mercoledì 28 giugno 2017

Vico Equense, Pops. Il sorbetto di limone: Una storia lunga un secolo

Maria Astarita
Vico Equense - Il sorbetto al limone in estate è qualcosa di unico. E il posto in cui mangiare quello originale è di sicuro l’Antica Sorbetteria da Pops, nel cuore di Vico Equense in via San Ciro, 52. L' attività è l'ennesima conferma che il successo è frutto d’impegno, passione, intuizione e fantasia, ma soprattutto il tramandarsi del lavoro di più generazioni. Da oltre un secolo la ditta, produce sorbetti, con professionalità, cura di ogni dettaglio e della qualità. Dopo tre generazioni, siamo alla quarta. “Tutto nasce nella frazione di Massaquano, - ci spiega Maria Astarita - agli inizi degli anni trenta, per merito di Francesco Cuomo, detto o’ Trafaniello. A quel tempo, Francesco trasportava barre di ghiaccio dal Faito alla marina di Vico, dove erano imbarcate per giungere a Napoli. I freezer non erano stati ancora inventati, - aggiunge Maria - e l’uso del ghiaccio serviva ai ricchi signori napoletani per il loro refrigerio e per la conservazione dei cibi. Un giorno Francesco, durante un’afosa giornata d’estate, un po’ come oggi, mise in un tinello di legno dei pezzi di ghiaccio cosparsi di sale e un contenitore di rame riempito d’acqua zuccherata e succo di limoni di Sorrento, raffreddato per convenzione. Il manico del cilindro in rame gli consentiva di girarlo manualmente e così il freddo emesso dal ghiaccio entrava al suo interno, trasformando lentamente l’acqua aromatizzata dal limone, in piccoli grani ghiacciati. Così nacque il sorbetto al limone, e una tradizione che dura ancora oggi”, conclude Maria Astarita. Negli anni ’50 a Francesco subentra suo figlio Vincenzo, detto “Pops”, che amplia il locale di Massaquano, situato tra le due chiese della piccola frazione di Vico Equense. Attraverso l’utilizzo di un veicolo Piaggio, un’Ape per intenderci, iniziò la diffusione del prodotto. In quegli anni Vincenzo diventò padre di Serafina, la mamma di Maria, che iniziò a seguirlo nel suo lavoro. Oggi Serafina, insieme al marito Ciro, continua la tradizione del sorbetto di limone, girando le piazze della costiera sorrentina e conservando gelosamente la preziosa ricetta. Anche Maria, giunta alla quarta generazione, porta avanti nel suo locale di Vico Equense l’antica storia di famiglia, proponendo ai suoi clienti, non solo il celebre sorbetto, ma anche frullati proteici, gustose crepes e piatti del giorno tutti da scoprire.

FOTOGALLERY

La stanza privata dello Champagne. L' Anema e Core si rifà il look ed offre un nuovo spazio per un flute di champagne o un cocktail di tendenza

Capri - Nuovo look per la taverna più in d'Italia: l'Anema e Core, meta indiscussa del by night caprese da oltre venti anni. A partire dall'estate 2017, a disposizione dei clienti un'area chic e riservata dove gustare un cocktail dopo cena o chiudere la serata con un flûte di champagne. Più che una cantina o un privé, è una " Secret Champagne Room", adiacente alla zona bar, dove ascoltare in sottofondo meno marcato rispetto al centro del locale le festose note dell'Anema e Core Band, che da quest'anno può vantare la presenza fissa sul palco di Gianluigi Lembo , figlio d'arte dello chansonnier più travolgente del panorama nazionale. Tavolino maiolicato con sgabelli di design, colorati e rinfrescanti drink a opera del barman Roberto Chierchia. Tre le opzioni per l'estate 2017 il signature cocktail Anema e Core: bollicine di prosecco con Passoã e limoncello su un fondo di fragole, frutti di bosco e soda alla menta. In alternativa un "pestato" di more, lamponi, zucchero di canna, annaffiato con vodka, blu curaçao, e succo di lime: il nome Light Blu è un omaggio agli stilisti più affezionati della Taverna, Dolce & Gabbana. Ancora, il Raspberry Passion, un drink a base di lamponi e Midori, ma la vera chicca sono i super innovativi cocktail molecolari.
 

Vico Equense. Talento in movimento con la V edizione del Festival Music Week (da Le Cronache)


Agenzia delle entrate. Attenzione alle lettere 'Accertamenti ispettivi a campione'

Si tratta di false comunicazioni ai danni dei contribuenti

“Accertamenti ispettivi a campione”: è questo l’oggetto delle comunicazioni, recanti logo e intestazione dell’Agenzia delle Entrate, che alcuni contribuenti campani si sono visti recapitare e che annunciano ipotetici controlli da parte dell’Agenzia su immobili e fabbricati. Le note, dal testo in alcuni punti sgrammaticato e che non rispettano il format redazionale usato da questo Ente, sono chiaramente dei falsi che fanno ipotizzare un tentativo di raggiro ai danni dei contribuenti. Il testo della lettera – Le missive, in cui compaiono il logo dell’Agenzia e l’indirizzo della Direzione Regionale della Campania, informano il contribuente che “nei prossimi mesi verranno avviati accertamenti a campione allo scopo di appurare eventuali illeciti connessi ad elusione ed evasione riferibili ad immobili e fabbricati ad uso commerciale, civile e residenziale”, riportando i dati degli immobili oggetto di “potenziale verifica ispettiva”. Le comunicazioni, inoltre, invitano genericamente il destinatario, in tono quasi intimidatorio, a “regolarizzare eventuali situazioni di disagio fiscale, tributario ed abitativo negli immobili di proprietà”, senza chiarire in quale modo procedere. L’Agenzia delle Entrate informa di essere totalmente estranea a tali comunicazioni, che nulla hanno a che fare con gli avvisi per la compliance inviati di recente, e raccomanda di non dare seguito al loro contenuto.

Slow Food Costiera Sorrentina e Capri accoglie l’invito partecipando all’evento “ROSSO DI STABIA

Castellammare di Stabia - Radici tra vino e arte” che si terrà domenica 2 luglio 2016 nel Giardino di Arianna di Castellammare di Stabia, a due passi dagli scavi delle ville romane. Per l’occasione, in collaborazione con il pasticciere Antonio Vanacore, offriremo in degustazione alcune piatti della tradizione rielaborati in stile finger food. Tutti i prodotti utilizzati proverranno dal territorio di Castellammare e di tutta la penisola sorrentina. Insieme a noi, come sempre, saranno presenti i produttori della comunità del cibo stabiesi. Il biscottificio Maresca, L’orto di Carmela, Orti di Schito, Orti di Stabiae metteranno in mostra i loro prodotti. Sarà l’occasione per festeggiare l’ingresso nel presidio del Carciofo violetto di Castellammare delle aziende agricole L’orto di Carmela e Orti di Schito. L’evento, organizzato dall’agenzia Comunicazione ed Eventi, ospiterà aziende vitivinicole della zona vesuviana che presenteranno i loro migliori vini per una degustazione al calar del sole in un programma ricco di iniziative. Verrà inoltre consegnato il premio Radici-Eccellenze che, per quest’anno, omaggerà il mondo dello sport stabiese e alcuni suoi protagonisti del passato, del presente e del futuro.

A Vico Equense 35 paperoni

Penisola sorrentina - A Sorrento - si legge su Metropolis - aumentano i paperoni che dichiarano oltre 120mila euro l’anno. Nel 2012 erano appena 103 per complessivi 20 milioni di euro, ora invece la quota è addirittura di 129 per una cifra di 25 milioni. Si tratta di un incremento pari al 25 per cento e di cinque milioni in più dichiarati al fisco. Bene anche gli altri Comuni della penisola sorrentina. Dopo Sorrento, c’è Piano di Sorrento con 57 contribuenti oltre i 120 mila euro dichiarati per oltre nove milioni di euro. A seguire ci sono Sant’Agnello (40 contribuenti ricchi, quasi otto milioni di euro dichiarati), quindi Vico Equense (35 contribuenti per 7,5 milioni di euro), Massa Lubrense (32 per 5,4 milioni di euro) e Meta (25 per 3,8 milioni di euro).

Anas: per lavori di ricostruzione di un cavalcavia ferroviario, proseguono le limitazioni al transito sulla strada statale 145 “Sorrentina”

Anas comunica che, per consentire il prosieguo dei lavori di ricostruzione di un cavalcavia ferroviario di sovrappasso alla strada statale 145 “Sorrentina”, da parte del Consorzio Ferroviario San Giorgio-Volla Due, si rendono necessarie limitazioni alla circolazione veicolare. L’intervento si inserisce nell’ambito dei lavori per la realizzazione del raddoppio della linea ferroviaria EAV, nella tratta Torre Annunziata-Moregine-Castellammare di Stabia. Nel dettaglio, a partire dalle ore 00.00 di sabato 1 luglio e fino alle ore 24.00 del 15 luglio 2017, si rende necessario un restringimento di carreggiata, tra il km 1,600 ed il km 3,000. Il traffico verrà deviato su viabilità locale e lungo la ex Statale 145 “Sorrentina” e la ex statale 366 “Agerolina”, in corrispondenza dello svincolo autostradale di Castellamare di Stabia oppure di quello di Gragnano della statale 145, in entrambe le direzioni. All’approssimarsi delle aree di cantiere vigerà il limite di velocità di 30 km/h ed il divieto di sorpasso per tutte le categorie di veicoli.

Rc auto, i dem non votano gli sconti

I deputati campani del Pd non votano l'emendamento per ripristinare la tariffa unica  

Fonte: Marco Esposito da Il Mattino

Alla fine anche il Pd campano alza bandiera bianca. E fa una clamorosa retromarcia sulla tariffa Rc auto per i virtuosi. Ieri, nel voto decisivo alla Camera sulla tariffa Rc auto per gli automobilisti corretti, tutti i deputati campani del Partito democratico hanno deciso di non partecipare. Hanno lasciato che l'aula di Montecitorio bocciasse, su indicazione del governo, un emendamento al disegno di legge sulla Concorrenza che riproponeva il principio di equità, cioè la battaglia che nel 2015 aveva visto protagonista - alla Camera e nelle piazze - il Pd campano. L'ordine di scuderia ha prevalso in modo clamoroso sull'interesse del territorio. Protagonista della battaglia del Pd per la «Tariffa Italia» era stato Leonardo Impegno. Il quale pochi giorni fa, in commissione Attività produttive, aveva coerentemente ripresentato la sua nonna. E lui è stato a spiegare la clamorosa retromarcia al momento del voto decisivo. «Penso che una battaglia individuale che è stata anche collettiva - ha detto ieri in Aula - deve cedere il passo a un interesse più generale, che è il ddl Concorrenza». Il disegno di legge sulla Concorrenza è stato approvato venti mesi fa alla Camera con la «Tariffa Italia», poi modificato in molte parti al Senato (dove il relatore Salvatore Tomasetti, sempre del Pd, ha cancellato il principio della tariffa unica nazionale a parità di condizioni) e ora è tornato alla Camera per la lettura finale.
 

Tassa rifiuti. Il Pd sostiene l'iniziativa di Maurizio Cinque

Vico Equense - Il Partito Democratico di Vico Equense ha deciso di sostenere in toto l’iniziativa del gruppo politico d’opposizione guidato da Maurizio Cinque in merito alla raccolta firme incentrata sulla Proposta Popolare “Vico Equense: verso una Tassa della spazzatura più Equa e Giusta”. La proposta contenuta nella petizione riguarda l’adozione della “tariffa puntuale” che mira all’equità sociale, nonché a premiare le famiglie più virtuose nel ridurre il volume dei rifiuti conferiti. Gli obiettivi saranno:
1. Istituire, per il 2018, un Sistema Tariffario Puntuale dei rifiuti, basato sulla quantità di rifiuti realmente prodotti dalle utenze domestiche e non domestiche, come previsto dall’art. 178 della Legge al fine di pagare la tassa TARI in maniera equa ed in base a quanto realmente prodotto. Una Tassa più Giusta ed Equa.
2. L’istituzione del Compostaggio Domestico per chi ne ha i requisiti con le opportune riduzioni in bolletta e l’approvazione in Consiglio Comunale del relativo Regolamento Attuativo.
3. La realizzazione entro il 2019 di un centro comunale per la riparazione ed il riuso dove beni durevoli e imballaggi possano essere reimmessi nei cicli di utilizzo ricorrendo, eventualmente, anche all’apporto di cooperative sociali e al mondo del volontariato, come previsto dagli artt. 178, 178bis, 179, 180, 180bis e 181 della Legge.

Funivia Faito nuovo rinvio di 40 giorni

Umberto De Gregorio
«Il Campania Express fermerà a Castellammare quando ripartirà la funivia», annuncia il presidente Eav De Gregorio inaugurando il cantiere della nuova fermata stabiese. «Ma non posso dare date prosegue - ancora trenta o quaranta giorni di lavoro per la Funivia del Faito. Stiamo rifacendo daccapo un pilone e la sicurezza in questi casi è prioritaria. Siamo fiduciosi per una riapertura entro l'estate». (Fonte: Il Mattino)

Circumvesuviana apre la nuova stazione di Boscoreale

Dopo 5 anni di stop inaugurata la "Villa Regina Antiquarium". E a Castellammare presentato il cantiere della fermata Scavi 

Fonte: Ottavio Lucarelli da La Repubblica Napoli

«Procediamo al ritmo di un cantiere a settimana. Non accade in un nessuna altra parte del mondo. Con quelli che stavano prima al nostro posto avremmo atteso tremila anni». In realtà ieri mattina i cantieri visitati dal presidente della Regione Vincenzo De Luca sono stati due. Uno concluso con l'apertura di una stazione della Vesuviana a servizio di Boscoreale, l'altro battezzato a Castellammare di Stabia. La maratona, sotto un sole spietato, comincia nella parte alta di Torre Annunziata, al confine con Boscoreale, dove si inaugura la stazione "Villa Regina - Antiquarium"(che prende il nome dai vicini scavi archeologici e museo) della Circumvesuviana, lungo la linea per Sorrento, con raddoppio dei binari. Un intervento da 137 milioni dopo uno stop ai lavori durato cinque anni. Con De Luca ci sono il presidente Eav Umberto De Gregorio, il sindaco di Torre Annunziata appena eletto Vincenzo Ascione del Pd, il suo predecessore Giosuè Starita, il sindaco di Boscoreale Giuseppe Balzano e Mario Casillo, potente capogruppo del Pd in consiglio regionale, la cui ascesa politica parte proprio dalla sua Boscoreale. Inaugurazione corredata dall'immancabile siparietto. «Presidente, mi sta stringendo i polsi» urla una donna che chiede la riapertura del pronto soccorso nella vicina Scafati.
 

Maurizio Braucci e Cesare Moreno presentano "Insegnare al Principe di Danimarca" - 29 giugno ore 18:30

Napoli - Cesare Moreno, Presidente dell’Associazione Maestri di Strada Onlus di Napoli e Maurizio Braucci, scrittore e sceneggiatore, presentano giovedì 29 giugno, alle 18.30, presso la Libreria IociSto a Piazza Fuga, il libro ‘Insegnare al Principe di Danimarca’ (Sellerio Editore Palermo). Una raccolta di scritti di Carla Melazzini, curata da Cesare Moreno che hanno dedicato la vita a progetti educativi di inclusione sociale e lotta alla dispersione scolastica (Progetto Chance e Maestri di Strada) nelle periferie di Napoli. Il libro ha ricevuto nel 2011 il premio Siani: "Carla Melazzini - si legge nella motivazione - mescola i livelli di scrittura: racconta dei tanti ragazzi e ragazze incontrati, ci riflette su estraendone quello che Italo Calvino chiamava il midollo del leone, medita sulla necessità di una “pedagogia itinerante” che tenga sempre d’occhio la forma urbana di Napoli, allarga l’orizzonte al mondo in un pendolarismo benefico della visione. Ma quel che più colpisce è come l’autrice sia capace di usare le armi allo stesso tempo fragili e potenti della letteratura per stabilire relazioni che a prima vista sembrerebbero impossibili (molti potrebbero essere gli esempi, a partire dal titolo stesso del libro)".
 

martedì 27 giugno 2017

Faito doc Festival 10 edizione

Vico Equense/Castellammare di Stabia - Cinema d’autore, musica, eventi e tante sorprese per la decima edizione del Faito Doc Festival. L’appuntamento con il cinema documentario che, dal 1 al 7 agosto, si svolgerà sul Monte Faito. Orizzonti il tema scelto quest’anno per il Festival diventato un appuntamento fisso per registi , documentaristi e appassionati del cinema ad alta quota. Mentre i direttori artistici Nathalie Rossetti e Turi Finocchiaro affinano il programma e la selezione, sulla piattaforma Ulule.com è partita la campagna di raccolta fondi per fare di questa decima edizione un evento straordinario.

 

Vico Equense c’è…"Autostrada del Mediterraneo", la guida per viaggiare con gusto

Vico Equense – Domani, 28 giugno 2017, sarà in edicola "Autostrada del Mediterraneo - Guida per viaggiare con gusto 2017" realizzata da Repubblica, in collaborazione con Anas. Il volume propone ai lettori un viaggio attraverso 34 itinerari distribuiti lungo i 432 chilometri della nuova autostrada A2, l’Autostrada del Mediterraneo, ex Salerno-Reggio Calabria, accompagnandoli attraverso racconti evocativi e consigli preziosi alla scoperta dei luoghi da non perdere. Le uscite autostradali hanno un ruolo fondamentale in questo viaggio fatto di parole e immagini. Salerno è il primo degli itinerari cittadini, seguito da una profonda e affascinante deviazione verso la penisola sorrentina. L'area marina che collega Ravello, Amalfi, Positano, Nerano, Maiori, Sorrento e Vico Equense è presentata con gli scorci, i dettagli e le curiosità che meglio descrivono uno dei luoghi più belli del mondo…

Memorie di un autista vicano

di Filomena Baratto

Vico Equense - Il signor Saverio, avanti con gli anni, è stato un autista di pullman di linea e lo apprendo da quello che dice aspettando accanto a me. Dobbiamo arrivare entrambi a Massaquano e non possiamo fare a meno di diventare l’uno l’interlocutore dell’altra nell’attesa. I pullman sono tutti schierati davanti a noi alla stazione di Vico Equense e il nostro è il primo a dover partire ma il conducente ancora non si vede. Noto l’insofferenza per l’attesa del signor Saverio. Gli chiedo perché sbuffa e lui mi risponde che quando era alla guida dei pullman, mai un ritardo o un anticipo. Ora, dopo anni della sua puntualità, non sopporta attendere chi invece se la prende comoda. E’ rimasto a piedi per aver portato l’auto dal meccanico. Come si svolgeva allora la corsa? Quando guidavo io, che ho cominciato negli anni 60, era tutto più ordinato e più semplice. Un po’ per essere in pochi, poi non c’era questo boom di mezzi di trasporto che abbiamo oggi con tutto l’afflusso delle persone che viaggiano molto più di ieri. I passeggeri di una volta erano poche persone del posto e poi in gran parte turisti stranieri e allora, tra il 65 e il 70, erano i Francesi il gruppo più folto. Poi c’erano Inglesi e Tedeschi. Mi chiedevano indicazioni su tutto e dove scendere e io, nel mio piccolo, davo spiegazioni in italiano buttando qualche termine francese, reminescenza dello studio dai frati francescani. Com’erano allora i pullman di linea? Molto più complicati di quelli di oggi, dovevi saper guidare proprio bene per salire su per le colline con strade tortuose e ricche di tornanti. Ma erano affidabili, ancora di più con la bravura del conducente. Oggi sono diventati più piccoli, a misura di città, devono poter entrare in strade strette, scendere giù alla spiaggia e fare manovre in spazi molto ridotti.
 

Sviluppo rurale e policy: se ne parla a Sorrento

Franco Alfieri e Vincenzo De Luca
Sorrento - Oggi 27 giugno, alle ore 18 e trenta, nella sala consiliare del Comune, si terrà un seminario informativo dal titolo "Il Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020" nelle policy di sviluppo della Regione Campania". Nel corso dei lavori saranno analizzati vincoli ed opportunità del Psr per il territorio della penisola sorrentina, in occasione della recente approvazione di bandi regionali in materia di aiuti alle imprese agricole e agriturismi. Dopo i saluti del sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, e del vice sindaco Raffaella Cancellieri, sono previste le relazioni di Giovanni De Sio, del Dipartimento Agricoltura della Regione Campania, Gennaro Fiume, coordinatore del Gai Terra Protetta, Aniello Savarese e Donato Aiello dell'Its Bact. Le conclusioni sono affidate a Franco Alfieri, delegato all'Agricoltura del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

Operazione Levante, presentazione del nuovo romanzo-giallo di Angelo Petrella

Giovedì 29 giugno 2017, ore 19.00, libreria Ubik

Vico Equense - ...E se fosse prorio il genere noir quello che meglio si presta a raccontare la realtà? Una bella domanda che faremo ad Angelo Petrella che nel suo nuovo romanzo giallo ci racconta della nostra realtà contemporanea, della CIA e dell'ISIS, delle donne torturate e degli attentati terroristici...con uno sguardo a 360 gradi che ci porta da Torre Annunziata, Napoli, al mondo.. Ne parliamo venerdi 29 giugno alle ore 19.00 alla Libreria Ubik. Angelo Petrella sarà presentato dall'Avvocato Ciro Iezza, un lettore d'eccezione. Stanley Kavanagh, ex militare alcolizzato ed esperto di informatica, è in cerca di vendetta dopo aver perso moglie e figlia nell’attentato al Bataclan. Robert O’Malley è il vicedirettore della CIA. Teme un nuovo attacco negli Stati Uniti e ha bisogno di Kavanagh per scandagliare il deep web in cerca di ulteriori prove. Dick Meyer scrive i discorsi del presidente Obama: ed è solo quando il suo mandato sta per scadere che Nadwa Musamih, bella giornalista piena di inquietanti segreti, preme per incontrarlo. E quando Miša Bogdanov, ex agente russo finito a contrabbandare armi e petrolio in Siria, viene rapito dai jihadisti dell’ISIS, iniziano a delinearsi i contorni del più grande attentato mai compiuto sul suolo americano... Ma una task force si muove nell’ombra per prevenirlo. Nome in codice: Operazione Levante. Tra agenti doppiogiochisti e interessi contrapposti, messaggi in codice nascosti in videogame e rapporti d’intelligence, questo thriller ci porta dentro le operazioni occulte che giorno per giorno salvaguardano il nostro mondo da chi vorrebbe portare l’inferno sulla terra.

Tributi Ambientali e Autonomie Locali: Equilibrio Raggiunto?

Giacomo Montanari, Giorgio Macciotta e Salvatore Ciuccio
Capri - Di rientro dalla Capitale, il vicepresidente del Consiglio Comunale di Capri Salvatore Ciuccio, dopo aver partecipato ad un importante convegno promosso da IFEL Fondazione ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), si è dichiarato soddisfatto dell’esito che si è raggiunto nella due giorni che si è tenuta nell’Auditorium Aldo Moro di Roma. Sì è parlato della nuova destinazione che i comuni dovranno dare agli introiti che arrivano dalla tassa di sbarco, oggi sostituita dal termine “Contributo di Scopo” che , secondo la nuova normativa, dovrà essere finalizzato dagli enti locali al miglioramento delle strutture ambientali e non finire nel calderone dei bilanci comunali per scopi diversi da problemi legati all’ambiente, al decoro urbano ed alle strutture turistiche. Norme severe e rigidi paletti dunque per quelle somme che rimpinguano i bilanci comunali e che molto spesso non vengono destinate agli scopi previsti originariamente. Il consigliere Ciuccio è stato uno dei protagonisti del convegno, ed è stato definito dai rappresentanti dell’ANCI e dai componenti della platea, in gran parte esperti, docenti universitari e tributaristi, come pioniere dell’istituzione della tassa di sbarco che vide proprio l’isola di Capri, il consiglio comunale e l’amministrazione dell’epoca votare la prima delibera per l’istituzione dell’allora tassa di sbarco dall’importo di un euro e l’abolizione dell’imposta di soggiorno, tutto ciò con Salvatore Ciuccio nel ruolo di assessore al bilancio.
 

Tenaglia incendi, Circum e raccordo paralizzati

Sterpaglie in fiamme, stop ai treni: l'autocombustione di una Ford manda in tilt il traffico 

Fonte: Raffaele Cava da Il Mattino 

Castellammare di Stabia - Giornata nera per automobilisti, pendolari e turisti in Circumvesuviana: due incendi mandano in tilt la circolazione sul raccordo autostradale e provocano lo stop alle corse sui binari. Automobilisti imbottigliati nel traffico a pochi chilometri dal casello autostradale di Castellammare e utenti della linea ferroviaria della Circumvesuviana, sulla tratta Napoli-Sorrento, costretti ad uno stop forzato delle corse per oltre un'ora. E' questo il quadro di una giornata disastrosa per i trasporti e la viabilità, ritardi e rallentamenti sono stati provocati da due incendi divampati quasi in contemporanea intorno alle 11 di ieri mattina. I primi a subire i disagi sono stati gli utenti della Circumvesuviana che improvvisamente, mentre erano a bordo del convoglio, hanno visto bloccare la corsa del treno tra Pompei e Castellammare nella stazione di "Moregine". La decisione è stata presa direttamente dai dirigenti della società regionale Eav perché un rogo ha avvolto un grosso cumulo di sterpaglie nelle vicinanze della linea ferrata ed il fumo ha praticamente ridotto a zero il livello di visibilità. Un rischio per i macchinisti e il personale Eav che hanno preferito allertare i responsabili delle emergenze della società con cui, dopo una rapida descrizione della situazione, è stato deciso di sospendere la circolazione dei treni.
 

Eav e polizia insieme per combattere i furbetti del biglietto

Fonte: Eduardo Improta da Il Mattino 

Da oltre un anno l’EAV ha intrapreso attraverso l’istituzione di un apposito Ufficio Controlleria un’azione più serrata e coordinata volta a ridurre fortemente il dilagante fenomeno dell’evasione tariffaria. La recente legislazione (D.L, n.50/2017) consente alle aziende di trasporto pubblico di avvalersi di agenti di Polizia di Stato accollandosene i relativi costi. L’EAV alla luce delle nuove norme legislative ha proposto al Questore di Napoli, per il periodo dal 1 luglio al 31 agosto la messa a disposizione di agenti di Polizia per affiancare e supportare le squadre di controlleria sui treni e nelle stazioni. «Abbiamo individuato nelle stazioni ferroviarie – dice Umberto De Gregorio, presidente dell’azienda di trasporto EAV – presenti sulla rete, Napoli Nolana, Napoli Garibaldi, Pompei, Vico Equense, Meta, Sorrento, Montesanto, Lucrino, Torregaveta, Soccavo, Traiano, ovvero nell’ambito del territorio sia comunale che della città metropolitana di Napoli, i possibili luoghi dove applicare tale forma innovativa di collaborazione per innescare un positivo processo di normalizzazione e di “urbanizzazione” delle stesse, sia con finalità all’evasione che di migliore fruibilità delle stazioni stesse e dei convogli, oggi luoghi in cui il vandalismo e microcriminalità sono purtroppo presenti in misura non tollerabile per una città moderna ed aperta al turismo».

lunedì 26 giugno 2017

Ambiente: Pulizia delle spiagge di Seiano, il commento di una volontaria

Vico Equense - Imparare a mantenere pulite le spiagge e promuovere maggiore attenzione alla tutela del mare e del territorio è lo scopo dell'iniziativa di questa mattina. I volontari che hanno partecipato, sono stati impegnati durante tutta la mattinata a pulire più tratti della marina di Seiano. “Insegnare – spiega Susi Di Martino, una volontaria - consapevolezza del rispetto e la pulizia del nostro territorio è stato il fine di questa iniziativa che ha visti coinvolti un gruppo di volontari tra i quali è spiccata la forza dei nostri ragazzi, che hanno attivamente partecipato rendendosi anche loro conto che, la spazzatura prodotta dalla cattiva educazione é tantissima. Pacchetti di sigarette accartocciati, filtri a non finire, cannucce e bicchieri di plastica sono stati i materiali più raccolti. Non so che dire...forse un maggiore controllo e una bella multa potrebbero servire da deterrenti. Vedo molto complicata una sensibilizzazione di massa quando la base del vivere civile e della buona educazione sono assenti.”

Emily Ratajkowski e David Charvet a scuola di cucina a Massa Lubrense


Fonte: Ciriaco M. Viggiano da Il Mattino

Massa Lubrense - Ha incantato gli avventori e i membri dello staff non solo con le sue forme sinuose, ma soprattutto con la grazie e la voglia di apprendere i segreti della cucina locale: Emily Ratajkowski non ha resistito al richiamo della penisola sorrentina e del ristorante "Lo Scoglio" di Nerano. Stesso discorso per l'attore David Charvet e la moglie Brooke Burke, in vacanza insieme all'ex pilota di Formula 1 Jean Alesi. Accompagnata da Antonio Sersale, patron del boutique hotel "Le Sirenuse" di Positano, la 26enne top model è arrivata a Marina del Cantone a bordo di un lussuosissimo motoscafo. Dopodiché ha fatto il suo ingresso allo "Scoglio" e, accomodata a un tavolo con vista sul mare, si è concessa un antipasto a base di pesce crudo, poi un assaggio di aragosta e di pezzogna appena pescate, infine una bella fetta di anguria.
 

Ballottaggi. Gioacchino Alfano: Moderati determinanti. Il PD perde quando pensa di essere autosufficiente

Gioacchino Alfano
"Si vince al Centro, i moderati determinano i governi dei territori. Alternativa Popolare in Campania esce rafforzata dai ballottaggi". Così Gioacchino Alfano, Sottosegretario di Stato alla Difesa e Coordinatore Regionale di Alternativa Popolare in Campania, sui risultati ai ballottaggi nei comuni della Regione. E aggiunge: "A Torre Annunziata abbiamo contribuito alla vittoria del Pd con Ascione e la nostra lista ha eletto tre consiglieri comunali, a Mercato San Severino è stato eletto consigliere il nostro coordinatore locale, negli altri ballottaggi abbiamo eletti diversi consiglieri comunali. Importante risultato per i moderati anche a Capaccio-Paestum dove è stato eletto primo cittadino Francesco Palumbo. La Campania è in controtendenza nazionale e dimostra che laddove si sceglie un sindaco capace e la coalizione è ampia il centrosinistra vince senza problemi. Laddove invece il Pd immagina di essere autosufficiente perde sonoramente".

Messaggio di cordoglio inviato da Raffaele Lauro a Vincenzo Califano per la scomparsa della adorata madre

Piano di Sorrento - Carissimo Vincenzo, vengo a sapere, in questo momento, della temuta scomparsa della Tua adorata Mamma. Stamane volevo chiamarTi, ma ho rinunziato, pensando alla Tua enorme lacerazione, stando accanto a Lei, nell'ora triste del trapasso. Ti sono vicino, con affetto fraterno, in questo momento di grande dolore personale e partecipo, sinceramente e cristianamente, al cordoglio delle Tue sorelle e di tutta la famiglia Califano. Perdere la propria madre rappresenta una ferita che non si rimargina mai. Per tutti! Io che ho seguito, tramite Te, questo calvario di sofferenza, so quanto Ti sei speso, in ogni momento e in tutti i modi, per alleviare il dolore. Per questo Ti abbraccio forte, con solidale considerazione, per la Tua filiale dedizione. Mi inchino alla memoria di Tua Madre, che non ho avuto il privilegio di conoscere. Sia fatta la volontà di Dio!

Raffaele Lauro

Vico Basket Day: grandi numeri anche quest’anno

Vico Equense - Si è svolto ieri, domenica 25 giugno 2017, la quarta edizione del Vico Basket Day. Il torneo si è svolto, così come per la prima edizione, nel piazzale antistante la chiesa di San Ciro. Anche quest’anno grande spettacolo con il torneo senior formato da 14 squadre e quello under 15 formato da 6 squadre. Le sfide sul “campo” di piazza Marconi sono cominciate intorno alle 16:30 con i ragazzi dell’under 14 che poi hanno lasciato spazio al torneo senior dalle 17:30. Momento clou della manifestazione intorno alle 20:30 con la gara del tiro da 3 che ha visto trionfare Marco Torre che ha segnato 9 triple su 15 tiri con una grande performance, al secondo posto Mario Guida con 8 realizzazioni su 15. Si è passati poi alle fasi finali dei due tornei ed è stato subito grande spettacolo ben apprezzato dalle tante persone venute a vedere il torneo. Il torneo under 14 ha visto trionfare i “Patatinaikos”, squadra composta da 4 ragazzi di Scafati. Per quanto riguarda il torneo senior ci sono state semifinali e finali davvero appasionanti con “I Taralli” che l’hanno spuntata ai danni dei “Senza Nome”. La squadra vincitrice è composta da Alessandro Salerno, Davide Cassano, Marco Starace e Alessandro Amendola e Fabio Attianese che è stato anche l’MVP della manifestazione con canestri davvero decisivi soprattutto in finale! Questo il commento del capitano della squadra vincitrice, I Taralli:” La mia squadra è stata costituita puramente per divertirci e stare insieme una giornata: detto questo però siamo venuti con l'intento di vincere il torneo e, non senza qualche difficoltà, ci siamo riusciti alla grande con un ottimo spirito di squadra e affiatamento dalla prima partita fino alla finale. Un ringraziamento va all'organizzatore nonché amico marco vitale che con serietà è riuscito a far avvicinare molte persone di vico al basket, ma soprattutto ringrazio a nome di tutta la squadra tutti coloro che hanno partecipato al torneo.
 

Vico Equense. Inquilini morosi incolpevoli, solo due istanze e per di più irregolari

Vico Equense - Nessuna delle due richieste pervenute al Comune di Vico Equense, possiede i requisiti per usufruire del contributo previsto per gli inquilini morosi incolpevoli. A decretarlo il responsabile dell’ufficio politiche sociali Arturo Manganaro. I circa 23mila euro assegnati a Vico Equense, dalla Regione Campania restano inutilizzati. Per “morosità incolpevole” si intende la situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone locativo, a ragione della perdita o consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare, come il licenziamento, l’infortunio o il decesso di un componente del nucleo familiare.

Ambientalismo del fare. Pulizia delle spiagge di Seiano con “R-Estate inForma”, il progetto di “Generazione Futuro”

Vico Equense - Questa mattina pulizia delle spiagge di Seiano, nell'ambito del progetto R-Estate inForma. Con Generazione Futuro tante altre associazioni, come Mani Tese, Movi, Le Tribù, AVF, La Punta del Vento, Associazione diportisti e VICOinvolgiAMO. Hanno collaborato alle attività il Vice Sindaco Franco Lombardi, il consigliere comunale Carolina Apuzzo, il professor Renato Briganti dell’Università Federico II di Napoli, il vice parroco della chiesa di San Ciro Don Emmanuel Miccio e tanti volontari. Quattro le squadre di pulizia (spiaggia delle Calcare, il Pezzolo, la foce del rivo d’Arco e l’area del porto turistico). “L’obiettivo del nostro progetto è offrire durante il periodo estivo un percorso che alterni attività ludico-sportive a momenti di formazione rivolte a minori e giovani. Crediamo che occorra sviluppare l’attenzione alle relazioni, investendo sulla reciprocità, educando all’economia del dono le nuove generazioni, per rinnovare dalle fondamenta una comunità che deve essere inclusiva e non esclusiva e provando a creare opportunità concrete e sostenibili di sviluppo e crescita. Per queste ragioni è indispensabile sostenere le occasioni di riscoperta dei beni relazionali, anche tra ragazzi di territori differenti, per arricchirsi vicendevolmente nel confronto e nella collaborazione”. “Generazione Futuro” nasce a Santa Maria La Carità nel giugno del 2013 come comitato costituito da un gruppo di giovani, ma prima ancora di amici, legati da stima e valori condivisi. Nel 2015 diventa un'associazione di volontariato, le cui principali attività sono indirizzate alla solidarietà sociale a favore di giovani e minori, ad attività di orientamento scolastico e universitario, alla promozione di percorsi di cittadinanza attiva a tutela e sviluppo del ben-vivere collettivo e dei beni comuni. “Generazione Futuro”, con il suo progetto “R-Estate inForma, ha vinto il bando pubblico “Le Città Solidali indetto dal CSV di Napoli”. Le attività si svolgeranno durante il periodo giugno – luglio e coinvolgeranno 20 ragazzi, 12 dei quali appartenenti al comune di Santa Maria la Carità e 8 residenti nel comune di Vico Equense. Le giornate dedicate ai workshop saranno anche aperte alle comunità e tratteranno di diritti, cittadinanza e di ambiente. La location individuata è la sede UISP di Vico Equense, presso la marina di Seiano, che ospiterà i ragazzi ed i tutor (volontari dell’associazione) durante tutto lo svolgimento del progetto.

FOTOGALLERY

Gigi Proietti ritira il Premio Viviani

Gigi Proietti
«Sono orgoglioso e felice. Mi godo questo panorama incantevole» 

Fonte: Le Cronache 

Castellammare di Stabia - Nella splendida cornice della Reggia di Quisisana, Gigi Proietti ha ritirato il Premio Viviani nel corso di una cerimonia a cui hanno preso parte il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, il sindaco Antonio Pannullo e il critico letterario Giulio Baffi, deus ex machina dei "Cantieri Viviani". Visibilmente emozionato, l'attore romano è stato accolto da uno scrosciante e spontaneo applauso da parte del pubblico presente in sala e ha ricevuto in premio dalle mani del presidente De Luca una scultura del maestro Umberto Scelzo. «Sono molto orgoglioso e felice, ringrazio tutti - ha affermato Proietti -. Mi godo anche questo splendido panorama che a Roma non posso ammirare. Questa commistione di bellezze è meravigliosa. Sono convinto che cultura, turismo e paesaggio possano trovare una sinergia purché ci sia un progetto adeguato. Una volta esisteva il Ministero del Turismo e dello Spettacolo. Eduardo diceva che di spettacolo era esperto, ma di turismo non tanto. Eppure secondo me sarebbe opportuno ripensare a vasi comunicanti tra i vari dicasteri. Devo ammettere che non ero a conoscenza di questa attività intrapresa con i "Cantieri Viviani" e ritengo necessario che nel nostro Paese si prendano iniziative del genere che fanno bene anche all'economia e al turismo. Con la cultura si mangia... E anche meglio».

Il 27 giugno a Massa Lubrense lo scrittore Lorenzo Marone con "Magari domani resto"

Massa Lubrense - Martedì 27 giugno 2017, alle ore 19, sul sagrato della Chiesa di Sant'Andrea Apostolo di Marciano, sarà presentato da Franceso Pinto il libro di Lorenzo Marone "Magari domani resto" ed. Feltrinelli. Prende il via, così, un progetto " In giro per... libri" che prevede una serie di appuntamenti, nel tempo, con un libro ed il suo autore in un luogo sempre diverso del nostro paese. Un bel sito naturale od un luogo d'arte faranno da sfondo ad un libro: conosceremo uno scrittore e scopriremo un nostro luogo oppure lo rivedremo con gli occhi di chi lo guarda per la prima volta. Promozione del territorio e letteratura: quale connubio migliore?

Nello Di Martino un vicano a Berlino

Nello Di Martino e Aniello Guidone del risto-bar Wembley
Vico Equense - Nello Di Martino, classe 1951, originario di Vico Equense, ha una storia particolare. E’ in Germania dal 1971 ed è stato il primo calciatore italiano a giocare nella Bundesliga, da quando cioè fu chiamato a difendere la porta dell’Hertha Berlino. Dopo un brutto infortunio che lo costringe ad appendere le scarpette al chiodo, per lui è iniziata una vera e propria carriera all’interno del club. Inizia da preparatore dei portieri, oggi invece è divenuto team manager dell’Hertha. Nel 2006 è stato nominato dalla Fifa “Team Liaison Officer”, responsabile dell’organizzazione della presenza della Nazionale italiana in Germania in occasione dei mondiali di calcio. Incarico che gli ha permesso di vivere insieme agli Azzurri e nella sua Berlino la vittoria del mondiale.

“Le musiche da Oscar”

Castellammare di Stabia - Venerdì 30 giugno 2017, ore 20.00, al Teatro Supercinema di Castellammare di Stabia l’Associazione Musicale Amici della Musica “Santa Cecilia”, presenterà lo spettacolo musicale… in concerto “Le musiche da Oscar” sulle note, delle più belle colonne sonore dei film candidati all’oscar, con la regia di Pino Visconti e Anna Prisco e la partecipazione dell’attrice vicana Gilda Arpino. Ospite d’onore il regista del film “Le verità” Giuseppe Alessio Nuzzo. Interverranno L’Ecole de Danse di Adele Balestrieri e l’ASD Gymnasium Vico di Teresa e Paola Apuzzo.

domenica 25 giugno 2017

Antonio Asturi. Una vita per la luce

Venerdì 7 luglio 2017, ore 19.00, alla libreria Ubik

Vico Equense - Venerdì 7 luglio 2017, ore 19.00, alla libreria Ubik in via Santa Sofia a Vico Equense, incontro con Antonio Asturi “Una vita per la luce”, di Nicola Barbatelli, curatore istituzionale della collezione Asturi. La Città di Vico Equense, per celebrare l’artista, lo scorso anno ha inaugurato il Museo Aperto Antonio Asturi (MAAAM), all’ultimo piano della nuova Casa Comunale, dove sono collocate circa 40 opere dell'artista donate dagli eredi dello stesso. Il MAAAM è curato dallo storico dell'arte Nicola Barbatelli, direttore del “Museo delle Antiche Genti di Lucania”, scopritore dell'autoritratto lucano attribuito a Leonardo Da Vinci, lo studioso che ha anche disciplinato il primo catalogo ragionato a trent'anni dalla morte dell’artista. Il volume illustra, con una serie di saggi e il catalogo delle opere, l'attività dell'artista particolarmente segnata dall'incontro con Antonio Mancini e dai viaggi, in Italia e all'estero, dove ebbe modo di conoscere gli artisti e intellettuali più importanti dell'epoca. All'incontro, dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Vico Equense, Andrea Buonocore e dell'Assessore alla cultura, Lucia Vanacore, interverranno, oltre all'autore del testo, Nicola Barbatelli, l'avvocato Benedetto Migliaccio, la dirigente scolastica Alberta Maresca e la scrittice Filomena Baratto.

Nuoto, sette medaglie a Vico Equense

Vico Equense - Sono in corso i 49esimi Campionati Nazionali di Nuoto e Pallanuoto UISP presso lo Stadio del Nuoto di Riccione. L'evento è organizzato dall'Uisp Nazionale Nuoto in collaborazione con il Comune di Riccione, la Provincia di Rimini e la Regione Emilia-Romagna. Ottimi risultati per le giovani promesse di Vico Equense. Vita Dell’Amura, classe 2009, si è imposta nei 50 metri “rana” ed anche nelle due staffette 4×50 “mista” e “stile libero”. Vita si era aggiudicata anche i 50 “stile libero”, ma, come detto, è stata squalificata subito prima della cerimonia di premiazione per una falsa partenza. Altri 4 titoli sono stati conquistati da un altro piccolo nuotatore di Vico Equense, Daniele Cannavacciuolo, che sempre tra gli esordienti “C” classe 2008 ha vinto i 50 “stile libero”, i 50 “rana” (con record italiano della categoria) e le due staffette 4×50 “rana” e “stile libero”. Entrambi i giovani neo campioni gareggiano per l’Olimpia Angri.

Fiorello a Mario Orfeo: Il Festival lo farà Donnarumma, se non accetta vengo io

Al Premio Agnes ieri sera a Sorrento e venerdì su Rai1 lo show del premiato Fiorello 

Fonte: tv blog.it 

Sorrento - Ieri sera a Sorrento si è svolta la cerimonia di premiazione del Premio Internazionale del giornalismo Biagio Agnes 2017. Fra i premiati anche Rosario Fiorello che ha ricevuto il riconoscimento per la categoria Nuove frontiere del giornalismo per la sua Edicola in onda su Sky. Come accade sempre quando Fiorello sale su di un palcoscenico scatta lo show e anche ieri sera il grande showman siciliano ha divertito il pubblico presente a Sorrento. Salito sul palco annunciato dai conduttori dell'evento Alberto Matano e Francesca Fialdini, dopo un monologo sull'ospitalità di Sorrento, ha chiamato il suo premiatore, ovvero il neo direttore generale della Rai Moiro Orfeo (giocando sull'assonanza del nome con quello della grande artista circense Moira Orfei). Scherzando con Mario Orfeo, ha iniziato ad ingaggiare con il nuovo DG della Rai una serie di battute chiedendogli poi: Ma chi te l'ha fatto fare di accettare? Orfeo ha prontamente risposto: L'ho fatto perchè ti voglio riportare in Rai! I due sono amici e si conoscono molto bene. Fiorello ha subito risposto: Intanto stasera sto su Rai1.
 

Viadotto del “Rivo d’Arco”, il Sindaco Buonocore: “Lo riaprirò solo quando la Regione Campania lo renderà carrabile e sicuro”

Viadotto del Rivo d'Arco
Vico Equense - Un altro fine settimana da bollino rosso, e come sempre accade si riapre la discussione su come uscire dalla trappola traffico, che puntualmente durante la stagione estiva si trasforma in emergenza. Il Comune di Vico Equense sta conducendo da qualche tempo una battaglia per snellire la viabilità lungo la statale sorrentina 145. Finora, però, l’unico dato certo è l’assenza degli altri municipi della penisola sorrentina. Una valvola di sfogo è rendere percorribile il viadotto del “Rivo d’Arco”, approvato nel 2006 dal commissariato di Governo per l’emergenza bonifiche e tutela delle acque a servizio del depuratore di Punta Gradelle. Lungo quattrocento metri e largo tre, collega il litorale di Seiano con la parte alta di Vico Equense, realizzato non per il traffico privato ma esclusivamente a servizio del depuratore. Originariamente l’obiettivo era di permettere a camion e mezzi, impegnati nei lavori a Punta Gradelle di trasportare materiali e pure fanghi. L’arteria, può costituire un’importante valvola di sfogo, per consentire lo snellimento del traffico sulla statale e nella zona balneare, ma la regione Campania non lo ha ancora adeguato. I lavori da fare consistono nell’eliminazione dei parapetti murari, poiché di eccessivo impatto perché creano un effetto nastro d’interruzione delle visuali paesaggistiche, sostituendo gli stessi con delle ringhiere. Questo ritardo - segnalato con una missiva dal Comune di Vico Equense - è incomprensibile. Il mancato adeguamento accresce i problemi connessi al traffico veicolare e alla pubblica sicurezza, che potrebbero essere risolti in maniera rapida e concreta dando semplicemente attuazione a quanto già tempo programmato. Sulla riapertura del viadotto il Sindaco di Vico Equense Andrea Buonocore è stato chiaro: “Lo riaprirò solo quando la Regione Campania lo renderà carrabile e sicuro.”