mercoledì 31 luglio 2019

Ludovica Nasti e i Bowland al Social World Film Festival: in arena la proiezione di “A star is born”

Ludovica Nasti
Vico Equense - L’attrice Ludovica Nasti e la band dei Bowland sfileranno domani sera sul red carpet della nona edizione del Social World Film Festival di Vico Equense, diretto dal regista e produttore Giuseppe Alessio Nuzzo. In Arena Loren – Piazzale Siani, la Nasti riceverà il premio come giovane attrice rivelazione dell'anno per il ruolo di “Lila” nella serie tv di successo internazionale “L’amica geniale” di Saverio Costanzo, mentre ai Bowland andrà il “premio Paolo Serretiello” come artisti rivelazione dell'anno nel settore musicale. La serata sarà aperta dalal proiezione di “A star is born” (Usa, 134’) con Bradley Cooper e Lady Gaga. In contemporanea nell’Arena Magnani - SS. Trinità e Paradiso spazio ai lungometraggi e cortometraggi in concorso alla Selezione “Focus” con incontri post proiezione: “I futurieri” di Simone D’Angelo (Italia, 18’), “Cafè Sigaret” di Agostino Devastato (Italia, 14’), “Die Driem” di Walton Zed (Italia, 4’), “Ed è subito sera” di Claudio Insegno (Italia, 90’) con Franco Nero e Gianluca Di Gennaro. Le attività del festival partiranno alle ore 11,30 al Museo del Cinema nell’Antico Palazzo di Città con il workshop Young Film Factory, mentre dalle ore 16 proiezioni e incontri per il “Concorso internazionale” con i documentari “New Lives” di Marco Fiata (Italia, 28’), “Zulu Rema Has Learned To Fly” di Gaia Vianello (Italy, 15’), “Chiudi gli occhi e vola” di Julia Pietrangeli (Italia, 38’), “Il Toro Del Pallonetto - La Vera Storia Di Joe Esposito” di Luigi Barletta (Italia, 57’). Alle ore 16 al Teatro Mio i lungometraggi in concorso alla selezione “Concorso internazionale”: “Mataindios” di Oscar Felipe Sánchez Saldaña & Robert Julca Motta (Perù, 76’), “Last call” di Gavin Michael Booth (Usa, 76’). In piazzale Siani dalle 19 street casting per nuovi volti per cinema e tv, poi spazio alla visione e votazione delle opere internazionali in concorso alla Selezione “Mobile” e un’immersione nella realtà virtuale a partecipazione gratuita per gli adulti e per i più piccoli.

Franco Ricciardi concluderà la XXXIX edizione del FiordilatteFiordifesta ad Agerola

Ad Agerola, Piazzale San Pietro Apostolo, lunedì 5 agosto, lo spettacolo di chiusura della XXXIX edizione di FiordilatteFiordifesta con Franco Ricciardi

Agerola - Gran finale per la XXXIX edizione di FiordilatteFiordifesta con il concerto di Franco Ricciardi, che si svolgerà lunedì 5 Agosto, dalle ore 22:30, presso Piazzale San Pietro Apostolo, ad Agerola. Dopo le precedenti edizioni che hanno visto artisti del calibro di Nino d’Angelo, Sal Da Vinci e Giusy Ferreri, quest'anno toccherà a Franco Ricciardi, famoso cantante partenopeo che negli ultimi anni ha cavalcato l'onda del successo grazie all'ultimo singolo "Primmavera", direttamente dal disco "Blu", e alle importanti collaborazioni con altri artisti italiani, allietare la XXXIX edizione di FiordilatteFiroidfesta con la propria musica e la propria arte. FiordilatteFIORDIFESTA si presenta anche quest’anno come un consolidato evento artistico, culturale ed enogastronomico del territorio, che vede protagonisti i sapori e l’arte del territorio agerolese e campano tutto. Saranno tantissime le pietanze ideate per l’edizione 2019, distribuite lungo un percorso di gusto che porterà i visitatori a vivere e scoprire i vicoli, le strade e le piazze della città. Il Fiordilatte sarà protagonista dei tantissimi piatti del menù preparato per l'occasione: una selezione di ricette della tradizione unita a tantissime novità che metteranno in risalto i sapori del territorio agerolese. Si comincia dall'antipasto, che prende il nome di "Rustico Contadino", composto da panino Rustico, ricotta alle Erbe e fiordilatte; per proseguire con le "Caserecce all'agerolese", ovvero un primo condito con Pomodorini, Fiordilatte Agerolese e Basilico, e con il classico "Panino contadino" ripieno con Salsiccia e Provola Agerolese.
 

Capri: "Omaggio a Simon Uzunovski", il pittore-architetto macedone che per oltre quarant'anni ha dipinto Capri.

Inaugurazione della mostra d'arte sabato 3 Agosto alle ore 19:00 presso la Chiesetta dell'Oratorio in Via C. Serena 

Capri - “Omaggio a Simon Uzunovski”, sarà inaugurata sabato 3 Agosto, alle 19.00, presso la Chiesa dell'Oratorio in via Carlo Serena, la mostra di dipinti del pittore macedone che per oltre 40 anni ha dipinto Capri. Si tratta di una selezione delle sue opere più particolari, lavori iconici su Capri che ritraggono la Piazzetta, Marina Piccola, Tragara, Marina Grande, architetture e scorci naturalistici dell'isola tanto amata dal pittore e architetto macedone. L' esposizione che durerà fino all'11 Agosto e sarà visitabile tutti i giorni dalle 18:00 alle 22:00, vuole essere un omaggio ad uno degli ultimi pittori naif che hanno dipinto Capri, a cura dei figli di Simon, Marko e Nikola Uzunovsi. Grazie all'organizzazione dell'Associazione Antemussa, alla concessione della Parrocchia di S. Stefano di Capri e della Confraternita San Filippo Neri, che fa capo alla chiesetta dell'Oratorio, si è scelto di collocare qui la mostra perchè luogo di snodo centrale dell'isola a pochi metri dalla Piazzetta, tanto amata e ritratta dai Simon nelle sue tele. L'occasione darà anche l'opportunità di omaggiare la figura di Simon, attraverso le sue opera, a ridosso del suo compleanno che sarebbe ricorso il 4 di agosto. Le tele del pittore macedone hanno costruito un dialogo per immagini con la comunità isolana ed i suoi ospiti, durato più di quarant'anni, che permane tuttora. La mostra permetterà anche ai tanti amici di Simon e dei suoi figli, capresi e villeggianti, di ricordare la sua persona attraverso una breve cerimonia in memoria dell'artista che si terrà nella chiesetta per l'inaugurazione, sabato 3 agosto alle 19.00.
 

Ospedale unico della penisola sorrentina, De Luca convoca i sei sindaci

Vico Equense - Lunedì prossimo il Governatore della regione Campania, Vincenzo De Luca, ha convocato, a palazzo Santa Lucia, i sei Sindaci della penisola sorrentina per discutere di sanità e dell’Ospedale unico che sorgerà a Sant’Agnello. Il summit, richiesto a più riprese dalle Amministrazioni comunali, vedrà sul tavolo del confronto anche l’emergenza mobilità e quello dei rifiuti. Da anni si parla di realizzare un ospedale unico della penisola sorrentina, che occuperà il posto di quelli di Vico Equense e Sorrento. L’atteso polo sanitario dovrebbe vedere la luce a Sant’Agnello, al posto dell'attuale distretto sanitario. Il progetto prevede 200 posti letto, 70 in più rispetto a quelli al momento disponibili tra Sorrento e Vico Equense. Non solo. A Sant'Agnello saranno traferite le unità di chirurgia, rianimazione, ortopedia e cardiologia con terapia intensiva. A ciò saranno aperti altri reparti tra cui pediatria infantile, ostetricia e ginecologia, oculistica e nefrologia. Il piano prevede anche posti di osservazione breve e medicina d'urgenza, un parcheggio interrato e l'area di decollo e atterraggio delle eliambulanze.

Massa Lubrense Music Festival


Domenica 4 Agosto, si terrà la prima edizione di Massa Lubrense Music Festival, una grande festa a cielo aperto, rigorosamente gratuita!!! Una chermesse di dj nazionali e internazionali, performers, ballerini, live music e molto altro, per una serata ad alto tasso di divertimento

Massa Lubrense Music Festival nasce come manifestazione musicale e di spettacolo aggregante e partecipativa, una grande festa a cielo aperto, il cui accesso sarà rigorosamente gratuita. Si esibiranno dj’s nazionali e internazionali, ballerini, performer, animatori e live music, perfettamente in linea con quanto accade nel resto del Mondo, come Ultra Music Festival di Miami, Coachella etc etc, o senza andare così lontano; il Golfo Aranci Music Festival in Sardegna, Timeless, nel Veneto, K Futur Festival a Torino…Ovviamente il tutto adeguato alla località e agli spazi a disposizione. Una manifestazione artistica multiforme, perfettamente al passo con i tempi e destinata a diventare, come è già successo in altre località italiane e nel Mondo, un vero e proprio polo di attrazione turistica, grazie al format artistico studiato in modo da attrarre pubblico eterogeneo e trasversale, di target che va dai 16 a 50 anni, che non ricerca emozioni forti o trasgressive, ma solo buona musica e grande spettacolo. Lo show inizierà alle ore venti e proseguirà fino alla una.
 

Occhi elettronici e più vigili di notte parte l’offensiva contro la criminalità

Il Sindaco Buonocore: "La sicurezza urbana è una nostra priorità"

di Ilenia De Rosa da Il Mattino

Vico Equense - Più telecamere di videosorveglianza, maggiore presenza di vigili urbani sul territorio. Sono le misure adottate dall'amministrazione comunale a seguito del clima di insicurezza venutosi a creare in città dopo la vicenda della bomba all'Hotel Astoria e gli altri episodi di criminalità degli ultimi mesi. I presunti responsabili sono stati individuati grazie al meticoloso lavoro dei carabinieri della compagnia di Sorrento coordinati dal comandante Marco La Rovere. Adesso la giustizia farà il suo corso. Ma il primo cittadino Andrea Buonocore ha voluto dare un segnale più forte alla popolazione. “La sicurezza urbana è, per l'amministrazione comunale, una priorità”. Da qui la scelta di impegnare altri fondi per installare nuove telecamere nelle frazioni di Ticciano, Arola, Fornacelle e Bonea. Altri occhi elettronici saranno posizionati, con l'inizio del nuovo anno scolastico, in punti sensibili davanti alle scuole di Largo dei Tigli, di via Sconduci e alla Caulino di Moiano. Risale al 5 dicembre, infatti, il furto di computer presso l'Istituto Comprensivo Costiero, che ha scosso la platea scolastica di vicana. Anche in quel caso i responsabili sono stati presi. Il lavoro del nucleo investigativo dei Carabinieri di Sorrento ha consentito di arrestare Salvatore Gatto e Ciro Cositore, entrambi originari di Somma Vesuviana. Proprio nella cittadina alle falde del Vesuvio aveva la sua roccaforte la banda che nei mesi di novembre e dicembre ha messo a segno una serie di colpi presso le scuole dell'area stabiese-torrese, agro-nocerino-sarnese, e in costiera. Le forze dell'ordine attraverso un lavoro di osservazione e pedinamento hanno colto i malviventi in flagranza di reato.
 

Eventi. Sorrento Incontra "Neapolis Mantra"

Domani 1 agosto, ore 21.15, teatro Tasso, con Enzo Gragnaniello ed Emanuela Bianchini 

Sorrento - E'uno degli appuntamenti più attesi del cartellone di Sorrento Incontra. Domani 1 agosto, alle ore 21.15, al teatro Tasso, andrà in scena Neapolis Mantra, un’opera multidisciplinare a cura del Centro di Produzione Teatro Comunale Tasso, con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, ideata dal regista e coreografo Mvula Sungani, direttore artistico della kermesse, che vede insieme in scena l’etoile Emanuela Bianchini con la forza della sua physical dance ed Enzo Gragnaniello, forte della sua voce black. Uno spettacolo globale di interazione e compenetrazione tra danza e musica live che vanta, per questa anteprima sorrentina, la partecipazione del Piccolo Circo dei Sogni di Paride Orfei e quella di Federica Totaro, interprete dei testi teatrali scritti da Antonino Giammarino e la collaborazione di Calandra Institute City University of New York, Ilica Usa e ASI nazionale. Neapolis Mantra debutta a Sorrento nella versione acustica, per poi proseguire con una prima nazionale al Teatro Ristori di Verona, in collaborazione con i Filarmonici di Verona e i Virtuosi Italiani, e quindi partire per un tour nelle maggiori città italiane. Lo spettacolo, ispirato dall’omonimo album inciso nel 1998 dal cantautore napoletano, e omaggio ai 20 anni dalla pubblicazione della canzone "Donna", interpretata dall’indimenticata Mia Martini, indaga la ricerca dell’essenziale, dove il corpo e la voce diventano ponte tra il reale e l’irreale e vogliono far entrare chi assiste in una dimensione onirica, tantrica: un viaggio nelle origini più vere e viscerali di Napoli, città che nelle sue più profonde contraddizioni ama i suoi figli, e come una madre li protegge e li custodisce gelosamente. Sorrento Incontra è promossa e sostenuta dal Comune di Sorrento, guidato dal sindaco Giuseppe Cuomo, in collaborazione con la Fondazione Sorrento ed è organizzata da Arealive e Crdl.

Day3 #Swff2019

Vico Equense. Il Torneo, da Piazza Marconi al SWFF!

Lorenzo Richelmy
di Pino Visconti

Vico Equense - Dopo un po’ di anni il torneo “I piccoli giocano al calcio d’estate” è ritornato in Piazza Marconi, quasi a voler ricordare i giovani dei primi decenni del novecento che “vivevano intensamente la passione per il magnifico gioco del calcio”, che, come scrive Giuseppe Maffucci nel suo libro “La storia del calcio a Vico Equense”, tra il 1929 e il 1931, con la creata Unione Sportiva Aequa disputavano “il campionato di prima divisione della zona sorrentina sul mitico piazzale di ‘mmiez’ a Dommene, alle spalle della Chiesa dei SS. Ciro e Giovanni”, che la domenica, alle due, veniva chiuso “con una fune tesa fra gli alberi e tutti versavano tranquillamente la loro offerta per assistere all’incontro e sostenere la squadra. Nei ricordi di chi ha giocato su quel campo rimangono le immagini di una folla vociante, trattenuta da quelle corde tese lungo i lati del rettangolo di gioco, una folla che premeva, si accalcava e faceva sentire tutto il suo calore ai giocatori in campo.” E’ riportato, in pillole, il pionieristico inizio storico del calcio a Vico su di una Piazza, Piazza Marconi, che, oggi come allora, diventa, per un certo tempo, (quest’anno dal 29 Luglio al 9 Agosto) luogo d’incontro di mamme e papà, nonni e parenti vari e tant’ altra gente ancora, che lì vengono per assistere al gioco dei piccoli campioni in erba. E tra questi l’altra sera (Lunedì 29 Luglio) c’era anche Lorenzo Richelmy (il Marco Polo della serie televisiva statunitense di genere storico curata da John Fusco per Netflix), ospite al Social World Film Festival. Salito sul palco per ritirare il premio come miglior attore rivelazione dell’anno per le sue interpretazioni nei film “Ride" di Jacopo Rondinelli, “Una vita spericolata” di Marco Ponti e “Dolceroma” di Fabio Resinaro, ha commentato, ci è stato riferito, della sua presenza in incognito in Piazza Marconi, dove ha assistito a ben due degli incontri in calendario, divertendosi a veder giocare i piccoli, aggiungendo di essere stato colpito dal fermento di tutta quella gente che, “vociante” e rumorosa, seguiva con interesse e “calore” l’avvenimento, meritevole di essere elogiato perché dava l’idea di un vivo e appassionato rapporto collettivo, che attribuiva un giusto senso al contesto di quel luogo e a tutto ciò che lo circonda. Grazie di essere stato con noi Lorenzo, grazie di aver dedicato a noi una parte dei tuoi momenti di pausa, grazie di aver sostato al margine di un piccolo campetto di gioco, convinti che porterai nel bagaglio della tua memoria un ulteriore ricordo della nostra cittadina che riserva particolare attenzione al sociale, in tutti i suoi diversi campi, indissolubilmente legati alle trasformazioni della nostra società.

Shedirpharma Folgore Massa, secondo libero si punta su Paolo Pontecorvo

Massa Lubrense - La casella di secondo libero sarà occupata da un talento cresciuto in Penisola Sorrentina. Il coach Esposito ha puntato forte sulla grinta di Paolo Pontecorvo, voglioso di mettersi in mostra per far vedere a tutti che in prima squadra c’è posto anche per lui. A suon di tuffi e strepitose ricezioni, il libero biancoverde si è conquistato la stima dei compagni e di tutto lo staff tecnico, compiendo quell’ultimo step da scommessa fino a certezza assoluta. Dal settore giovanile alla Serie B, meritocrazia al potere. Doveva essere un anno di apprendistato, ed invece sei riuscito a sfruttare le opportunità concesse dal mister, conquistando la fiducia dei compagni ed un ruolo importante all’interno del gruppo. Ti saresti aspettato una stagione simile, da protagonista in prima squadra? “In verità no! Non immaginavo di svolgere una stagione del genere, anche perché inizialmente ero intenzionato soltanto a migliorarmi. Il merito è del lavoro svolto in palestra, così come di un gruppo fatto da ragazzi fantastici sempre pronti a supportarmi. Voglio porgere uno speciale ringraziamento al mister, che con costanza, pazienza e dedizione, ha saputo tirar fuori il meglio di me”. Qual è stata, a livello personale, la partita che ricordi con particolare gioia? “La partita che mi è rimasta maggiormente nel cuore è quella contro Galatina. Una trasferta infinita, palestra gelata, e dopo essere finiti sotto due set a zero, recuperiamo i due parziali fino a chiudere i giochi sul 15-11 al tie break”. La tua storia è la prova che la Folgore non ha paura di investire su giovani validi, che potranno in seguito rappresentare un valore aggiunto. Quanto lavoro c’è, dietro tutta la trafila che ti ha portato dalle giovanili alla prima squadra? “Ormai la Folgore è la mia seconda famiglia. Ho trascorso circa dieci anni vestendo i colori di questa società che mi ha accolto quando ero ancora un bambino, formandomi sia come persona che come atleta.
 

Capri: la notte di Dalì. Le opere del maestro catalano tra lirica e moda sulla terrazza dell'Hotel La Palma

Capri - Notte d’arte, moda e musica all’Hotel La Palma di Capri in occasione del “Dalì Night, a Surrealist Gala” organizzato dalla Dalì Universe con la collaborazione del presidente dell’Istituto di Cultura Meridionale, Gennaro Famiglietti per celebrare il primo mese di exhibition di “Dalì a Capri, l’eleganza del surrealismo”, la mostra curata da Beniamino Levi con il patrocinio dei Comuni di Capri e Anacapri, ospitata nelle sale e negli spazi dell’Hotel La Residenza. Oltre 170 ospiti hanno accolto l’invito all’elegante serata vissuta nel segno dell’arte del Maestro catalano e di alcune delle sue opere che sono esposte nello stesso Hotel La Palma, con un ulteriore tocco di eleganza conferito dagli abiti della collezione “Dalì à la mode” indossati da tre modelle capresi e creati dalle stiliste Alberta Ferretti, Akira Isogawa e Catherine Walker su disegni dello stesso Dali. Un defliè d'arte, attraverso dei veri e propri tableau vivant, che ha strabiliato la platea di ospiti, tra le sculture in bronzo ed i gioielli d'autore, firmati dall'eclettico maestro catalano. Ad accompagnare musicalmente l’appuntamento conviviale è stato il famoso tenore Gianluca Terranova che, insieme al soprano Sabrina Picci, ha interpretato alcune celebri arie tratte dalle principali opere classiche dei grandi autori italiani, fra cui la Turandot e la Traviata, riscuotendo grandi applausi dalla platea degli invitati.
 

martedì 30 luglio 2019

Claudio Giovannesi, Simona Tabasco e il cast della Compagnia del Cigno ospiti al Social World Film Festival: in arena la proiezione della “Paranza dei bambini”

La Compagnia del Cigno
Vico Equense - Il regista Claudio Giovannesi, l’attrice Simona Tabasco e il cast della “Compagnia del Cigno” sfileranno domani sera sul red carpet della nona edizione del Social World Film Festival di Vico Equense, diretto dal regista e produttore Giuseppe Alessio Nuzzo. In Arena Loren – Piazzale Siani, Giovannesi riceverà il premio come regista dell’anno per aver vinto l’Orso d’Oro a Berlino con “La paranza dei bambini”, che verrà proiettato alle 20,30 per la selezione “Grande Schermo”, mentre alla Tabasco andrà il Golden Spike Award come attrice rivelazione dell’anno. A seguire un focus sulla serie tv di Rai1 firmata da Ivan Cotroneo: saliranno sul palco Emanuele Misuraca, Hildegard De Stefano e Chiara Pia Aurora. La serata sarà chiusa dal cortometraggio fuori concorso “Hand In The Cap” (Italia, 8’) di Adriano Morelli con Violante Placido. In contemporanea nell’Arena Magnani - SS. Trinità e Paradiso spazio ai lungometraggi e cortometraggi in concorso alla Selezione “Focus” con incontri post proiezione: “Bellafronte” di Andrea Valentino e Rosario D’Angelo (Italia, 20’), “31 settimane” di Iole Masucci (Italia, 15’), e l’anteprima del film “La sera della prima di Loretta Cavallaro (Italia, 95’). Le attività del festival partiranno alle ore 11,30 al Museo del Cinema nell’Antico Palazzo di Città con il workshop Young Film Factory, alle ore 17 alla SS. Trinità e Paradiso ci sarà il workshop di ritmo corpo e parola. In piazzale Siani dalle 19 street casting per nuovi volti per cinema e tv, poi spazio alla visione e votazione delle opere internazionali in concorso alla Selezione “Mobile” e un’immersione nella realtà virtuale a partecipazione gratuita per gli adulti e per i più piccoli.

Marangone dal ciuffo, il piccolo Cormorano nidifica per la prima volta in Campania

Ph Elena Piscitelli ARPA Campania
Avvistato sull'isolotto di Vetara, zona A del Parco Marino di Punta Campanella. Gli ornitologi: "Avvistamento di rilevanza nazionale"

Massa Lubrense - Quattro giovani dal volo incerto e le movenze goffe con un adulto accanto a fare da chioccia. Non hanno dubbi gli ornitologi dell'associazione Studi Ornitologici Italia Meridionale (ASOIM) : il marangone dal ciuffo- specie rara e protetta- per la prima volta ha nidificato in Campania, sull'isolotto di Vetara, zona A, a protezione integrale, dell'Area Marina Protetta di Punta Campanella. Un avvistamento che ha una rilevanza nazionale per l'ornitologo Fraissinet:" Gli individui di questa specie si trovano per il 90% in Sardegna. Solo pochissime coppie nell'arcipelago Toscano e in quello Pontino. Ora quest'avvistamento, più a sud, lungo le coste Campane, il primo documentato nella regione. Un evento davvero eccezionale. Non abbiamo dubbi sulla nidificazione perché i piccoli erano ancora insieme all'adulto, tipico comportamento che si verifica in prossimità del nido." Il Marangone dal ciuffo fa parte della famiglia dei Phalacococradicae, la stessa del Cormorano. Vola a pelo d'acqua e si nutre di pesci. E' una specie tipicamente marittima che nidifica su piccole isole lungo le coste in zone ripide e irraggiungibili. L' anno prossimo sarà nuovamente monitorato il sito di Vetara all'interno del Parco Marino di Punta Campanella, per osservare l'eventuale nuova nidificazione.

Parcheggiare? Ma anche no!

di Filomena Baratto

Vico Equense - Da quando l’uomo si muove sulle quattro ruote, deve comprare un tetto per sé e per l’auto, grande abbastanza da contenerne anche più di una. E non basta, dovrà trovare un posto dove sistemarla ogni volta che esce. Quella del parcheggio è un’amara realtà. Occupare uno spazio ha un costo. Il suolo sotto i nostri piedi è prezioso e sarebbe il caso ce ne ricordassimo quando ne facciamo scempio in altri modi. Quest’anno c’è poi l’amara sorpresa dei 7 euro, a chi è fuori zona, ai residenti 5. La prima volta che quest’anno ho parcheggiato nel paese ospite, mi è stato chiesto: “Residente?” Risposta “No”, “Allora 7”. E’ difficile descrivere ciò che ho provato in quel momento. Credevo fosse tanto per sapere e ho risposto che non risiedo ma sto quasi sempre qui. Poi, ho capito l’antifona e mi son detta: ”Accidenti, che bella trovata”. Appena mi sono ripresa, ho fatto un rapido calcolo e se i residenti pagano 5 euro, e forse molti avranno trattamenti di favore tra amici e amici degli amici, i 7 euro dei non residenti possibile siano anche per gli occhi chiusi ai residenti. Qual è il valore in più che attiene al residente rispetto a chi viene da fuori? Chi abita zone vicine non partecipa all’economia del paese ospite, non si serve dei servizi della città e non contribuisce col parcheggio giornaliero a rimpinguare le casse di aziende, stabilimenti, negozi e quant’altro?


Sanità, Beneduce: “Su liste d’attesa De Luca va fuori traccia”

Flora Beneduce
Regione Campania - “Se è vero che il commissario ad acta per l’attuazione del Piano di rientro in sanità, che in Campania coincide con il presidente della Regione De Luca, ha dato attuazione, ancorché in ritardo, al Piano nazionale di governo delle liste d’attesa varato dal Governo attraverso il decreto n. 52 dello scorso 4 luglio, è altrettanto vero che con tale decreto va clamorosamente fuori traccia, trasformando un provvedimento serio e delicato in un libro dei sogni”. Lo dichiara Flora Beneduce, consigliere regionale e componente della Commissione Sanità della Campania. “Penso, ad esempio, a quanto previsto nelle linee di indirizzo regionali allegate al decreto. Si impegnano le Aziende sanitarie ad assicurare ordinariamente la possibilità di erogare prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale attraverso l’apertura delle strutture anche nelle ore serali e durante il fine settimana. Un obiettivo condivisibile in linea di principio ma, di fatto, irrealizzabile in Campania dove insiste una atavica carenza di personale che pregiudica anche le attività più elementari. Carenza peraltro recentemente peggiorata da provvedimenti come Quota 100”, rincara l’esponente azzurro. “Nello stesso decreto, peraltro, dapprima si fa riferimento al Cup regionale, sottintendendo un impegno a realizzare un unico cruscotto informatizzato per aggregare i dati provenienti dalle singole aziende, e poi si rimanda a queste ultime la responsabilità degli oneri informativi, proseguendo sul terreno di una gestione per niente centralizzata delle prenotazioni, schizofrenica e, quel che peggio, noncurante dei piani terapeutici e delle esigenze dell’utenza”, prosegue Beneduce. “Insomma – conclude – siamo dinanzi ad un tema finito fuori traccia, cui si spera si possa presto porre rimedio per evitare ai campani oltre al danno per cure non ricevute in tempo o non appropriate anche la beffa di sentirsi dire che quella della Campania è tra le migliori sanità al mondo”.

Musica. Sorrento Incontra Gabriella Martinelli

Mercoledì 31 luglio, ore 19, villa comunale, ingresso libero 

Sorrento - Domani 31 luglio, la rassegna Sorrento Incontra propone alle ore 19, in villa comunale, il concerto di Gabriella Martinelli. L'artista, cantautrice e canta storie, lo fa con ironia e con la sua voce importante, racconta i luoghi, i suoni e i colori che hanno formato la sua crescita artistica. E regalerà al pubblico anche alcuni dei brani contenuti ne "La pancia è un cervello col buco": un album dalla grande personalità tanto quanto la voce di Gabriella, autrice ed interprete delle sue canzoni. Un affresco onirico, un disco crossover dalle intuizioni avvincenti. Sorrento Incontra, con la direzione artistica di Mvula Sungani ed il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è promossa e sostenuta dal Comune di Sorrento, guidato dal sindaco Giuseppe Cuomo, in collaborazione con la Fondazione Sorrento e la consulenza del dirigente del Settore Cultura, Antonino Giammarino, ed è organizzata da Arealive e Crdl.

Formato il nuovo direttivo dell'Ascom

Piano di Sorrento - Il Presidente Gianluca Di Carmine: «Presto le mappe commerciali affisse in città» Ufficializzato il nuovo Direttivo dell'Ascom di Piano di Sorrento. Dopo l'elezione all'unanimità, il Presidente Gianluca Di Carmine ha individuato la squadra che lo accompagnerà nel mandato: «Il nuovo Direttivo è più numeroso e variegato - spiega - Ho riconfermato chi ha manifestato la volontà e la possibilità di mettersi ancora a servizio dell'associazione e coinvolto forze nuove. Conto, come sempre, sulla collaborazione delle istituzioni e di ogni singolo socio, per tenere sempre alta l'attenzione sulle esigenze quotidiane delle diverse attività». Al suo fianco, il Presidente della Confcommercio locale ha voluto Andrea Esposito, Salvatore Rossi, Antonio Russo, Danilo Pollio, Antonio Reale, Titti Aiello, Eduardo Pentangelo, Antonio Starace, Domenico Cappiello, Francesco Gargiulo, Claudio Mastellone, Alessandro Russo e Gelsomina Napolano. «È nostra intenzione - continua Gianluca Di Carmine - rafforzare la presenza dell'Ascom sul territorio confermandola come punto di riferimento non solo per i soci, ma anche per i consumatori. Proprio per questo una delle prime operazioni del nuovo Direttivo saranno le mappe commerciali affisse in città». In corrispondenza della segnaletica comunale, infatti, verrà apposta una cartina geografica stilizzata in cui sono segnalati i punti di interesse turistico e le attività imprenditoriali iscritte all'Ascom. Individuati già due punti di affissione: sul Corso Italia, ad angolo con Piazza Cota, e a Marina di Cassano. Intanto fervono i preparativi per l'evento dedicato alle famiglie previsto per sabato 10 agosto che coniugherà shopping, gastronomia e intrattenimento per bambini con animazione, gonfiabili e un'edizione speciale del concorso a premi "Imbuca il coupon".

Itziar Ituño (Lisbona) al Social World Film Festival 2019

Spiagge libere, Campania maglia nera Legambiente: «Diritto al mare negato»

IL RAPPORTO 

di Giuseppe Crimaldi da Il Mattino 

Le spiagge libere in Campania? Un miraggio. Pochissime, e in più di qualche caso - laddove si avesse la fortuna di incontrarne una - di scarsissima qualità poiché poste alla foce di fiumi inquinati, o addirittura scarichi fognari. Per la nostra regione è un rapporto in chiaroscuro quello diffuso ieri da Legambiente: «Spiagge 2019» spiega bene come l'impatto dei cambiamenti climatici, l'erosione dei litorali e una cementificazione spregiudicata e selvaggia stiano producendo effetti devastando e ridisegnando addirittura i contorni delle coste; ma illustra anche dati positivi: come la tendenza - che premia soprattutto il Cilento - che indica una crescita dei cosiddetti «stabilimenti green», cioè ecosostenibili; cresce anche l’ impegno verso il «plastic-free» e nella difesa della biodiversità.
LE OMBRE
Il diritto al mare, in Campania, resta purtroppo ancora un'aspirazione. Il report di Legambiente parla senza mezzi termini dell'accessibilità negata a chi vuoi fare un bagno senza essere per questo costretto a spendere cifre anche consistenti per entrare in uno stabilimento balneare.
 

Sentieristica Lavori al via

Vico Equense - La collaborazione tra l'amministrazione comunale di Vico Equense, il Cai Stabia e le associazioni presenti sul territorio producono ottimi frutti per il territorio. E viene rilanciata oggi, nel cuore della nuova stagione turistica. E' stata installata la segnaletica verticale sull'alta via dei Lattari da Santa Maria del Castello a Monte Vico Alvano. «Ringraziamo il sindaco Andrea Buonocore e gli amici Michele Volpe, Samuele Apuzzo e Mario Parlato per Sentieristica Lavori al via la grande sensibilità dimostrata verso il turismo escursionistico» si legge in una nota diffusa dai vertici del Cai di Castellammare di Stabia. Proprio alcuni mesi fa, il sindaco Buonocore incontrò Pio Gaeta, presidente della sezione di Castellammare di Stabia del Club Alpino Italiano (CAI), per parlare di sentieristica ed escursionismo. Si stabili nel corso di quell'incontro la volontà comune di migliorare i percorsi. Il Club Alpino Italiano è stato fondato per iniziativa di Quintino Sella nel lontano 1863 ed ha lo scopo di promuovere l'alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne. (Metropolis)

Vico Equense calcio. Domani si comincia, stilata la lista dei convocati: c'è anche Varriale

Vico Equense - Scatterà domani con il raduno a Massaquano la nuova stagione del Vico Equense, tornato in Eccellenza dopo aver vinto i play off del campionato di Promozione. La compagine azzurro-oro attende di conoscere il girone che andrà a disputare a partire da domenica 8 settembre ma intanto i calciatori vicani cominceranno a sudare agli ordini di mister Tommaso Spano in vista del primo impegno ufficiale: la Coppa Italia che prenderà il via il primo settembre. A coadiuvare l’allenatore del Vico saranno il vice Massimo Vollono, il preparatore atletico Andrea Franza e quello dei portieri Donato Vespe  Fruttuoso l’esito della riunione societaria di ieri sera, stilata la lista dei convocati ed abbozzato il programma di questo agosto di lavoro. Ventisette i calciatori convocati - vedi foto - con la riconferma di quasi tutta l’ossatura della passata stagione, compreso il centravanti Vincenzo Varriale che darà il suo contributo di esperienza alla causa. Già operati un paio di innesti importanti - Alfano e Schettino -, si sta valutando l’opportunità di puntellare ulteriormente un organico arricchito da ben quattordici giovani tra i riconfermati e qualche volto nuovo. Primo test amichevole, con ogni probabilità, sabato 10 agosto.

Day2 #Swff2019

lunedì 29 luglio 2019

Anastasio e Rosalia Porcaro ospiti al Social World Film Festival: in arena la proiezione di “Aladdin”

Anastasio
Vico Equense - Il rapper Anastasio e l’attrice Rosalia Porcaro sfileranno domani sera sul red carpet della nona edizione del Social World Film Festival di Vico Equense, Mostra Internazionale del Cinema Sociale. In Arena Loren – Piazzale Siani, il vincitore dell’ultima edizione di X Factor ritirerà il Golden Spike Award come quale artista rivelazione dell'anno nel settore musicale, mentre la Porcaro viene premiata per il suo forte impegno nel sociale e per la sua poliedrica carriera. A seguire un focus sul film breve “La scelta” di Giuseppe Alessio Nuzzo con protagonista Cristina Donadio selezionato a Venezia 76 nel “Concorso Giovani Autori Italiani” della Siae. Chiude la serata un omaggio al regista Franco Zeffirelli. Prima dell’incontro con gli attori, verrà proiettato alle 20,30 il film “Aladdin” di Guy Ritchie (Usa, 128’) con Will Smith e Mena Massoud per la selezione “Grande Schermo”. In contemporanea nell’Arena Magnani - SS. Trinità e Paradiso spazio ai lungometraggi e cortometraggi in concorso alla Selezione “Focus”: “In zona Cesarini” di Simona Cocozza (Italia, 14’), “La musica è finita” di Vincenzo Pirozzi (Italia, 15’), “Il vizio della speranza” di Edoardo De Angelis (Italia, 90’) con Pina Turco, Massimiliano Rossi e Cristina Donadio, vincitore del premio del pubblico alla 13a Festa del Cinema di Roma, poi i cortometraggi fuori concorso alla Selezione “School”: “Vico Equense Experience” dell’Istituto Comprensivo Statale “Costiero” di Vico Equense (Italia, 3’), “Lo specchio di Orfeo” di Liceo Statale “P. Virgilio Marone” di Meta (Italia, 13’). Le attività del festival partiranno alle ore 17 alla SS. Trinità e Paradiso con il workshop di recitazione per scene d’azione. In piazzale Siani dalle 19 street casting per nuovi volti per cinema e tv, poi spazio alla visione e votazione delle opere internazionali in concorso alla Selezione “Mobile” e un’immersione nella realtà virtuale a partecipazione gratuita per gli adulti e per i più piccoli. Cinema in verticale al Museo del Cinema: “Apnea” di Corrado Ceron (Italia, 4’), “Il nome che mi hai sempre dato” di Giuseppe Alessio Nuzzo (Italia, 8’), “The rai inside” di Corrado Ceron (Italia, 3’).

Sorrento. Trasferimento dell'Ufficio Protocollo Comunale

Sorrento - A partire da domani, 30 luglio, l'Ufficio Protocollo del Comune di Sorrento sarà trasferito presso l'edificio di Santa Maria delle Grazie, al I piano. Invariati gli orari di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 12.30 e, solo per i giorni di martedì e di giovedì, anche nel pomeriggio, dalle ore 15.30 alle 17. Il provvedimento si è reso necessario per evitare, nei giorni di chiusura al pubblico, l'accesso da parte dell'utenza agli altri uffici comunali ubicati presso la sede di piazza Sant'Antonino 1, e permettere così ai dipendenti lo svolgimento delle proprie mansioni senza interruzioni e, dunque, con maggiore efficienza ed efficacia.

Sempre più coinvolgenti gli appuntamenti della Summertime di Villa Fiorentino. Musica napoletana protagonista il 31 luglio ed il 2 agosto, mentre scatta la promozione “friend free”

Sorrento - Continuano gli appuntamenti della Summertime, la rassegna di musica, cabaret e spettacolo organizzata dalla Fondazione Sorrento nella splendida cornice di Villa Fiorentino, la dimora affacciata sul nuovo corso Italia di Sorrento. Una serie di appuntamenti che terranno compagnia a residenti e turisti fino a fine settembre. Con una gustosa novità a partire dai prossimi spettacoli in calendario: il “friend free”. Si tratta di una promozione che prevede un ingresso gratis per ogni biglietto acquistato. Una sorta di 2x1. Di seguito i prossimi eventi della Summertime 2019 con inizio alle ore 21: Mercoledì 31 luglio Capriccio Napoletano a cura dell’Associazione Piccola Orchestra di Sorrento. Il pubblico avrà modo di ascoltare un repertorio di brani dalla tradizione napoletana elaborati in chiave a più voci con ritmi vivaci che infondono energia in una fantastica esibizione. Ingresso € 10.
Venerdì 2 agosto Marco Gesualdi 4tet NOW (Naples Open World) - Live Nelle canzoni di Marco Gesualdi c’è il mondo intero. Lo stesso che si poteva trovare nella Napoli di qualche tempo fa, quella che è stata la patria effervescente di Pino Daniele, Alan Sorrenti, James Senese, e che è riuscita a dare alla musica popolare un respiro internazionale irripetibile.

Day 1 #Swff2019

Vico Equense. Giunta, voci insistenti sugli addii

METROPOLIS

Accorsi: «Ragazzi studiate» Richelmy: «II cinema è sfida»

Stefano Accorsi
di Oscar Cosulich da Il Mattino

Vico Equense - Ieri è arrivato a Vico Equense Stefano Accorsi, padrino d'eccezione del Social World Festival e ha incontrato un centinaio di ragazzi in una master-class dove ha toccato diversi aspetti della sua professione, premettendo che la parola chiave per riuscire è «studiare». «Bisogna studiare, essere curiosi, ascoltare e imparare, è importante avere sempre nuovi stimoli - dice infatti l'attore perché bisogna continuare a imparare. Non esiste la ricetta del successo con un film: mentre la televisione è maggiormente un gioco di squadra, nel cinema c'è ancora il mistero su come creare la magia». Sul rapporto coi registi, invece, Accorsi sottolinea quanto sia «importante l'ascolto. Il regista deve avere sempre un'apertura. Se si lavora con persone di talento è necessario fare delle domande. Bisogna sempre "complicarsi" la vita, perché è poi dalla soluzione dei problemi che vengono fuori le migliori idee creative». Anche per lui, come per ogni attore, il terrore è la mancanza di ingaggi, quando il telefono non squilla, perché «l'assenza di chiamate è angosciante. Sono stato in Francia nove anni e mi svegliavo di notte piangendo. Il segreto sta nel non scoraggiarsi e crederci sempre. Sperimentare e creare, approfittare di quel tempo per creare altro. Quando ho un'idea che reputo interessante, cerco di svilupparla. Non si può aspettare e basta, bisogna essere attivi». Oggi invece a Vico sarà la serata di Lorenzo Richelmy, premiato come attore rivelazione dell'anno per aver recitato nei film «Ride» di Jacopo Rondinelli, «Una vita spericolata» di Marco Ponti e «Dolceroma» di Fabio Resinaro. Un ritorno in Italia alla grande. «In effetti, dopo essere stato tré anni fuori dal nostro Paese, girando all'estero i venti episodi di "Marco Polo" per Netflix (quando Netflix da noi ancora non era arrivato), in Italia si erano un po' dimenticati di me. Il mio ritorno è stato coi fratelli Taviani per "Una questione privata" e poi ci sono stati i tre film per cui vengo premiato qui a Vico e che mi piace siano ricordati insieme». «Indipendentemente da come possano essere giudicati - spiega l'attore - sono tré esempi, molto diversi tra loro, di film lontanissimi dai cliché dei soliti prodotti italiani e sono felicissimo di averli interpretati.
 

Polpette in Festa

I borghi si sono sfidati a Santa Maria del Castello, questa la classifica dei vincitori:

Faito primo posto
Fornacelle secondo
Arola in terza posizione

 

Vico Equense. Buon divertimento ai “piccoli che giocano il calcio d’estate”

di Pino Visconti

Vico Equense - Il torneo è iniziato, e in questi 16 giorni, 131 bambini e ragazzi compresi fra i 5 e 12 anni, che suddivisi in 17 squadre, saranno incoraggiati ed applauditi da quanti assisteranno ai loro 34 incontri all’interno di 4 categorie: Baby (Noi del Circolo – Piccolo Atletico Vico), Primi Calci (Aequa Circle – Gli Scugnizzi – Miez’a Domina – Flos Carmelo ), Pulcini ( Caffè Cutelli – Figli del Vesuvio – New Team – San Marco – Vikinghi). Mini- Esordienti (Aquile Imperiali – Virtus Massaquano – Sun Shine – Mappet – Se Na Cape Team – Atletico ma non troppo). Ed eccovi a cimentarvi con i tiri in porta, con i falli, con le reti mancate, con le dribblate ed i retropassaggi, con le rimesse laterali, i rigori, con quel gioco del calcio, insomma, che con la sua complessa immagine, si inserisce nella realtà che vi circonda. Mister De Gennaro, il deus ex machina di questo appuntamento estivo alla sua 31 edizione, sorridente, vedendovi giocare seduto su quella sedia con i braccioli, sa bene che rincorrere un pallone non è solo un fatto di gioco, ma soprattutto rappresenta un potente strumento formativo ed educativo dei bambini e dei ragazzi, una sorta di missione sociale che il Circolo Sportivo Culturale Città di Vico Equense – APS, ha fatto propria, responsabilizzandosi nell’organizzare “i piccoli giocano il calcio d’estate", torneo, che gode del patrocinio degli Assessorati allo Sport, alla Cultura e al Turismo della nostra Cittadina. A tutti voi, piccoli e piccolissimi giocatori che partecipate al torneo non resta da dirvi , se non di divertirvi, (ho incontrato un ragazzo del 2005 mi ha detto : peccato non poter giocare, mi mancherà tanto il divertimento del torneo dei piccoli), divenendo, come certamente sarà, attori di un piacevole ed indimenticabile grande evento sportivo.

domenica 28 luglio 2019

Lorenzo Richelmy e il cast dell’"Amica Geniale" ospiti al Social World Film Festival: in arena la proiezione di “Dumbo”

Vico Equense - L’attore Lorenzo Richelmy e il cast dell’Amica Geniale sfileranno domani sera sul red carpet della nona edizione del Social World Film Festival di Vico Equense diretto dal regista e produttore Giuseppe Alessio Nuzzo. In Arena Loren – Piazzale Siani, Richelmy ritirerà il premio come attore rivelazione dell’anno per le sue interpretazioni nei film “Ride” di Jacopo Rondinelli, “Una vita spericolata” di Marco Ponti e “Dolceroma” di Fabio Resinaro. A seguire un focus sulla serie tv firmata Hbo e Rai: sul palco saliranno Elisa Del Genio, Dora Romano, Valentina Acca, Elvis Esposito, Antonio Buonanno, Giovanni Amura, Eduardo Scarpetta, Giovanni Buselli, Anna Rita Vitolo, Alessio Gallo, Christian Giroso e Gennaro De Stefano. Chiude la serata un omaggio al regista Bernardo Bertolucci. Prima dell’incontro con gli attori, verrà proiettato alle 20,30 il film “Dumbo” di Tim Burton per la selezione “Grande Schermo”. In contemporanea nell’Arena Magnani - SS. Trinità e Paradiso spazio ai lungometraggi e cortometraggi in concorso alla Selezione “Focus”: “Dei” di Cosimo Terlizzi (Italia, 90’) prodotto da Riccardo Scamarcio, Valeria Golino e Viola Prestieri, “Palla Prigioniera” Hermes Mangialardo (Italia, 3’), “L’affitto” di Antonio Miorin (Italia, 8’) e “L’etoile” di Alfredo Mazzara (Italia, 15’). Le attività del festival partiranno alle ore 10 alla SS. Trinità e Paradiso con il convegno “Cinema e deontologia” a cura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania e dalle 17 il workshop di tecniche vocali. In piazzale Siani dalle 19 street casting per nuovi volti per cinema e tv, poi spazio alla visione e votazione delle opere internazionali in concorso alla Selezione “Mobile” e un’immersione nella realtà virtuale a partecipazione gratuita per gli adulti e per i più piccoli.

Social World Film Festival, conferenza stampa al Castello Giusso

Montechiaro. Rinviata la prima serata di Arte & Orto a km 0

Gli organizzatori vi danno appuntamento a domani e dopodomani (29 e 30 luglio) nell’incantevole scenario dell’area antistante la Cappella Rossa di Montechiaro 

Vico Equense - La prima serata di «Arte & Orto a km 0» - edizione 2019, in programma questa sera, domenica 28 luglio a Montechiaro, è stata rinviata a causa del brutto tempo. Regolari le prossime date del 29 e 30. La nona edizione della manifestazione è realizzata dal comitato Ami con il patrocinio della Città di Vico Equense e il sostegno del Consorzio del Provolone del Monaco Dop. La kermesse è dedicata alla riscoperta e alla valorizzazione delle eccellenze del territorio della penisola sorrentina, attraverso l’esposizione e la vendita di prodotti tipici da parte di aziende agricole ed artigiani locali. Ogni incontro sarà arricchito da spettacoli, concorsi, laboratori per bambini e dalla possibilità di degustare piatti saporiti e genuini. Quest’anno, ispirandosi ai principi della valorizzazione e tutela del nostro territorio, la manifestazione si pone un obiettivo a più ampio respiro: la salvaguardia dell’ambiente. Per tutte le serate infatti, oltre a provvedere all’effettuazione di una raccolta differenziata “ad hoc”, la manifestazione si avvarrà dell’utilizzo di materiali “plastic free”.

Scamarcio, Budenholzer e Aguero: un sabato sera da ricordare

Un sabato sera da ricordare in Taverna

Capri - Pioggia di stelle ieri notte nella Taverna più Vip d'Italia con il Coach (NBA) dell'anno, Mike Budenholzer , il calciatore argentino, attaccante del Manchester City e della nazionale argentina, Sergio Aguero, detto El Kon, e Riccardo Scamarcio che ha duettato con Gianluigi Lembo, non a caso, " Anema e Core". Il bello e talentuoso Scamarcio si è lasciato trasportare dall'atmosfera e dal ritmo della taverna caprese, prima tra il pubblico, in compagnia della famiglia Valsecchi e altri amici, e poi ha raggiunto Gianluigi Lembo sul palco dove hanno intonato " I will survive" e l'omaggio al patron Guido Lembo con "Anema e Core". Selfie, abbracci e foto di rito con Gianluigi, con indosso la nuova maglietta targata "Made in Anema e Core", anche per il campione "El Kon" e per il Coach of the Year, Mr. Budenholzer, allenatore dei Milwauk

Santa Maria del Castello. “Polpette in festa”, seconda edizione della gara gastronomica tra i borghi e non solo

Santa Maria del Castello
Per i più golosi ecco una sagra da non perdere. Tutto regolare si parte stasera 

Vico Equense - Tutto regolare questa sera, le polpette saranno le autentiche protagoniste della giornata organizzata dall’Associazione “La Punta del Vento”, con il patrocinio del Comune di Vico Equense, che propone l’evento enogastronomico dal titolo “Polpette in festa”, seconda edizione della gara gastronomica tra i borghi e non solo. Appuntamento, oggi e domani, alle ore 19, a Santa Maria del Castello. La prima sera ci sarà l'ormai consolidata gara gastronomica tra i borghi di Vico Equense che si sfideranno ai fornelli con l'obiettivo di cucinare la miglior polpetta. Al termine della serata una giuria di palati sopraffini ed esperti di gastronomia proclameranno il vincitore della seconda edizione della competizione. Ma non finisce qui: da quest'anno Polpette in festa raddoppia. Domani, 29 luglio, infatti, verranno promossi piatti legati alla tradizione del nostro territorio: semplicità e sapori genuini saranno padroni di una fantastica serata accompagnata dall'intrattenimento musicale offerto da "Why & Not".

Vincitore della Junior League 2017, Leonardo Lugli è il nuovo posto 2 della Folgore Massa

Leonardo Lugli: "Con il ds Ruggiero è scattata subito la scintilla. Ci sono tutte le condizioni per vivere un'ottima annata"

Massa Lubrense - Il nuovo posto 2 della ShedirPharma Folgore Massa è un autentico lusso per la categoria. Una carriera che parla da sola: Junior League conquistata nel 2017 tra le fila del Volley Treviso, e secondo miglior realizzatore (14 punti) nella finale vinta in rimonta su Civitanova. Quindi A2 in terra pugliese prima di scegliere con convinzione l’ambizioso programma biancoverde. L’opposto mantovano Leonardo Lugli, classe ’98, è pronto a raccogliere l’eredità dell’amico Nicolò Casaro, per portare in alto i colori del sodalizio massese. Hai vinto la Junior League a Treviso, quindi due campionati di fila in A2 con Alessano e Taviano. Cosa ti ha spinto a scendere di categoria per sposare il progetto della Folgore? “Devo dire che quando il ds Ruggiero mi ha contattato, non so dire esattamente il perché ma è scattata subito la scintilla. Mi ha immediatamente trasmesso passione e volontà di mettermi subito al lavoro. Dopo due stagioni in A2 da riserva, quest’anno avevo dentro tanta voglia di giocare. Inoltre la proposta della società si accordava in pieno con le mie esigenze: riavere un ruolo che richiedesse responsabilità, essere importante per il gruppo ed il club, per cui non ho esitato un attimo ad apporre la mia firma sul contratto”.
 

Vico Equense. Inaugurato il Social World Film Festival

Giuseppe Nuzzo, il Sindaco Buonocore e Teresanna Nuzzo
Vico Equense - Ieri sera prima giornata della nona edizione del Social World Film Festival con la cerimonia del taglio del nastro e l’apertura della “Pellicola di cartone”, simbolo dell’impegno e della sostenibilità del festival a cura di “Formaperta”, alla presenza del Sindaco di Vico Equense Andrea Buonocore, del direttore generale Giuseppe Alessio Nuzzo e del presidente Teresanna Nuzzo. A seguire concerto della Grande Orchestra Italiana di Fiati "Città di Ferentino", diretta dal maestro Alessandro Celardi, con 65 elementi per colonne sonore che hanno fatto la storia del cinema e brani di repertorio. Proiettati anche due cortometraggi: Il nome che mi hai sempre dato di Giuseppe Alessio Nuzzo con Mariano Rigillo e Insane Love di Eitan Pitigliani con Clara Alonso e Filippo Gattuso. Questa sera sono attesi sul red carpet Stefano Accorsi, Itziar Itunõ, Ivana Lotito, Francesco Patierno, Valentina Romani ed Ester Gatta.

Addio asili zero in Campania arriva il bonus da 2300 euro

IL FOCUS 

di Marco Esposito da Il Mattino

La vergogna dei fabbisogni zero per gli asili nido è stata cancellata dopo una campagna-stampa condotta da questo giornale durata cinque anni. In concreto ora cosa cambia? E a partire da quando? I conteggi con i nuovi fabbisogni, per 6.647 Comuni italiani delle regioni ordinarie, sono stati pubblicati a tempi di record dalla Commissione tecnica fabbisogni standard. Sono spariti ben 3.701 «zeri», vale a dire che dal 2020 sarà riconosciuto un diritto minimo anche ai bambini al di sotto dei tre anni residenti in Comuni privi di una struttura nido. Il caso più clamoroso in Italia è alle porte di Napoli, a Casoria: 77.691 abitanti di cui 2.017 piccoli con meno di 36 mesi. Fino al 2019 il fabbisogno riconosciuto per il servizio di nido è stato zero. E il paradosso è che l'asilo comunale a Casoria c'è dal 2018, si chiama «Topo Gigio» e ha trenta posti. Ma visto che «storicamente» l'asilo mancava, per i perversi conteggi del federalismo fiscale Casoria non ne aveva diritto anche dopo averlo inaugurato. Adesso si cambia. Dal 2020 a Casoria sarà riconosciuto un diritto minimo del 7,81%, vale a dire un posto in asilo per 165 bambini su 2.017. La spesa congrua per ciascun piccolo supera i 10mila euro, per cui Casoria si troverà un fabbisogno riconosciuto di 1,8 milioni. Il 7,81% è il diritto minimo di riferimento per le città fra i 60mila e i 100mila abitanti. Portici è in una situazione simile, con il nido aperto da poco e un maggiore fabbisogno assegnato che sfiora il milione di euro.


sabato 27 luglio 2019

Una sala del museo del cinema di Vico Equense dedicata a De Sica


Da oggi al 4 agosto previste più di cento proiezioni tra lungometraggi, documentari, corti e opere audiovisive per tremila minuti di programmazione

Vico Equense - Sempre più ricco il Social World Film Festival, la Mostra Internazionale del Cinema sociale, giunta alla nona edizione, diretta e ideata dal regista e produttore Giuseppe Alessio Nuzzo. Da oggi al 4 agosto a Vico Equense sono previste più di cento proiezioni tra lungometraggi, documentari, corti e opere audiovisive per tremila minuti di programmazione. Gala d'apertura con la Grande Orchestra Italiana di Fiati, composta da 65 elementi, che proporrà un medley di colonne sonore che hanno fatto la storia del cinema. “L'importante kermesse internazionale – spiega il Sindaco Andrea Buonocore - nasce con l'intento di favorire i flussi turistici del territorio aequano, della penisola Sorrentina e della Campania tutta, grazie a un cartellone di eventi culturali basati sulla settima arte, il cinema. La Città, che negli anni è stata set di importanti film che hanno visto protagonisti Vittorio De Sica e Sophia Loren, torna ad essere capitale della settimana arte attraverso questa importante rassegna. Proprio De Sica, a cui è dedicata questa nona edizione con una mostra e delle retrospettive, si è sempre dichiarato affascinato da questo litorale, amava questi luoghi. A lui verrà dedicata una sala del museo del cinema di Vico Equense”, conclude il Sindaco Buonocore.

Massa Lubrense. Bonus giovani imprenditore: premiati 14 progetti

Marco Mosca
Massa Lubrense - Assegnato il bonus per l’imprenditoria giovanile a 14 giovani neo imprenditori massesi. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Lorenzo Balducelli, su iniziativa del consigliere delegato alle Politiche giovanili, Marco Mosca aveva ideato, programmato e finanziato un contributo a fondo perduto fino ad un massimo di duemila e 500 euro per i giovani che hanno avviato una nuova impresa nel 2018 costituite o composte per il 75% da giovani under 36 residenti a Massa Lubrense, con una qualsiasi delle forme giuridiche consentite dalla legge. Con determina n. 641 del 18-05-2019, e successiva liquidazione di Luglio, si chiude l’iter burocratico del provvedimento elaborato dal responsabile dello Sportello Unico Attività Produttive, Rosario Acone, che ha sancito la finalizzazione dell’erogazione del contributo tramite bonifico a 14 giovani neo imprenditori massesi che hanno aderito all’iniziativa dell’Amministrazione, per un minimo di 1200 euro fino al massimo di 2500. “Dopo un lungo lavoro di concertazione e programmazione – congiuntamente commentano soddisfattiil Sindaco Lorenzo Balducelli ed il consigliere Marco Mosca – siamo finalmente riusciti a ad erogare il contributo a favore dei giovani imprenditori della nostra città, traguardando così un ulteriore obiettivo programmatico nell’ambito delle politiche giovanili. Il nostro ringraziamento va alla struttura comunale, nella persona del Responsabile Rosario Acone, che tra le mille difficoltà è riuscito con determinazione a finalizzare l’iter, ed a tutti quei giovani che hanno avuto il coraggio di investire in una propria attività ed hanno aderito alla nostra iniziativa”.

Paris Region ricompensa la distribuzione italiana a Napoli

di Harry di Prisco

Grande successo a Napoli nella cornice spettacolare di Villa Belvedere Carafa per la presentazione di Paris Région al trade e alla stampa. Paris Région ricompensa la distribuzione italiana nella zona di Napoli in collaborazione con Atout France e Albatravel Group . Una serata organizzata da Atout France , dal Comitato Regionale per il Turismo Paris Région e da Air France in collaborazione con Albatravel Group , operatore molto attivo sulla destinazione Parigi. Alla presenza del Console Generale di Francia, Laurent Burin des Roziers , del Direttore Generale del CRT Paris Région Christophe Decloux , di Jean-Luc Lecomte , Area Manager sud di Air France e Luca Riminucci , Direttore vendite di Albatravel, Frédéric Meyer , Direttore di Atout France Italia, ha sottolineato l’importanza sempre maggiore della destinazione Parigi e la sua Regione sul mercato italiano. Erano presenti Aldo Fabris, Presidente Albatravel Group e Roberto Pagnotta , Area Manager Albatravel per il Sud Italia. I dati lo confermano : nel 2018 la Francia ha raggiunto un nuovo record di frequentazione, con 89,4 milioni di turisti internazionali e un incremento dell’ordine del +3%. Questi eccellenti risultati- ha sottolineato il direttore Meyer- si devono in gran parte a Parigi e alla sua regione, che è la prima destinazione turistica della Francia con una clientela internazionale in forte crescita, dell’ 8,7%, e naturalmente in particolare alla clientela italiana, presente sia del settore affari che leisure, che si attesta con la maggiore crescita turistica fra i mercati europei, con un +27,5%. L’attrattività di Parigi e della sua Regione spazia da siti turistici unici, a eventi sportivi e culturali di livello internazionale, un dinamismo culturale unico, un’atmosfera speciale, luoghi insoliti da scoprire...Ed è come la dinamica positiva portata avanti da Parigi e della sua Regione e dal paese intero, che la Francia punta a raggiungere i 100 milioni di visitatori per 2020 . Anche quest’ anno e per la stagione estiva Parigi e la sua Regione offrono il massimo.


venerdì 26 luglio 2019

Ubik vista mare. A Le Axidie il nuovo romanzo di Antonella Cilento

Antonella Cilento e Donatella Trotta
di Filomena Baratto

Vico Equense - Ieri sera, all’Hotel e Resort Le Axidie a marina di Seiano, terzo appuntamento letterario per la rassegna Ubik vista mare 2019. Protagonista della serata Antonella Cilento col suo ultimo romanzo Non leggerai per la collana Young Adult “Arya” della Giunti Editore. L’autrice, presentata da Donatella Trotta giornalista de Il Mattino, ha parlato del suo libro partendo dal progetto di scrivere per una fascia d’età giovane che va dai 13 ai 16 anni, di cui si tiene poco conto. L’intento è quello che reindirizzare i ragazzi alla lettura che ultimamente ha perso il suo valore. Il genere sembra ispirare non solo la fascia d’età presa in esame ma anche un pubblico adulto, grazie all’ironia, ai temi trattati, al modo avvincente di di condurre la storia. L’autrice, che gestisce un Laboratorio di scrittura creativa dal 1993, Lalineascritta, da lei ideato, finalista premio Strega 2014 con il romanzo Lisario o il piacere infinito delle donne, edito da Mondadori, affronta questa nuova esperienza, ricca della sua trentennale attività di scrittura e di interazione con i giovani, col difficile intento di appassionare alla lettura. Il romanzo è ambientato a Napoli nel 2061, in un mondo distopico, dove fanno conoscenza, nella scuola intitolata alla memoria di Pino Daniele, Help Sommella e Farenait Lopez, due ragazzine diverse tra loro e pertanto l’una attratta dall’altra. In questa scuola manca completamente la lettura e la letteratura mentre la tecnologia invade la vita dei giovani. Un testo dove confluiscono tematiche importanti e richiami letterari, dove il mistero e la voglia di conoscere si insinuano come semi nei ragazzi che avevano perso completamente l’importanza dei libri, calati in una realtà monotona e noiosa.
 

Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata: Luisa Liguoro è presidente

Torre Annunziata - Sono stati eletti questo pomeriggio i nuovi vertici dell'Avvocatura oplontina: Presidente sarà Luisa Liguoro, Vice Presidente Elio D'Aquino, Consigliere Segretario Ester Di Martino e Consigliere Tesoriere Vincenzo Vingiani. Queste le prime parole della neo presidente Luisa Liguoro: "Ringrazio tutti gli avvocati di Torre Annunziata per i voti alla mia persona ed ai consiglieri tutti. Voglio affermare che la mia elezione trae origine dalla condivisione di un progetto di continuità e di rinnovamento ispirato all’Avv. Gennaro Torrese che per oltre 18 anni ha presieduto prestigiosamente il Consiglio portandolo a vette altissime, insieme ai componenti dell’Ufficio di Presidenza, gli Avv.ti Pasquale Damiano e Pasquale Striano ed agli altri componenti dell’Ente. L’Ordine non si priverà di tali e tante esperienze, tanto che insieme alla Fondazione Forense De Nicola, presieduta dal Collega Avv. Gennaro Torrese l’Ordine lavorerà in perfetta sinergia per il raggiungimento dei fini istituzionali. Il momento elettorale è ormai alle spalle ed ora bisogna cominciare a lavorare alacremente per superare le tante difficoltà in cui si trova ora l’Avvocatura nazionale e locale. Verso i giovani avvocati, come’è già stato per il passato, vi saranno le maggiori attenzioni del COA. Un pensiero affettuoso va ai tanti validi candidati, non premiati dal voto, ai quali però per le loro qualità, secondo gli accordi, saranno aperti ampi spazi nelle articolazioni ordinistiche e, certamente, anche nella fondazione".
 

Al via il Social World Film Festival 2019: partenza in musica poi arrivano Stefano Accorsi, l’ispettrice della “Casa di Carta” e Monica Guerritore

La Mostra Internazionale del Cinema Sociale a Vico Equense dal 27 luglio al 4 agosto. Attesi Monica Guerritore, Lorenzo Richelmy, Ivana Lotito, Valentina Romani Focus sulle serie tv “L’Amica Geniale”, “Gomorra”, “La compagnia del cigno”. Vittorio De Sica campeggia sulla locandina: retrospettiva, incontri e mostra fotografica Omaggi a Franco Zeffirelli, Bernardo Bertolucci e Ugo Gregoretti.  Previste 126 proiezioni tra lungometraggi, documentari, cortometraggi e opere audiovisive per 3mila minuti di programmazione. Attenzione ai nuovi linguaggi tra realtà virtuale, opere realizzate in verticale e grazie all’ausilio degli smartphone Workshop, seminari, incontri, masterclass, contest Grandi successi in piazza: “Dumbo”, “Aladdin”, “A star is born” 

Vico Equense - Al via domani 27 luglio la nona edizione del Social World Film Festival di Vico Equense, la Mostra Internazionale del Cinema Sociale che trasforma la città della Penisola Sorrentina nella capitale del cinema impegnato, quello che fa riflettere. Una edizione 2019 segnata dalla netta apertura ai riflettori internazionali potendo contare su un regista americano come presidente di giuria, Abel Ferrara, una super ospite direttamente dalla “Casa di Carta” di Netflix, Itziar Ituno, e un padrino di fama mondiale, Stefano Accorsi. Fino al 4 agosto a Vico Equense saranno protagoniste 500 opere tra lungometraggi, documentari, cortometraggi e opere audiovisive in concorso e fuori concorso in 17 sezioni, con una spiccata attenzione ai nuovi linguaggi come le opere delle sezioni in virtual reality, in verticale e realizzate con gli smartphone. Opere, di cui 72 in anteprima, che provengono da 60 diverse nazioni dei cinque continenti, per un totale di ben 126 proiezioni che offrono 3mila minuti di programmazione dalle 20 del mattino fino a tarda notte.
 

“Emozioni” a Capri una serata all’insegna della poesia in musica nei Giardini della Flora Caprense con protagonisti Mogol, il giovane cantautore Gianmarco Carroccia ed un’orchestra di 16 elementi

Capri - Non solo “pensieri e parole” ieri sera nella quinta en plein air dei Giardini della Flora Caprense ma vere e proprie poesie in musica. É partito infatti sulle note di “Emozioni” il concerto racconto che ha visto protagonisti per una sera a Capri il grande paroliere italiano Mogol insieme al giovane e talentuoso cantautore Ginamarco Carroccia ed una strepitosa orchestra di ben 16 elementi, tra archi, fiati, voci. Lo spettacolo è il primo dei grandi eventi organizzati e patrocinati dalla Città di Capri, Assessorato Cultura e Turismo, ed apre la rassegna estiva della Città di Capri con la nuova giunta guidata dal sindaco Marino Lembo. La serata è stata un tuffo nel passato, negli anni della musica leggera italiana, segnati dal cantautorato di due grandi artisti quali Mogol e Battisti. Un concerto-racconto in cui Mogol ha ripercorso le tracce del suo sodalizio con Lucio Battisti, rivissuto attraverso i testi in musica magistralmente interpretati dal giovane Ginamarco Carroccia, insieme ad una straordinaria orchestra di 16 musicisti. Da “Balla Linda” a “Un’avventura”, “Acqua azzurra”, “Dieci ragazze”, “Il tempo di morire”, “Il patto”, “I giardini di marzo”, “Il mio canto libero”, “La collina dei ciliegi”, “Una donna per amico” fino a terminare con “La canzone del sole”, lo spettacolo è stato un vero e proprio inno al bel canto e alla musica d’autore italiana, nello scenario incantato dei Giardini della Flora caprense, gremiti di pubblico per l’occasione.
 

Social World Film Festival: Giuseppe Alessio Nuzzo ci racconta la IX edizione

Vico Equense sempre più videosorvegliata: in arrivo nuove telecamere in città

Agenti in servizio fino all’una di notte. Il venerdì, sabato e domenica fino alle due 

Vico Equense - Il sistema di videosorveglianza della città di Vico Equense viene implementato. “La sicurezza urbana è, per l’Amministrazione comunale, una priorità”, spiega il Sindaco Andrea Buonocore. Da qui la scelta di impegnare altri fondi per installare nuove telecamere nelle frazioni di Ticciano, Arola, Fornacelle e Bonea. Altri occhi elettronici saranno posizionati, con l’inizio del nuovo scolastico, in punti sensibili davanti alle scuole di Largo dei Tigli, di via Sconduci e alla Caulino di Moiano. Maggiore sicurezza sul territorio anche nelle ore notturne. Gli agenti della polizia municipale rimarranno in servizio fino all’una di notte, e il venerdì, sabato e domenica fino alle due. “Abbiamo utilizzato fondi comunali - aggiunge Buonocore – per incrementare la presenza sul territorio.” Grazie, poi, al denaro stanziato dai privati, alla marina di Seiano ci sarà una pattuglia in più. Una partnership, quella sancita di recente con il comune, che permetterà agli agenti di restare in servizio pure in orario notturno, a pagare gli straordinari saranno proprio i titolari delle strutture ricettive e balneari del Borgo marinaro. Sul fronte della prevenzione e del contrasto all’abusivismo commerciale sono stati fatti sette sequestri, per un valore di oltre 3mila euro. E’ soddisfatto dei risultati di Spiagge Sicure il Comandante dei caschi bianchi Ferdinando De Martino. Il contributo ricevuto dal Viminale è stato finalizzato al potenziamento dei servizi di vigilanza sulle spiagge, all’assunzione di tre agenti a tempo determinato e all’acquisto di due motociclette destinate alla polizia locale, che da oggi sono nella disponibilità degli agenti. “Un lavoro sinergico con le forze dell’ordine – sottolinea il Sindaco Buonocore – per aumentare la sicurezza in Città.” Non nasconde, però, la sua amarezza, dopo gli ultimi fatti di cronaca, che hanno accostato sulle pagine dei giornali il nome della Città alla criminalità organizzata. “Abbiamo sempre avuto fiducia nell’operato delle forze dell’ordine. – continua il Sindaco - A loro va il mio ringraziamento e la mia soddisfazione per gli arresti fatti. Un segnale forte che lo Stato ha dato, coerente con quanto richiesto dalle autorità locali e dalla cittadinanza. Gli eventi, legati al controllo degli appalti, non erano collegati alla camorra. Chi ha accostato il nome della Città alla camorra, oggi tace. Marcare Vico Equense, per la sola velleità di far parlare di se, è indegno. La nostra è una città onesta, ed è questa immagine che dobbiamo tutelare e l’Amministrazione comunale sta facendo la sua parte”, conclude Buonocore.

Marcello Miccio completa il reparto dei registi

Marcello Miccio: "Un onore far ancora parte della famiglia Folgore"

Massa Lubrense - La qualità di un roster si pesa soprattutto su qualità e valore dei due palleggiatori. Confermatissimo in maglia biancoverde Marcello Miccio, che si è sempre segnalato per impegno, professionalità e prontezza nel rispondere sempre presente anche a gara in corso. Per la ShedirPharma Folgore Massa una direzione forte e sicura. Squadra che gioca bene e diverte non si cambia. Dopo quella di Aprea c’è anche la tua conferma, per una cabina di regia completa ed affidabile. “Inutile nascondere che sono molto felice per la fiducia conferitami dal mister e dal direttore sportivo, perché mi spinge a dare sempre qualcosa in più. È un vero onore continuare a far parte della famiglia Folgore, e non vedo l’ora di rimettermi in gioco per vivere una sfida molto stimolante sia dal punto di vista personale che professionale”. Quanto è importante avere già un certo feeling con gran parte dei compagni di squadra, e quanto la gestione di scelte e traiettorie potrà rivelarsi determinante nel corso delle gare? “A mio parere è fondamentale mantenere l’ossatura base del gruppo, ed in questo senso va dato enorme merito al ds Ruggiero, che anno dopo anno cerca di portare avanti un lavoro incentrato su continuità e sensibile miglioramento delle risorse già a disposizione. Altrettanto importante sarà trovare subito l’intesa con le nuove bocche da fuoco che incendieranno il cuore dei nostri tifosi”. Tra i nuovi acquisti, il colpo pesante Bruno Borghetti. Il lavoro quotidiano in palestra sarà rilevante per permettere al martello italo-brasiliano di esprimersi al meglio. “Per noi palleggiatori, Borghetti è un atleta davvero molto interessante. Dispone di eccezionali capacità atletiche, ricorsa veloce, salto importante e braccio altrettanto rapido. Per me e Gianpio Aprea sarà un ulteriore stimolo poter lavorare con un giocatore di tale spessore”. Qual è il tuo bilancio della stagione appena conclusa, e quali aspetti andrebbero limati in ottica futura? “Per quanto riguarda la scorsa annata, ricordo con piacere l’armonia e la sintonia che si era creata con tutti i compagni di squadra anche al di fuori del campo. Sul parquet abbiamo invece fatto vedere momenti di gioco eccezionali, con la squadra che girava a mille dimostrando di potersela giocare alla pari con qualsiasi rivale. In questa stagione l’obiettivo sarà quello di mostrare i picchi più alti con maggiore continuità, poiché si tratta dell’unica via possibile per divertirci e puntare in alto”.

giovedì 25 luglio 2019

Sanità, Beneduce: “Fuga di medici dalla Costiera sorrentina? Mancano garanzie”

Ospedale di Vico Equense
Regione Campania - “La fuga dei camici bianchi dagli ospedali della Costiera sorrentina, a cui i vertici della Asl Napoli 3 Sud oggi fanno riferimento nel replicare ai sindacati che denunciano l’assenza di personale, non è dovuta a scarso attaccamento alla professione o a ragioni di comodo bensì alla mancanza delle più elementari garanzie, sia sul piano dei turni di lavoro che per quanto riguarda l’utilizzo di attrezzature moderne”. Lo dichiara la consigliera regionale Flora Beneduce, componente della Commissione Sanità della Campania. “Se oggi un paziente in cura al presidio di Vico Equense o di Sorrento ha una patologia tempo dipendente bisogna correre a Napoli perché anche a Castellammare di Stabia i reparti sono in tilt. E, ciò che è peggio, il medico di turno deve scegliere se, come è giusto fare, deve accompagnare l’ammalato nel tragitto in ambulanza, lasciando sguarnita la postazione, o inventarsi una soluzione al momento utilizzando il personale ancora disponibile. Ecco la ragione per cui i medici rinunciano ad andare in Costiera”, spiega l’esponente. “Si opta a soluzioni tampone senza programmare adeguatamente i servizi. Si pensi a quanto accaduto con la strumentazione. A Vico sono stati ristrutturati locali per posizionare l’attrezzatura per Tac di fatto mai arrivata, a Sorrento il reparto di medicina generale è sparito, accorpato all’urgenza, in barba all’atto aziendale. Si naviga a vista, con gravi ripercussioni sulla qualità dell’assistenza sanitaria”, rincara Beneduce. “Ecco perché non sono strumentali le polemiche sollevate dai sindacati degli ospedali della Costiera. Si tratta di un grido d’allarme che la Giunta regionale non può più sottovalutare”, conclude la consigliera regionale.

Vico Equense c’è… Volontaria SMURD non vuole più lasciare la Romania

Valeria D'Attorre
Vico Equense - E’ una volontaria dello SMURD Galati. E’ di Vico Equense e si chiama Valeria D'Attorre. Si è trasferita in Romania con la madre, studia medicina di emergenza, ventuno anni, e nel frattempo fa esperienza sul campo come volontario paramedico SMURD. Valeria, però, non si ferma qui: vuole diventare un pompiere. Molto apprezzata dai colleghi, ha già fatto alcuni interventi reali, come lo spegnimento d’incendi e il recupero di persone ferite. Valeria non ha molto tempo per la vita personale, studia matematica e si allena due ore al giorno in palestra, tutto per superare i test di ammissione ai vigili del fuoco di Boldeşti. A Vico Equense ci tornerà per le vacanze.

CLICCA QUI

Massa Lubrense per la terza volta il riconoscimento Spighe Verdi

Il Sindaco Balducelli
Massa Lubrense conferma per il 2019 e per la terza volta il riconoscimento Spighe Verdi per l’agricoltura sostenibile ed il paesaggio della FEE. Spighe Verdi è il programma della Foundation for Environmental Education, la fondazione internazionale per lo sviluppo ambientale sostenibile che si rivolge ai Comuni che intendono valorizzare e investire sul proprio patrimonio rurale, migliorando le buone pratiche ambientali. Nel programma Spighe Verdi è centrale il ruolo che ha l’agricoltura nella difesa del paesaggio, nella tutela della biodiversità e nella produzione di alimenti di qualità. Il Comune, per ottenere la certificazione e il marchio Spiga Verde, deve seguire un rigido protocollo in cui è prevista la rispondenza a stringenti criteri di sostenibilità ambientale. Per Massa Lubrense Spighe Verdi è una conferma, la terza, dopo le 12 Bandiere Blu consegnate dalla stessa FEE per il mare della località costiera. A ritirare il premio a Roma presso la sede della Confagricoltura dalle mani del presidente della FEE Italia Claudio Mazza, la dirigente del settore turismo del Comune di Massa Lubrense Cristina Palumbo. Soddisfatta il vicesindaco di Massa Lubrense con delega al turismo Giovanna Staiano: “Per Massa Lubrense il terzo riconosceimento di Spighe Verdi e le 12 ​ Bandiere Blu sono la conferma di essere entrati a pieno titolo nel mondo del turismo “green”, che guarda con favore al paesaggio, all’agricoltura, alla biodiversità e soprattutto alla sostenibilità ambientale di Massa Lubrense”. Il sindaco di Massa Lubrense Lorenzo Balducelli alla notizia del nuovo riconoscimento dichiara: “L’anno scorso ho dedicato questo riconoscimento agli agricoltori di Massa Lubrense perché con il loro impegno custodiscono gelosamente il nostro territorio. Confermo convintamente anche per quest’anno tale dedica con un plauso particolare a quanti di essi duraamente lavorano nelle zone più disagiate e impervie che connotano la parte più bella del nostro territorio”.