lunedì 24 febbraio 2020

Coronavirus. Il Sindaco Buonocore: "Nessun allarmismo"

Il Sindaco Andrea Buonocore
Vico Equense - "Invito - spiega il Sindaco di Vico Equense Andrea Buonocore - la cittadinanza a mantenere la calma ed evitare situazioni di facile allarmismo. Sono in contatto costante con gli uffici della Regione Campania e della Prefettura per prendere le decisioni migliori per prevenire il rischio di contagi da Coronavius. Ho già disposto - continua Buonocore - la disinfestazione delle scuole, per garantire agli studenti e a tutto il personale scolastico un ambiente salubre. Domani mattina, in qualità di massima autorità in tema sanitario, ho convocato una riunione con il responsabile della protezione civile, Ferdinando De Martino, nella quale discutere e delineare una strategia che ci consenta di arginare e reagire, in modo concreto e opportuno, al rischio di una eventuale e possibile emergenza sanitaria. Mercoledì 26 febbraio, alle ore 17, nella sede centrale dell’ Asl a Torre del Greco si terrà un incontro nel quale saranno illustrati i protocolli per la prevenzione in caso di necessità. Per informazioni ci si può rivolgere al numero verde regionale 800909699 (o il 1500 nazionale). Se qualcuno dovesse avvertire sintomi specifici, rivolgetevi al 118 o al medico di base", conclude il Sindaco Buonocore.

A Sorrento è un'istituzione: dopo 115 anni di attività, chiude il negozio di calzature S. Gargiulo

Sorrento - La foto d'epoca riporta indietro la memoria al 1905, quando Salvatore Gargiulo, 25 anni appena compiuti, aprì a Sorrento, al numero 5 di quello che allora era Corso Duomo e oggi è Corso Italia, la sua bottega di scarpe, tutte realizzate rigorosamente a mano. Dopo 115 anni di attività e dopo essere stato un punto di riferimento nella moda calzaturiera per sorrentini e turisti di passaggio, questo negozio storico chiude i battenti. C’è un pizzico di nostalgia in vista della chiusura ma, soprattutto, c'è l’orgoglio per la lunga storia vissuta e anche la consapevolezza di meritare “Un po’ di tempo per me”, come racconta Antonino Esposito, erede di questa dinastia sorrentina e che, negli ultimi decenni ha gestito con eleganza, assieme alla moglie Ivana Alviani, la proposta di calzature di qualità a Sorrento. Zio Salvatore, come lo chiamano gli eredi, faceva calzare le sue creazioni tanto ai suoi concittadini quanto ai clienti illustri che raggiungevano Sorrento da tutto il mondo e alloggiavano tra l’Excelsior Vittoria, il Grand Hotel Imperial Tramontano e il Bellevue Syrene. Nei locali del negozio di Corso Italia la storia locale si è intrecciata alle evoluzioni della moda e ai cambiamenti nel gusto calzaturiero. Negli anni, riconoscimenti e premi hanno punteggiato l'attività professionale di Salvatore Gargiulo, alla quale egli seppe dedicare la stessa dedizione che riservava alla sua famiglia. Adottò i figli di sua sorella Angela: Cristina, Rosa e Pasquale Esposito, e trasmise loro la sua stessa passione. In particolare, a suo nipote Pasquale, al quale si deve la creazione di una scarpa da lavoro, ideata per le esigenze dei pescatori e dei lavoratori del mare, tanto bella e resistente da essere adottata anche dall’Esercito Italiano durante la Prima Guerra Mondiale. A partire dagli anni '60, il testimone è passato alla terza generazione, con Antonino Esposito, figlio di Pasquale, che da allora ha gestito il negozio di famiglia, da sempre vetrina dei grandi marchi italiani. “Tanti sorrentini hanno camminato con noi in questi 115 anni, e per ogni passo fatto insieme una stretta di mano” Antonino ha deciso di salutare con un messaggio di affetto e di gratitudine tutti i clienti del marchio storico sorrentino. Il negozio rimarrà aperto ancora per poco, con una vendita straordinaria.

San Giovanni Battista. Grandi emozioni al "Comunale", è pareggio con il Real Rovigliano

Vico Equense - Sulla scia dell'entusiasmo dopo quattro vittorie consecutive, il San Giovanni Battista, affronta tra le mure amiche, il Real Rovigliano, terza forza del campionato e attacco temibile con ben 36 reti all'attivo. I rosso-blu, come sempre, partono forte e lo sforzo è ripagato. 13 minuto, calcio d'angolo, grande mischia in area. Giuseppe Cioffi viene strattonato in area e va a terra. Per l'arbitro è calcio di rigore. Sul dischetto va il solito De Simone, implacabile anche questa volta. Esecuzione perfetta. Il Real Rovigliano è in bambola. Per ben due volte infatti, la difesa ospite sbaglia il disimpegno in uscita e regala il pallone agli avversari. Esposito però è sfortunato in entrambe le occasioni. Prima calcia fuori di un nulla e poi al 15' colpisce la traversa. La traversa sveglia il Real Rovigliano. Al 26' Borriello scappa sulla sinistra e mette al centro per Martorano. Il numero 9 è da solo in area, ma calcia malissimo. Passano pochi minuti e gli ospiti ci riprovano. Martorano si libera in area e calcia in porta, Abbruzzese respinge corto, ma sulla ribattuta, lo stesso Martorano colpisce debolmente. Al 40' il Real Rovigliano colpisce un palo. Ruocco lascia partire un bel tiro dal limite dell'area, ma Abbruzzese è attento e devia quanto basta sul palo. Nella seconda frazione, il Real Rovigliano continua a spingere ma il San Giovanni Battista si difende bene chiudendo tutti gli spazi. Gli ospiti però vogliono il pareggio. Ci vanno vicinissimi al 67' quando soltanto un prodigioso Abbruzzese respinge un colpo di testa a botta sicura di Barco, lasciato solo in area. Dopo tanto possesso palla sterile, il Real Rovigliano trova la rete. 79' minuto, calcio d'angolo. L'esecuzione del calcio d'angolo non è delle migliori, la palla è bassa, ma molto tesa.
 

Dinamo raggiunta in extremis dal Teano ( 5 a 5)

Sorrento - Ogni atleta che si avvicina allo sport fin dalla tenera età, dovrebbe essere addestrato ai sani valori del fair-play, inteso come rispetto di avversari, arbitro e spettatori. A Viale dei Pini è invece andato in scena uno spettacolo indecoroso durante il match tra Dinamo Sorrento e Teano, dove fa rabbrividire come un coach possa abbandonare il ruolo basilare di primo esempio per le proprie ragazze, abbassandosi ad atteggiamenti antisportivi di bassissima lega. Le rossonere di coach Di Dato si presentano in campo con due nomi altisonanti appena ingaggiati sul mercato: le ex Castel Volturno Francesca Abbenante ed Anna Granato, che nonostante pochi allenamenti svolti con le compagne, riescono subito a dare quel plus di esperienza e personalità nei momenti più delicati. La Dinamo va subito sotto di due reti, ma non si arrende ed impatta a fine primo tempo con una doppietta proprio del neo-acquisto Abbenante, incontenibile su tutto il fronte offensivo. La laterale rossonera si assicura il pallone della gara con un hat-trick di pura astuzia, e poco dopo ecco giungere il primo fattaccio. Abbenante semina il terrore nel roster casertano e s’invola sulla corsia destra dribblando tutti gli avversari che trova lungo il suo cammino. All’altezza della panchina ospite, il coach Pamela Gliottone allunga il piede per frenare la progressione del furetto rossonero, mettendo a rischio l’incolumità della calcettista con una furbata da matita rossa. Il direttore di gara invita l’allenatrice ad allontanarsi, ma non finisce qui.
 

domenica 23 febbraio 2020

Vico Equense, presentato il circuito Trail Campania 2020

Vico Equense - Due le tappe che interesseranno anche il territorio vicano: 26 aprile con la Faito vertical kilometer e il 6 settembre con la Faito X-trail. Il via domenica 1 marzo da Ravello. E' il Trail Campania edizione 2020, la manifestazione organizzata dalla società sportiva Aequa Running di Vico Equense, presieduta da Michele Volpe e patrocinato dall'amministrazione comunale, presentata nella sala delle Colonne della Santissima Trinità e Paradiso, nel corso di una conferenza stampa, con l'intervento del sindaco di Vico Equense Andrea Buonocore. Presenti i responsabili organizzativi delle varie tappe, gli amministratori degli enti locali interessati e il Consigliere regionale Alfonso Longobardi. Il Trail running è una variante della corsa che differisce da quella su strada e pista, perché si svolge su percorsi normalmente utilizzati per l´escursionismo, in particolare in montagna con continui cambiamenti di percorso (salite, discese, scalini, rivoli d´acqua, passaggi su rocce a strapiombo su panorami mozzafiato). Negli ultimi anni sempre più persone si sono avvicinate a questo sport e il panorama delle competizioni nazionali e internazionali si è notevolmente ampliato. Dodici le tappe previste per questa decima edizione del circuito Trail Campania che partirà come da tradizione da Ravello, per concludersi ad Amalfi il 12 dicembre. Anacapri e Mercogliano le novità di questa decima edizione. E poi Positano, Sala Consilina, Cava de’ Tirreni, Giffoni Valle Piana, Ravello e Praiano. La corsa in alta quota, o skyrunning, è uno degli sport più affascinanti e duri: la naturale fatica della corsa di lunga durata, a livello anche di maratona, si somma con la quota, con i forti dislivelli, con le avverse condizioni climatiche, con i pericoli tipici della montagna, in un "mix" che mette a dura prova il fisico e la psiche degli atleti, anche i più preparati.

 

Coronavirus, Federalberghi Ischia: «Ordinanza anti-sbarco illegale, grazie al prefetto per averla annullata»

Ischia - I vertici di Federalberghi Ischia, Federalberghi Terme Ischia e Federalberghi Isole Minori plaudono al tempestivo intervento attraverso il quale il prefetto di Napoli ha ristabilito la legalità annullando l’ordinanza con cui cinque sindaci di altrettanti Comuni dell’isola di Ischia avevano vietato lo sbarco ai residenti in Lombardia e Veneto, ai cittadini cinesi provenienti dalle regioni colpite dall’epidemia di coronavirus e ai soggetti reduci da soggiorni in quelle stesse aree. Dal primo momento Federalberghi è stata convinta della possibilità di proteggere l’isola dall’epidemia attraverso diverse strategie istituzionali e, in ogni caso, mediante un’azione congiunta con Ministero della Salute, Regione. I primi cittadini, invece, hanno ritenuto di procedere con un’ordinanza palesemente illegale, assumendo un’iniziativa ben al di là delle competenze che l’ordinamento giuridico italiano attribuisce ai Comuni. «Alla luce della situazione eccezionale che le autorità sono chiamate ad affrontare – fanno sapere Luca D’Ambra, Peppino Di Costanzo ed Ermando Mennella, presidenti rispettivamente di Federalberghi Ischia, Federalberghi Terme Ischia e Federalberghi Isole Minori - chiediamo ai sindaci dei Comuni dell’isola di Ischia di attivarsi affinché la sanità nazionale e quella regionale applichino un protocollo immediatamente operativo, capace di garantire la sicurezza dei residenti e degli ospiti attraverso gli opportuni controlli».

Sorrento. Sabato nella sala consiliare del Comune la cerimonia di consegna del Premio Sorrento nel Mondo

Sorrento - Giunge alla sua XXII edizione, il premio «Sorrento nel Mondo», riconoscimento attribuito dal Lions Club Penisola Sorrentina ai cittadini dei comuni da Vico Equense a Massa Lubrense, che si sono distinti per i loro meriti sul territorio nazionale e internazionale, alimentando la diffusione del nome di Sorrento e di tutta la penisola sorrentina anche al di fuori dei confini territoriali. Quest’anno il premio sarà consegnato a Leopoldo Milano, già docente di Fisica sperimentale presso l’Università di Napoli Federico II, al Consorzio di tutela del Provolone del monaco dop e al soprano Daniela Cappiello. Leopoldo Milano, appssionato di Astronomia, laureato a ventiquattro anni in Discipline nautiche a Napoli nel ’65, ha lavorato all’Osservatorio di Capodimonte prima di diventare docente di Fisica a Scienze Biologiche della Federico II. Originario di Piano di Sorrento, ha insegnato all'Università per circa quarant'anni. «Dopo il diploma, conseguito all’Istituto nautico - spiega Leopoldo Milano -, sono stato imbarcato come allievo ufficiale di macchine su navi passeggere. Ho girato mezzo mondo ma non ho visto nulla, impegnato com’ero a bordo. Presto, però, mi sono reso conto che quella non era la vita per me. Ho chiesto a mio padre, caporale di macchina, la possibilità di iscrivermi all’Università – mia madre era casalinga – e mi sono laureato in quattro anni e mezzo». Il Consorzio di tutela del Provolone del monaco dop, rappresentato dal presidente Giosuè De Simone, nasce nel 2006 con la partecipazione degli allevatori, produttori di formaggio e stagionatori presenti nel territorio dei Monti Lattari e della Penisola Sorrentina. Abbraccia tredici comuni della provincia di Napoli. Valorizza, promuove e tutela il prodotto e la sua denominazione. Daniela Cappiello, vincitrice dei concorsi internazionali Santa Chiara a Napoli e Toti dal Monte a Treviso, giovane ed emergente soprano, ha debuttato ne La Boheme di Puccini al Festival Puccini di Torre del Lago.


Il premio «Sorrento nel mondo» a Giosuè De Simone

Giosuè De Simone
Vico Equense - C’è anche il vicano Giosuè De Simone, presidente del Consorzio di Tutela del Provolone del Monaco Dop, tra le tre personalità che riceveranno il premio «Sorrento nel mondo»: un riconoscimento istituito nel 1997 e assegnato dal Lions Club della penisola sorrentina, alle personalità originarie della Costiera che si siano distinte a livello nazionale e internazionale per le loro capacità umane, professionali e imprenditoriali. La cerimonia si terra sabato prossimo, 29 febbraio 2020, ore 18, nella sala consiliare del Comune di Sorrento. Riconoscimento anche per Leopoldo Milano, professore di Fisica sperimentale presso l’Università Federico II di Napoli e al Soprano Daniela Cappiello. Alla cerimonia parteciperà anche il Sindaco di Vico Equense Andrea Buonocore. Il Consorzio di Tutela “Provolone del Monaco DOP” nasce nel 2006 con la partecipazione degli allevatori, produttori di formaggio e stagionatori presenti nel territorio dei Monti Lattari e della Penisola Sorrentina. Abbraccia tredici comuni della provincia di Napoli. Valorizza, promuove e tutela il prodotto e la sua denominazione.

Michele Prisco e la sua “casarella”

Ritratto del Maestro Antonio Asturi fatto 
all'amico scrittore Michele Prisco il 25 Aprile 1981
di Filomena Baratto

Vico Equense - C’è una “casarella" bianca dopo poche curve a salire verso le colline di Vico, in località San Vito. Qui soggiornava il celebre scrittore e giornalista Michele Prisco, nato a Torre Annunziata nel 1920. Si laureò in giurisprudenza ma si lasciò sedurre dalla letteratura. Scrisse il suo primo racconto Gli Alianti nel 1942 dalle pagine del Corriere della Sera. Autore di grande spessore culturale e letterario vinse numerosi premi a cominciare dal 1949. Con “La provincia addormentata” ottenne la medaglia d’oro per gli esordienti al Premio Strega. Il romanzo con cui l’anno successivo ottenne il prestigioso premio fu Una spirale di nebbia, in cui adotta un metodo profondo di scandagliamento dell’animo umano. In esso sottolinea i costumi decadenti e indolenti della provincia napoletana e un fare ambiguo, con un realismo che mette in risalto la vita alle falde del Vesuvio, attenendosi nella scrittura a quei chiaroscuri che delineano sentimenti e azioni fedeli alla realtà. Una provincia mai abbandonata e dove morì il 19 novembre del 2003 all’età di 83 anni. Fu legato ai luoghi della sua terra, quelli che racchiudevano umori e distensioni, passioni e legami. Amò Vico Equense per l’amenità dei declivi, l’aria, i silenzi e le persone oltre a quell’affacciarsi sul mare da cui scorgeva il Vesuvio. Qui si rifugiava tra la gente del posto, nelle sue giornate fatte di sane abitudini e riti in cui si sentiva a suo agio. Scriveva sin dalle prime ore del mattino, un esercizio indispensabile alla sua giornata, nella sua “casarella”, come amava definirla, così a misura d’uomo, dove le pareti aderivano alla sua pelle infondendogli la serenità necessaria per le sue perlustrazioni mentali.
 

Museo Asturi. A marzo doppio appuntamento letterario con gli scrittori Francesco Pinto e Lorenzo Marone

Francesco Pinto e Lorenzo Marone
Vico Equense - La rassegna letteraria al Museo Antonio Asturi in piazzale Giancarlo Siani, organizzata dal Comune in collaborazione con la libreria Ubik, continua con altri due appuntamenti: Francesco Pinto e il suo ultimo lavoro “L’uomo che salvò la bellezza”, lunedì 9 marzo alle 18.30, e Lorenzo Marone che mercoledì 11 marzo, ore 18.30, presenta il suo ultimo romanzo "Inventario di un cuore in allarme". Protagonista del libro di Pinto, ispirato ad una storia vera, è Rodolfo Siviero, uno dei "momunents men", esperti d'arte che durante la Seconda Guerra Mondiale hanno salvato migliaia di capolavori dalle mani dei nazisti. Ha poco più di vent'anni quando viene avvicinato da un funzionario del Partito Fascista. La richiesta che gli arriva è del tutto inattesa. Dovrà andare a Erfurt, nel cuore della Germania nazista, per raccogliere informazioni sul nuovo alleato. Dovrà diventare una spia. In Germania troverà molte cose. Quello di Marone, invece, è un viaggio alla ricerca di sé senza timore di mostrarsi vulnerabile, con una voce che all'ansia preferisce lo stupore e il divertimento. Scorrendo l'inventario delle proprie fobie ognuno può incontrare un pezzo del suo io.

Crollo Folgore: al Palatigliana festeggia Galatina

Massa Lubrense - Crolla la Folgore, che vanifica il fattore campo negli scontri diretti incassando il 2° ko consecutivo al cospetto delle “big” pugliesi. Dopo Casarano viola il Palatigliana anche Galatina, che restituisce lo stesso bruciante 0-3 con cui i costieri erano andati a piazzare la propria bandiera sul parquet salentino lo scorso 3 novembre. Lugli vince la sfida a distanza con Buracci di una sola lunghezza (17 a 16) ma non basta per conquistare l’intera posta in palio. Gli uomini di coach Stomeo sono più efficaci in quasi tutti i fondamentali, e nei momenti cruciali tirano fuori gli artigli alzando l’intensità difensiva e mettendo giù tutti i palloni più pesanti. La Folgore perde lo scettro, Galatina ringrazia e vola solitaria in vetta alla classifica in attesa del match tra Casarano e Martina.
Nicola Esposito parte con Aprea in diagonale con Lugli, Ferenciac e Borghetti in posto 4, Sartirani e Deserio al centro, Denza libero. Risponde Galatina con Parisi/Buracci, Maiorana/Lotito, Musardo/Torsello, Pierri libero.

sabato 22 febbraio 2020

Vico Equense: un Carnevale da fiaba

Vico Equense - Martedì prossimo ritorna per il secondo anno consecutivo la sfilata di Carnevale nelle strade di Vico Equense. A organizzare la parata, che culminerà con una grande festa in piazza Marconi, con animazione, musica e divertimento per adulti e bambini, è l’Amministrazione comunale, in collaborazione con le parrocchie del territorio, il tutto allietato dall’animazione dell’Arcolaio Teatro Eventi. L’appuntamento è fissato per le ore 14.00 in piazza Marconi, quando carri allegorici e gruppi mascherati sfileranno per le strade della città, in un tripudio di colori, musica e coriandoli. Il tema scelto per la sfilata è le fiabe, rivisitato nelle sue più variegate sfaccettature da associazioni e parrocchie. Le maschere, da Peter Pan a Cenerentola, da Biancaneve a Pinocchio, sfileranno secondo il seguente percorso: via San Ciro, piazza Umberto, via Roma, via Nicotera, via De Feo, Piazzale Giancarlo Siani, corso Umberto e ritorno in piazza Marconi. Qui, ci sarà l'animazione, con gli artisti di strada.

Agroalimentare. Sirena d’Oro, torna il premio dedicato agli oli Dop, Igp e Bio italiani

Spazio anche alle produzioni di Israele, Portogallo, Cina e Giappone. Tra le novità: un gemellaggio tra Campania e Sicilia all’ombra dei due vulcani e un premio speciale alle aziende olivicole condotte da donne

Sorrento - C’è tempo fino al 29 febbraio per partecipare alla 18ma edizione del Sirena d’Oro, il premio dedicato agli oli extravergine di oliva a Denominazione di Origine Protetta, Indicazione Geografica Protetta e da Agricoltura Biologica di produzione Italiana, in programma a Sorrento dal 27 al 29 marzo. L’iniziativa è stata presentata stamani nella sala Tasso del Palazzo Municipale di Sorrento, nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, l'assessore all'Agricoltura, Lorenzo Fiorentino, il direttore di Coldiretti Campania, Salvatore Loffreda, il coordinatore di Aprol Campania, Roberto Mazzei, il presidente di Oleum Associazione Nazionale Assaggiatori Professionisti di Olio di Oliva, Domenico Cosimato, ed il presidente del Comitato Esecutivo del Sirena d’Oro, Tullio Esposito. Promossa dal Comune di Sorrento e dalla Coldiretti Campania, con il patrocinio di Unioncamere Campania, in collaborazione con Associazione Oleum, Gal Terra Protetta, Associazione Aprol Campania, Unaprol e Associazione Nazionale Donne dell’Olio, anche quest'anno la manifestazione sarà aperta al confronto internazionale, con la presenza di eccellenze olivicole di Israele, Portogallo, Giappone e Cina, che saranno protagoniste di premi speciali e di momenti d'incontro con la cultura e le tradizioni dei paesi ospiti.
 

Terra dei Fuochi, controlli interforze in 7 Comuni, individuati 15 siti per sversamento illegale

Ministro Costa
Ministro Costa «Complimenti a tutte le persone impegnate a fermare questi criminali»

«Ringrazio tutte le donne e gli uomini delle Forze dell’Ordine che oggi hanno preso parte all’operazione interforze che ha portato alla scoperta di 15 nuovi siti di sversamento illegale tra le province di Napoli e Caserta, sequestrato attività imprenditoriali non a norma e denunciato 8 persone, comminando sanzioni per migliaia di euro». E’ il plauso del ministro dell’Ambiente Sergio Costa alla squadra interforze coordinata dall’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania, Gerlando Iorio, nella Terra dei Fuochi. «Attività abusive, sversamenti illegali, lavoro nero, rappresentano solo una parte degli illeciti emersi durante questi controlli – aggiunge il ministro –. Condotte criminali che mettono a rischio la salute dei cittadini e del territorio, oltre a costituire un grave ostacolo per tutti coloro che lavorano onestamente». Infine, il ministro conclude con un appello. «Per queste ragioni non mi stancherò mai di chiedere a tutti i cittadini di segnalare e denunciare alle Autorità chi mette a rischio l’incolumità della collettività e soprattutto dei nostri figli».

venerdì 21 febbraio 2020

A Sorrento arriva Carlo Cottarelli per le celebrazioni del Salvemini 2020

Carlo Cottarelli
Mercoledi 26 febbraio dalle 11 al Museo Correale la lectio magistralis dell’esperto in economia sul futuro dei giovani e sull’Europa nel nuovo decennio

Sorrento - Si terrà mercoledi 26 febbraio, a partire dalle ore 11, alla Sala degli Specchi del Museo Correale a Sorrento (Via Correale, 50), l’incontro con l’economista internazionale Carlo Cottarelli. L’iniziativa si inserisce all’interno del ricco programma delle celebrazioni del “Salvemini 2020”, il 50esimo anniversario dalla fondazione del Liceo Scientifico Statale Gaetano Salvemini al servizio dei giovani della Penisola Sorrentina e dell’Isola di Capri. Il futuro delle nuove generazioni nell’Europa del nuovo decennio e la sostenibilità dell’economia mondiale saranno i temi principali della lectio magistralis, aperta al pubblico, che il direttore dell’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani e già direttore del Fondo Monetario Internazionale terrà su invito del Comitato Organizzatore Salvemini 2020. L’iniziativa rientra nel ciclo culturale “Salvemini Incontra” che forma, insieme ad altri, il programma ufficiale dell’anniversario e che vedrà alternarsi in Penisola Sorrentina, nel corso di tutto l’anno dei festeggiamenti, volti noti ed esperti in diversi campi del sapere e della divulgazione. “È per noi tutti motivo di grande orgoglio – dichiarano il Presidente del Comitato Gianluigi Cioffi Stinca e il Dirigente Scolastico Patrizia Fiorentino – poter annoverare tra gli ospiti di questo lungo e diffuso anniversario una figura di primissimo piano a livello internazionale nelle questioni di politica economica e di crescita europea. Questo significa poter offrire concretamente ai giovani studenti e alla cittadinanza del territorio un’esperienza unica per discutere, oltre gli slogan, con un grande esperto sul futuro scenario del Paese e sulle azioni da porre in campo affinché tutti, quali protagonisti attivi di un nuovo contesto socio-economico, trovino realizzazione alle proprie prospettive e ambizioni”.
 

Salvare i delfini senza danneggiare i pescatori: Punta Campanella laboratorio per progetto europeo Life Delfi

Stamattina a Roma primo incontro operativo al Cnr. Il Parco Marino della costiera partner insieme ad altre 3 aree marine italiane e associazioni ambientaliste

Massa Lubrense - Dissuasori sonori per tenere lontani i delfini dalle barche da pesca, una squadra di pronto soccorso per delfini in difficoltà e uno sportello per pescatori. Sono le azioni concrete che l'Area Marina Protetta di Punta Campanella metterà in campo nell'ambito del progetto Life Delfi. I delfini sono in aumento, sempre più avvistamenti nel mare delle aree protette e non solo. Nel Parco Marino di Punta Campanella e nell'intero golfo di Napoli si registra una diffusa presenza. Una notizia straordinaria per i tanti ammiratori di questi splendidi abitanti dei mari. Ma, di pari passo, si registrano sempre maggiori danni per i pescatori che in alcune aree d'Italia sono in guerra. È possibile proteggere i delfini e salvare il pescato del giorno? È l’interrogativo che si sono posti gli esperti del Consiglio Nazionale delle Ricerche che, insieme ad un ampio partenariato ( tra cui il Parco Marino di Punta Campanella), hanno elaborato il progetto Life Delfi per ridurre le interazioni delle attività di pesca con i delfini e, quindi, raggiungere il duplice obiettivo di salvaguardare questi esemplari e limitare le perdite economiche dei pescatori. ​

Costa d’Amalfi: il Parco in campo per la tutela dell’agricoltura

Oggi pomeriggio l’incontro a Maiori tra il presidente del Consorzio di tutela del Limone di Amalfi Angelo Amato e il Tristano dello Joio, presidente del Parco Regionale dei Monti Lattari

Tutela dell’agricoltura della Costa d’Amalfi e valorizzazione e protezione dei terrazzamenti. Questo pomeriggio alle 17,30 il Presidente dell’Ente Parco Regionale dei Monti Lattari Tristano Dello Joio, prenderà parte alla riunione dei soci Consorzio di Tutela Limone Costa d'Amalfi IGP. «Grazie al Presidente del consorzio Angelo Amato per l’invito, - commenta Tristano dello Joio - il Parco da tempo mira alla protezione dei prodotti dei nostri territorio. Proteggere significa anche valorizzare e assieme riusciremo a mettere in campo i giusti provvedimenti che gli agricoltori della costa si aspettano da noi. Sappiamo dei danni subiti a causa delle forte piogge e del maltempo dello scorso mese di dicembre. Trovare una strada comune per tendere una mano a chi crede e investe sul territorio è per noi fondamentale. La sinergia con il Consorzio e con la Regione Campania servirà a trovare le soluzioni condivise». Presso il Salone degli Affreschi di Palazzo Mezzacapo a Maiori ci saranno anche gli onorevoli Francesco Picarone e Fulvio Bonavitacola per discutere degli interventi da adottare a tutela dell'agricoltura ​ e a salvaguardia dei terrazzamenti. l'assemblea ordinaria dei soci del Consorzio di Tutela Limone Costa d'Amalfi IGP . Alle comunicazioni del Presidente Angelo Amato in merito anche alle azioni da intraprendere per far fronte ai danni subiti dagli eventi calamitosi del 20 e 21 dicembre scorsi, seguirà la relazione del Revisore dei Conti, l'approvazione del bilancio e l'approvazione del tariffario per il controllo dell'IGP Limone Costa d'Amalfi di Agroqualità.
 

Futsal - La Dinamo Sorrento si prepara ad ospitare Teano. Coach Di Dato: «Testa e grinta per vincere»

Sorrento - 3 giornate al termine della stagione regolare, e la Dinamo Sorrento si prepara ad accelerare sul rettilineo finale per centrare la miglior posizione possibile in chiave play-off. Il successo in trasferta sul campo dell’Afro Napoli ha permesso di lavorare in settimana con ritrovato entusiasmo, ed all’orizzonte c’è lo scontro diretto con Teano davanti al pubblico amico. Dopo i 2 ko interni di fila contro Spartak San Nicola e Calvi, Anna Catapano e compagne puntano a festeggiare nuovamente sotto il settore riservato alla torcida rossenera come non accade dal 4-1 alle Tigers, grazie proprio ad una doppietta del capitano. Domenica pomeriggio servirà una grande prestazione per insidiare il terzo posto delle casertane, come osserva il coach Cira Di Dato: “ È stato importante tornare alla vittoria, per mettere alle spalle il periodo buio che stavamo attraversando. Siamo riuscite a smuovere la classifica, ma contiamo di fare sempre meglio perché la posizione finale giocherà un ruolo determinante in post-season”. Teano arriva in costiera in un momento favorevole: 4 vittorie consecutive, con la terza miglior difesa del girone. “Siamo consapevoli che domenica ci sarà da battagliare contro un rivale molto tosto, che sarà ancora più agguerrito e deciso a riscattare il bruciante ko che gli infliggemmo nel match di andata. Il nostro campo può rivelarsi un valore aggiunto, perché il cemento di Viale dei Pini ha caratteristiche diverse rispetto al sintetico di Teano. Abbiamo preparato bene la gara in palestra, e siamo pronte a mettere in campo testa e grinta per conquistare l’intera posta in palio e regalare una gioia ai nostri tifosi” La Dinamo Sorrento non nasconde le proprie ambizioni, e con lungimiranza guarda già al futuro prossimo per non precludersi alcuna opportunità, come annuncia la dirigente Paola Porzio: “Pensiamo partita a partita, ma con un occhio rivolto anche ai play-off. Ci stiamo muovendo sul mercato per inserire all’interno del gruppo alcune ragazze, in grado di aumentare il tasso tecnico ma soprattutto mettere la propria esperienza al servizio delle compagne”. (Foto: Elisabetta Palomba)

Sorrento. L`ex sindaco Fiorentino: "Mi ricandido"

Sorrento - Marco Fiorentino, nel corso di una conferenza stampa, ha annunciato la sua candidatura a sindaco alle prossime elezioni amministrative di Sorrento. “Abbiamo discusso – spiega Fiorentino - ampiamente di tutti i temi di interesse generale per il futuro della nostra Città e ringrazio tutti i giornalisti, blogger e opinionisti che, accettando l'invito e partecipando alla conferenza, mi hanno permesso di illustrare obiettivi e commentare situazioni che, in seguito, avremo modo di ampiamente discutere con tutta la Città.” L'ex sindaco (dal 1993 al 1995 e dal 2000 al 2010) ha tracciato una sorta di road map, spiegando alcuni punti salienti del suo programma elettorale. Poi ha rinviato il tavolo a un prossimo incontro per i dettagli. Con determinazione e convinzione ha spiegato le motivazioni che sostengono la scelta di puntare alla guida della Città. La Città. Quasi un refrain. “Vogliamo confrontarci con la città, vogliamo cercare il confronto con tutti, anche con gli altri candidati. Non voglio fare polemica lasciamo il passato alle spalle e cerchiamo di fare delle azioni per garantire il bene della città”.

Libri al Museo Asturi. “Una passeggiata a Vico Equense”: presentato il libro di Valeria Bava e Antonio Vanacore


Vico Equense - "Chi non è mai stato a Vico Equense non sa cosa si perde.” Presentato al Museo Antonio Asturi, nell’ambito della rassegna letteraria organizzata dal Comune in collaborazione con la libreria Ubik, il libro “Una passeggiata a Vico Equense” di Valeria Bava e Antonio Vanacore. Dopo i saluti del Sindaco Andrea Buonocore, l’incontro è stato moderato da Giovanna Starace. Il testo pubblicato dalla casa editrice napoletana Guida Editori è un’atipica guida turistica della città, una vera e propria passeggiata intrisa di arte e archeologia, il tutto raccontato in modo semplice, utilizzando la forma romanzata per rendere la lettura piacevole e divulgativa. Una guida che esaltata la città, per le sue bellezze e i suoi paesaggi naturali senza in alcun modo tralasciare l’aspetto turistico e commerciale. “Più che un libro – hanno spiegato gli autori - questo vuole essere un viaggio, una passeggiata tra i borghi e i paesaggi naturali che questa terra cela e rivela a chi estraneo arriva qui".

Libri. Francesco Pinto presenta "L'uomo che salvò la bellezza"

Francesco Pinto
Sabato 22 febbraio, ore 17, Museo Correale Terranova di Sorrento 

Sorrento - Sabato 22 febbraio, alle ore 17, al Museo Correale Terranova di Sorrento, Francesco Pinto presenta il suo ultimo romanzo dal titolo “L’uomo che salvò la bellezza”, edito da HarperCollins. Organizzato dall'associazione Le Amiche del Museo Correale e dalla Libreria Tasso, l'incontro sarà moderato dal giornalista Luigi D'Alise, ed introdotto dalla presidente del sodalizio, Margherita Liccardi. Protagonista del libro, ispirato ad una storia vera, è Rodolfo Siviero, uno dei "momunents men", esperti d'arte che durante la Seconda Guerra Mondiale hanno salvato migliaia di capolavori dalle mani dei nazisti. Ha poco più di vent'anni quando viene avvicinato da un funzionario del Partito Fascista. La richiesta che gli arriva è del tutto inattesa. Dovrà andare a Erfurt, nel cuore della Germania nazista, per raccogliere informazioni sul nuovo alleato. Dovrà diventare una spia. In Germania troverà molte cose. Una nazione ottenebrata dai deliri di potenza di un dittatore. Una donna, Emma, bellissima e misteriosa, con cui intreccerà una grande e difficile storia d’amore. L’orrore del campo di prigionia di Buchenwald. E scoprirà che Goebbels e Hitler intendono saccheggiare le città d’arte italiane, col beneplacito di politici compiacenti, per creare un grande museo del Terzo Reich. Cinque anni dopo, durante la guerra, a Firenze, Siviero è il leader di una squadra che, tra travestimenti, scontri armati e rocambolesche fughe, impedirà ai nazisti di saccheggiare il patrimonio artistico italiano.

Sanità, Beneduce (Fi): “Ospedale di comunità conquista per cittadini”

Flora Beneduce
Regione Campania - “L’ospedale di comunità è una conquista per i cittadini. Già in estate avevo depositato una proposta di legge per l’istituzione della figura in Campania dell’infermiere di comunità. Una struttura per le prestazioni a bassa intensità clinica è necessaria nel nostro sistema sanitario. Occorre garantire la continuità assistenziale senza ricorrere all’ospedalizzazione nei grandi nosocomi”. Così Flora Beneduce, consigliere regionale di Forza Italia e componente della Commissione Sanità della Campania, commenta l’intesa di oggi in Conferenza Stato-Regioni con cui nasce l`Ospedale di Comunità. “Il nostro obiettivo è l’umanizzazione delle cure del paziente, specie di quello oncologico. L’infermiere di comunità, per esempio, sarebbe un riferimento importante per promuovere il valore sociale di presa in carico integrata a livello territoriale, al fine di rispondere ai bisogni delle famiglie in termini di benessere e in condizioni di prossimità”, sottolinea Beneduce. “Oggi vi è la necessità di riprogettare i servizi sulla base dei livelli essenziali ed appropriati di assistenza, dei fattori demografici, epidemiologici, cronici, degenerativi e delle condizioni di fragilità e disabilità. E le strutture di prossimità possono assolvere a questo ruolo con successo”, conclude l’esponente azzurro.

giovedì 20 febbraio 2020

Nutrizione e territorio: focus sulla refezione scolastica

Convegno a Torre del Greco 

Torre del Greco - Nutrizione e territorio, dalla prevenzione nutrizionale alla presa in carico dell’obesità in età evolutiva: focus sulla refezione scolastica. È questo il tema del convegno di oggi pomeriggio nella sala De Guevara (plesso Bottazzi) della direzione generale Asl Napoli 3 Sud a Torre del Greco. L’iniziativa organizzata dal dipartimento di prevenzione – unità operativa complessa servizio di igiene degli alimenti e della nutrizione, diretta da Pierluigi Pecoraro prende spunto dagli ultimi dati della sorveglianza sugli stili di vita. Le rilevazioni hanno infatti evidenziato un trend in diminuzione della prevalenza di sovrappeso/obesità in età evolutiva, un aumento dei consumi di frutta e verdura, un aumento dell’attività fisica e un decremento della sedentarietà. Insomma, un sostanziale miglioramento dello stile di vita dei bambini. In questo conteso, un tema fondamentale è rappresentato dalla refezione scolastica, per il quale si rende necessario una costante collaborazione tra istituzioni. All’iniziativa ha partecipato anche il vice sindaco di Vico Equense Franco Lombardi, il pediatra Gianfranco Mazzarella e le scuole del territorio Costiero e Caulino, oltre a un nutrito parterre di esperti del settore.

Vico Equense. “Autismo: Diventare un genitore professionista. Esplorando il mondo sensoriale dell’autismo”

Sabato 22 febbraio 2020 alle ore 17 sala delle Colonne - Santissima Trinità e Paradiso 

Vico Equense - “Autismo: diventare genitori professionisti. Esplorando il mondo sensoriale dell'autismo” di Olga Bogdashina, tradotto dall’associazione L’Ortica, è il libro che sarà presentato sabato prossimo, 22 febbraio 2020, alle ore 17, nella sala delle Colonne al primo piano dell’Istituto Santissima Trinità e Paradiso. L’iniziativa, organizzata dalla Fondazione Fast, in collaborazione con la libreria Ubik e l’ UNITRE Penisola Sorrentina, è stata patrocinata dal Comune di Vico Equense. Dopo i saluti dell’Assessore Franco Lombardi e del Garante dei diritti delle persone con disabilità Emilia Terracciano, interverranno: Fabrizia Rondelli, associazione L’Ortica, Annalisa Autiero, psicologa e psicoterapeuta, Margherita Carbone, laureata in scienze dell’educazione, Loredana Pascarella, ambasciatrice di yoga accessibile e Colomba Belforte con la sua personale testimonianza. Concluderà il presidente di Fondazione Fast Antonio Breglia A moderare l’evento la direttrice della libreria Ubik di Vico Equense, Giovanna Starace. L’autrice del testo, Olga Bogdashina, russa d’origine e inglese d’adozione, ha un figlio con la sindrome di autismo ed è un’esperta di fama internazionale per quanto riguarda le particolarità sensoriali dell’autismo. Attualmente è a capo della ricerca dell’International Autism Institute in Gran Bretagna e fondatrice della Società per l’autismo in Ucraina. Insegna e tiene conferenze in tutto il mondo. In questo libro riporta i comportamenti dei suoi pazienti e di suo figlio che negli anni ha osservato, sottolineando la varietà delle ipersensibilità e delle iposensibilità che influiscono sul loro comportamento. Alla fine della presentazione ai partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Monica Sarnelli nuovo tour di Napoli@colori

Si riprende sabato 22 febbraio dal 47° Gran Carnevale di Maiori (Salerno) e poi Cava de’Tirreni, Carditello, Nola e Napoli 

Tanti nuovi impegni per la Napoli@colori di Monica Sarnelli che, dopo il successo dei concerti nei “teatri di frontiera”, riprende il suo tour dal 47° Gran Carnevale di Maiori (Salerno). In scena sabato 22 febbraio, alle ore 20.30 nella tensostruttura al Porto Turistico - ingresso gratuito fino ad esaurimento posti - l’artista napoletana si esibirà in trio con Alfredo Di Martino (fisarmonica, piano, tastiere) e Pino Tafuto (piano, tastiere). Il Carnevale e la sua atmosfera informerà il repertorio della serata con l’esecuzione di tanti classici briosi della grande canzone classica napoletana oltre naturalmente ai tanti brani, particolarmente amati dal pubblico, di cui Monica Sarnelli è straordinaria interprete come “Chesta sera” di Nino D’Angelo, “Notte lenta” di Franco Del Prete, “Tu sì meglio ‘e me” di Bruno Lanza, Sally Monetti e Federico Spagnoli, fino alla sigla di “Un posto al sole” che da più di 20 anni porta la sua voce nelle case degli italiani. In Napoli@Colori canzoni di ogni epoca si uniscono in un continuo musicale dalle tinte forti e colorate, attribuendo ad ogni sfumatura un contesto e un riferimento sicuro nella secolare produzione che dalle pendici del Vesuvio ha, nel tempo, travalicato ogni possibile confine.
 

A Sorrento arriva Carnivalcircus

Sorrento - Martedì 25 febbraio, a partire dalle ore 15, piazza Lauro si trasformerà in un enorme spazio dedicato al Carnevale. Protagonisti, decine di artisti di strada e animatori, per dare vita a Carnivalcircus, una iniziativa promossa dal Comune di Sorrento per i più piccoli. Ad accoglierli ci saranno teatro dei burattini, baby dance, spettacoli di magia e di bolle di sapone, sbandieratori, una postazione per foto e selfie, zucchero filato, gadget e il Disney train. Il tutto allietato dalla musica della Animal Street Band. La direzione artistica è a cura di Koriandoli, regia di Eleonora Di Maio, presenta Ciro Massa.

Regione Campania. Approvato in Consiglio il Testo Unico del Commercio

Regione Campania - Il Consiglio Regionale della Campania ha approvato il Testo Unico del Commercio che contiene la raccolta, il riordino e l’aggiornamento di tutte le norme che regolano le attività commerciali sul territorio della Campania. E’ la prima volta che in Campania si provvede alla redazione di un Testo Unico in modo puntuale ed organico grazie al lavoro del Consiglio e l'impegno della Commissione presieduta da Nicola Marrazzo - relatrice Bruna Fiola. La razionalizzazione della normativa sul Commercio risulta particolarmente preziosa perché riguarda un settore che negli ultimi anni ha subito un profondo cambiamento di scenario dovuto sia alla nascita di Centri Commerciali che alla improvvisa crescita di fenomeni di massa come l’e-commerce. Il commercio per la Campania rappresenta una realtà significativa sia a livello di ricaduta economica che occupazionale, si è ritenuto, pertanto, necessario provvedere alla razionalizzazione della normativa di settore per consentire ai commercianti di operare nelle migliori condizioni possibili. In particolare, con il Testo Unico si è provveduto a: abrogare disposizioni legislative regionali frammentate in diversi testi normativi (sono state abrogate circa 20 leggi tra cui quelle riguardanti la Disciplina dei mercati all’ingrosso, quella in materia di distribuzione commerciale e la normativa relativa al sistema distributivo dei carburanti); introdurre disposizioni legislative per normare ambiti operativi privi di specifica disciplina regionale (disposizioni per somministrazione di alimenti e bevande, diffusione stampa quotidiana e periodica e svolgimento di feste e sagre popolari); adeguare la normativa di settore alle modifiche intervenute nella legislazione nazionale ed europea in tema di tutela della concorrenza e liberalizzazione delle attività economiche; riunificare e semplificare i regimi abilitativi regionali previsti dal D.Lgs. 25/11/2016 n.222 con ulteriori livelli di semplificazione amministrativa.
 

mercoledì 19 febbraio 2020

Sant'Agnello. Claudia Attianese inaugura domenica il suo atelier nello storico borgo di Maiano

Sant'Agnello - Claudia Attianese, la ventisettenne stilista di Sant'Agnello, finalmente corona il suo sogno, quello di aprire un suo Atelier. Domenica il vernissage alle ore 18.30. Claudia dopo essersi laureata in design della moda presso lo Iuad di Napoli ha collaborato con vari stilisti del territorio. Il suo stile è stato notato anche dai produttori Rai che l'hanno scelta per partecipare alla trasmissione televisiva "Detto Fatto" di Raidue. «Aspettavo questo momento da anni - spiega Claudia Attianese -, momento che vivo non come traguardo, ma come inizio di una nuova avventura. Dopo tanti sacrifici, tra studio ed ore di lavoro, durante le quali ho cercato di dare sempre più un'impronta alle confezioni che realizzavo, ho capito che il tempo speso non è andato perduto, e questo mi da molta gioia». A questo si aggiunge la soddisfazione di aprire l'attività nel borgo che l'ha vista crescere. «Proprio nel borgo di Maiano, probabilmente camminando qualche anno fa nelle sue stradine, durante le manifestazioni "Terre, acque e fuoco" e "Notti d'autore", che ho avuto questa "spinta artigianale". Mi incuriosiva, soprattutto, il progetto che quegli eventi avevano alle spalle, quello di creare in quel luogo così affascinante, un borgo di artigianato d'eccellenza. Chissà, sarebbe fantastico essere considerata un giorno una delle pioniere di quest'idea». A partire da lunedì 24, Claudia inizierà a creare i suoi capi, tra i quali predilige gli abiti da sposa e da cerimonia, non trascurando anche i più piccoli.

Vico Equense. Carri e maschere sfilano per Carnevale

Vico Equense - Martedì prossimo, 25 febbraio 2020, ritorna per il secondo anno consecutivo la sfilata di Carnevale nelle strade del nostro paese. A organizzare la parata, che culminerà con una grande festa in piazza Marconi, con animazione, musica e divertimento per adulti e bambini, è l’Amministrazione comunale di Vico Equense, in collaborazione con le parrocchie del territorio, il tutto allietato dall’animazione dell’Arcolaio Teatro Eventi. L’appuntamento è fissato per le ore 14.00, quando carri allegorici e gruppi mascherati sfileranno per le strade della città, in un tripudio di colori, musica e coriandoli. Il tema scelto per la sfilata è le fiabe, rivisitato nelle sue più variegate sfaccettature da associazioni e parrocchie.

Lettere. Presentazione 6 bandi Gal Terra Protetta. Ecco le tipologie di intervento che verranno presentate

L’incontro si terrà nell’Aula Consiliare della Casa del Comune il prossimo venerdì 21 febbraio alle ore 17.00 

Lettere - Saranno 6 le Tipologie di Intervento che il GAL Terra Protetta presenterà a Lettere (Na) il prossimo venerdì 21 febbraio, alle ore 17.00, presso l’Aula Consiliare della Casa del Comune di Lettere. Insieme al Partenariato Pubblico Privato del GAL Terra Protetta, quindi spazio alla presentazione delle nuove Tipologie di Intervento, che inaugureranno una nuova stagione di opportunità per l’intero territorio. Le 6 Tipologie di Intervento di prossima pubblicazione del GAL sono le seguenti: la Tipologia 3.2.1 si riferisce al sostegno per l’informazione e la promozione svolte da associazioni di produttori ed è rivolta appunto ad organismi che riuniscono operatori attivi in uno o più dei regimi di qualità; la Tipologia 7.4.1 è relativa agli investimenti per l’introduzione, il miglioramento, l’espansione di servizi di base per la popolazione rurale ed è rivolta agli Enti Pubblici; la Tipologia 7.5.1 si riferisce al sostegno ad investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative e turistiche su piccola scala ed è rivolta agli Enti Pubblici; la Tipologia 16.1.1 Azione 2 è relativa alla realizzazione di Progetti Operativi di Innovazione rispondenti a problematiche specifiche, individuate dagli operatori dei settori agricoli ed alimentari ed è rivolta ai Gruppi Operativi; la Tipologia 16.3.1 si riferisce alle associazioni di imprese del turismo rurale dell’agricoltura ed i potenziali beneficiari sono le Associazioni composte da almeno 5 microimprese. la Tipologia 16.4.1 è relativa alla cooperazione orizzontale e verticale per la creazione, lo sviluppo e la promozione di filiere corte e mercati locali ed è rivolta ai Gruppi di Cooperazione, costituiti da almeno 2 imprese agricole singole o associate o altri soggetti della filiera non necessariamente attivi nel settore agricolo. All’incontro presenzieranno il Sindaco di Lettere Sebastiano Giordano , il Presidente del GAL Terra Protetta Giuseppe Guida e il Coordinatore del GAL Terra Protetta Gennaro Fiume . Sono invitati a partecipare gli Enti locali, le Associazioni, gli operatori privati ed i cittadini interessati che potranno prendere visione dei Bandi collegandosi al sito www.galterraprotetta.it e che, dopo un primo periodo di pre-informativa, potranno poi presentare i relativi progetti.

Vico Equense. Stop alle bottiglie di plastica nelle scuole

Inizia la consegna delle borraccine in alluminio 

Vico Equense - Da oggi gli alunni del Costiero e della Caulino avranno una nuova amica: la borraccina. Insieme ridurranno il consumo di plastica, salvando il pianeta e dando il buon esempio. Ha preso il via, ieri mattina, la distribuzione delle borraccine destinate agli alunni del territorio, un’iniziativa nata per orientare le nuovissime generazioni alla riduzione dell’utilizzo della plastica monouso. Il Comune di Vico Equense, in collaborazione con Gori e Sarim, ha intrapreso la strada del plastic free nelle scuole. Un percorso che andrà avanti e che conferma l’attenzione dell’Amministrazione comunale alla tutela dell’ambiente. Tra le attività che saranno messe in campo da GORI, anche la nascita di una piattaforma digitale di educazione ambientale e l'organizzazione di visite guidate presso le fonti e gli impianti di depurazione, con l’obiettivo di promuovere nei giovanissimi la nascita di una nuova coscienza ambientalista che abbia a cuore il bene del nostro patrimonio naturalistico.

Il twitt del ministro dell'Ambiente Sergio Costa

Sergio Costa
«Ringrazio Valeria Ciarambino che è la candidata presidente naturale del Movimento 5Stelle per l’attestato di stima. Da uomo dello Stato sono sempre a disposizione della mia terra. Credo che il cambiamento passi per un più ampio coinvolgimento politico. Vedremo se ci saranno le condizioni». Così twitta il ministro dell'Ambiente Sergio Costa in merito alle prossime elezioni in Campania.

Assunzioni a Torre del Greco, effettuato il sorteggio

Torre del Greco - E’ stato effettuato il sorteggio finalizzato all’assunzione di operatori ecologici per il servizio di igiene urbana a Torre del Greco. Così come da auspici dell’Ente comunale sulle modalità di selezione, la Buttol Srl ha affidato le operazioni di estrazione a un Notaio di Sarno (Sa), dove l’Azienda ha sede legale e amministrativa. Il sorteggio si è tenuto proprio nello studio notarile del comune salernitano, attualmente ancora impegnato negli adempimenti di rito necessari per la pubblicizzazione dell’atto. Sarà cura del Notaio comunicare successivamente la lista di coloro che risultano sorteggiati e quindi aventi diritto all’assunzione. La scelta di affidare le operazioni di sorteggio ad uno studio notarile è dettata da esigenze di ordine pubblico, assicurando allo stesso tempo trasparenza e imparzialità, con un’estrazione certificata da un’istituzione terza. Con quest’ultimo atto si conclude la fase di selezione del personale per potenziare l’organico in servizio a Torre del Greco, in vista della «rivoluzione» del porta a porta, che dal primo marzo interesserà metà della città. E’ bene ricordare, che l’Azienda ha individuato un’agenzia per il lavoro, CertForm, per selezionare gli operatori ecologici, nel pieno rispetto del capitolato d’appalto. Proprio CertForm, a partire dallo scorso dicembre, è stata impegnata nella pubblicazione di un avviso e nella successiva fase di ricezione delle domande di partecipazione. I candidati che hanno soddisfatto i requisiti hanno avuto la possibilità di concorrere al sorteggio, avvenuto a Sarno (Sa) lo scorso 17 febbraio 2020.

martedì 18 febbraio 2020

Città Metropolitana e Parco insieme per la nascita di centro didattico e turistico

Stanziati 50mila euro a favore del Parco dei Monti Lattari per il ripristino delle funzionalità e dell'attrezzatura dell'info point e dell'aula didattica nelle strutture dell’Ente Parco e della Regione Campania

Ossigeno Bene Comune, Città Metropolitana di Napoli finanzia l’intervento mirato alla realizzazione di un centro visite attrezzato che dovrà valorizzare i punti focali del territorio ed incentivare le escursioni naturalistiche. Questa mattina la firma della convenzione nella Sala “Mariella Cirillo” di Palazzo Matteotti, sede della Città Metropolitana che ha assegnato 50 mila euro all’Ente presieduto da Tristano Dello Joio. “Grazie al protocollo di intesa con l’Associazione Italiana Guide Escursionistiche Ambientali (AIGAE) - spiega Dello Joio - allestiremo la sede del Centro Visite del parco, presso i nostri spazi. Dai piedi del Faito creeremo il punto di raccolta e valorizzazione per i Monti Lattari allestendo un vero e proprio centro dal valore didattico e turistico”. Il progetto prevede l’allestimento di una sala da adibire a centro visite del Parco, arredata ed attrezzata di megaschermo per la proiezione del materiale promozionale dei luoghi, realizzazione di idonea cartellonistica informativa e realizzazione di una app destinata alla georeferenziazione dei percorsi in modo da rendere la fruizione degli stessi accattivante e innovativa. “Alla progettazione e allestimento degli spazi prenderà parte anche l’architetto Rosario Savarese, che già rappresenta il Parco all’interno della commissione giudicatrice per il bando Eav “Fare Piazza al Faito”. Nel segno della continuità - spiega dello Joio - il nostro progetto di rilancio del Faito con esperti e professionisti del territorio si realizza. Il nostro impegno perché il Monte Faito non resti solo una montagna da vivere pochi mesi all’anno, prosegue nella direzione giusta. Grazie alla Città Metropolitana che ha creduto nella nostra idea e alla Aigae con cui ci onoriamo di collaborare”.

A Vico Equense 24 giovani con il progetto Erasmus

Vico Equense - L’Istituto Comprensivo “Filippo Caulino”, nell'ambito del Progetto Erasmus+ «Be my guide! Jwant to know about european countries», ospita una delegazione di alunni provenienti da Polonia, Romania, Lituania e Turchia. Fedele alla sua vocazione internazionale, l’istituto di Moiano si distingue, ancora una volta, per l’attenzione che rivolge alla crescita umana e professionale dei propri studenti, attraverso la partecipazione a progetti europei di grande spessore. Oggi pomeriggio, i docenti e gli alunni stranieri sono stati ricevuti dal Sindaco Andrea Buonocore. Al saluto di benvenuto, che si è tenuto nella sala consiliare, oltre al Primo cittadino, ha partecipato il vice sindaco Franco Lombardi e la dirigente scolastica della Caulino Alberta Maresca, che nell’importante esperienza di amicizia e cooperazione internazionale ha coinvolto gli studenti della scuola primaria e secondaria dell’Istituto. Il Sindaco Buonocore nel suo caloroso benvenuto ha sottolineato l’importanza della dimensione europea per i giovani quali veri e consapevoli cittadini d’Europa del futuro. “Il progetto – spiega la dirigente scolastica Alberta Maresca – ha come obiettivo lo sviluppo delle competenze di base per il raggiungimento degli obiettivi europei di inclusione e sviluppo previsti dalla strategia della Commissione Europea per il 2020.” Gli alunni coinvolti hanno un’età compresa tra gli undici e i quattordici anni. I ragazzi stranieri, oggi pomeriggio, hanno visitato il centro storico della Città, il Museo Mineralogico Campano, l’Antiquarium “Silio Italico”, e stanno conoscendo direttamente la realtà italiana in quanto sono alloggiati da alcune famiglie nelle frazioni collinari di Vico Equense. Erasmus + è il programma dell’Unione Europea per l’educazione, la gioventù e lo sport, che permette di migliorare la formazione dei docenti, costruire relazioni fra scuole, attuare mobilità e scambi per ampliare l’orizzonte culturale e formare i cittadini europei.

 

La Dinamo Sorrento superando in trasferta l’Afro Napoli

Sorrento - Si ferma a quota 4 la striscia di sconfitte consecutive della Dinamo Sorrento, che mette alle spalle il periodo negativo superando in trasferta l’Afro Napoli, squadra talismano per le rossonere di coach Di Dato. Le due compagini si sono infatti affrontate per ben 4 volte in stagione tra campionato e coppa, e al fischio finale han sempre festeggiato le rossonere. Non poteva mancare l’acuto di capitan Catapano, puntualmente a bersaglio da 6 gare di fila grazie alle quali sale a quota 16 in tutte le competizioni, bucando per l’ottava volta la porta del club antirazzista. Il raddoppio porta la firma di Giulia Botta, in stato di grazia dopo il gol casalingo realizzato la settimana scorsa contro Calvi. L’Afro Napoli accorcia ma non basta: i 3 punti viaggiano in direzione Sorrento. La Dinamo mostra subito grande applicazione per mettere alle spalle il periodo negativo, e prende subito in mano il pallino del gioco. La voglia c’è, ma il possesso palla è piuttosto sterile con le occasioni da gol che si contano sulla punta delle dita. Le padrone di casa contengono le sfuriate costiere, e tentano di affacciarsi verso la porta di Scermino senza però riuscire ad impegnarla con conclusioni degne di nota. Il match si sblocca al minuto 20 sugli sviluppi di una palla inattiva: schema collaudatissimo con Castellano che imbecca Catapano sul secondo palo, siluro terrificante e palla inesorabilmente in fondo al sacco. Il vantaggio rossonero inasprisce gli animi, con il direttore di gara che riprende a fatica le redini dell’incontro. L’Afro Napoli alza il baricentro negli istanti finali del primo tempo, ma non riesce a finalizzare con la necessaria precisione.


Premio Biagio Agnes 2020. Tra i vincitori Amadeus, Fiorello e L’amica geniale

La XII edizione in programma a Sorrento dal 26 al 28 giugno

Sorrento - Amadeus, Fiorello, L’amica geniale. Roula Khalaf, prima direttrice donna del Financial Times in 131 anni di storia. E tanto altro ancora. Un appuntamento che si preannuncia entusiasmante, questa XII edizione del “Premio Biagio Agnes”, il Premio Internazionale del Giornalismo e dell’Informazione, in programma a Sorrento dal 26 al 28 giugno.
Sabato 27 giugno a Sorrento, a Marina Grande, nomi prestigiosi della comunicazione nazionale e internazionale riceveranno il premio dedicato allo storico Direttore Generale della Rai. I vincitori sono stati designati nel corso della riunione della Giuria del “Premio Biagio Agnes”, presieduta da Gianni Letta. 
La manifestazione, organizzata da Simona Agnes, si svolgerà come sempre in collaborazione con la Rai, in partnership con Confindustria e con il patrocinio del Comune di Sorrento, riservando ampio spazio alla valorizzazione delle imprese italiane attraverso l’approfondimento di tematiche relative ai processi di sviluppo e crescita economica, sociale e culturale del Paese.
Reduci da un 70mo Festival di Sanremo con ascolti record, ad Amadeus e Fiorello va il “Premio Costume e Società” perché sono riusciti, in un momento di frammentarietà del pensiero e confusione generalizzata, a creare uno spettacolo che ha unito il Paese. 

La collaborazione tra Stato e confessioni religiose per la tutela ambientale. Un convegno a Sorrento

Sorrento - “Il principio di leale collaborazione tra Stato e confessioni religiose per la tutela dell’ ambiente ”. È il tema al centro del convegno in programma venerdì prossimo, 21 febbraio 2020, alle ore 16 nella suggestiva cornice di Villa Fiorentino, a Sorrento. Un evento frutto della collaborazione tra la Fondazione Sorrento, l’Università degli Studi di Napoli Federico II e l’Arcidiocesi di Sorrento – Castellamare di Stabia. A coordinare i lavori sarà la professoressa Maria d’Arienzo, ordinario di Diritto Ecclesiastico presso l'Università Federico II, mentre l’introduzione è affidata al professor Venerando Marano, ordinario di Diritto Ecclesiastico presso l’Università di Roma Tor Vergata che parlerà de “La sana cooperatio tra Stato e Chiesa cattolica nei documenti del Magistero”. In apertura i saluti istituzionali dell’amministratore delegato della Fondazione Sorrento, Gaetano Milano, di Don Alessandro Colasanto, responsabile dell’Ufficio Problemi sociali, Custodia del Creato, Giustizia e Pace dell’Arcidiocesi di Sorrento - Castellamare di Stabia e del professor Sandro Staiano, direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università Federico II. Si entra poi nel vivo con il professor Jilia Pasquali Cerioli, ordinario di Diritto Ecclesiastico presso l’Università degli Studi di Milano, che tratterà de “Il principio di distinzione degli ordini tra Stato e Chiesa cattolica”. Poi il professor Alfonso Vuolo, ordinario di Diritto Costituzionale alla Federico II interverrà su “La tutela dell’ambiente in Costituzione. Il nodo delle competenze tra Stato e autonomie territoriali”.
 

Vico Equense. Personale: Corso di aggiornamento per Amministratori e Funzionari


Vico Equense - Alla “Pizza a Metro” corso di aggiornamento per amministratori e funzionari comunali, incentrato sulle principali novità della legge di bilancio 2020 per il personale. L’iniziativa formativa, alla sua dodicesima edizione, è stata organizzata dal Comune di Vico Equense, ufficio del personale. A relazionare il dottor Arturo Bianco, un professionista con ampia esperienza nello specifico settore degli Enti Locali. Partecipano, oltre a Vico Equense, i comuni della Penisola Sorrentina e zone limitrofe.

Vico Equense. Esposito e Cannavacciuolo: un legame profondo con la propria terra

Vico Equense - Antonino Cannavacciuolo e Gennaro Esposito si sono incontrati durante la prova in esterna a Vico Equense nel quinto appuntamento di MasterChef 9, andata in onda un mese fa, e girata durante Festa a Vico 2019. “È stato un momento di trapasso tra una edizione e l’altra dell’evento. – spiega Gennaro Esposito - Un modo per far conoscere ancora di più Vico Equense e la sua, la nostra, Festa. Colori, sapori, idee da condividere con amici e colleghi. Chef da ogni parte d’Italia, pluristellati e giovani emergenti. Il piacere di incontrarsi, di ritrovarsi, di condividere. Ci siamo divertiti con Tonino, ci divertiremo sempre come si conviene ad una Festa.” Il Giudice e l’ospite si conoscono da quando erano piccoli e sono molto legati alla loro terra. “Vico Equense mi regala sensazioni familiari, serenità ed immensità”, dice Esposito. Per Antonino Cannavacciuolo dimenticare Ticciano, la frazione dove è nato, sarebbe come dimenticare sé stessi. “Come fai a girare il mondo se non hai radici solide?” e ancora aggiunge: “Oltre alle giornate al mare, le gite spensierate in motorino fino a Castellammare con gli amici e la pesca subacquea con mio padre, ciò che mi manca di più è la sagra di Ticciano”. Un legame con questa terra imprescindibile, come da lui stesso affermato molte volte, tanto da avere l’appoggio anche della moglie Cinzia Primatesta la quale afferma al Corriere della Sera il sogno nel cassetto dello chef: “Studieremo altre bakery. E nell’estate 2020 apriremo un albergo con ristorante a Ticciano, il paese sopra Vico dove Tony è cresciuto. È il suo sogno”.

Libri. Lorenzo Marone presenta "Inventario di un cuore in allarme"

Lorenzo Marone
Mercoledì 19 febbraio, alle ore 19, libreria Tasso di Sorrento

Sorrento - Mercoledì 19 febbraio, alle ore 19, alla libreria Tasso di Sorrento, Lorenzo Marone presenta "Inventario di un cuore in allarme", edito da Einaudi. Lo scrittore, senza timore di mostrarsi vulnerabile, con una voce che all'ansia preferisce lo stupore e il divertimento, si mette a nudo nelle pagine del libro. Per un ipocondriaco che vuole smettere di tormentare chi gli sta accanto con le proprie ossessioni, trovare una valvola di sfogo è una questione vitale. Ma come si impara ad affrontare la paura da soli? Forse raccontandosi. Scorrendo l'inventario delle sue fobie ognuno può incontrare un pezzo di sé e partecipare all'affannosa, autoironica ricerca di una via di fuga in discipline e pratiche disparate: dalla medicina alla fisica all'astronomia, dalla psicologia alla religione, dai tarocchi all'astrologia. Alla fine, se esorcizzare del tutto l'angoscia resta un miraggio, possiamo comunque reagire alla fragilità ammettendola. E magari accogliere, con un po' di leggerezza, le imperfezioni che ci rendono unici. Le confessioni comiche, poetiche, paradossali di un «cuore in allarme». Che prende in giro sé stesso mettendo in scena quello che, da Molière a Woody Allen, è sempre stato il più irresistibile dei personaggi tragici. L'iniziativa si inserisce nella rassegna VINcontro in libreria, che prevede la degustazione di vini idealmente abbinati al libro della serata, scelti dal sommelier Giuseppe Reale della ristoenoteca Decanter.

A Sorrento si discute di gioco d`azzardo

Sorrento - Oggi alle 17 la Cattedrale di Sorrento ospiterà l'incontro sul gioco d'azzardo "nell'ottica di un approccio sistemico ed ecologico-sociale". L'evento è organizzato dalla Fondazione Antiusura Exodus '94. Parteciperanno al dibattito don Carmine Giudici, Daniele Acampora, Alessandra Rosa Rosa, Stefania Pirazzo e Aniello Baselice.

CPO Massalubrense, iniziative per la Shoah

Massa Lubrense - Domani, mercoledì 19 febbraio, nell’ambito delle iniziative messe in campo dalla Commissione Pari Opportunità del Comune di Massa Lubrense per il 27 gennaio, Giornata della Memoria, nella Sala Consiliare alle ore 10:30 verrà proiettato un breve video “Auschwitz, campo di sterminio”. Seguirà una piccola performance artistica a cura del teatro itinerante della “Compagnia della Città & Fabbrica Wojtyla” di Caserta. La testimonianza dell’ingegnere Roberto Modiano, esponente della Comunità Ebraica di Napoli, precederà lo scoprimento della targa commemorativa sul Belvedere del Pennino in Piazza Vescovado, momento che sarà accompagnato dalla Banda Musicale di Massa Lubrense 1840. Nel 1992 partì da Colonia l’iniziativa delle “Pietre d’inciampo” da parte dell’artista tedesco Gunter Demnig per depositare nel tessuto urbanistico e sociale delle città europee, una memoria diffusa dei cittadini deportati nei campo di sterminio nazisti. La targa vuole avere analogo significato: far fermare a riflettere chi vi passa vicino e si imbatte, anche casualmente, nell’opera. La scritta incisa “Guarda sempre il cielo e non odiare mai nessuno” è tratta dal film “Iona che visse nella balena” di Roberto Faenza, proiettato il 27 gennaio scorso proprio nella Sala Consiliare. Alla giornata di mercoledì 19 sono state invitate tutte le associazioni sportive, culturali e non, presenti sul territorio Lubrense, oltre gli istituti scolastici. Dalla Bibbia e dall’Epistola ai Romani di Paolo di Tarso “ Ecco, io metto in Sion un sasso d’inciampo e una pietra di scandalo; ma chi crede in lui non sarà deluso”

lunedì 17 febbraio 2020

Matteo Renzi risponde a 10 domande


“Ovviamente – spiega Matteo Renzi nella sua Enews -  ho ricevuto centinaia di lettere in queste ore. E naturalmente c’è chi scrive: "basta, andiamocene, non possiamo essere trattati così". E c'è chi dice: "ma perché dobbiamo far cadere il governo e andare a votare per uno come Bonafede?". Proviamo a mettere le dieci domande principali in fila e rispondiamo a tutte.

1. Matteo, ma perché vuoi andare a elezioni adesso? Secondo me così vince Salvini.
Alt! Io non voglio andare a elezioni. Erano altri quelli che avevano già fatto l’accordo con Salvini. In più le elezioni non ci saranno per mesi (dopo il referendum di marzo vanno rifatti i collegi e dunque servono tempi tecnici). Per cui, se cade il Governo Conte Bis, ci sarà un nuovo Governo. Non le elezioni.

2. Perché volete sfiduciare Conte? La battaglia sulla prescrizione vale la fine del Governo?
No. Nessuno di noi ha detto che vogliamo sfiduciare Conte. Abbiamo detto che non condividiamo la battaglia sulla prescrizione. E che faremo valere su quella i nostri numeri. Punto. Noi su questo non torniamo indietro. Per noi, la prescrizione non vale la fine del Governo: ecco perché Bonafede farebbe bene a fermarsi lui, prima di combinare il patatrac. Chi è l’arrogante? Chi come Italia Viva dice: “Su questo non siamo d’accordo” o chi come Bonafede dice: “Si fa come voglio io anche se in Parlamento non abbiamo i numeri”?

Sport. Il 6 dicembre l’edizione 2020 della Sorrento Positano

Le cifre dell’impatto economico: 740mila euro sul territorio, oltre 6.000 visitatori

Sorrento - Appuntamento al 6 dicembre 2020. La Sorrento Positano, Panoramica di Massa Lubrense di 27 km e Ultramarathon di 54 è lanciata ed è il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo a ufficializzare la data della prossima edizione di una gara che anno dopo anno cresce in termini di partecipanti ed impatto economico sul territorio. Dal 2017 a oggi i partecipanti sono cresciuti del 146,2%, vale a dire da 842 a 2073 e per il 2021 si prevede un target di 3100 corridori. Oltre 6.000 i visitatori, italiani ed esteri; 740mila euro l'impatto economico sul territorio, dalla tazzina di caffé alle notti d'albergo per una penisola sorrentina e amalfitana che si è completamente risvegliata destagionalizzando il turismo. "La Sorrento Positano - afferma il sindaco di Sorrento Giuseppe Cuomo - è una grande opportunità per la città, la costiera sorrentina e quella amalfitana. E' uno spot promozionale per tutto il territorio ed i dati sull'impatto economico ci hanno dato ragione quando decidemmo di investire su questo appuntamento". A beneficiarne non solo la città di Sorrento. "Quando parlo di Sorrento intendo tutti i comuni della costiera, amalfitana e sorrentina. Sono benefici che ricadono sul tutto il territorio che ha bisogno di destagionalizzare per trovare nuove fonti di promozione della penisola". Una Sorrento Positano, Panoramica di Massa Lubrense sempre più green.