domenica 24 marzo 2019

Calcio, Prima Categoria: grande prestazione dell’Anacapri che vince 2 a 0 contro l’Agerola

Capri - Partita iniziata in malo modo per l’Anacapri, ieri, in casa contro l’Agerola, infatti la squadra isolana subisce una rete al 5 minuto del primo tempo con un goal di Milano, n° 4 dell’Agerola. Il Real Anacapri reagisce però molto bene prendendo sempre più campo e dopo varie azioni al 17' pareggia con un goal del giovanissimo n°10 Mario Coppola. Subito dopo il pareggio l’Anacapri guadagna sempre più gioco e campo, confinando la squadra avversaria nella loro metà campo, così allo scadere del primo tempo, con una grande azione sulla destra, è Gianluca Caso, il n.11 della squadra ad andare a segno, insaccando il 2 a 1 ricevendo gli applausi da tutti gli spettatori presenti sugli spalti. Il goal è arrivato al 43’, dopo 2 minuti l' arbitro fischiava la fine del primo tempo di gioco. Nel secondo tempo l’Anacapri ha altre occasioni per andare a segno ma trascorsa quasi la metà del tempo dalla ripresa, la squadra isolana resta in 10 uomini, con l espulsione proprio del n.11 Caso. Nonostante l' inferiorità numerica e con un po' di fatica il Real Anacapri guadagna la vittoria, un risultato prezioso che avvicina sempre più la squadra ai playoff.
 

Anche il figlio di Zidane tra i giovani del Real al Torneo delle Sirene

Sorrento/Sant'Agnello - Non finiscono mai le sorprese al Torneo delle Sirene - Msc Cup, giunto alla sua sesta edizione ed in programma, tra Sorrento e Sant'Agnello, da giovedì 28 a domenica 31. Svelata la presenza del Real Madrid di Xabi Alonso, sorteggiati gironi e calendari (cinque raggruppamenti da quattro squadre, si qualificheranno ai quarti le prime e le tre migliori terze), ora arriva la notizia della presenza nelle fila dei Blancos di Elyaz Fernandez Zidane, il quarto figlio di Zizou, le cui doti tecniche ricordano quelle del celebre papà, come si può già vedere su YouTube.
SODDISFAZIONE "Ospitare una realtà importante come il Real Madrid ci inorgoglisce in modo particolare - spiegano gli organizzatori del Torneo, Raffaele Ruggiero dell'Accademia Calcio Sorrento e Pippo Incanato, ex calciatore del Sorrento -, tuttavia il nostro intento non cambia: mettere a confronto ragazzi di selezionate scuole calcio con grandi società italiane, quali Juve, Milan, Lazio e Genoa, ed internazionali come il Nordsjaelland o il Victoria Berlino". Un ringraziamento da parte dell'organizzazione va ovviamente agli sponsor del Torneo: MSC, Aermec - Tuttocalor, Autolinee Tasso, Go2, Giglio Hotels, Conca Park, Grand Hotel Flora. Il patrocinio è del Comune di Sorrento "capitanato" dal sindaco Cuomo: "Questo Torneo rappresenta l'essenza del nostro modo di fare turismo - spiega il primo cittadino - visto che ormai, in quanto polo di eccellenza del settore, ci stiamo aprendo ad un pubblico sempre più internazionale.
 

sabato 23 marzo 2019

Vico Equense - San Pietro 8 a 0

Vico Equense - Tutto facile per il Vico che asfalta i giovani del San Pietro, già sotto di cinque reti alla fine del primo tempo. Spano ha modificato gli interpreti ma non lo schema recente. D'Alessio, preferito last minute a Coppola, ha agito da trequartista con Staiano mezzala al posto di Arenella. Varriale dopo due minuti ha testato le qualità del portiere ospite Tutino. Impreciso, invece, al decimo il colpo di testa di Borrelli su cross di D'Alessio che un minuto dopo ha armato il destro vincente di Porzio per il vantaggio del Vico. I locali hanno gestito pallone ed energie sfiorando il raddoppio con Varriale (bravo Tutino) per poi trovarlo con Borrelli, sempre su assist di D'Alessio. Al 36' tris del Vico con il difensore Raganati, bravo a risolvere una mischia in area avversaria. Poker e doppietta personale, invece, per Porzio al 38' con un pregevole destro e "manita" subito dopo ad opera di Caiazza, autore di uno stacco imperioso. Ripresa di pura accademia con Mozzillo che al 9' ha realizzato il rigore del 6-0 e Varriale che ha trovato la gioia personale al 13'. Al 28' De Simone con il solito mancino imbuca alle spalle di Fortunato.

“Mitigare i Rischi: la conoscenza a tutela del territorio”, convegno a Napoli

Napoli - Lunedì 25 marzo 2019, a Villa Doria D'Angri, sede dell’Università Parthenope di Napoli, al convegno “Mitigare i Rischi: la conoscenza a tutela del territorio” la Sigea (Società Italiana di Geologia Ambientale), associazione riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente, presenterà il volume dal titolo “Rischio sismico in Italia: analisi e prospettive per una prevenzione efficace in un Paese fragile”. Il Convegno, organizzato dalla Sigea, in collaborazione con l’Ordine dei Geologi della Campania e l’INGV, intende affrontare, in chiave interdisciplinare e multisettoriale, i rischi rappresentati dagli eventi naturali: sismico, vulcanico e geo-idrologico. L’evento, che ha ricevuto anche il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Regione Campania, ha l’intento di promuovere la cultura della prevenzione e della mitigazione dei rischi da eventi naturali; i relatori sono stati selezionati tra i massimi esperti sui temi trattati, alcuni di essi autori nel volume curato dalla stessa Sigea e scaricabile liberamente in formato pdf dal sito web (clicca qui). Gli ultimi avvenimenti hanno dimostrato che l’Italia è un Paese “fragile” e la sua fragilità si evidenzia ogni volta che si determina un evento vulcanico, sismico o geoidrologico comportando gravi rischi sia per la popolazione che per i beni architettonici e le infrastrutture. In particolare, i terremoti che si susseguono da Nord a Sud non causano solo la perdita di tante vite umane, ma anche una serie di ripercussioni che incidono fortemente sullo sviluppo economico delle popolazioni colpite, soprattutto se si tratta di piccoli borghi situati nelle aree interne del Paese. Alcuni degli interventi centrali del Convegno sono infatti dedicati all’alta vulnerabilità dei centri storici, patrimonio unico ma purtroppo altamente esposto ai rischi nel nostro Paese. Diversi gli interventi dedicati alla mitigazione dei rischi sismico e vulcanico nelle aree vulcaniche Napoletane. Si parlerà del bradisisma flegreo e del rischio sismico nelle aree vulcaniche. In particolare, si parlerà di nuove prospettive per i Piani di Emergenza vulcanica e della sismicità in aumento nell’area flegrea.


Giornata Mondiale dell’Acqua. Lopa: Sensibilizzare la popolazione mondiale al valore della risorsa acqua e alla necessità della sua tutela quale fonte primaria di vita e quale diritto di ogni uomo

Napoli - Portare acqua pulita nelle case e nelle scuole di tutto il mondo e nello stesso tempo promuovere, realizzare e tutelare la risorsa Acqua bene primario per la vita. Importante il ruolo dell'agricoltura nel promuovere la protezione della qualità e del rifornimento delle risorse d'acqua disponibile. E’ necessario sensibilizzare la popolazione mondiale al valore della risorsa acqua e alla necessità della sua tutela quale fonte primaria di vita e quale diritto di ogni uomo. Una condizione drammatica che richiede una pronta soluzione attraverso la cooperazione internazionale e l'elaborazione di politiche mirate alla protezione, allo sviluppo e a una corretta amministrazione e uso delle risorse idriche mondiali. Una sfida che riguarda in maniera diretta anche l'agricoltura quale attività che consuma maggiormente questo bene (anche se la maggior parte dell'acqua utilizzata per le colture proviene dall'umidità pluviale immagazzinata nel terreno) e quale settore al cui sviluppo è legato il sostentamento e la sopravvivenza delle popolazioni dei Paesi in via di sviluppo. La complessa sfida che si pone oggi al settore agricolo è oggi quella di rispondere alla crescente domanda mondiale di cibo usando meno acqua per unità di prodotto, obiettivo che potrà essere raggiunto come più volte sottolineato da Jean-Marc Faurès, esperto Fao di gestione delle risorse idriche, e solo attraverso un vasto processo di modernizzazione dell'agricoltura irrigua sostenuto dall'avanzamento tecnologico, dalla ristrutturazione istituzionale e dal miglioramento delle capacità tecniche dei contadini e dei gestori delle risorse idriche. Alle politiche agricole spetta dunque oggi il compito di trovare nuovi modi di limitare l'impatto negativo dell'agricoltura sull'ambiente, non solo per garantire il mantenimento e la tutela dell'importantissima risorsa acqua ma anche per creare le condizioni affinché l'agricoltura possa contribuire alla sicurezza alimentare, alla riduzione della povertà e alla crescita economica.
 

Il vizio di comprare il giornale

di Filomena Baratto

Vico Equense - Ogni mattina una collega mi aspetta con i giornali in mano davanti all’edicola e io passo a prenderla per andare a scuola. Così la trovo immersa nella lettura e non si accorge che sono lì. Quando sale in macchina, mi racconta che le piace quell’aria da intellettuale che si dà mentre sfoglia le pagine sotto il naso di tutti. Le ricordo che è per la bella presenza: alta, bionda, occhi azzurri. E lei ridendo risponde che la guardano per leggere i titoli del giornale. Leggere è una buona e sana abitudine, ancor di più i quotidiani. Da una piccola indagine fatta a scuola, è emerso che le notizie in una famiglia arrivano col telegiornale, di solito a pranzo, e in casa circolano pochi quotidiani. Di sicuro non manca La gazzetta dello sport per i papà, in quanto alle mamme ascoltano i notiziari mentre organizzano il pranzo. Alla domanda per quale motivo si comprano pochi giornali, hanno risposto che basta la tv e non c’è tempo di leggere. Ho fatto notare che per maturare un’idea su un fatto bisogna leggere più di un quotidiano. Hanno ritenuto questa affermazione uno sproposito: non serve comprare tanti giornali. Ma io ho insistito dicendo che è molto meglio spendere per la carta stampata che liquori, caffè, sigarette e droghe. La lettura è la droga migliore e, quella dei quotidiani, necessaria. Un cittadino ha l’obbligo di informarsi, ma la maggior parte della gente conosce i fatti approssimativamente e più per sentito dire. Con un giornale a famiglia già si può discutere.
 

Vico Equense in vetrina alla BMT di Napoli

Vico Equense - Taglio del nastro ieri mattina per la XXIII edizione della Borsa Mediterranea del Turismo a Napoli. Tra gli espositori anche il Comune di Vico Equense. L’ente locale e il suo territorio, grazie all’impegno dell’Assessorato al turismo retto da Lucia Vanacore e la collaborazione proficua con la Regione Campania, è ospitato con un suo spazio all’interno dello stand riservato alla Regione, dove è stato esposto materiale inerente la Città. “La nostra presenza alla BMT – ha affermato l’assessore regionale al Turismo Corrado Matera – giunge dopo un percorso che ci ha visti protagonisti nelle maggiori fiere internazionali dedicate al turismo. Partendo dai nostri tradizionali grandi attrattori abbiamo avviato una strategia di promozione agendo sugli elementi che qualificano e specializzano il prodotto turismo. Oggi sotto il marchio Campania riusciamo a raccogliere un’offerta diversificata che risponde alle nuove e mutate esigenze del mercato. Il nostro immenso patrimonio ambientale e culturale si coniuga con l’enogastronomia che esalta i sapori dei piccoli borghi e che si traduce nella valorizzazione di aree trasformate in itinerari permanenti utilizzando al meglio i territori meno conosciuti dei distretti turistici campani”.

venerdì 22 marzo 2019

Tony e Tina Colombo sposi

Il noto cantante sposerà la sua amata giovedì 28 marzo 

Se ne parla da tempo, precisamente da quando lui prima della scorsa estate le ha chiesto ufficialmente la mano durante un suo concerto. “Mi vuoi sposare? Non ce la faccio più, ti voglio sposare… Hai capito? Si o no?”: queste le parole che il famoso cantante ha rivolto a Tina Rispoli sul palcoscenico, avanti a un foltissimo pubblico. La risposta della futura sposa è stata: “Tutta la vita si!”. Un matrimonio che era nell’aria già dal 2017, ovvero da quando i due innamorati hanno iniziato a condividere questo loro progetto d’amore sui social con i numerosissimi fan. I due noti futuri sposi convoleranno a giuste nozze giovedì 28 marzo 2019. Il matrimonio sarà officiato al Maschio Angioino (Napoli), mentre i festeggiamenti si svolgeranno presso il Gran Hotel “La Sonrisa” (Sant’Antonio Abate), il Castello di Don Antonio Polese, il quale era molto legato a Tony Colombo. Più di trecento i parenti e gli amici di Tony e Tina che parteciperanno all’evento, tra cui tanti personaggi famosi appartenenti al mondo della musica e dello spettacolo. Infatti la struttura è stata completamente riservata ai festeggiamenti di quello che si preannuncia essere uno dei matrimoni vip più chiacchierati dell’anno. Poche le informazioni sull’evento rese note dai due futuri sposi e dal loro entourage: sarà un matrimonio dall’atmosfera bohemien, l’abito di Tina – disegnato per lei dallo stilista Ferdinand - avrà sicuramente lo strascico, il direttore artistico dell’evento è il cantautore e speaker radiofonico Luca Sepe. I festeggiamenti saranno seguiti dalle telecamere di Pomeriggio 5, programma a cui la coppia ha preso parte per ben due volte negli ultimi due mesi. Il claim del matrimonio, estrapolato da una delle canzoni più ascoltate di Tony Colombo è: “Tutt’o munno l’ha saputo già, adesso vieni a viverlo con noi…”. L’hashtag scelto dalla coppia è #TonyeTinaSposi. Per ora non trapelano altre informazioni, se non quella che sarà un matrimonio che parlerà di Tony e Tina, della loro storia d’amore, delle loro passioni.

Lavori sulla Sorrentina: chiusura notturna della galleria di Pozzano

Tra mercoledì 27 e sabato 30 marzo 2019 

Vico Equense - L’Anas informa che la prossima settimana farà dei lavori sulla strada statale 145/Var ‘Santa Maria di Pozzano’. Nel dettaglio per l’esecuzione di interventi di manutenzione ordinaria sugli impianti tecnologici della galleria di ‘Santa Maria di Pozzano’, situata tra i territori comunali di Castellammare di Stabia e Vico Equense, si rende necessaria la chiusura al traffico della arteria stradale, compreso il tunnel, in esclusivo orario notturno. L'interdizione sarà attiva tra le ore 21.30 e le ore 6.00 del giorno successivo, nelle tre notti comprese tra mercoledì 27 e sabato 30 marzo 2019.

Libri. I sedili nobiliari di Sorrento, l'ultimo volume di Mario Russo

Sabato 23 marzo, ore 17, Palazzo Comunale di Sorrento

Sorrento - "I Sedili Nobiliari di Sorrento" è il titolo dell'ultimo libro dello storico Mario Russo, edito da con-fine, che sarà presentato sabato 23 marzo, alle ore 17, nella sala consiliare del Comune di Sorrento. Dopo i saluti del sindaco Giuseppe Cuomo, sono previsti gli interventi di Vincenzo Russo, Giovanna Percopo Mozzillo e Nicoletta Ricciardelli, moderati da Andrea Fienga. "Il volume prende in esame l'architettura degli edifici dei sedili sorrentini e le trasformazioni attraverso i secoli, dalle origini angioline ai giorni nostri - spiega il primo cittadino - Attraverso una paziente e puntuale ricostruzione da fonti bibliografiche ed iscrizioni, il libro accompagna il lettore in un viaggio nel tempo, corredato da ricche illustrazioni. Siamo grati al professor Russo per l'ennesimo lavoro sul nostro territorio. Partecipare alla realizzazione del volume, fa parte del sostegno che l'amministrazione intende dare alle attività di ricerca sulle nostre specificità culturali".

A Villa Fiorentino ed in diretta Facebook le performance live dell’artista Nico Taminto

Sorrento - Nel fine settimana Villa Fiorentino ospita due performance live dell’artista Nico Taminto. In programma due esibizioni durante le quali dipingerà dei Pulcinella utilizzando la tecnica del caffè ispirandosi ad un modello dal vivo. L’appuntamento è per sabato 23 marzo alle ore 15 e domenica 24 marzo alle ore 18. Per chi proprio non potrà essere presente è prevista una diretta dell'evento trasmessa sulla pagina Facebook della Fondazione Sorrento. Fino al prossimo 6 aprile le sale di Villa Fiorentino ospitano la mostra antologica di Nico Taminto dal titolo “Nel segno dell’uomo a regola d’arte”. L’artista, sesto di sette figli, nasce a Gragnano nel 1949. Dotato di una predisposizione naturale alla pittura, fin da bambino mostra le sue qualità artistiche. Dopo le scuole dell’obbligo, si iscrive a quello che era l’Istituto d’Arte “Francesco Grandi” di Sorrento (ora liceo artistico) e successivamente all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Nella mostra ospitata a Villa Fiorentino sono raccontati 50 anni di pittura attraverso le opere realizzate con diverse tecniche come la “De – pintura” ovvero la decolorazione della tela blu jeans con l'uso della candeggina oppure opere dipinte col caffè. Nico Taminto non ha mai posto limiti all'uso delle tecniche che ha continuato ad inventare e sperimentare come l'utilizzo della pasta, del vino ed altri prodotti di uso comune. Il concetto che lo guida è che tutto ciò che la natura genera diventa sostanza nella sua arte. La mostra, come detto, resterà aperta fino al prossimo 6 aprile, tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19:30 con ingresso libero.

Vico Equense, divieto d’uso potabile per l’acqua della Lontra e della Sperlonga

Vico Equense - Oggi il Sindaco Andrea Buonocore ha firmato un’ordinanza di divieto di prelievo delle acque delle sorgenti della “Lontra” a Monte Faito e della “Sperlonga”. Il provvedimento resterà in vigore fino all’esito di nuove analisi che ne confermino la potabilità. Nei giorni scorsi il Primo cittadino di Vico Equense ha chiesto all’ASL NA 3 servizio igiene e sanità pubblica il campionamento e l’analisi delle acque sorgive della Lontra (Monte Faito), La Conca (in via Faito) e della Sperlonga. A seguito dei risultati batteriologici, quelle della Lontra e della Sperlonga hanno presentato un inquinamento di origine fecale. Per la Conca, invece, non risulta nessuna non conformità. Per questo si è reso necessario prendere provvedimenti per tutelare la pubblica e privata incolumità. In merito il Sindaco Buonocore rassicura i cittadini che in tempi brevi saranno individuate le cause e s’interverrà.


Rosellina Russo. Lo straziante cordoglio di Raffaele Lauro. Il "femminismo gentile" di Rosellina

Sorrento - “La scomparsa di Rosellina Russo, persona da me amatissima e donna meravigliosa, come figlia, come moglie, come madre, come nonna, come cristiana e come cittadina esemplare, mi riempie il cuore di straziante dolore per i sentimenti di sincera amicizia, di profonda stima e di reciproco affetto, condivisi in un quarantennio, nell’attività politica, amministrativa, culturale e filantropica, sempre a tutela dei più bisognosi e dei più deboli. Non ricorderò i prestigiosi incarichi istituzionali ricoperti, addirittura in anticipo sui tempi della Storia, ma le sue battaglie per la libertà, per i diritti delle donne nella società contemporanea e per una democrazia veramente compiuta. Rosellina è stata una femminista ante litteram e una coraggiosa combattente per i diritti costituzionali. Un femminismo non arrabbiato, rancoroso, ma “gentile”, fatto di determinazione, di forza, di sorrisi e di gentilezza, come quello di una “rosellina”. Non la dimenticherò mai! Non dimenticherò le sue riflessioni alla presentazione dei miei libri. L’amore per la libertà e l’amore per la nostra amata terra sorrentina ci ha uniti sempre, in un abbraccio fraterno. La piango, oggi, con tutte le mie lacrime e mi stringo alla famiglia con partecipe cordoglio”.

Torna Pizza a Vico

Vico Equense - Dopo i successi delle edizioni precedenti torna, anche per il 2019, un evento che caratterizza gli appuntamenti di primavera delle manifestazioni organizzate dal Comune di Vico Equense: “Pizza a Vico”. L’obiettivo, anche per la quarta edizione, è quello di valorizzare una tipicità gastronomica del territorio, quale appunto la pizza vicana, puntando però a farne apprezzare anche il valore storico, culturale e sociale. Di conseguenza, chi raggiungerà la Città in quei tre giorni avrà modo di conoscere e apprezzare le bellezze del luogo e, perché no, anche le sue altre prelibatezze. 26 le pizzerie, che dal 7 al 9 aprile “invaderanno” con i loro profumi e i sapori la Città. La manifestazione avrà come location il centro cittadino e coinvolgerà anche il centro storico. A corollario dell’evento degustazioni, momenti d’intrattenimento musicale e animazione. In occasione della tre giorni dedicata alla pizza, saranno aperti i principali siti turistici cittadini quali il Museo Asturi, l’Antiquarium “Silio Italico”, il Museo del cinema e del territorio della Penisola Sorrentina, l'Arciconfraternita dell'Assunta, la Chiesa della Santissima Annunziata e la Chiesa di Punta Mare. L’incasso sarà devoluto in beneficenza e per scopi promozionali.

“Voglia di Vivere” Diritto alla Vita violato per il dio denaro La Terra dei Fuochi – Terra di Morte Emerge anche il concetto di Mare dei Fuochi

Anacapri - Martedì 19 marzo, in occasione della giornata della legalità, si è tenuto, presso la sala Paradiso di Anacapri, il convegno “Voglia di Vivere - Diritto alla Vita violato per il dio denaro, La Terra dei Fuochi – Terra di Morte” nel ricordo della morte di Don Peppe Diana, martire dell’illegalità. L’evento dedicato prettamente alla scuola secondaria di primo grado dell’I. C. Gemito di Anacapri ha visto come protagonista la difficile e drammatica questione della Terra dei Fuochi e del neo coniato “Mare dei Fuochi”. Queste tematiche sono esempi unici e chiari che l’illegalità, soprattutto quella organizzata, uccide chi contrasta il loro modo impositivo, ma sta uccidendo per i loro interessi intere famiglie e cittadini. Il progetto, patrocinato dalla Regione Campania, è stato reso possibile grazie all’amministrazione del Comune di Anacapri che ha accolto la richiesta dell’I.C. Gemito del medesimo Comune e alla partecipazione delle Associazioni l’Amo di Capri e Parthenope Vive, quest’ultime entrambe circoli Arci Pesca Fisa Comitato Campania. L’evento è stato presentato dalla Dott.ssa Antonella Fusco dell’Associazione Parthenope Vive, con gli interventi di apertura della Dott.ssa Rossella Ingenito, Dirigente Scolastica dell’Istituto Gemito e della Prof.ssa Anna Arcucci, che hanno fatto ben comprendere il senso della giornata, come un investimento per il futuro, non solo per i singoli ragazzi ma anche per il Pianeta.
 

Vico Equense calcio. Domani la sfida al San Pietro. Porzio guarda avanti: "Possiamo crederci"

Vico Equense - Non è solo questione di matematica. Il Vico Equense spera ancora di poter agguantare e, perché no, superare almeno una tra Sant'Antonio Abate e Poggiomarino o addirittura entrambe. Il calendario delle ultime tre giornate è ricco di testacoda ma prevede anche lo scontro diretto tra le prime della classe a 180' dalla fine del campionato. Il Vico, invece, domani ospiterà in casa a Massaquano (fischio di inizio ore 15) il San Pietro, penultimo della classe. Assente per squalifica Inserra, restano indisponibili Francesco Correale (distorsione alla caviglia), Raffaele D'Urso (lesione del menisco del ginocchio destro) e l'argentino Bordagaray, fermato da un problema all'adduttore della coscia destra. "Noi crediamo ancora di poter arrivare primi", dice senza mezzi termini il numero dieci azzurro-oro Ciro Porzio. "Ovviamente dovremo vincere le partite che restano da giocare nella regular season e attendere i risultati che arriveranno dagli altri campi, ma sono fiducioso". Come non esserlo, del resto, visto anche il suo score personale che racconta di tre reti nelle ultime cinque partite. "Abbiamo trovato la quadratura del cerchio con il nuovo sistema di gioco che ormai pratichiamo da un paio di mesi, io posso adattarmi in più ruoli ma in questo sistema di gioco mi trovo particolarmente bene". Regista, mezzala o trequartista per lui c'è sempre posto, eppure Porzio ha qualche rimpianto: "Rischiamo, tra virgolette, di chiudere a 72 punti e non arrivare primi per un soffio, vuol dire che abbiamo lasciato qualche briciola per strada e per questo dobbiamo fare tutti mea culpa".

"Ragazzi in aula" di Vico Equense

Regione Campania - "Ho avuto il piacere di approfondire con gli alunni dell’Istituto comprensivo Costiero di Vico Equense la problematica relativa al problema dei rifiuti, al loro riuso e alla necessità di procedere ad una differenziata sempre più spinta per garantire migliori performance sul fronte ambientale. Sono sorpresa per la proattività dei nostri studenti, il cui impegno è imprescindibile se si vuole agevolare la nascita di una nuova coscienza civica in cui la mission ecologica sia al primo posto”. Lo dichiara Flora Beneduce, consigliere regionale di Forza Italia e componente dell’Ufficio di Presidenza dell’assemblea campana, impegnata ieri mattina nel presiedere una seduta di “Ragazzi in aula” con gli alunni delle classi prima e seconda C della scuola secondaria di primo grado I.C. Costiero di Vico Equense. “Dalla raccolta porta a porta alla catalogazione dei rifiuti, dal compostaggio ad una premialità che si riverberi anche sul fronte del pagamento della tassa comunale, dal riutilizzo della plastica al conferimento degli ingombranti, fino ad agevolazioni per soggetti che si recano all’isola ecologica per conferire, attraverso una card magnetica, i propri rifiuti. Gli alunni del Costiero hanno toccato nella loro proposta di legge per Ragazzi in aula davvero ogni aspetto del ciclo rifiuti, denotando una sorprendente capacità nell’affrontare il problema nella sua interezza”, spiega la consigliera azzurro. “Ciò fa ben sperare per il futuro. Formare coscienze civiche con una spiccata propensione all’ambiente deve essere tra gli obiettivi più ambiziosi delle istituzioni scolastiche, che oggi hanno dimostrato di saper operare bene nel quotidiano, sensibilizzando i nostri giovani rispetto a temi come questi che sono di fondamentale importanza se si vuole guardare al futuro con consapevolezza”, conclude Beneduce.

giovedì 21 marzo 2019

Vico Equense alla BMT

Vico Equense partecipa alla BMT, la più grande fiera turistica del Mediterraneo, in programma dal 22 al 24 marzo alla Mostra d'Oltremare a Napoli. La Città sarà ospitata nello stand della Regione Campania, che ha uno spazio espositivo di circa 400 metri quadri (padiglione 4). Lo stand regionale ospiterà circa cento espositori tra istituzioni, tour operator e strutture ricettive che rappresentano la sintesi dell’offerta turistico – culturale del nostro territorio.

Giornata mondiale, GORI: 8 miliardi di litri di acqua risparmiata

Ercolano - Il 22 marzo in tutto il mondo si celebra la giornata mondiale dell’Acqua, istituita nel 1993 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Quest’anno il tema scelto è “Water for All” e per tale motivo l’Azienda attraverso un video presente sul canale Youtube, sul sito www.goriacqua.com e sulle pagine Social, ha voluto rappresentare l’impegno che quotidianamente gli 846 uomini e donne di GORI mettono in campo per garantire la risorsa ad una popolazione di circa 1 milione e mezzo di abitanti, presente nell’Ambito Distrettuale Sarnese-Vesuviano. Famiglie in primis, ma anche esercizi commerciali, industrie ed aziende agricole del territorio, usufruiscono di un servizio per il quale GORI è costantemente impegnata, grazie anche all’utilizzo di tecnologie d’avanguardia per il settore. In Italia, così come in altri Paesi dell’Unione Europea è alta al momento la percentuale di acqua dispersa a causa di reti idriche obsolete ma, nonostante ciò, GORI è riuscita negli ultimi 3 anni, grazie alle azioni di riduzione delle perdite, a recuperare oltre 8 miliardi di litri di acqua che altrimenti sarebbe andata persa. Un risultato importante che si affianca a quello degli investimenti effettuati nello stesso triennio (2016-2018) pari ad euro 118.090.000, relativi ad opere di realizzazione, manutenzione e rifunzionalizzazione delle reti idriche e fognarie, degli impianti e dei depuratori. Interventi importanti che vanno ad affiancare quelli degli altri soggetti istituzionali preposti, con l’obiettivo di fornire un servizio sempre di maggiore qualità a tutte le tipologie d’utenza servite ogni giorno da GORI.

Nuzzo racconta Napoli, ciak per “Fame” su Lungomare e Centro Storico

Una poesia in immagini per il film breve con Rai Cinema e MiBact, una dedica alla città ricca di cultura e aperta all’accoglienza: un uomo di fronte ad un importante scelta, tra vita onesta e delinquenza. Nel cast Massimiliano Rossi, Ludovica Nasti, Bianca Nappi, Ester Gatta e la partecipazione di Gigi Savoia 

Napoli, crocevia di culture e colori. Sul Lungomare e nel Centro Storico una contaminazione di etnie tra ricchezza e povertà, il destino di un uomo di fronte ad una scelta: vivere onestamente o delinquere. Dopo il pluripremiato “Lettere a mia figlia” con Leo Gullotta e il lungometraggio “Le Verità” con Francesco Montanari, Giuseppe Alessio Nuzzo torna dietro la macchina da presa per “Fame”, film breve di Paradise Pictures con Rai Cinema, coprodotto da An.Tra.Cine, riconosciuto di interesse culturale e con il sostegno economico della Direzione Generale Cinema del Ministero dei Beni e le attività Culturali, in collaborazione con la Film Commission Regione Campania. «E se avessi intrapreso l’altra strada? Cosa sarebbe accaduto? – spiega Nuzzo - Queste sono alcune delle domande che il protagonista si pone attraverso l'intricato sottotesto del film, completamente senza dialoghi, per condurre lo spettatore alla ricerca della verità della storia, aiutandolo a comporre il puzzle della narrazione e a comprenderne le dinamiche che muovono il destino partendo dalle nostre scelte. Un film breve ma complesso nella sua struttura atemporale per il susseguirsi di momenti e scene in maniera non lineare con un continuo di flashback e flashforward. Un dipinto, un omaggio ad una città che racchiude storie dimenticate ma indimenticabili». Protagonisti Massimiliano Rossi (“Il Vizio della Speranza” di Edoardo de Angelis), Ludovica Nasti (“L’Amica Geniale” di Saverio Costanzo), Bianca Nappi (“Sirene” di Davide Marengo), Ester Gatta (“Così Parlò Bellavista – a teatro”) e la partecipazione di Gigi Savoia (“Loro” di Paolo Sorrentino). Le riprese domenica 24 e lunedì 25 marzo.

Vico Equense. Per un pugno di libri, premiazioni della seconda edizione della gara di lettura

Vincono le classi 5D (elementare), 1A, 2A e 3C (medie) 

Vico Equense - Nella sala delle Colonne al primo piano della Santissima Trinità e Paradiso consegna dei premi alle classi vincitrici che hanno partecipato a “Per un pugno di libri”. Gli alunni dell’Istituto Comprensivo Costiero di Vico Equense, in collaborazione con la Libreria Ubik, si sono sfidati sulla conoscenza di libri letti nel corso di questi mesi. Gli studenti hanno affrontato le sfide con grinta, entusiasmo e voglia di vincere. Si sono dati “battaglia” fino alla fine, pur di aggiudicarsi la vittoria e la visita alla fiera a Castel Sant’Elmo “Napoli città libro”, organizzata con il patrocinio e il contributo del Comune di Vico Equense. “La lettura è il fondamento di ogni sapere”, ha sottolineato il Sindaco Andrea Buonocore. L’iniziativa rientra fra le attività che la libreria Ubik ha messo in atto negli anni per sensibilizzare alla lettura le nuove generazioni, spesso messa da parte in favore dei più moderni strumenti informatici come smartphone, tablet e video giochi, che portano a una dipendenza vera e propria. Riscoprire quindi cosa significhi leggere un libro e tutte quelle sensazioni che può dare la lettura. “La lettura – ha detto Debora Adrianopoli dirigente scolastico del Costiero rivolgendosi ai ragazzi, - vi rende liberi e vi dà la capacità di pensare con la vostra testa”. Un ringraziamento, in fine, va a Giovanna Starace direttrice della libreria Ubik, Manuela Cilento responsabile del progetto lettura, Valeria Esposito giudice di gara, ai docenti e all’Assessore alla cultura Lucia Vanacore.


 

Con la primavera torna Goût de/Good France 5000 chef in 150 paesi di tutti i continenti per celebrare la gastronomia francese

di Harry di Prisco

Dal 21 marzo torna Goût de/Good France, la più grande manifestazione del mondo che celebra in 150 nazioni la gastronomia francese. Per la sua quinta edizione e per 4 giorni, oltre 5000 chef dei 5 continenti si apprestano a profondere il proprio impegno nella cucina sostenibile. Quest’anno la protagonista è la Destinazione Provenza, che viene valorizzata da eventi in Francia ed a livello internazionale. L’evento è promosso dal Ministero dell’Europa e degli Affari Esteri e da Alain Ducasse. Dopo aver ospitato gli Stati Generali dell’Alimentazione, svoltisi a Parigi nel 2017, quest’anno la Francia guida una mobilitazione mondiale a favore dell’ambiente e della gastronomia francese. Dal 21 marzo e per quattro giorni gli chef di tutto il mondo stanno proponendo una “cena alla francese” all’insegna della sostenibilità: ogni menù include portate che utilizzano meno grassi, zucchero e sale, nell’obiettivo di far “mangiare bene” e proteggere l’ambiente. Sempre all’insegna di un maggiore rispetto delle risorse del pianeta, nel 2019 Goût de/Good France ha scelto di stringere un accordo con la fondazione “No More Plastic”, rappresentata da Alexandra Cousteau, che animerà la tavola rotonda “Good Impact” sulle problematiche della tutela dell’ambiente e dell’attenzione alle risorse, alla presenza di cuochi, scienziati e responsabili di aziende.
 

Da venerdì 29 a domenica 31 marzo torna la rassegna Ideesposi

Sant'Agnello - La cornice di Ideesposi 2019 è quella di un albergo che si integra in maniera sinergica con i comfort dell’ospitalità del Terzo Millennio. La rassegna, promossa da Glieventi di Carolina Ciampa, approda all’hotel Mediterraneo Sorrento di Sant’Agnello. Da venerdì 29 a domenica 31 marzo, l'appuntamento apre la sua passerella tra l'incanto di un panorama da cartolina sul golfo di Napoli e dintorni, con il profumo dei fiori d’arancio, in primo piano le novità che accompagnano le scelte più appropriate nell’organizzazione del matrimonio, in ragione delle disponibilità e in linea con le proprie aspettative. Ideesposi, con l’edizione numero 18, propone un elegante salotto di professionisti che accoglieranno i sogni dei prossimi sposi con servizi e proposte innovative e idee tradizionali per il grande evento del matrimonio. Un confronto con la realtà di atelier, acconciatori, makeup, fotografi, abiti per cerimonie, confetti, fiori, autovetture, tutto per la casa e per viaggiare sicuri. Ideesposi, quest’anno, si inserisce nella prestigiosa cornice dell’Hotel Mediterraneo Sorrento che apre la sua finestra privilegiata sulla terrazza della Marinella di Sant'Agnello. Una elegante struttura ricettiva che spazia tra il fascino di un panorama che raccoglie in un sguardo l’azzurro del golfo di Napoli e Sorrento e il verde dell’agrumeto circostante caratterizzato da aranci e limoni.
 

Premio Antonino Fiorentino Surrentum

Sorrento - La manifestazione si svolgerà sabato 23 marzo prossimo, alle ore 10, presso la Chiesa dei Servi di Maria di Sorrento. Per l’edizione 2019 verranno consegnati sei riconoscimenti ad altrettanti personaggi della storia di Sorrento che hanno contribuito alla qualificazione dell’immagine del territorio con la propria attività nell’ambito del turismo, dell’arte e della cultura. Due riconoscimenti vanno alla memoria di Benedetto Stragazi e Gaetano Mascolo. Gli altri premiati sono Paolo Durante, Salvatore Cangiani, Mario Damiano. Un riconoscimento speciale anche per la Congrega dei Servi di Maria. Gli altri premi, per la preziosa collaborazione alla nostra rivista saranno conferiti a Nino Aversa, Sergio Tofani, all’hotel Corallo, all’hotel Continental alla Società Sorrento Mare che gestisce il servizio dell’ascensore per la spiaggia San Francesco e il porto e allo stabilimento balneare Marameo. Nel corso della manifestazione verrà presentato un opuscolo dal titolo “Gaetano Mascolo, l’arte della sorrentinità”, a ricordo di un uomo che ha lasciato una testimonianza indelebile attraverso le sue opere. Alla manifestazione interverranno il sindaco Giuseppe Cuomo e il priore della Confraternita dei Servi di Maria Diodato Morvillo.

mercoledì 20 marzo 2019

Presentata la II edizione della Vesuvio Race, si parte il 29 marzo

L’organizzatore della regata, Alessandro Acunzo: «Un piccolo sogno che continua a realizzarsi, filo conduttore dell’evento è la passione per la vela e per il mare»

Torre Annunziata - E’ stata presentata questa mattina, presso la Sala delle armi di Palazzo Criscuolo a Torre Annunziata, la II edizione di Vesuvio Race, la manifestazione che si svolgerà dal 29 al 31 marzo prossimi. La regata velica che abbraccia le tre isole del Golfo, anticipa l’apertura ufficiale del circuito offshore e quest’anno prevede tre percorsi per altrettante categorie di partecipanti, tutti uniti dalla passione per il mare. «E’ proprio l’amore per il mare - spiega Alessandro Acunzo, tra gli organizzatori della Vesuvio Race -, il filo conduttore della manifestazione. Quello che ci ha spinto ad organizzare l’evento è la passione per lo sport velico, nello specifico per le regate d’altura, ma anche la voglia di valorizzare e di far scoprire (e riscoprire) i luoghi in cui si svolgerà la tre giorni». «Tutto ciò nell’ottica della promozione del territorio - continua Acunzo - sia dal punto di vista paesaggistico che turistico. L’unione di intenti di tutte le forze in campo ha generato un progetto che già nella scorsa edizione ha fatto registrare risultati importanti e che può contribuire, grazie proprio a un tipo di regata di alto profilo, a rilanciare il nostro tratto di costa, che vanta una tradizione di grandi velisti». «Il distretto turistico Atargatis è vicino e sostiene questa iniziativa - ha commentato la presidente, Antonella Giglio - che ha un duplice valore: fare rete sui territori e offrire un'immagine propositiva e dinamica dello sport come attrattore turistico».
 

Sirena d’Oro 2019. Presentazione alla stampa dei nomi dei vincitori del premio per gli oli Dop, Igp e Bio

Martedì 26 marzo, ore 11.30, Sala Stampa della Camera dei Deputati, Roma 

Sorrento - Martedì 26 marzo, alle ore 11.30, a Roma, presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati, in via della Missione 4, saranno resi noti i nomi delle aziende vincitrici della 17ma edizione del Sirena d’Oro, il premio riservato agli oli extravergine di oliva a marchio Dop, Igp e Bio. All’incontro, riservato ai giornalisti, interverranno i parlamentari Filippo Gallinella e Paolo Russo, il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, il vicepresidente nazionale di Coldiretti, Gennarino Masiello ed il presidente di Aprol Campania, Francesco Acampora. Sarà possibile prendere parte alla conferenza stampa inviando richiesta di accredito alla mail comunedisorrento@agopress.it

La pizza della gioia

Marianna D'Auria, Peppe Guida e Vincenzo Esposito
Il critico gastronomico Luciano Pignataro la definisce “la pizza della gioia”. Non siamo a Vico Equense ma a Napoli, dove c’è la pizzeria Carmnella. Al forno c’è Vincenzo Esposito, che fa pizze cotte nel forno a legna squisite, profumate. Durante una serata al Pasta bar di Giuseppe Di Martino, il pizzaiolo rimase seduto con il cuoco, stella Michelin, Peppe Guida e la produttrice di pomodori Marianna D’Auria. Avevano mangiato uno spaghetto al pomodoro perfetto e Vincenzo si chiese come poteva portare sulla pizza la fragranza di questo prodotto. La trovata è stata semplice: fare una margherita senza latticino ma con scaglie di parmigiano. Il risultato è stato fenomenale perchè avviene anche in questo caso la fusione tra pomodoro, formaggio e impasto. Una pizza vera, frutto dell'ingeno e figlia del popolo napoletano.

Vico Equense. Consiglio comunale, via libera al regolamento che istituisce il garante dei disabili

La nomina avverrà dopo una selezione mediante avviso pubblico: il garante non percepirà compensi. La tutela dei diritti dei diversamente abili al centro dell'atto approvato in Consiglio comunale 

Vico Equense - Via libera dal Consiglio comunale al regolamento che istituisce la figura del garante dei diritti delle persone con disabilità. Un passo importante che persegue la piena realizzazione dei diritti delle persone con disabilità, come pure l'integrazione e l'inclusione sociale. Il testo licenziato dalla Commissione “Regolamenti e Statuto”, presieduta dal Consigliere Giovanni Visco e approvato dall’Assise cittadina, definisce compiti e rapporti con l’Amministrazione comunale. Il Garante provvede all'affermazione del pieno rispetto della dignità umana e dei diritti di libertà e di autonomia della persona con disabilità, promuovendone la piena integrazione nella famiglia, nella scuola, nel lavoro e nella società. Agisce a titolo gratuito ed è nominato con provvedimento dell’Assise cittadina, rimanendo in carica per una durata massima di due anni. Opera secondo obiettivi programmati con l’Assessore alle politiche sociali, e con gli uffici dei servizi sociali del Comune di cui si avvale. Organo monocratico, svolge la propria attività in piena autonomia e indipendenza di giudizio. Il Sindaco, la Giunta e il Consiglio Comunale possono richiedere relazioni e ascoltarlo in merito alle iniziative svolte. Il sindaco Andrea Buonocore e l'assessore alle politiche sociali Franco Lombardi esprimono un ringraziamento al Consiglio comunale e alla commissione competente per il lavoro fatto che ha permesso l'istituzione di una figura così importante. “Il garante – sottolinea il Sindaco Buonocore - rappresenta un passaggio unico per assicurare a tutti diritti e opportunità. Dobbiamo fare ancora tanto, tanto va migliorato ma continueremo con caparbietà verso questa direzione". Il Garante durerà in carica due anni e dovrà avere alcuni requisiti, tra cui essere residente a Vico Equense, non ricoprire cariche di amministratore pubblico, dipendente o membro di organismi nominati dal Comune di Vico Equense.

Quote rosa. Il Sindaco Andrea Buonocore: “Il posto assegnato al genere femminile è rimasto tutt’oggi congelato”

Vico Equense - Quote rosa. In Consiglio comunale il Sindaco Andrea Buonocore risponde alla domanda di attualità formulata dai consiglieri di minoranza. «Il Testo Unico degli Enti Locali - si legge nell'atto - prevede che gli statuti comunali stabiliscono norme per assicurare condizioni di pari opportunità tra uomo e donna e per garantire la presenza di entrambi i sessi nelle giunte (articolo 6 del Tuel); il sindaco nomina i componenti della giunta, nel rispetto del principio di pari opportunità tra donne e uomini, garantendo la presenza di entrambi i sessi (articolo 46 comma 2). L'articolo 1, comma 137 della legge n. 56/2014 ha previsto che "nelle giunte dei comuni con popolazione superiore a 3000 abitanti nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura inferiore al 40 per cento, con arrotondamento aritmetico". Nello specifico il Comune di Vico Equense, fin dall’insediamento di quest’amministrazione, ha rispettato la percentuale di genere femminile nella composizione della Giunta, infatti il numero massimo di assessori (5) il 40% è rappresentato dalla quota rosa (2). Tale percentuale comunque è rimasta invariata in quanto uno dei due posti attribuiti alla quota rosa rimane libero e non è mai stato nominato assessore di altro genere.

Per quanto concerne le dichiarazioni del sindaco invito a guardare il video. Se il passaggio rimosso risultava ambiguo mi scuso, non era mia intenzione offedere nessuno.

 

Sorrento, il sindaco Giuseppe Cuomo azzera la giunta

Giuseppe Cuomo
Sorrento - Il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, ha firmato stamani il provvedimento di revoca per i componenti della giunta comunale. "Nelle prossime ore sono in agenda incontri con i gruppi consiliari di maggioranza - spiega il primo cittadino - Sarà una consultazione veloce per arrivare, entro pochi giorni, a nominare i membri del nuovo esecutivo cittadino".

Napoli: Big Mamma cerca pizzaioli e fornai da assumere per la nuova apertura londinese

Ritornano a Napoli i responsabili di Big Mamma, alla ricerca di pizzaioli e fornai da assumere per la nuova apertura londinese. I giovani interessati a questa opportunità dovranno inviare il curriculum, entro il 9 aprile, all’indirizzo lasquadra@bigmamma.com 

La catena francese, con personale per lo più italiano, ci ha abituati, nel giro di pochissimi anni, a queste periodiche assunzioni di giovani campani. E, prima in Francia, ora in Inghilterra, Big Mamma si sta affermando come il gruppo di ristorazione europeo più vivace. I loro locali sono un mix di accoglienza, design sempre originale e, soprattutto, luoghi dove si trovano materie prime di qualità, tutte provenienti dall’Italia. A queste caratteristiche si unisce la cordialità e professionalità di tutto il personale. Far parte della squadra di Big Mamma significa non solo trovare un’occupazione stabile ma anche avere l’occasione di crescere professionalmente. Chi supererà le prove otterrà, infatti, un’assunzione a tempo indeterminato. La selezione si terrà, come sempre, presso il Mulino Caputo di Napoli il giorno 15 aprile, dalle ore 10 fino alle 16. Gli aspiranti pizzaioli e fornai dovranno sostenere un colloquio e la prova pratica. Troveranno nei laboratori del Mulino Caputo impasti e farciture. I pizzaioli devono avere almeno 2/3 anni di esperienza ed essere esperti di pizza napoletana e forno a legna. Big Mamma è una realtà che in pochi anni si è consolidata a Parigi con una serie di trattorie popolari italiane: East Mamma e Ober Mamma, tanto per citarne due, e di pizzerie. E’ a Parigi che hanno aperto in una stazione ferroviaria, non più in uso, il più grande ristorante d’Europa. Poi a febbraio l’inaugurazione del primo locale a Londra. Ora, a distanza di pochi mesi, ecco la seconda apertura nella capitale del Regno Unito.

Le opere del Museo Correale in viaggio verso la Calabria. La mostra a Taverna

Sorrento - Dal 23 marzo a Taverna la mostra sui Maestri del Seicento e i contatti artistici di Mattia Preti Il Museo Correale sarà presente, con due opere di Giovanni Lanfranco, alla mostra "Maestri del Seicento da Napoli alla Calabria nel modus operandi di Mattia Preti" che si terrà dal 23 marzo al 23 giugno 2019 al Museo civico di Taverna. «Continuano gli scambi culturali con importanti realtà del territorio europeo - commentano il Direttore e il Presidente del museo sorrentino, Filippo Merola e Gaetano Mauro - il prezioso patrimonio del Correale si mette in viaggio stavolta per affascinare la Calabria e per raccontare ai visitatori l'incredibile fermento artistico delle nostre terre in ogni epoca». L'iniziativa, volta a evidenziare il secolare rapporto culturale tra Napoli Capitale del Regno e la Calabria, approfondisce gli studi pretiani attraverso la comparazione diretta con le opere dei Maestri operanti a Napoli e le cifre stilistiche e creative del Cavaliere Calabrese, scandagliando il contatto diretto con l'ambiente artistico della città durante il suo soggiorno partenopeo dal 1653 al 1659. In quest'ottica sono state scelte le due opere del pittore Giovanni Lanfranco (Terenzo di Parma 1582 - Roma 1647) appartenenti alla Collezione permanente del Museo Correale per il nucleo centrale della mostra a Taverna: il San Giovanni Evangelista, olio su tela cm 81x68x17 con cornice e 36x50 senza; e la Testa di santo, olio su tela cm 81x68x7 con cornice e 63x50 senza. La mostra è curata dalla direzione del Museo Civico di Taverna e si svolge in collaborazione con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, il Museo nazionale di Capodimonte, la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Catanzaro, Cosenza e Crotone, il Polo museale della Calabria, il Museo della Certosa di San Martino di Napoli, l'opificio delle pietre dure di Firenze, l'Arcidiocesi metropolitana di Catanzaro-Squillace e le associazioni culturali e professionali della città di Taverna. In allegato le due opere del Museo Correale destinate alla mostra del Museo civico di Taverna

Il padre

di Filomena Baratto

Vico Equense - Che cos’è un padre? Difficile definirlo e tutte le risposte possibili disattendono quello che vogliamo sentire. Metà del nostro patrimonio genetico è sua, e si sarà anche dimenticato il tempo, il luogo e modo in cui è accaduto. Diversamente una mamma conosce il giorno e l’ora in cui concepisce, per lei le date sono segnate in rosso. La madre ci porta alla luce, il padre ci porta per il mondo. E’ un osservatore, un pioniere di una terra sconosciuta che partorisce in altro modo. Eppure ci sono aspetti di noi che conosce meglio di ogni altro e in profondità. Una presenza poderosa capace di smuovere i nostri pensieri, cambiare le nostre opinioni, dare ordine e luce alla nostra vita. Nei figli è alla ricerca di se stesso: le passioni, gli ideali, visti come elementi chiari di quel legame. E succedono questioni per un naso, un carattere, un’aspirazione, un vizio o una virtù del figlio e che vuole appartengano solo a lui, per ostentare una paternità difficile da costruire. Il genitore si riconosce nel figlio e lo induce a intraprendere quel percorso che gli ha preordinato con la speranza di portare a termine ciò che in lui si è fermato. E una nuova giovinezza prima e maturità dopo ritornano in lui come quelle dei figli, estensione del suo territorio, nuove terre che necessitano di un buon governo. E a tal fine guardano al futuro, alla vita che comincia sempre e non si estingue mai. Sono i guardiani, i fari che illuminano, con tutte le imperfezioni e le mancanze, con i limiti e le cadute.
 

martedì 19 marzo 2019

Gragnano. Resto al Sud: "Agevolazione alle imprese e ai liberi professionisti"

Gragnano - Venerdì 22 marzo alle ore 16:30 si terrà presso la Biblioteca Comunale di Gragnano, il primo di una serie di eventi promossi dalla Commissione Finanza agevolata dell'ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Torre Annunziata. IL convegno si concentrerà sulle modalità di accesso all'agevolazione “Resto al Sud” unendo in un unico convegno tutte le figure professionali atte alla compilazione e alla presentazione di tale bando, un tavolo tecnico formato da Avvocati, Ingegneri, Architetti e Dottori Commercialisti. Fra le novità principali vi è l'ampliamento della platea dei beneficiari della misura, dando accesso anche agli UNDER 46 ed i liberi professionisti. Il convegno è accreditato da tutti gli ordini presenti ed è valido per la formazione professionale Saranno Presenti il Sindaco di Gragnano, che aprirà i lavori. Il convegno sarà moderato dal dott. Aniello D’Auria, Presidente del Consiglio. Il convegno vedrà la partecipazione dei rappresentanti dei maggiori Ordini professionali della provincia Napoli, per creare una sinergia tra professionisti. Saranno presenti il dott. Giuseppe Crescitelli, Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Torre Annunziata, l’ Avv. Gennaro Torrese, Presidente Ordine Avvocati Torre Annunziata, Arch. Antonio Coppola, coordinatore dipartimento formazione ordine architetti di Napoli e l’Ing. Claudia Sicignano, segretario consiglio disciplina dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli. I Relatori saranno il dott. Luca De Riso , segretario commissione finanza agevolata, che illustrerà la misura RESTO AL SUD , chiarirà le novità apportate con la nuova legge di bilancio e praticamente spiegherà come compilare la domanda “L’agevolazione “ Resto al Sud ” ha come obiettivo quello di favorire la nascita di nuove micro e piccole imprese nel Sud Italia per riuscire a sostenere la crescita economica. Sono agevolabili i progetti relativi alla produzione di beni nei settori dell’agricoltura, dell’artigianato o dell’industria, ovvero relativi alla fornitura di servizi a favore delle imprese appartenenti a qualsiasi settore. Sono escluse le attività del commercio, a meno che il giovane non intenda produrre dei beni in proprio da vendere. L'iniziativa mette a disposizione una potenziale dotazione di 50 mila euro (estensibile fino a 200 mila euro, nel caso di un progetto presentato da 4 giovani imprenditori), di cui il 35% a fondo perduto ed il restante 65% con un prestito a tasso zero che dovrà essere rimborsato in 8 anni” e il dott. Domenico Longo, Direttore Commerciale della Banca di Credito Popolare, che illustrerà come avviene l’istruttoria bancaria per l’ottenimento del finanziamento.

A Vico Equense si discute di stagione turistica. L’Amministrazione comunale incontra le strutture extralberghiere

Il Sindaco Buonocore: "Grazie per quello che fate e per come lo fate"

Vico Equense - Oggi, si è tenuto nella sala delle Colonne al primo piano dell’Istituto Santissima Trinità e Paradiso a Vico Equense, l’incontro tra l’Amministrazione comunale e i proprietari delle strutture ricettive extralberghiere della Città, come i Bed & Breakfast e le Case Vacanza, per discutere della prossima stagione turistica e degli interventi finalizzati al miglioramento dell’offerta turistica sul territorio. L’appuntamento, voluto dal Sindaco Andrea Buonocore e dall’Assessore al turismo Lucia Vanacore, è stato coadiuvato da Sergio Fedele, presidente dell’ABBAC penisola sorrentina (Associazione B&B e Affittacamere della Campania), ed è stato caratterizzato da un vero e proprio confronto/dibattito sulle criticità del settore e sulle proposte avanzate dagli addetti ai lavori. “Grazie per quello che fate e per come lo fate. A breve – ha comunicato Buonocore - sarà firmata una delibera che impegna parte dei proventi della tassa di soggiorno per la piccola manutenzione interna. Dopo un sopralluogo sul Faito, - continua il Sindaco - sarà istituita una navetta. Molti turisti arrivano con la funivia, e in questo modo avranno la possibilità di spostarsi sulla montagna. In fine stiamo lavorando a una navetta turistica, che raggiunga tutte le borgate. Ho fatto del dialogo una regola – continua Buonocore – e penso che soltanto attraverso il confronto continuo possiamo migliorare l’offerta turistica sul territorio.”