sabato 17 novembre 2018

Nasce la partnership tra Museo Filangieri e Opera e Lirica

Quattro concerti tra l’8 e il 29 dicembre 

Il Museo Filangieri di Napoli si apre per la prima volta alla grande musica. Tra l’8 e il 29 dicembre il Palazzo d’arte di Via Duomo ospiterà la rassegna «I Tre Tenori: arie d’opera, Napoli e canzoni di Natale», promossa dalla società Opera e Lirica srls, durante la quale a esibirsi saranno Francesco Fortes, Alessandro Fortunato e Stefano Sorrentino: gli interpreti, protagonisti di una straordinaria stagione che li ha visti trionfare prima a Sorrento e poi a Ischia, eseguiranno non solo brani tratti da opere liriche, ma anche canti natalizi e grandi classici della tradizione musicale partenopea.
LE DATE – Quattro gli appuntamenti in programma nella sala Filangieri dell’omonimo museo napoletano, tutti con inizio alle 20e30. Il via è previsto per la sera dell’Immacolata. Si replicherà il 15 e il 22 dicembre, prima del gran finale fissato per il 29. I concerti si articoleranno in due parti: nella prima, i tre tenori interpreteranno arie d’opera frutto del genio di compositori del calibro di Giuseppe Verde, Pietro Mascagni e Giacomo Puccini, solo per citarne alcuni; nella seconda, invece, ci sarà spazio per brani come “Jingle Bells” e “Adeste Fideles”, ma anche “Torna a Surriento” e “Funiculì Funiculà”. I biglietti possono già essere acquistati online sul sito www.opera-lirica.com oppure telefonando al numero 3470500108.


Guida Michelin 2019: La Torre del Saracino conferma le 2 stelle

Vico Equense - È stata presentata a Parma, ieri mattina, la nuova edizione della Guida Michelin per il 2019, la 64esima per essere precisi, e nel firmamento dei ristoranti stellati italiani “La Torre del Saracino” a Vico Equense conferma le 2 stelle. “Una conferma – spiega lo staff - che ci onora e che celebra il matrimonio tra territorio e cultura, creatività e materia che giorno dopo giorno rispettiamo con il nostro lavoro.”

Vico Equense, composizione del Centro Operativo Comunale (C.O.C.)

Il primo cittadino ha affidato le competenze dei settori 

Vico Equense – Il Sindaco Andrea Buonocore ha ufficializzato la composizione del Centro Operativo Comunale. Tale struttura, individuata anche nel Piano Intercomunale di Protezione Civile, consentirà la direzione e il coordinamento dei servizi di soccorso e assistenza alla popolazione in caso di emergenza. Il COC è ubicato nella sede del comando della Polizia Municipale e in tutti i locali al piano terra della sede comunale di Piazzale Giancarlo Siani. In pratica, rappresenta la creazione del tavolo centrale di coordinamento, a livello comunale, che entra in operatività piena al verificarsi dell’emergenza; il compito è quello di gestire l’evolversi della situazione, attraverso un costante monitoraggio, una razionale e opportuna distribuzione delle risorse umane sul territorio, una pianificata gestione delle strutture e dei mezzi disponibili in funzione del tipo di evento, della sua intensità, del grado di coinvolgimento territoriale verificatosi. L’organismo è composto dai responsabili comunali. Per il settore tecnica di valutazione e pianificazione è stato designato l'architetto Catello Arpino, responsabile Area Tecnica, per l'area sanità, assistenza sociale e veterinaria è stata nominata Elvira Giaquinto dell'azienda sanitaria locale. Il settore volontariato è stato affidato ad Aldo Buonocore, presidente dell’AVF. Mentre il settore logistica, materiali e mezzi è stato affidato a Gerardo Petraccone. L'area servizi essenziali ed attività scolastica è coordinata da Giuseppe Flavio Esposito dei Servizi demografici. L'area censimento danni a persone e cose e accertamenti di agibilità è stata consegnata nelle mani di Giovanna Capuozzo Area del settore Progettazione e Lavori pubblici del Comune. Le strutture operative locali e viabilità affidate al comandante della polizia locale Ferdinando De Martino. A coordinare le telecomunicazioni Giuseppe Buonocore (Unità radioamatori AVF), assistenza alla popolazione Rosaria Savarese, responsabile servizio attività produttive. Responsabile dell’attività di segreteria e gestione dati, Simona Bergantino, diffusione delle informazioni e comunicazioni, Laura Castrignano.

Michelin nega ancora una volta le «tre stelle» alla Campania

Fonte: Gimmo Cuomo da Il Corriere del Mezzogiorno

Ancora una volta la notizia riguarda un vuoto ingombrante più di un macigno. Se il Cristo di Carlo Levi si è fermato ad Eboli, gli ispettori della Rossa della Michelin sono infatti rimasti fermi addirittura a Castel di Sangro, dove c'è il Casadonna di Niko Romito, per loro, ultimo avamposto dell'eccellenza culinaria in Italia. Più a Sud continuano a non vedere guizzi, a non ravvisare progressi di sorta. Le tré stelle al di sotto della linea gotica sono rimaste anche quest'anno un miraggio. Nell'ultima edizione della guida ritenuta unanimemente la più autorevole del settore, presentata ieri a Parma, si è celebrata l'ammissione nel gotha della ristorazione nazionale del marchigiano Mauro Uliassi, papabile ormai da anni. Poi, la calma piatta: nessuna promozione da una a due stelle, e, in questo caso non c'è stata disparità alcuna tra Centro-Nord e Sud. Solo una manciata di prime stelle in più, distribuite a pioggia, tanto per non ripresentare ai lettori, pari pari, la stessa guida dell'anno scorso. Ed ecco i due nuovi ingressi campani nell'empireo Michelin, m realtà, un debutto e un rientro. U primo: ha conquistato la stella il Caracol, ristorante gourmet dell'hotel Cala Moresca di Bacoli.
 

All’Istituto Superiore “San Paolo” si festeggia la Giornata Mondiale della Dieta Mediterranea

Sorrento - Il 16 novembre si celebra la Giornata mondiale della Dieta mediterranea. Una piramide alimentare che da più di sessant’anni aiuta a vivere sani e riscontra sempre più successo in tutto il mondo. A otto anni dall’inserimento della dieta mediterranea nella lista Unesco dei patrimoni culturali immateriali dell’umanità (avvenuto a Nairobi nel 2010), l’Istituto Polispecilistico “San Paolo” di Sorrento ha voluto festeggiare questo anniversario insieme agli studenti della classe 3° C dell’Istituto Comprensivo “Vittorio Veneto”. I ragazzi della scuola media sorrentina hanno visitato la mostra didattica dedicata alle tradizioni alimentari della nostra penisola e, successivamente, hanno partecipato alla lezione dedicata all’importanza di adottare una sana alimentazione per un corretto sviluppo psico-fisico. L’evento didattico ha rappresentato un modo per raccontare in chiave dinamica la dieta mediterranea, individuata dalla FAO come il modello alimentare più ecocompatibile, più sano e alla portata di tutti. Il “San Paolo” è sempre attento a collaborare con le diverse scuole del territorio per valorizzare le ricchezze culturali, naturali ed enogastronomiche locali e per condividere la sua mostra didattica, formata da 60 pannelli rigidi delle dimensioni 100 cm x 70 cm, già esposta presso gli Istituti Italiani di Cultura di Cracovia (Polonia) e Bratislava (Slovacchia).

venerdì 16 novembre 2018

Vico Equense. Sicurezza stradale: "Non distrarti alla guida"

Vico Equense - Inviare un messaggio con lo smartphone mentre si guida aumenta di 8 volte il rischio di incorrere in incidenti, chi li invia distoglie gli occhi dalla strada per circa 4,6 secondi. Che potrebbero essere fatali. 8 i secondi che si impiegano per leggere un messaggio, il che significa che procedendo a 50 km/h per circa 100 metri si è completamente distratti. Comportamenti, per alcuni purtroppo abitudini, che possono mettere a rischio la vita. Nel 2017 si sono verificati in Campania 9.922 incidenti stradali, che hanno causato la morte di 242 persone e il ferimento di altre 14.770. Tra i comportamenti errati, più frequenti sono da segnalare la guida distratta, la velocità troppo elevata e il mancato rispetto della distanza di sicurezza.

 

Premio Sorrento nel mondo 2018

Giovanni Scala
XXI edizione, sei i riconoscimenti 

Sorrento - Sei i riconoscimenti attribuiti per l’edizione 2018 dal Premio “Sorrento nel Mondo”. La cerimonia di consegna degli attestati in programma sabato 17 novembre prossimo alle ore 18 presso la Sala Consiliare del Comune di Sorrento. Il Premio fondato nel 1997, organizzato dal Lions Club penisola sorrentina, presieduto da Giovanni Guarracino, riconosce ai suoi concittadini le capacità imprenditoriali e umane che li rendono meritevoli fuori dai confini locali. Nell’albo d’oro anche Surrentum, nel 2003. Nel corso della cerimonia, con la partecipazione del sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, con l’assessore alla Cultura, Maria Teresa De Angelis, del primo vice Governatore Nicola Clausi, verranno premiati il Chimico-ricercatore Giovanni Scala, Il generale a riposo (A.M.) Gennaro Orsi, il generale di brigata (EI) Luigi Vinaccia, l’ammiraglio a riposo (M.M.) Raffaele Morvillo, il contrammiraglio in riserva (CP), presidente Autorità Portuale di Messina Antonino De Simone, il contrammiraglio (CP) Luigi Giardino. La cerimonia di quest’anno, condotta da Antonino Siniscalchi, sarà allietata da intermezzi musicali del gruppo sorrentino “The Lovers”. «Il prestigio delle personalità dei premiati di quest’anno – spiega il presidente del Lions Club penisola sorrentina, Giovanni Guarracino – consolida l’importanza di sottolineare l’opera meritoria dei nostri concittadini che si distinguono al di fuori del proprio territorio. Il nostro riconoscimento vuole rendere loro merito e incoraggiare altre realtà locali a fare altrettanto per far conoscere e valorizzare l’ambito territoriale del Lions club penisola sorrentina».

Torna Sorrento Chocoland, la fiera del cioccolato artigianale


Dal 22 al 25 novembre Piazza Veniero e Corso Italia saranno la terra dei golosi 

Sorrento - Sarà la piazza considerata il salotto della città ad ospitare la seconda edizione di "Sorrento Chocoland". Dopo il successo dello scorso anno, Piazza Veniero e Corso Italia diventeranno, infatti, la terra dei golosi da giovedì 22 a domenica 25 novembre 2018, coinvolgendo grandi e piccini nella fiera del cioccolato artigianale più importante del Sud Italia. Dinamica e ricca, la seconda edizione di Chocoland si articolerà a Sorrento tra laboratori artigianali, show cooking, animazione per bambini, corsi, spettacoli e degustazioni di ogni tipo di cioccolato, anche per vegani, liquirizia, frutta essiccata e specialità locali, insieme alle mascotte Gennarino il Cremino e Titina la Pralina.


Pubblica Amministrazione, 10mila assunzioni. Vico Equense approva la convenzione per rientrare nel piano regionale

Il Comune di Vico Equense ha aderito al progetto “Ripam” (Riqualificazioni delle Pubbliche Amministrazioni) – Concorso Unico Territoriale per le Amministrazioni della Regione Campania, promosso dalla Giunta Regionale della Campania. La commissione “Ripam” si avvale di personale messo a disposizione dell’Associazione Formez PA. Si tratta di un intervento attuativo che vuole orientare le pubbliche amministrazioni nella predisposizione dei “Piani” di fabbisogni di personale, secondo le normative vigenti in materia, che permette nuove assunzioni secondo apposite linee guida. Il progetto prevede il rafforzamento organizzativo degli enti locali e delle pubbliche amministrazioni campane con l’istituzione di un corso-concorso per la selezione, la formazione e l’assunzione di personale presso gli enti locali della Campania, attivato nell’ambito del programma “Ripam”, insieme con il Dipartimento della Funzione Pubblica e con il Formez. L’accordo sottoscritto avrà efficacia tra le parti a partire dalla data di sottoscrizione fino al 31 dicembre 2020, con possibilità di proroga previa disponibilità espressa dalle parti. L’adesione a tale progetto non comporta assunzione di impegni di spesa a carico dell’ente, per il quale la Regione Campania si impegna ad assicurare le condizioni per la sostenibilità finanziaria dello stesso. Il Comune di Vico Equense provvederà ad effettuare l’analisi del fabbisogno di personale per il triennio 2019-2021, con il supporto del sistema informativo messo a disposizione da Formez Pa, entro 30 giorni dalla sottoscrizione del suddetto accordo, individuando le unità di personale reclutabili a tempo indeterminato e a tempo determinato nei profili di interesse del progetto “Ripam” Campania. Per Vico Equense dunque, il piano che darà possibilità a laureati e diplomati di accedere al concorso unico, entra nel vivo. Un’opportunità che la Giunta guidata dal Sindaco Andrea Buonocore, ha inteso rendere immediatamente operativa, anche al fine di organizzare la macchina amministrativa in maniera sempre più efficiente. Terminata la ricezione degli atti con le richieste da parte degli enti locali, sarà pubblicato il bando, previsto nei primi mesi del 2019.

Eventi. A Sorrento, la Giornata contro la violenza sulle donne

Sorrento - Il 21 novembre prossimo, alle ore 10, nell’ambito della Giornata contro la violenza sulle donne, il teatro Tasso di Sorrento ospita un incontro dal titolo “Il coraggio di dire no”. Al centro della mattinata, la storia di Franca Viola, la ragazza che nella Sicilia degli anni ‘60, rifiutò il “matrimonio riparatore” con il suo rapitore e violentatore. La manifestazione è organizzata dagli assessorati alle Pari Opportunità dei Comuni di Sorrento, Massa Lubrense, retti rispettivamente da Rachele Palomba e Sonia Bernardo, il collaborazione con quelli di Sant’Agnello, Piano di Sorrento, Meta e Vico Equense, e vedrà la partecipazione dei giornalisti Titti Marrone e Carlo Gambalonga. La storia di Franca Viola è uno spaccato interessante della nostra storia recente. Secondo la morale del tempo, una ragazza uscita da una simile vicenda avrebbe dovuto necessariamente sposare il suo rapitore , salvando il suo onore e quello familiare. Un articolo, il 544 del nostro codice penale, ammetteva la possibilità di estinguere il reato di violenza carnale, se fosse stato seguito dal matrimonio riparatore contratto tra l’accusato e la persona offesa. Franca rifiutò, denunciò il suo rapitore ed affrontò un processo che fece scalpore in Italia. L’articolo fu abrogato con la legge 442 emanata il 5 agosto 1981 a sedici anni dal rapimento di Franca Viola e solamente nel 1996 lo stupro sarà legalmente riconosciuto in Italia non più come un reato “contro la morale”, bensì come un reato “contro la persona”. Nel corso della mattinata sarà proiettato il cortometraggio della regista Marta Savina, “Viola, Franca” presentato in anteprima mondiale al Tribeca Film Festival di New York nell'aprile 2017 e candidato come miglior corto al David di Donatello 2017. “Quale modo migliore per ricordare il 25 novembre, giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne che parlare del grande esempio di coraggio di Franca, una donna che ha scritto una pagina importante nella storia dell'emancipazione femminile in Italia – spiegano in una nota gli organizzatori - Sensibilizzare i giovani al problema della violenza contro le donne, educarli al rispetto è compito di tutti, ognuno per il ruolo che ricopre. Solo così possiamo sperare in una società futura migliore”. La settimana dal 19 al 25 novembre vedrà, inoltre, impegnati in questa campagna antiviolenza tutti gli esercizi commerciali della Penisola Sorrentina che esporranno nelle loro vetrine un paio di “scarpette rosse”, le Zapatos Rojos diventate ormai il simbolo della lotta alla violenza contro le donne.

Vico Equense calcio. Con i “Millennials” all’assalto del Quartograd

Domenica a Massaquano 

Vico Equense - Si sta svuotando l'infermeria del Vico Equense, che domenica sarà impegnato a Massaquano (ore 14.30, ingresso gratuito) contro il Quartograd, ma restano da valutare alcune situazioni delicate e dunque non mancano i dubbi di formazione per Spano, che domani farà sostenere alla squadra la consueta seduta di rifinitura. Sicuri assenti il centravanti Luca Borrelli, che sarà squalificato, e il difensore Del Franco, che sta svolgendo differenziato insieme al centrocampista Coppola ('2001). Ha disputato il primo tempo della partitella, ieri, il difensore classe 2001 Francesco Oliva mentre è rientrato in gruppo a tutti gli effetti il centrocampista, classe '99, Francesco Correale. Proprio i giovani si stanno mettendo positivamente in mostra in questa prima parte di stagione nel corso della quale alcuni ragazzi, classe 2000, si alternano tra la prima squadra e la Juniores. Ha già segnato ben cinque reti l'esterno destro Vincenzo Imperato, vicano doc, mentre a sinistra, nella linea difensiva, è titolare da diverse partite ormai Gaetano Correale (vedi foto), che dopo una sola presenza in Eccellenza con il Sant'Agnello è ora tra i prospetti più interessanti della Promozione. In grande evidenza nell'ultimo periodo l'ala Carmine D'Alessio, capocannoniere della formazione Juniores, che già ha esordito con i "grandi" come aspetta di fare il più piccolo, invece, della compagnia: il portiere classe '2002 Gennaro Savarese. A trainare i compagni più giovani ci stanno pensando gli elementi più esperti e carismatici della squadra, tra i quali va certamente annoverato Ciro Porzio: "Sono finalmente pronto, sto bene e conto di essere della partita sin dall'inizio contro il Quartograd - dice il centrocampista vicano doc -. Una sconfitta ci può stare contro una buona compagine come il Sant'Antonio. Abbiamo sentito troppo la tensione in avvio, ma ora dobbiamo ripartire dalla ripresa che abbiamo giocato bene.
 

Giornata mondiale in memoria delle vittime della strada: anche Vico Equense si ferma a riflettere

Andrea Buonocore e Ferdinando De Martino
Vico Equense - Domenica prossima, 18 novembre 2018, si celebra la "Giornata mondiale in memoria delle vittime della strada", un momento di ricordo e riflessione che è dedicato ogni anno (la terza domenica di novembre) alle vittime d’incidenti stradali e ai loro familiari, proclamato per la prima volta dall’Onu nel 2005, per contribuire al cambiamento delle abitudini negative degli automobilisti. Nel 2017 si sono verificati in Campania 9.922 incidenti stradali, che hanno causato la morte di 242 persone e il ferimento di altre 14.770. Tra i comportamenti errati, più frequenti sono da segnalare la guida distratta, la velocità troppo elevata e il mancato rispetto della distanza di sicurezza. Queste sono le prime tre cause di incidenti. I tre gruppi costituiscono complessivamente circa il 38,5% dei casi. Da anni la Polizia Municipale di Vico Equense, guidata dal Comandante Ferdinando De Martino, organizza corsi didattici sull’educazione stradale nelle scuole del territorio. L’ultimo, in ordine di tempo, è con gli alunni dell’Istituto alberghiero “Francesco De Gennaro”, che hanno la possibilità di porre interrogativi, richiedere chiarimenti, soddisfare le loro curiosità al fine di imparare a comportarsi correttamente. “Da qualche anno – osserva il Comandante De Martino – teniamo questo tipo di corsi nelle scuole. Riteniamo, infatti, che sia importante educare bambini e ragazzi al corretto comportamento in strada, per prevenire incidenti. I giovani d’oggi saranno gli autisti di domani, quindi è bene abituarli da subito a comprendere cosa è opportuno fare, e cosa si deve assolutamente evitare quando si è in strada”. Le violazioni al codice della strada più sanzionate risultano, infatti, l'eccesso di velocità, il mancato utilizzo dei dispositivi di sicurezza e l'uso del telefono cellulare alla guida. “Questa giornata, - aggiunge il Sindaco Andrea Buonocore - oltre a ricordare chi ha perso la vita in maniera tragica sulle strade, si prefigge la finalità di sensibilizzare ed educare, specie i più giovani, ad adottare uno stile di guida "responsabile" e rispettoso del Codice della Strada. Purtroppo, - conclude Buonocore – il dato non è confortante, siamo, però, convinti che attraverso la sensibilizzazione si può contribuire in modo importante alla salvezza di vite umane.”.

Figuraccia Dem. Il Pd non paga il fitto: sfrattato dalla sua sede

Napoli - Pd sfrattato non solo dagli elettori, ma anche dalla sua sede. Nella mattinata di mercoledì l'ufficiale giudiziario ha bussato alla porta della sede provinciale di Napoli. Da mesi il partito non paga il fitto dell'appartamento, al quarto piano di via Toledo. Sei stanze, tra cui quella per le riunioni usata sempre più di rado, l'ufficio del segretario provinciale. Massimo Costa e l'ufficio dei quattro dipendenti. Costo della sede, 2200 euro al mese. Stanco dei ritardi, il proprietario ha aderito per le vie legali. Anche perchè proprio nei mesi scorsi Costa aveva annunciato che a causa della mancanza di fondi ñ per salvaguardare quanto meno lo stipendio degli impiegati si stava valutando il trasferimento nella sede regionale di via Santa Brigida. Da allora però sono passati tre mesi e il Pd ha continuato a restare negli uffici e a non pagare. Il bilancio 2017 del partito è sotto di circa 30mila euro, mentre i tesserati - il costo dell'iscrizione è di 16 euro - diminuiscono. Un partito alla canna del gas, che si è dato appuntamento nei prossimi giorni proprio per discutere sulla vicenda della sede e sulla situazione economica della federazione provinciale. Questioni amministrative a parte, il partito non si riunisce quasi mai. "Ormai le poche discussioni che facciamo si tengono al massimo su whatsapp" dice con amara ironia un componente della Federazione. L'ultimo incontro quello per discutere sulla linea in Città metropolitana, a cui erano presenti alcuni consiglieri regionali, metropolitani e componenti della segreteria sia provinciale che regionale. Era. stato proposto di rimettere le deleghe in Città metropolitana come segno di protesta per la grave situazione economica della Ctp, ma i vertici della segreteria hanno frenato. E come sempre alla fine a parte il caos e la polemica, non si è messa in campo alcuna linea politica. (Fonte: m.c. da Metropolis)

Editoria. «Difenderò i giornali locali»

Matteo Salvini
Napoli - "Difenderò i giornali locali liberi: lo prometto". E' l'impegno che prende Salvini, rispondendo alle nostre domande sui tagli ai contributi all'editoria che rischiano di far chiudere i giornali locali ed indipendenti, presidio di legalità in territori difficili come la provincia di Napoli. Tagli da cui la Lega si smarca, annunciati dal sottosegretario pentastellato all'Editoria, Vito Crirni e fortemente voluti dai vertici del Movimento Cinque Stelle che hanno fatto della guerra ai giornalisti e alla stampa il loro cavallo di battaglia. "Da giornalista farò tutto il possibile" dice ancora Salvini, sottolineando cosi di appartenere alla stessa categoria per smarcarsi ancora di più dalla linea politica grillina. Giornalista pubblicista, infatti, è anche Luigi Di Maio che invece ha messo in campo una campagna denigratoria violenta contro i giornalisti insieme ad Alessandro Di Battista definendoli, non da ultimo, "infimi sciacalli, puttane, pennivendoli", tanto che l'Ordine regionale ha avviato le procedure previste dalla normativa. (Fonte: Marina Cappitti da Metropolis)

Domenica 18 novembre, all'Archeoclub lubrense due appuntamenti imperdibili

Massa Lubrense - Domenica prossima alle 16:00, nella sede dell’Archeoclub in via Roma, 29, si terrà la conferenza stampa per la presentazione del programma di BookSophia - Festival della Classicità (5,6 e 7 dicembre). Per l’edizione 2018 della manifestazione, sono davvero numerosi ed autorevoli gli ospiti che interverranno a Massa Lubrense tra i quali Paolo Siani, il prof. Gaetano Manfredi, Rettore della Federico II, il Giudice della Corte Costituzionale, prof. Giuseppe Tesauro, il regista Paolo Colangeli, il giornalista Fabrizio Capecelatro, il maestro di calligrafia Ferdinando Lem bo di Pino, il presidente dell'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Massimiliano Marotta. E’ possibile già da ora prendere visione del programma sul web, alla pagina (CLICCA QUI). I dettagli dell'iscrizione alle sessions (gratuita) saranno comunicati durante l’incontro di domenica prossima. Seguirà l'inaugurazione del CReSL “Centro Ricerche e Studi Lubrense ” intitolato a Don Peppino, fondatore dell' Archeoclub massese, che per l'occasione sarà presente. L' Archeoclub già da anni è a disposizione degli studenti e degli studiosi: l'Amministrazione Comunale, inoltre, nella persona dell'Assessore alla Cultura, avv. Sergio Fiorentino, ha fornito un ulteriore contribuito in tale direzione, consentendo di attrezzare adeguatamente la “sala studio”, un luogo di libera e gratuita fruizione nonché di promozione culturale per tutti i cittadini. I due appuntamenti descritti esprimono la visione che contraddistingue l' Archeoclub : salvare le radici per guardare al futuro.

“A scuola con il Geologo”

Sorrento - Oggi, venerdì 16 novembre giornata “A scuola con il Geologo”, in contemporanea su tutto il territorio nazionale con il coinvolgimento per la Campania di circa 150 scuole e la partecipazione di oltre 10.000 alunni. L’attività divulgativa, sostenuta dal Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, è rivolta agli alunni delle scuole primarie e secondarie di I e II grado che hanno aderito all’iniziativa promossa dal Consiglio Nazionale dei Geologi e dall’ Ordine dei Geologi della Campania. Saranno impegnati per questa giornata i geologi docenti e i geologi liberi professionisti della Campania che, gratuitamente, parteciperanno come relatori nelle scuole e informeranno/formeranno gli alunni sul sistema di protezione civile e sulla conoscenza dei rischi naturali (sismico, idrogeologico, vulcanico, ecc), attraverso l’approfondimento delle tematiche relative alla cultura geologica ed alla salvaguardia del territorio e dell’ambiente. Per il Liceo Artistico – Liceo Musicale “Francesco Grandi” per questioni organizzative l’evento“A scuola con il Geologo” si terrà dalle ore 10,00 presso da sede di Vico I Rota 2 Sorrento giovedì 22 novembre, con relatore il Geologo Giuseppe Doronzo di Vico Equense. Visto l’elevato numero di adesioni, stante la possibilità di ulteriori adesioni e considerato l’alto valore educativo e formativo della tematica proposta, l’Ordine dei Geologi della Campania, in accordo con l’Ufficio Scolastico Regionale, provvederà ad individuare ulteriori date nel corso dell’anno scolastico 2018/19.

GUSTUS sposta verso sud il baricentro del business agroalimentare


Domenica 18 novembre il via alla kermesse ospitata alla Mostra d’Oltremare di Napoli. Sotto i riflettori i prodotti di eccellenza del territorio campano e meridionale pronti a finire in tavola nei ristoranti e negli alberghi di tutto il mondo 

Napoli - Domenica 18 novembre alla Mostra d’Oltremare di Napoli si aprono le porte di GUSTUS, l’Expo dell’Agroalimentare e dei Sapori. La manifestazione organizzata dalla Progecta di Angioletto de Negri è giunta alla quinta edizione ed è ormai un consolidato punto di riferimento, unico appuntamento del centro sud dedicato all’incontro fra domanda e offerta nel settore dell’agroalimentare italiano, con un occhio molto interessato ovviamente alle eccellenze produttive del territorio di riferimento alle quali GUSTUS propone anche quest’anno elementi di novità per aiutarne espansione ed internazionalizzazione. Dopo il successo della quarta edizione, con una crescita del 60% per il numero espositori e del 20% per i visitatori professionali, GUSTUS è stata selezionata ufficialmente dal Ministero delle Politiche Agricole come unica fiera di riferimento del Mezzogiorno ed ha come partner istituzionali oltre al Ministero delle Politiche Agricole, l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania, la Regione Basilicata, il Comune, la Camera di Commercio e l’Unione Industriali di Napoli che saranno presenti con un’area espositiva e una serie di attività di promozione e formazione, mentre il partner operativo per il settore Export è l’ICE – Istituto per il Commercio Estero.

giovedì 15 novembre 2018

Vico Equense. Fondali puliti, consegnati gli attestati di partecipazione

L'Anema e Core Band va in tournée

Da Capri fino a Dubai: il ritmo della Taverna più in d'Italia conquista tutti! 

Capri - Riparte l' Anema e Core Winter Tour: l'esuberante band della Taverna caprese farà tappa nei templi del divertimento italiano e non solo.. Infatti, dopo la prima data prevista per il 24 Novembre al Theodorvs di Brindisi, l' Anema e Core Band volerà il 27 Novembre a Dubai, da Luigia, eccellenza del made in Italy all'estero. Il 7 Dicembre sarà la volta della vicina Napoli da Rosolino, a due passi dal romantico lungo mare di Santa Lucia. Un connubio artistico, tra cene spettacolo, party esclusivi, teatri e club. Il tour dell' Anema e Core inaugurerà in Puglia, a Brindisi, nel locale più alternativo della città, da anni palcoscenico di spettacoli ed eventi musicali per un mix tra intrattenimento, food & beverage. Già sold-out la serata di sabato 24 novembre al Theodorvs dove Gianluigi Lembo e la band di Guido Lembo porteranno lo storico repertorio di pezzi da novanta della canzone napoletana, alternato ad hit moderne, dai grandi classici anni '70 ed i più recenti tormentoni internazionali, il tutto rivisitato alla maniera dell' Anema e Core e condito da tanta ironia. Grande attesa per la tappa da Luigia a Dubai, che si appresta per la prima volta ad accogliere la band del locale, mecca dell 'intrattenimento made in Capri. Il ristorante, premiato di recente dal Gambero Rosso per la migliore pizza di Dubai e la perfetta sintesi tra innovazione e tradizione, è guidato da Antonio Lagrutta, che è riuscito a portare il meglio del made in Italy nella lussuosissima Dubai.
 

«Un guasto a bordo» Schettino si aggrappa all’ultimo salvagente

Francesco Schettino
Perizia tecnica sul funzionamento del generatore d’emergenza. I legali del comandante: sistema in tilt chiederemo la revisione del processo 

Fonte: Ciriaco M. Viggiano da Il Mattino

IL CASO
Meta - Dal 12 maggio 2017 si trova a Rebibbia, dopo che la Cassazione l’ha condannato in via definitiva a 16 anni di carcere per il disastro della Costa Concordia. Ora, però, la magistratura potrebbe lanciare un «salvagente» a Francesco Schettino, comandante della nave da crociera che il 13 gennaio 2012 naufragò al largo dell’isola del Giglio causando la morte di persone. Il Tribunale di Genova, al quale una coppia di passeggeri superstiti ha chiesto 150mila euro di risarcimento, ha disposto una perizia «sul funzionamento del generatore di emergenza e sul collaudo della procedura di ripartenza in emergenza a seguito del black-out» che si scatenò sulla nave dopo l’impatto con gli scogli: un documento che potrebbe fornire alla difesa del 57enne marittimo metese gli spunti necessari per invocare la revisione del processo.
L’ISTANZA 
A rivolgersi ai magistrati genovesi sono stati il 77enne romano Ernesto Carusotti e la moglie, che quella sera si trovavano a bordo della Concordia. Circa un’ora dopo l’incidente la coppia passò da un lato all’altro della nave, già al buio e in procinto di ribaltarsi, e si lanciò su una scialuppa da un’altezza di circa due metri riportando qualche contusione.
 

Ambiente. Sorrento, monitoraggio continuo per i fondali di Marina Grande

Marina Grande
Sorrento - Dopo le pulizie dei fondali ora prende il via un’azione di monitoraggio continuo subacqueo a Marina Grande, a Sorrento, denominata “Adotta il sito località Tonnarella e scogliere del borgo marinaro”. L’iniziativa, promossa dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Sorrento, sarà realizzata in partenariato con il Centro Subacqueo di Torre del Greco. I sub effettueranno sopralluoghi e pulizie dei fondali con cadenza minima mensile per un anno sotto la supervisione del Area Marina Protetta di Punta Campanella. Al fine di dare ampia visibilità e conoscenza dell’iniziativa, saranno organizzati incontri con le scuole e le associazioni locali. Ogni appuntamento verrà concordato con la società Penisola Verde per la raccolta e smaltimento dei rifiuti e con Guardia Costiera di Sorrento, per garantire l’ordine pubblico e sicurezza in mare. "Questa importante iniziativa è un passo determinante per poter consolidare gli ottimi risultati ottenuti in anni di impegno e innumerevoli attività di salvaguardia dei fondali marini – dichiara il consigliere comunale Luigi Di Prisco – Altresì, la continuità e la progressività dell’operazion, con le attività a frequenza mensile, andrà ad alimentare la coscienza ambientale della cittadinanza, unico vero valore garante del miglior futuro della nostra stupenda costa sorrentina.”

Sal De Riso è tra i 5 miglior pasticceri italiani: Gambero Rosso lo premia con le 3 Torte

Continuano senza sosta i riconoscimenti, le menzioni e i premi per la “Sal De Riso Costa d’Amalfi”. Se recentemente è stata insignita come miglior pasticceria d’Italia, in occasione del “Food and Travel Italia Awards 2018”, che si è svolto presso il Forte Village di Santa Margherita di Pula a Cagliari, è di ieri il prestigioso riconoscimento assegnato dal Gambero Rosso nella guida “Pasticceri&Pasticcerie 2019”, che gli è valso le Tre Torte, con il punteggio di 92/100. Questa valutazione pone Sal De Riso tra i 5 migliori maestri pasticceri italiani. Un palmarès ricchissimo quello di De Riso: titoli e riconoscimenti che lui condivide con tutta la sua squadra e con la moglie, Anna Di Nunzio, e che lo stimolano a continuare nel suo percorso di ricerca, sia nella tecnica che nell’utilizzo di nuovi prodotti, con lo scopo di mettere in evidenza le enormi potenzialità del suo territorio. In questo periodo, nel laboratorio di Tramonti sono tutti a lavoro per realizzare panettoni d’eccellenza. Tanto che, quasi simultaneamente alla encomiabile valutazione del Gambero Rosso, De Riso ha ottenuto il primo posto per il miglior panettone salato, “Il Contadino innamorato”, realizzato esclusivamente con materie prime campane, e premiato in occasione della seconda edizione del Premio Solco Maggiore, svolto a Paestum.

Dal 23 al 25 Novembre VisiTuscia presenta la Tuscia

In programma un convegno sul rilancio del sistema termale viterbese 

di Harry di Prisco

Le quattro Reti d’Impresa su Strada, cioè quelle libere aggregazioni di attività economiche per raggiungere piani di crescita su uno o più obiettivi, vincitrici del bando della Regione Lazio (Discover Canino, Visit Marta, Naturalmente Capodimonte e Enjoy Viterbo), dopo il primo appuntamento di fine maggio, come era stato già annunciato, ritorna per il secondo step. VisiTuscia , la Borsa del Turismo e dell’Agroalimentare della provincia di Viterbo, è promossa dal CAT - Centro Assistenza Tecnica Sviluppo Imprese di Viterbo - in partenariato con la Provincia di Viterbo e la locale Camera di Commercio, si svolgerà da 23 al 25 novembre e consentirà di conoscere meglio la Tuscia e la provincia di Viterbo. All’evento hanno assicurato il patrocinio la Regione Lazio e l’Ente Bilaterale del Turismo del Lazio, oltre alle Associazioni di categoria del Turismo. Nella prima fase l’attenzione è stata concentrata sulla predisposizione di nuovi e più articolati pacchetti turistici per soddisfare le esigenze dei turisti, i quali nella Tuscia trovano molteplici occasioni di svago; questo secondo appuntamento sarà dedicato invece agli operatori di settore. Nel corso della manifestazione si svolgerà un Workshop itinerante che punta a favorire l’incontro di circa 30 buyers nazionali ed esteri con un centinaio di aziende turistiche (catene alberghiere, ristoranti, compagnie di navigazione lacuale, autonoleggio e servizi) e dell’agroalimentare.
 

Punta Gradelle. I verbali Asl nel mirino della Procura

Fonte: Salvatore Dare da Metropolis 

Vico Equense - Un impianto nuovo di zecca chiamato a depurare le acque di quasi tutta la penisola sorrentina. In cui però, a detta dell'ASL Napoli 3 Sud, si lavora in condizioni di forti criticità in materia di sicurezza e di irregolarità anche per la salubrità degli ambienti. Ecco perché la procura di Torre Annunziata ha deciso di accendere i riflettori sulla questione di Punta Gradelle. I verbali redatti dagli esperti del servizio di igiene e medicina dell'azienda sanitaria sono oggetto di esame da parte dell'autorità giudiziaria che ha già ricevuto l'ultimo rapporto stilato al termine di un sopralluogo. Si tratta del documento in cui si fa riferimento alle numerose violazioni contestate sul posto e soprattutto alle svariate richieste di proroga invocate da Veolia, una delle imprese costruttrici che detiene la gestione dell'impianto che passerà a stretto giro a Gori. Nei verbali, è riepilogata “una serie dettagliata di criticità” sul presunto mancato rispetto di talune prescrizioni che riguardano “sistemi di pronto soccorso, organizzazione del lavoro, utilizzo di automezzi diesel e benzina in ambiente sotterraneo, uso di dispositivi di protezione individuali, problematiche di rumore e microclima”. Per ciò che riguarda le “altre criticità legate alla sicurezza, esplosione incendi, relativi al tunnel di accesso e per l'impianto di depurazione, nonché per la parte elettrica e impiantistica”, l’ASL rimanda la parola alla “competenza dei Vigili del fuoco”. Al momento, per l'azienda sanitaria, rimangono irrisolti diversi problemi. “Non sono state apportate modifiche per migliorare il microclima e l’areazione dell'ambiente interrato risultando quindi insufficienti”.

Varato il piano lavoro: 10mila posti nei Comuni

Al via le procedure per la selezione di giovani negli enti locali Test attitudinali, due prove scritte e una orale: quindi la graduatoria 

Fonte: Metropolis

Regione Campania - "C'è l'opportunità di dare lavoro a migliaia di giovani tacendo una operazione seria, corretta e trasparente dando loro una speranza di vita". Sono le parole del Governatore della Regione Campania che ha iniziato il tour tra i Comuni per presentare il suo piano lavoro. Diecimila posti di lavoro che dovranno essere coperti. Un investimento di circa 110 mln euro di fondi europei per mettere in piedi un corso concorso per t'ormare ragazzi diplomati e laureati, senza limite di età, per tentare di mandarli a lavorare sui comuni. In sede di ufficializzazione del progetto, negli ultimi giorni del mese di ottobre. De Luca ricordò che nel piano per il lavoro "si sarebbe fatta una graduatoria pubblica che sarebbe durata tre anni, quindi oltre a quelli che andranno a lavorare nei Comuni che aderiscono, la graduatoria potrà essere usata anche per altri enti pubblici.


Vico Equense. Il Comune vuole il gioiello Trinità. E la Fondazione lascia il complesso (da Metropolis)


mercoledì 14 novembre 2018

Faito, prolungate le corse della funivia nei weekend – orari

Vico Equense - Estese le corse della funivia del Faito anche nel periodo natalizio. In sessantasei anni di storia dell’impianto non era mai accaduto che la storica “panarella” che collega Castellammare a quota millecento metri di altezza, restasse in funzione anche nei mesi di novembre, dicembre e gennaio. La rinascita della funivia, rimasta chiusa per anni e ripartita solo negli ultimi due anni è confortata anche dall’attenzione che lo stesso Faito sta ottenendo da istituzioni regionali e comunali. Sono in corso infatti incontri al comune di Vico Equense per realizzare mercatini e spettacoli di Natale che forniscano un’opportunità in più a chi sceglie di trascorrere le feste in altura. Per ora di stabilito c’è solo il nuovo orario della funivia. Nelle sole giornate di sabato e domenica, dal 17 novembre 2018 al 6 gennaio 2019, sarà prolungato l’esercizio della Funivia i seguenti orari: sabato 17 / domenica 18 novembre - sabato 24 / domenica 25 novembre - sabato 1 / domenica 2 dicembre. 9:10 - 9:30 - 9:50 - 10:10 - 10:30 - 10:50 - 11:10 - 11:30 - 11:50 - 12:10 - 12:30 - 12:50 - 13:10 - 13:50 - 14:30 - 15:10 - 15:30 - 15:50 - 16:10 (solo salita) - 16:30 (solo discesa) - 16:50 (solo salita) - 17:10 (solo discesa) - 17:30 (solo salita) - 17:50 (solo discesa) - 18:05 (solo salita) - 18:15 (solo discesa). Seguirà avviso di conferma/variazione degli orari di esercizio nei week end successivi fino al 6 gennaio 2019.

Quando gli immigrati eravamo noi italiani. Vico Equense c’è…Veniero’s Pasticceria & Caffe

Se chiedi a un gruppo di newyorkesi dove trovare i migliori cannoli o cheesecake, senza dubbio, ti sentirai dire Veniero Pasticceria e Caffé, fondata nel 1894 dall'immigrato italiano Antonio Veniero, partito da Vico Equense all'età di 15 anni. Quando aprì nell’East Village nel 1894, Veniero’s era essenzialmente un negozio di caramelle e caffè e col tempo iniziò a vendere anche biscotti fino a che, nel 1920, divenne una vera e propria pasticceria. Ed è rimasta tale fino a oggi, con un menù ricchissimo che comprende cheesecake, cannoli siciliani, sfogliatelle e tante altre specialità ispirate alla tradizione italiana. Nel corso degli anni i pasticceri della Veniero’s hanno vinto diverse competizioni contribuendo ad aumentare la fama di questo locale, divenuto nel tempo uno dei punti di riferimento per i newyorchesi più golosi e apparso anche in numerosi film e serie tv.

CLICA QUI

Vico Equense. “L’incanto tra le dita” - VIDEO

Vico Equense - "Adotta un monumento". L'istituto Comprensivo Costiero Vico Equense si aggiudica la medaglia d'oro con questo video dedicato alla cappella di Santa Lucia – Massaquano.

 

La cattiveria umana

di Filomena Baratto

Vico Equense - Cattivi si nasce o si diventa? Il male impariamo a farlo o lo abbiamo dentro? A sentire gli psicologi gran parte della cattiveria è insita in noi, come se fosse un antidoto di cui siamo dotati nel nostro modello base. Questa dotazione, che molto probabilmente serve a bilanciare il bene, spesso aumenta in maniera esponenziale e diventiamo cattivi a oltranza. La vita odierna non permette di abbassare la guardia e siamo tendenzialmente cattivi e aggressivi, riuscendo, a volte, a essere veramente riprovevoli. Una buona dose la manteniamo per contrastare le fregature del prossimo, un’altra ce la procuriamo quando dobbiamo affrontare le offese gratuite, altra ancora per mantenere lo standard per difenderci. Di questo passo non possiamo mai cedere al bene se dobbiamo continuamente pararci dal male. Buttiamo fuori la nostra cattiveria quando in noi c’è rancore, astio, rabbia, odio, che ci lasciano in uno stato di nervosismo e avvilimento. Siamo capaci di infliggere il male pur di difenderci dalle usurpazioni degli altri e da tutti gli atteggiamenti che ci feriscono. Lo siamo molto più con chi ci sembra debole, e poi con i superiori per il gusto di contestare. La cattiveria, poi, unita all’aggressività non è mai sana, ma giunge da un motivo profondo che tocca l’insoddisfazione, la paura, il vuoto in cui viviamo. Una persona insoddisfatta, rancorosa, arrogante, supponente non sa fare di meglio che scagliare cattiverie.
 

Turismo, Matera: regole certe contro il sommerso

Natale da sold-out nelle strutture ricettive della Campania. Consegnate le borse di studio dell’Ente Bilaterale Turismo Campania 

«Nel primo semestre del 2018 il turismo campano è cresciuto quasi del 7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, il che lascia prevedere un Natale da tutto esaurito nelle strutture ricettive»: l’assessore regionale al Turismo, Corrado Matera, ha delineato condizioni e prospettive del settore dell’ospitalità durante la cerimonia di consegna delle 92 borse di studio che l’Ente Bilaterale Turismo Campania (Ebtc) ha messo a disposizione dei figli dei dipendenti delle imprese aderenti. Nel corso del suo intervento l’assessore Matera ha annunciato gli obiettivi per il 2019: definizione dei poli turistici e degli ambiti territoriali, approvazione del codice del turismo e di un piano strategico triennale. «Nel comparto – ha sottolineato l’esponente del governo regionale – servono regole certe per combattere il sommerso e una strategia precisa per diversificare l’offerta turistica». L’assessore Matera ha consegnato la prima delle 92 borse di studio finanziate dall’Ente bilaterale turismo Campania con un impegno economico complessivo di 69mila euro. Sono stati premiati 40 diplomati presso licei scientifici, classici, linguistici e istituti tecnico-commerciali; 16 diplomati in enogastronomia e ospitalità alberghiera presso istituti tecnici; 34 laureati in discipline come Economia e Commercio, Lingue e Culture Europee, Scienze e Tecnologie per l’ambiente, Ingegneria, Architettura, Fisioterapia e Infermieristica; due laureati in Management delle imprese turistiche e Scienze del turismo a indirizzo manageriale.
 

Vico Equense. Convegno per il 230° anniversario della morte di Gaetano Filangieri

“Compire l’opera della felicità degli uomini”. Castello Giusso 23 novembre 2018 

Vico Equense - L’anniversario della morte di Gaetano Filangieri è un’occasione per ricordare e riflettere su questa importante figura di economista, giurista e filantropo noto, ancora in vita, anche in Europa: ebbe rapporti con Benjamin Franklin, con Wolfgang Goethe, con Benjamin Constant. Il suo capolavoro, La scienza della legislazione, tradotto immediatamente in francese e in inglese, fonde le leggi della politica e dell’economia in una visione fisiocratica, aperta al libero scambio ed anticipa, in pieno illuminismo, molti problemi ancora oggi irrisolti, e da lui stesso individuati nella frase che suggerisce il titolo del convegno: “Compire l’opera della felicità degli uomini”. Il convegno si propone di far luce su taluni aspetti del pensiero di Filangieri in relazione ad alcuni pensatori contemporanei e alla luce dei successivi sviluppi storici e teorici.

Basilico Italia festeggia il suo primo compleanno assieme alla maestra pizzaiola Marzia Buzzanca

Sorrento - Sarà festa grande a Sorrento il 18 novembre da Basilico Italia, in occasione del primo compleanno del brand sorrentino specializzato in “Pizza, Pasta e Cuoppo”. Nel corso di quest’anno, Basilico Italia è cresciuto e ha introdotto tante novità: un menù intrigante, pensato con prodotti campani (attingendo anche a Presìdi e Arca Slow Food). Una importante new entry nello staff: Gérôme Bourdezeau, francese naturalizzato italiano, con una ricca esperienza nel comparto dell’enogastronomia nazionale e internazionale. Lui ama essere definito “dispensatore di emozioni”, di sicuro ha all’attivo una significativa carriera e la capacità di individuare e organizzare al meglio la proposta concettuale di Basilico Italia. In linea con il gusto per l'alta qualità e la predilezione per i grandi protagonisti della gastronomia, per la festa di domenica 18 novembre, è stata invitata l’aquilana Marzia Buzzanca, chef e maestra pizzaiola di grande calibro. Tanto brava da aver visto riconfermati i Tre Spicchi dalla Guida del Gambero Rosso. A Sorrento, nel locale in pieno centro della città, ai coloratissimi forni che si affacciano sul foyer dello storico Cinema Teatro Armida, a partire dalle 20.30, l’affiancheranno i 2 due maestri pizzaioli della squadra di Basilico Italia, Pasquale Langellotti e Gianni Scotto. Il tema, con percorso degustazione, sarà il mare per i due maestri di casa, che proporranno: la Cetarese (pomodoro di Collina di Dama, origano, alici di Cetara, olive Caiazzane e capperi) e la Leggiadra: con crema di papaccelle dolci, Fior di Latte di Agerola, tonno di Cetara e polvere di olive Caiazzane essiccate. Mentre, dall’Abruzzo, Marzia Buzzanca presenterà la Jotta (ghiotta): scamorza affumicata, alici di Cetara, pan grattato e timo e la Corso Vittorio Emanuele: mozzarella, baccalà, zafferano dop e rosmarino. In menù ci saranno i dolci del maestro pasticcere di Minori, Sal De Riso. Per l’occasione, sarà proposto in degustazione anche il nuovo gelato: fior di latte, confettura di Pellecchiella del Vesuvio e noci di Sorrento biscottate. Inoltre, dall'Aquila, arriveranno i panettoni preparati dalla pasticciera di “Percorsi di Gusto”, il locale di Marzia Buzzanca. L’accesso alla serata del 18 sarà a numero limitato, per prenotazioni tel: 081 87720 40

Siani spiegato ai bambini

Per gentile concessione pubblichiamo la prefazione di Paolo Siani al libro di Angela Maliardo «Giancarlo Stani. Il bambino che vivrà per sempre» edito da Buk Buk, un percorso narrativo per bambini di educazione alla legalità e alla cittadinanza consapevole attraverso l'esempio del giornalista de «Il Mattino» brutalmente ucciso il 23 settembre 1985 in un agguato di camorra 

Fonte: Paolo Siani, deputato, già presidente della Fondazione Pol.i.s (da Il Mattino) 

La curiosità è il sale della conoscenza, scrive Angela Maliardo facendo parlare Giancarlo, mio fratello, come se fosse ancora qui tra noi. Credo che curiosità e conoscenza siano state due parole fondamentali nella purtroppo breve esistenza di Giancarlo, quelle per cui, senza saperlo, ha messo in gioco la sua stessa vita. Giancarlo era davvero curioso e desideroso di conoscere i fatti, per poi poterli raccontare, come tutti i giornalisti bravi, quelli che amano il loro lavoro e lo svolgono con passione. E oggi, 32 anni dopo quel maledetto 23 settembre 1985, la curiosità e la conoscenza, nel ricordo del sacrificio di Giancarlo, sono diventate sinonimo di legalità. Lo abbiamo percepito tutti rimettendo in moto la sua Méhari, quella macchina verde che porta in giro con sé le sacrosante istanze delle vittime innocenti della criminalità e dei giornalisti minacciati dalle mafie. Lo abbiamo visto negli occhi commossi di chi ha guardato più volte il film di Marco Risi «Fortapàsc».


La Regione: 535 milioni ai Comuni campani per rifare tutte le strade

Via libera al documento finanziario. Scontro con l'opposizione 

Fonte: Angelo Agrippa da Il Corriere del Mezzogiorno 

«La Regione mette in campo un imponente investimento di oltre mezzo miliardo di euro per progetti di viabilità che riguardano i Comuni di tutte le province campane». È quanto è stato anticipato da palazzo Santa Lucia, annunciando un finanziamento di 535 milioni per i progetti, già esecutivi, che riguarderanno 270 tra Comuni, Province ed enti territoriali. E sabato prossimo saranno illustrati i dettagli del piano. Ma a suscitare allarme è stata una nota con la quale il vicepresidente della giunta regionale e assessore all'Ambiente, Fulvio Bonavitacola, ha denunciato che «con un anomalo decreto, un dirigente privo della relativa competenza ha disposto la proroga della concessione di derivazione idrica a Caposele in favore dell'acquedotto pugliese fino al 2032». Un argomento più che sensibile, dato che da anni la contesa tra Campania e Puglia si arroventa proprio sulla fondamentale fonte idrica irpina. «Al di là del merito, un atto di tale rilevanza, riguardante concessione di derivazione interregionale, fuoriesce dalle ristrette competenze di un dirigente di settore ed avrebbe richiesto la preventiva condivisione della Direzione generale e dell'amministrazione regionale.