il nuovo segretario generale Deborah De Riso. A riceverla il sindaco Andrea Buonocore e il vice sindaco Franco Lombardi. Il funzionario incontrerà nei prossimi giorni i responsabili di settore per avviare un percorso di collaborazione finalizzato a una sempre maggiore efficienza dell’Ente. “Alla dottoressa De Riso – commenta il sindaco Buonocore – vanno gli auguri di buon lavoro, nella ferma convinzione che la sua professionalità sarà un importante supporto per l’azione amministrativa”. Il servizio di segreteria comunale sarà gestito in forma associata con il vicino Comune di Meta. Dopo diversi incontri, infatti, tra il Sindaco di Vico Equense Andrea Buonocore e l’Amministrazione guidata da Giuseppe Tito, si è concordato sull'opportunità di realizzare un accordo per lo svolgimento del servizio di segreteria comunale, al fine di favorire un sinergico impiego delle risorse pubbliche di entrambi i Municipi, impiegando un solo segretario.

C1 futsal femminile. Parte la stagione della Dinamo Sorrento

Sorrento - È partita ufficialmente la stagione agonistica targata Dinamo Sorrento, che dopo i play-off promozione centrati nella scorsa stagione, è pronta a recitare un ruolo di primo piano nel prossimo campionato di Serie C1 Regionale di Calcio a 5 femminile. Nell’impianto polifunzionale di Via delle Rose a Piano di Sorrento c’è subito una novità importante che riguarda la guida tecnica. Si tratta di autentica rivoluzione, visto che sulla panchina rossonera siederà un’allenatrice preparata e vincente come Cira Di Dato. Non poteva esserci scelta più appropriata, con l’ex campionessa d’Italia decisa a prendersi tutto lo spazio in un mondo dove le donne iniziano ad imporsi con la forza delle proprie competenze. Cira Di Dato è garanzia di esperienza e professionalità, ma soprattutto sagacia tattica grazie alla quale ha messo in bacheca nella scorsa stagione la Coppa Campania guidando la Fénix Santa Maria. Cosa ti ha spinto a sposare il progetto Dinamo Sorrento? “In primis le motivazioni del presidente Giulia Botta mi hanno spinto fortemente ad accettare questa nuova sfida. La Dinamo Sorrento è forse l’unica realtà in Campania ad avere un settore giovanile femminile che per me è molto importante. Soltanto partendo da un vivaio ben strutturato, si può puntare ad una costante crescita collettiva” Primo giorno di lavoro, come hai trovato il gruppo? “Ho visto un gruppo fisicamente un po’ scarico, ma le ragazze sono già mentalmente cariche ed entusiaste per il mio arrivo. Ci sono tutti i presupposti per far bene”. Come si svilupperà il lavoro nei prossimi giorni? “Lavoreremo tanto sotto l’aspetto fisico, poi già a partire dalla prossima settimana affronteremo in maniera più approfondita i punti tattici e tecnici”. Dal punto di vista tattico, come vorresti veder giocare la tua squadra? “Non amo gli schemi rigidi, per cui molto dipenderà dalle caratteristiche dei nostri avversari. Dovremo essere pronte ad affrontare qualsiasi situazione: sicuramente utilizzeremo 2-2 e 3-1, ed in futuro anche il 4-0 quando avremo già una buona dose di lavoro alle spalle”. Obiettivi ed ambizioni per la stagione? “L’obiettivo della società è quello di crescere anno dopo anno, puntando molto sulle giovani. Poi se arriverà anche qualcosa di importante, ben venga!”

Sorrento. Presentazione del volume “Le memorie di Ernesto Falcon”

Domani 12 settembre, ore 19, Villa Fiorentino, Sorrento 

Sorrento - Domani, 12 settembre alle ore 19, a Villa Fiorentino, a Sorrento, si terrà la presentazione del volume Le memorie di Ernesto Falcon. Una storia di famiglia dalla Francia a Napoli e Sorrento nel lungo Ottocento promosso dal Comitato di Napoli dell’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano ed edito da Franco Angeli. L’appuntamento, che si tiene con il patrocinio del Comune di Sorrento e della Fondazione Sorrento, vedrà i saluti di Giuseppe Cuomo, sindaco di Sorrento e Maria Teresa De Angelis, assessore alla Cultura del Comune di Sorrento e gli interventi di Annunziata Berrino dell’Università Federico II di Napoli, di Rosaria Crescenzio, del Ministero per i Beni e delle Attività Culturali, della curatrice della pubblicazione, Maria Ercolano, del Comitato di Napoli dell'Istituto per la storia del Risorgimento italiano e di Gaetano Milano, amministratore delegato della Fondazione Sorrento. Modera l’incontro il giornalista Luigi D’Alise. Le pagine del volume ricostruiscono la storia della famiglia Falcon dal 1777 al primo conflitto mondiale in una lunga memoria in stile epistolare, che l’autore Ernesto Falcon, un militare di carriera vissuto tra il 1861 e il 1950, indirizza alle due nipoti orfane figlie del fratello. I Falcon sono originari della Francia meridionale e giungono in Italia con Clemente Falcon (1777-1860) agli inizi dell’Ottocento al seguito dei napoleonidi, fermandosi e radicandosi a Napoli negli appalti pubblici. Falcon collabora in continuità col governo borbonico ricevendone imponenti investimenti e divenendo un imprenditore molto presente a corte. La continuità dei Falcon presso la corte borbonica è rappresentata dal primogenito Gioacchino, segretario di re Ferdinando II, mentre il fratello Enrico, ingegnere e padre dell’autore delle Memorie, incarna l’anima più liberale. Questi nel 1842 si aggiudica all’asta un terreno ed una villa fuori dalle antiche mure di Sorrento dove impianta con la moglie nuove imprese moderne che vengono fortemente osteggiate. L’autore offre una lettura politica ed economica, ripercorrendo destini economici, idee politiche, rapporti matrimoniali e, al contempo, contribuisce ad un’importante riflessione sul periodo risorgimentale e sulle sue intrinseche contraddizioni.

Vico Equense: una giornata per pulire i fondali della marina di Vico

Marina di Seiano (giugno scorso)
Vico Equense - Domenica prossima, 15 settembre 2019, partire dalle ore 9.00, alla marina di Vico, ci sarà la seconda giornata di pulizia dei fondali, dopo quella dello scorso giugno a marina di Seiano, cui partecipò il sottosegretario all’ambiente, Salvatore Micillo. La manifestazione, organizzata dal Comune di Vico Equense, vedrà volontari e associazioni cittadine impegnate nel recupero di una barca in vetroresina e di un motore marino, nell’area tra lo scoglio della Margherita e quello della Tartaruga a marina di Vico. “La salvaguardia e la tutela dell’ambiente marino sono obiettivi fondamentali di questa Amministrazione” dichiara il Sindaco Andrea Buonocore. All'iniziativa interverranno la Lega Navale di Vico Equense, l’Avf (Associazione Volontari del Faito), l’Aequa Diving, la Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia, e i sub che fanno capo alla protezione civile del comando di polizia Municipale di Vico Equense, con il supporto della Sarim, l'azienda preposta alla raccolta dei rifiuti sul territorio.

Eventi. "Notte d'amore" a Sorrento con Massimiliano Gallo

Giovedì 12 settembre, ore 21, chiostro di San Francesco, ingresso libero 

Sorrento - Si chiama "Notte d'amore", scritto e interpretato da Massimiliano Gallo ed è un recital, un percorso fatto di poesie, canzoni e testi che citano l'amore. In scena con lui, giovedì 12 settembre, alle ore 21, al chiostro di San Francesco a Sorrento, con ingresso libero, ci saranno artisti come Pina Giarmanà, Marco Palmieri, Shalana Santana e Arduino Speranza e i musicisti Mimmo Napolitano, al piano e Davide Costagliola al contrabbasso. Viviani, Di Giacomo, De Filippo, Titò, Gragnaniello, Cammariere, sono solo alcuni degli autori che racconteranno l'amore. Un percorso fatto insieme al pubblico, che sarà piacevolmente coinvolto. Un motivo in più per riflettere sulla vita e sulle dinamiche che spesso ci confondono e ci travolgono. Una serata da trascorrere insieme, prima di chiudere una lunga estate di appuntamenti promossi dal Comune di Sorrento per cittadini ed ospiti.

Vico Equense. Beneduce: "sulla transomofobia basta mettere la testa sotto la sabbia"

Flora Beneduce
Vico Equense - “Sulla transomofobia basta mettere la testa sotto la sabbia. Serve una legge anche in Campania”. Lo ha detto Flora Beneduce, consigliere regionale, intervenendo al convegno in corso questa sera a Vico Equense dal titolo “Diritti alla metà - legge contro la transomofobia”. “Delle proposte di legge già sono state depositate in Regione - aggiunge -, personalmente circa due anni fa ho sottoscritto un testo, non ancora affrontato dalle Commissioni competenti del Consiglio regionale, insieme alle colleghe Raia, Amato e alla presidente D’Amelio. Lì dentro figurano misure concrete per combattere l’esclusione sociale, per agevolare azioni di informazione e conoscenza del problema, per attribuire al Difensore civico regionale nuove e più stringenti funzioni a tutela delle nostre comunità”. “Ciò che è successo anche recentemente a Piacenza con la morte di Elisa Pomarelli fa comprendere come vi sia una vera e propria emergenza in Italia. Occorre dare risposte certe e mettere dei paletti normativi chiari per evitare una deriva omofoba”, evidenzia Beneduce. “Sono 72 i Paesi al mondo in cui l’omosessualità è considerata un crimine e in 45 di questi la legge contro l’omosessualità è applicata anche alle donne, con condanne che - in talune nazioni - prevedono la pena di morte. In Europa non siamo in questi termini ma le nostre comunità hanno dimostrato di non essere immuni a rigurgiti di arretratezza culturale. Occorre uscire dalla retorica e normare subito anche in Campania”, conclude la consigliera azzurra.

Vico Equense. Un sorriso fra le onde, quarta edizione


Vico Equense - Una giornata in allegria e spensieratezza, tra le onde del mare, per gli utenti del centro diurno “Il cielo in una stanza” di via Madonnella a Vico Equense. Domani mattina alla marina d’Equa, si terrà la quarta edizione di “Un sorriso fra le onde – Diversamente abili in barca” voluta dall’associazione “Diportisti Aequani” presieduta da Francesco Savarese con il patrocinio del Comune di Vico Equense e la supervisione della Capitaneria di Porto. Al rientro della gita via mare, che arriverà fino al Capo di Sorrento, sarà offerto il pranzo.

Vico Equense calcio. Tanti esordi domenica scorsa, verso l'Alfaterna da verificare in quattro

Vico Equense - Adesso l’emozione dell’esordio è già alle spalle ma per quattro giovani del Vico Equense domenica scorsa contro il Grotta c’è stata l’emozione della prima in Eccellenza: Correale, Coppola, Russo e Mottola hanno disputato per la prima volta una gara nel massimo campionato regionale e si sono ben disimpegnati, loro come tutto il Vico. Mister Spano sa di poter contare su una rosa abbondante, composta da 12 calciatori “over” e tanti “under” di valore, e così il tecnico azzurro-oro ha già potuto ovviare a qualche assenza di troppo. A tale proposito, oggi sono ripresi gli allenamenti in vista del match di sabato ad Angri contro l’Alfaterna; anche questa settimana l’infermeria dovrà svuotarsi con Raganati, Schettino, Celentano e Caiazza da verificare. Il difensore ex Scafatese e l’attaccante ex Turris sono uscito anzitempo domenica mentre i due vicani stanno recuperando la migliore condizione.

martedì 10 settembre 2019

Vico Equense, pari opportunità: una proposta anti-omofobia

Vico Equense - Oggi pomeriggio nella Sala delle Colonne al primo piano dell’Istituto Santissima Trinità e Paradiso si è tenuta una tavola rotonda sulla legge contro l'omotransfobia. L'evento, patrocinato dal Comune di Vico Equense, è stato organizzato dall'associazione Pride Vesuvio Rainbow con il supporto della Commissione Pari Opportunità del Comune di Vico Equense. Dopo i saluti istituzionali di Andrea Buonocore, sindaco di Vico Equense, sono intervenuti: Antonello Sannino, ArciGay Napoli e Vice Presidente della CPO di Vico Equense, Federico Maria De Luca, UNAR, Presidenza Consiglio dei Ministri; Loredana Raia, consigliera Regione Campania; Valeria Ciarambino, consigliera Regione Campania; Flora Beneduce, consigliera Regione Campania; Carmine De Pascale, consigliere Regione Campania ed esponenti delle associazioni LGBT+. Il convegno s’inserisce nell’ambito delle iniziative che precedono il Sorrento Pride, in programma sabato prossimo,14 settembre, ed ha analizzato le radici culturali profonde dell’odio e della violenza di genere, immaginando percorsi normativi, educativi e culturali per porre un argine alle discriminazioni legate all’orientamento sessuale e all’identità di genere. Il Sorrento Pride ha scelto come logo uno spicchio di limone, simbolo di Sorrento, con i colori rainbow, e lo slogan della parata è "Magnate 'o limone per dire, con un sorriso e umorismo, a chi ancora oggi discrimina, di adeguarsi alla realtà e di provare ad assimilare anche qualcosa che gli sembra avere un sapore troppo aspro. Il Sorrento Pride chiuderà l’Onda Pride 2019, ovvero la rete di manifestazione che include tutti i pride nelle varie città italiane e rappresenterà anche quindi un momento di riflessione nazionale per un bilancio complessivo sulla stagione dei pride italiani.

 

Ultimi eventi della Summertime di Villa Fiorentino con libri, musica e varietà

Villa Fiorentino
Sorrento - L’autunno è alle porte ed anche la Summertime, la rassegna organizzata dalla Fondazione Sorrento che per tutta l’estate ha intrattenuto con eventi di qualità residenti e turisti, si prepara a chiudere i battenti per dare appuntamento all’anno prossimo. Ma non prima di offrire qualche altro momento di spettacolo nella splendida cornice del parco di Villa Fiorentino, la dimora affacciata sul nuovo corso Italia di Sorrento. Giovedì 12 settembre, alle ore 19, presentazione del volume Le memorie di Ernesto Falcon - Una famiglia dalla Francia a Napoli e Sorrento nel lungo Ottocento, promosso dal Comitato di Napoli dell’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano ed edito da Franco Angeli. L’appuntamento, che si tiene con il patrocinio del Comune di Sorrento e della Fondazione Sorrento, vedr à i saluti di Giuseppe Cuomo, sindaco di Sorrento e Maria Teresa De Angelis, assessore alla Cultura del Comune di Sorrento e gli interventi di Annunziata Berrino dell’Universit à Federico II di Napoli, di Rosaria Crescenzio, del ministero per i Beni e le Attivit à Culturali e della curatrice della pubblicazione, Maria Ercolano, del Comitato di Napoli dell'Istituto per la storia del Risorgimento italiano. Modera l’incontro il giornalista Luigi D’Alise Ingresso libero Venerdì 13 settembre, alle ore 21, concerto dei Beat Flowers.
 

Sanità, Beneduce: “Per contrastare obesità si punti su palestre della salute”

Flora Beneduce
Regione Campania - “L’ultimo manifesto proposto dall’Italia all’Obesity Network tiene in grande considerazione la necessità di intervenire già in età scolare su abitudini alimentari e stili di vita per prevenire il rischio di patologie metaboliche molto serie, per cui è clinicamente dimostrato il beneficio prodotto dalla pratica di esercizio fisico strutturato e supervisionato. Dal 2017 giace in V Commissione una proposta di legge a firma mia, dei colleghi Ermanno Russo e Tommaso Casillo e della presidente D’Amelio per introdurre programmi di esercizio fisico prescritto attraverso le cosiddette palestre della salute. Sarebbe opportuno che si discutesse quanto prima di questo nuovo approccio alla salute di giovani e adulti per dare una risposta concreta, anche in Campania, ai disagi che manifesta l’utenza”. Lo sottolinea la consigliera regionale Flora Beneduce, componente dell’Ufficio di Presidenza e della Commissione Sanità. “Con questa proposta di legge la Regione riconoscerebbe i percorsi e le palestre della salute nell’ambito di idonee strutture pubbliche o private, che andrebbero a somministrare attività motoria organizzata e programmi di esercizio fisico prescritto dal medico della medicina dello sport”, prosegue la consigliera azzurra. “Tra i destinatari della legge dovranno senz’altro esserci soggetti affetti da diabete mellito e da sindrome metabolica ad alto rischio, che presentano un Indice di Massa Corporea (1CM) uguale o superiore a 30. Si tratta di attività da svolgere, ripeto, previo prescrizione medica, in strutture preventivamente accreditate dalla Regione e con costi a carico Fondo sanitario”, conclude Beneduce.

Umanizzazione della medicina: Medical Care premia la dirigente Carla Relli

Serata evento a Napoli per il progetto patrocinato dal Consiglio Regionale della Campania e dal Comune di Napoli sull'umanizzazione della medicina e dell'assistenza: premiata la dirigente Carla Relli

Napoli - Presso la sede della Medical Care Onlus a Napoli si è tenuta la premiazione degli attivisti del progetto "Umanizzazione della Medicina e dell'Assistenza" patrocinato dal Consiglio Regionale della Campania e dal Comune di Napoli. Nel corso della serata evento, organizzata per promuovere il docufilm "Gli Angeli Silenziosi", il presidente del Premio Medical Care, Raffaele Canneva, ha premiato Carla Relli, dello staff direzionale della cooperativa, con la seguente motivazione: "Per aver dedicato il suo impegno ai valori della libertà e della giustizia sociale in difesa dei diritti fondamentali della persona umana. Per aver contrastato quelle politiche basate esclusivamente su interessi particolari e contrari al Bene Comune. Per essersi dedicata agli emarginati e ai più deboli facendo di questa azione il centro della propria esistenza". La Relli ha dedicato il premio a tutti gli operatori volontari, forza e cuore della Medical Care, e ha dichiarato: "Continuerò ad operare nel sociale e ad onorare la mission della cooperativa giorno dopo giorno. Le cooperative e le associazioni di volontariato rappresentano una rete preziosa di solidarietà, meritano più rispetto da parte delle istituzioni. Chiediamo agli imprenditori, alle persone più fortunate, di sostenerci e di starci vicino. Abbiamo progetti bellissimi in cantiere, ma per realizzarli abbiamo bisogno di sostegno". In conclusione, non sono mancati i ringraziamenti per il Consiglio Regionale della Campania e per il Comune di Napoli per la sensibilità dimostrata nel supportare l'evento e per il patrocinio morale concesso.

Fondali devastati per il corallo, il Parco Marino Punta Campanella si costituirà parte civile

Massa Lubrense - Ieri le misure cautelari contro 10 bracconieri del mare che hanno causato danni anche a Li Galli e Isca nell'Area Marina Protetta 400 chilogrammi di corallo rosso raccolti dai fondali della costiera, in spregio a qualsiasi norma. Ieri la procura di Salerno ha emesso 10 provvedimenti di obbligo di dimora nei confronti degli autori del disastro ambientale. Tra i siti colpiti, anche 3 ricadenti nell'Area Marina Protetta di Punta Campanella: Li Galli, Isca e Punta della Campanella, il promontorio di fronte Capri che divide il Golfo di Napoli da quello di Salerno. L' Area Marina Protetta è pronta a costituirsi parte civile nel processo penale che vedrà alla sbarra i 10 autori del disastro. Ad annunciarlo il presidente e il direttore del Parco Marino, Michele Giustiniani e Antonino Miccio: " Ringraziamo la Capitaneria di Porto di Salerno, il comandante Menna per il meritorio lavoro e la procura di Salerno per aver fermato questi criminali. Siamo pronti a costituirci parte civile nel processo per dare un segnale a quanti continuano a devastare l'ambiente." Secondo i tecnici che hanno analizzato i danni, ci vorranno circa 50 anni per ripristinare lo stato dei luoghi. I responsabili dello.scempio impiegavano una società di copertura per compiere l'attività illecita. Si parla di un giro di affari di circa 1 milione di euro.

Venerdì 13 settembre 2019 ore 21.00 Summertime 2019



Fondazione Sorrento Villa Fiorentino - Corso Italia, Sorrento
Beat Flowers live
I Beat Flowers sono un trio di musicisti dalle diverse esperienze professionali e influenze musicali (rock, blues, classiche) ma con la comune forte passione per i Beatles. Il loro sound si ispira alle versioni acustiche, alle tracce di pre-produzione e alle home tapes registrate da Lennon-McCartney-Harrison. I Beat Flowers si differenziano dal classico "quartetto elettrico" (o dalle tradizionali tribute band) poiché la loro formazione si compone di soli strumenti acustici (chitarra, violoncello e semplici percussioni), strumenti che conferiscono immediatezza e semplicità al sound conferendo una certa originalità al trio.

on stage:
Patrizio Buonaiuto - Voce, rullante/piatto/bongos
Francesco Frullo  - Chitarra acustica, voce
Marco Di Palo - Violoncello, voce

Per info: 0818782284  ticket: € 10 (se porti un amico entra gratis)