martedì 19 giugno 2018

Il cuore è uno zingaro

di Filomena Baratto

Vico Equense - E’ questo il titolo di una canzone del 1971 cantata da Nicola Di Bari a Canzonissima. Ero una bambina quando sentivo questa canzone e ne feci un ritornello, il mio, che cantavo a tutte le ore:“Che colpa ne ho, se il cuore è uno zingaro e va? Catene non ha, il cuore è uno zingaro e va .“E per lungo tempo ha costituito la ninna nanna dei miei figli che si addormentavano al primo giro di parole. Rapportiamo la parola zingaro a un girovago, senza sede, senza niente, libero, indipendente, proprio come l’amore. Le nostre conoscenze con gli zingari si limitano a questo: gente fastidiosa che chiede l’elemosina, sporca, ladra che attraversa le nostre città. Nella loro lingua, il romanes, Rom significa “Uomo”. I Rom sono un popolo sparso per il mondo che si concentra soprattutto in tre distinte aree dell’Europa: Romania, Balcani e Area Occidentale. Provengono dalla valle dell’Indo, tra India e Pakistan da dove si spostarono nell’VIII sec. in seguito alle conquiste dell’impero Romano d’Oriente al tempo di Costantino Copronimo. Parlavano il “praclito”, un idioma volgare afferente al sancrito. Tra loro molti erano esperti nella lavorazione dei metalli, conoscenza che li faceva chiamare athinganoi,”intoccabili” da cui il termine zingaro. Lentamente si spostarono dalla loro sede d’origine raggiungendo l’Occidente. Si sparsero in Europa passando per l’Africa settentrionale. Essi prendevano le usanze dei paesi in cui si stabilivano. Il primo gruppo sparso per i Balcani era formato da artigiani, contadini, costruttori e venditori di strumenti musicali e di cavalli.
 

Pizza a Metro compie 50 anni. A Vico Equense statua dedicata al fondatore

Lucia Vanacore, Mario Dell'Amura, Giovanni Rivieccio e Andrea Buonocore
Vico Equense - Sarà installata giovedì 21 giugno alle ore 19, a Vico Equense, la statua dedicata a Luigi Dell'Amura, fondatore di Pizza a Metro, realtà consolidata del mondo enogastronomico campano divenuta attrattiva turistica del territorio ma anche azienda con circa 100 dipendenti e 1600 posti a sedere. La scultura sarà inaugurata dal sindaco di Vico Equense, Andrea Buonocore che parteciperà alla cerimonia insieme con la famiglia Dell'Amura e il direttore di Pizza a Metro, Giovanni Rivieccio. Subito dopo l'installazione della scultura presso l'entrata principale del ristorante, si terrà una serata gastronomica ad invito all'interno dello storico locale con degustazione di prodotti che hanno segnato l'evoluzione del gusto oltre che della tipica pizza a metro. A conclusione gran buffet di dolci del laboratorio interno. Nel corso della serata si procederà ad una raccolta fondi volontaria in favore di una onlus vicana. Gigino Dell’Amura, l’inventore della «Pizza al Metro» che, al pari di artisti e uomini di ingegno, con la sua fantasia, ha lasciato un segno indelebile nella storia dell’arte culinaria. Un’invenzione che nasce per caso, dal lavoro di panettiere che Gigino aveva ereditato dal padre. È notte, si lavora per fare il pane, si assaggia qualcosa, si creano forme, sapori, si prende un po’ d’impasto, lo si schiaccia, inforna, magari si condisce con dell’olio d’oliva e si assaggia. Nasce così la futura fortuna della «Pizza al metro», che ha festeggiato in occasione di «Festa a Vico» i cinquant'anni di attività nei nuovi locali di via Nicotera.

"Premio Biagio Agnes", il presidente della Repubblica Sergio Mattarella riceve la giuria

Roma/Sorrento - In vista del decennale del premio di giornalismo internazionale "Biagio Agnes" che si terrà dal 22 al 24 giugno prossimi a Sorrento, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto al Quirinale la presidente dell'omonima Fondazione, Simona Agnes, con una delegazione della Giuria del Premio. Presenti Mario Orfeo, attuale direttore generale della Rai; Antonella Mansi, vicepresidente di Confindustria; Antonio Martusciello, commissario Agcom; Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania; Giuseppe Pasquale Marra, presidente del Gruppo Adnkronos; Gianni Letta, Antonio Polito, vicedirettore del 'Corriere della Sera; Paolo Liguori, direttore di Tgcom 24; Guido Gentili, direttore de 'Il Sole 24 ore'; Marcello Sorgi e Roberto Napoletano. Una delegazione del premio, intitolato alla memoria dello storico direttore della Rai, era stata ricevuta nei giorni scorsi anche da papa Francesco che aveva esortato i giornalisti ad essere vigilanti e a prestare attenzione alle periferie, facendo attenzione a non ferire le persone.

Vico Equense. Seguono tabaccaio e poi derubano 480 pacchetti di sigarette: arrestati

Piazza Umberto I
Vico Equense - I Carabinieri di Vico Equense in collaborazione con la Polizia Municipale hanno arrestato in Piazza Umberto I, un 27enne incensurato di Pollena Trocchia e un 48enne, napoletano del quartiere San Giovanni a Teduccio, già noto alle Forze dell’ordine. I due sono partiti dal deposito del Monopolio di Stato di Castellammare di Stabia ed hanno seguito l’auto di un tabaccaio 49enne di Vico Equense. Arrivati in prossimità della tabaccheria hanno rubato dalla vettura, momentaneamente in sosta, un pacco contenente 48 stecche di sigarette di varie marche dal valore di circa 2400 euro. Il 27enne è stato immediatamente bloccato dai carabinieri intervenuti su segnalazione di un agente di Polizia Municipale mentre il 48enne è stato poco dopo individuato in località “Marina di Seiano” dove si era nascosto in attesa che la moglie lo andasse a prendere per riportarlo a casa. La merce è stata rinvenuta e consegnata all’avente diritto. Gli arrestati sono in attesa di rito direttissimo.

Consiglieri ribelli ancora infuriati. E l`opposizione apre a Sagristani

Piergiorgio Sagristani
Fonte: Salvatore Dare da Metropolis 

Sant’Agnello - Garbo istituzionale. Inciucio. Si può chiamare in tanti modi. Ma nella telenovela che va avanti a Sant'Agnello, dove due neo consiglieri comunali di maggioranza ce l'hanno col sindaco-bulgaro "reo" di aver sponsorizzato altri candidati, arriva un colpo di scena. O meglio, un possibile colpo di scena. Quello che vede un leader di minoranza in pole position per la presidenza del consiglio comunale così da sottrarre una poltrona che potrebbe calmare gli animi dei malpancisti. Nel dettaglio, il potenziale presidente del civico consesso è il commerciante Gennaro Rocco, candidato della lista civica Ora × che, dopo una fotografia in compagnia del rieletto Piergiorgio Sagristani e una spallata alla tensione post Comunali, potrebbe accettare la proposta che sembra essergli arrivata proprio dal primo cittadino. Nessuna apertura su Fabio Aponte, esponente del Movimento Cinque Stelle. Chiaro il motivo: Aponte ha fatto parte della commissione edilizia negli ultimi cinque anni e fu indicato proprio dalla giunta Sagristani. Sponsorizzarlo come nuovo presidente del consiglio comunale potrebbe apparire l'assist a chi ha parlato di un candidato non proprio alternativo all'ex assessore provinciale. Un punto fermo in tutta questa querelle comunque resta e riguarda proprio Sagristani che, a caldo dopo il trionfo ha fatto capire di poter intessere un rapporto collaborativo con le minoranze. Aprendo alla. presidenza del consiglio comunale all'opposizione, Sagristani potrebbe anestetizzare l'amarezza dei candidati rieletti Giuseppe Gargiulo e Maria De Martino che hanno incassato una sorta di ultimatum dal sindaco. Il primo cittadino ha chiesto le loro reali intenzioni, legate al fatto che dovranno smaltire in un modo o nell'altro l'amarezza di essersi visti superati da due colleghi di maggioranza. In questo momento, chi sta traendo vantaggio da questa situazione è il sindaco che sta notando come le "vittime" dei cosiddetti "voti spostati" ufficialmente non stanno neppure muovendo alcun tipo di rimostranza o protesta. Silenzio assoluto. Tranne Rocco. «La lista civica Ora × comunica che qualsiasi decisione in merito all'accettazione o meno di eventuali incarichi in consiglio comunale è esclusivamente delegata al consigliere in carica» è la nota della lista. Una conferma che la trattativa con Sagristani è aperta.

Igiene mentale. Il consigliere Pd «Va scongiurata la chiusura»

Sorrento - «Verificherò la possibilità che si possa garantire la permanenza della struttura intermedia residenziale a Sorrento». Qualcosa si muove? Non proprio. Perché il trasferimento dei pazienti a Terziglio e la chiusura del centro di via del Mare prende sempre più corpo e appare destinato a proseguire. Non a caso, alcuni degenti sono già stati portati via da Sorrento. Eppure il consigliere regionale del Pd Enza Amato, assieme all'ex vicesindaco Rosario Fiorentino che - da rappresentante della Confederazione unitaria di base - sta seguendo la vicenda - vuole vederci chiaro e spera di poter trovare una soluzione che possa scongiurare il rischio di vedere i malati portati via dall'immobile di Sorrento. «La decisione di chiudere l'Uosm e la Sir per l'inadeguatezza del centro e per i relativi fitti passivi desta molta preoccupazione soprattutto per i tré pazienti che vivono ormai da anni presso la struttura - dice Amato - Ciò che evidentemente desta più preoccupazione per medici e familiari ñ che crea stress ai pazienti è la possibilità che la Sir sia trasferita a Terzigno. Ho ascoltato con attenzione il racconto di medici, infermieri, familiari e verificata l'ansia che questo trasferimento sta provocando sui pazienti. E' evidente che la decisione dell'Asl Napoli 3 Sud sia dettata da motivazioni di necessità, ma credo che il destino dei pazienti residenziali debba essere trattato a prescindere da tale esigenza». (Fonte: sd da Metropolis)

Piano di Sorrento. Bandiera blu, pronta la consegna. Festa con il governatore De Luca

Vincenzo De Luca
Piano di Sorrento - Il Comune di Piano di Sorrento prepara i festeggiamenti per l'attesa consegna della Bandiera blu, prevista per giovedì. Un appuntamento importante, di livello, anche in chiave turistica, al quale parteciperà. il governatore Vincenzo De Luca. E che, come preannunciato dall'amministrazione, vedrà in prima linea operatori marittimi e balneari. Senza dimenticare una necessità, quella di mantenere alta l'attenzione sull'incubo inquinamento: non a caso, nelle ultime ore, sono stati effettuati rilevamenti dell'Arpac coi valori di batteri fecali in alcuni punti della penisola sorrentina già giunti a livelli alti. Ma tutto va per il meglio e almeno per il momento non c'è alcun rischio per la balneazione. Il Comune di Piano di Sorrento intende rilanciare al meglio l'immagine di quel lembo premiato dal riconoscimento della Fee, quello che da su Marina di Cassano. E per farlo cerca di ampliare la fetta di operatori da coinvolgere nelle celebrazioni. Cruciale, in tal senso, la posizione espressa dalla Consulta civica per le attività culturali-artistiche, dello sport e del tempo libero che, nei giorni scorsi, ha inviato al sindaco Vincenzo Iaccarino e all'assessore alla cultura Carmela Cilento una proposta di iniziative collegate alla consegna della Bandiera blu. Tra queste, è stato chiesto all'amministrazione di «coinvolgere nell'evento i commercianti di Piano di Sorrento invitandoli ad allestire le vetrine dei propri esercizi commerciali ispirandosi al tema del mare ed alla tradizione marinara in modo da creare una cornice ed un abbellimento del nostro paese che tenda a, sottolineare l'importanza di questo riconoscimento per la città di Piano di Sorrento».
 

«Guerra ai rifiuti di plastica»: il Wwf ripulisce le spiagge della Costiera

Fonte: Ciriaco M. Viggiano da Il Mattino

Massa Lubrense - Buste, bicchieri, posate. E, ancora, cannucce, piatti e rottami vari. Sono solo alcuni dei rifiuti in plastica raccolti dai volontari del Wwf e dai ragazzi del progetto M.A.R.E. che, proprio in questi giorni, sono impegnati nella pulizia di alcune spiagge dell'Area protetta di Punta Campanella. L'obiettivo? Eliminare l'immondizia, a cominciare dalla plastica abbandonata da bagnanti ed escursionisti indisciplinati su alcuni dei tratti di costa più suggestivi della penisola sorrentina.L'iniziativa rientra nel tour "Spiagge Plastic-Free", promosso dal Wwf Italia e partito il 3 giugno scorso dalla Sicilia, che ora fa tappa in Costiera. Coadiuvati dal personale del Parco marino, gli ambientalisti si sono dedicati alla cura del fiordo di Crapolla con l'obiettivo di accendere i riflettori sull'emergenza-plastica anche nel mare di Massa Lubrense e dintorni. E, manco a dirlo, hanno raccolto e rimosso decine di chili di spazzatura. «Il Mediterraneo si sta trasformando in un mare di plastica - spiega Claudio d'Esposito, presidente del Wwf Terre del Tirreno - Gli oggetti monouso in plastica rappresentano una enorme minaccia per la vita marina, se si pensa che una busta di quel materiale resta in mare fino a 20 anni, un bicchiere fino a 50 mentre un filo da pesca può resistere fino a 600. Senza dimenticare che la plastica costituisce un pericolo anche per le tartarughe, balene e delfini che spesso la scambiano per cibo finendo così soffocati o avvelenati. In più, quando comincia a decomporsi, la plastica si divide in tanti piccolissimi pezzi che vengono mangiati dal plancton e dai pesci e, viaggiando lungo la catena alimentare, arrivano fino a noi. Ecco perché dobbiamo eliminare l'inquinamento».
 

lunedì 18 giugno 2018

Vico Equense. Per i 50 anni di Pizza a Metro una scultura dedicata a Gigino Dell’Amura

Gigino Dell'Amura
Vico Equense - Giovedì prossimo, 21 giugno 2018, alle ore 19, davanti all’entrata principale del ristorante “Pizza a Metro” (o L'università della Pizza) a Vico Equense sarà inaugurata una scultura destinata a Gigino Dell’Amura, l’inventore della “Pizza al Metro” che, al pari di artisti e uomini di ingegno, con la sua fantasia, ha lasciato un segno indelebile nella storia dell’arte culinaria. Un’invenzione che nasce per caso, dal lavoro di panettiere che Gigino aveva ereditato dal padre. È notte, si lavora per fare il pane, si assaggia qualcosa, si creano forme, sapori, si prende un po’ d’impasto, lo si schiaccia, inforna, magari si condisce con dell’olio d’oliva e si assaggia. Nasce così la futura fortuna della pizza al metro. Gigino, infatti, di notte continua a fare il pane, di giorno fa la pizza e la fa ogni giorno più lunga. Prima la vende a lire, poi un giorno, negli anni ’50, arriva a Vico Equense un giornalista sfollato che dice a Gigino: “Questa pizza è ottima, perché non le da un nome, magari la chiama pizza a metro”. Questo nome comincia a girare velocemente, la fama di questa pizza cresce… Oggi la pizza è un alimento prezioso, diventato un fatto culturale, storico, sociale. L’alimento più famoso al mondo, più ricercato, più copiato, più mangiato. Se mai avessimo visite da altri pianeti, cosa faremmo mangiare agli alieni se non una prelibata pizza margherita? E pensare che bastano lievito, farina, acqua, mozzarella, olio, sale, parmigiano e basilico per allietare la vista, saziare con gusto e nutrirsi…

A Villa Fiorentino lezioni gratuite di Yoga

Sorrento - Giovedì prossimo, 21 giugno 2018, dalle ore 16 alle ore 20, a Villa Fiorentino, sono in programma lezioni gratuite di Yoga. L’evento, patrocinato dal Comune e dalla Fondazione Sorrento, è organizzato da “ DivingYoga” e “Le Sirene fanno Yoga”. Nel dicembre 2014 le Nazioni Unite hanno proclamato il 21 giugno “Giornata Internazionale dello Yoga” al fine di rendere accessibili i benefici di questa disciplina a quante più persone possibile. Da allora, ogni anno, nelle principali città di tutto il mondo, si organizzano lezioni di Yoga aperte a tutti, principianti e praticanti. Lo Yoga non è solo fare esercizio fisico ma, secondo le parole di Narendra Modi, “incarna l’unità di mente e corpo, pensiero e azione, armonia tra uomo e natura, l’unione tra il singolo individuo e l’infinito”. Inoltre il 21 giugno ricorre anche il Solstizio d’estate: una straordinaria occasione per sentirsi tutti parte integrante di un unico grande popolo e momento di riflessione su tematiche fondamentali quali il rispetto della vita, la cura del corpo e l’attenzione all’ambiente. Il Programma prevede la pratica in sequenza dei seguenti stili di Yoga, ad un livello adatto a tutti, sia principianti che praticanti. È possibile entrare in qualsiasi momento. Registrazione partecipanti e introduzione attività;


Vico Equense. Metrò del Mare. Amalfi, Positano e Napoli più vicine

Libri. Presentazione "Don Luigi Verde. La sua vita come una carezza di Dio"

Sorrento - Giovedì 21 giugno, alle ore 19, presso la parrocchia di Nostra Signora di Lourdes, a Sorrento, si terrà la presentazione della pubblicazione di Luisa Stinga dal titolo "Don Luigi Verde. La sua vita come una carezza di Dio". L'iniziativa, patrocinata dal Comune di Sorrento, rappresenta uno dei momenti della giornata promossa in ricordo della figura del sacerdote, molto amato da tutti, che fu il primo parroco della chiesa del quartiere Marano, "Ho avuto modo di conoscerlo e di frequentare la sua parrocchia - commenta il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo - E posso quindi testimoniare io stesso come la sua benevolenza e la sua operosità sia rimasta come una traccia indelebile in tutti coloro che lo hanno conosciuto".

“R… estate con noi”. Colonia estiva: si parte

Il vice sindaco Fanco Lombardi e la psicologa del Comune Carmela Vanacore 
Vico Equense - Riprende l’attività della colonia estiva riservata ai bambini e ragazzi di età compresa tra i 5 e gli 11 anni. L’iniziativa, promossa dall’Amministrazione comunale, ufficio politiche sociali di Vico Equense, rientra tra gli interventi a favore dei minori e delle famiglie. Il primo turno è iniziato questa mattina e terminerà il 29 giugno, il trasporto dei ragazzi sarà assicurato dalla ditta Curreri. Le attività si svolgono alla marina di Vico, dal lunedì al venerdì, ore 8 - 13, con operatori esperti e qualificati. Per i 72 bambini della prima tornata (due settimane) sarà un’occasione di gioco e di socializzazione con i loro coetanei, e un servizio per le famiglie dove entrambi i coniugi lavorano e non sanno a chi affidare i figli nel periodo estivo. All’apertura del campo estivo il vice sindaco Franco Lombardi.

Si presenta a Sorrento la nuova guida di Repubblica: Costiere, Cilento e Isole della Campania - Guida ai sapori e ai piaceri.

Sorrento - Si parlerà del bello e del buono di alcune delle più belle zone di mare della Campania, venerdì 22 giugno alle 18.30, a Sorrento. L’appuntamento, a Villa Fiorentino, è fissato per la presentazione del nuovo volume de “Le Guide di Repubblica”: Costiere, Cilento e Isole della Campania – Guida ai sapori e ai piaceri. Seicento indirizzi e oltre 40 itinerari per scoprire luoghi di incanto per una pausa di gusto. Un territorio davvero fantastico, già meta del Grand Tour. E, proprio sulle orme di testimonial di eccezione e attraverso pellicole memorabili, si dipanerà questo volume speciale che sarà in vendita dal 25 giugno, in edicola, nelle librerie e sui principali store digitali. Sorrento ha risposto con entusiasmo alla proposta del responsabile delle Guide di Repubblica, Giuseppe Cerasa. Una partecipazione fattiva quella messa in campo dalla Fondazione Sorrento attraverso il suo dinamico Ad, Gaetano Milano. La presentazione si svolgerà nell’ incantevole villa sorrentina degli anni ’30, a cui si accede dal nuovissimo corso perdonale di Sorrento. E’ qui che verranno ospitati grandi chef, albergatori, gestori di bar, pub, pizzerie, sindaci, personaggi noti, giornalisti e food blogger. Per il buffet finale, sono stati scelti, e non poteva essere altrimenti, alcuni tra i più prestigiosi protagonisti della gastronomia: Giuseppe Aversa, chef dello stellato Il Buco; il brand Basilico Italia con il pizzaiolo Pasquale Langellotti, che preparerà tre varianti di montanarine; il caseificio Apreda, con i suoi bocconcini, e I Giardini di Cataldo che proporrà le granite di limone, realizzate dal maestro Sergio Colalucci. Ad accompagnare le degustazioni, ci saranno i vini di Raito Costa d’Amalfi e delle Cantine di Antonio Mazzella di Ischia. Alla stesura della guida hanno contribuito: Paolo Boccacci, Adele Brunetti, Carmela Camisa, Carmen Davolo, Sepastiana Gjoni, Antonella Maresca, Stefano Petrella e Pasquale Raicardo.

Traffico, l'altra rivoluzione Strada più larga per i bus

Sorrento
Fonte: Salvatore Dare da Metropolis

Sorrento - E' una strada molto piccola, con la carreggiata stretta e dove a malapena ci passa un'automobile. Ma che potrebbe diventare a stretto giro, magari già entro l'anno, una delle soluzioni per diminuire la mole di traffico, soprattutto in centro storico. E' via Marziale, la strada che conduce anche allo stabilimento della Circumvesuviana e che il Comune di Sorrento intende allargare. Un progetto vecchio di quasi cinque anni e che potrebbe vedere la luce entro il 2018 perché la riqualificazione dell'arteria - parliamo di circa 800mila euro - è stata inserita nel piano annuale delle opere pubbliche.
L'accelerata
Mentre sembra tenere al meglio il dispositivo sperimentale del doppio senso di circolazione lungo parco Tasso, il Comune di Sorrento sta cercando di ragionare anche ad ampio raggio. Le soluzioni sul tappeto sono tante e al di là di eventuali nuove prescrizioni su bus e mezzi pesanti si può intervenire anche con lavori a medio termine. Uno dei tanti potrebbe essere proprio quello relativo a via Marziale. Era il 2014 quando l'allora vicesindaco Giuseppe Stinga, con delega al corso pubblico, portò in giunta il piano per l'allargamento della strada. In allegato anche l'altro programma che prevedeva l'installazione di una vasca ornamentale all'ingresso di piazza Angelina Lauro. Ora sembra essere giunto il momento della svolta per entrambi i progetti.


Simona Ventura pazza della Costiera: «Il paradiso è qui»


Fonte: Ciriaco M. Viggiano da Il Mattino

Massa Lubrense - La penisola sorrentina e la Campania si confermano il buen retiro preferito dei vip. Inclusa una stella di prima grandezza della televisione italiana come Simona Ventura, in vacanza tra la Costiera e l'isola d'Ischia insieme alla figlia Caterina e al compagno Gerò Carraro: relax all'insegna del sole, del mare e della buona tavola per la 53enne attrice e conduttrice bolognese che, nelle foto pubblicate nelle ultime ore su Instagram, appare più bella e serena che mai. SuperSimo si è concessa un tour in alcune delle località turistiche più gettonate della nostra regione. Primi scatti nel porto sorrentino di Marina Piccola, poi l'immancabile "cartolina" dalla terrazza del Grand Hotel Excelsior Vittoria che ispirò Enrico Caruso e Lucio Dalla. La carrellata di immagini prosegue con una foto in cui la Ventura, in jeans, t-shirt griffata e occhiali da sole, appare col mare azzurro alle spalle. Prima di partire per Ischia, dove è stata avvistata stamani, la conduttrice si è concessa un pranzo in un "tempio" del gusto: lo "Scoglio" di Nerano, a Massa Lubrense, dove Simona, Gerò e Caterina si sono pure amabilmente intrattenuti con lo chef Tommaso e la piccola Antonia. «Ma quale Grecia? Il paradiso è qui», scrive SuperSimo che per l'ennesima volta scaccia le voci di crisi col compagno Gerò, figlio del marito di Mara Venier, al quale è legata dal 2010. A fine 2017 qualcuno aveva dato la loro love-story agli sgoccioli. Invece Simona e Gerò sono stati paparazzati prima a Cortina d'Ampezzo, dove hanno trascorso un weekend sulla neve insieme all'adorata Caterina, e poi alle Maldive, dove la coppia ha trascorso una romantica vacanza ad aprile scorso, prima del soggiorno a Sorrento e dintorni.

Baby gang in azione a Castellammare, aggrediti e feriti due ragazzi di Vico Equense

Fonte: Mauro De Riso da La Repubblica Napoli

Castellammare di Stabia - Villa comunale ostaggio delle baby gang sabato notte a Castellammare di Stabia. Poco dopo le ore 22, un gruppo di ragazzi ha aggredito due coetanei percuotendoli con violenza efferata a colpi di casco. Una furia improvvisa, che ha lasciato di stucco le tante persone che in quei momenti passeggiavano sul lungomare stabiese, attoniti dinanzi ad un simile scenario. L'accerchiamento nei confronti dei due ragazzi è iniziato nei pressi della Banca Stabiese, dopodiché l'aggressione è proseguita in villa comunale e sull'arenile. Diversi minuti di totale follia, prima che il branco scappasse via senza lasciare tracce. I due ragazzi, rispettivamente di 16 e 17 anni, sono originari di Vico Equense e sono stati immediatamente condotti al pronto soccorso dell'ospedale San Leonardo per le cure mediche. Ad uno di essi è stata riscontrata una frattura al naso, mentre l'altro ha riportato una ferita alla nuca. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri, agli ordini del maggiore Donato Pontassuglia. Ma intanto il proliferare delle baby gang rappresenta una piaga difficile da sanare per Castellammare.

domenica 17 giugno 2018

Autovelox senza contestazione immediata: ecco le strada della provincia di Napoli dove è possibile installarlo

Fonte: Francesco Gravetti da Il Mattino 

C’è la famigerata strada statale 268 e la strada statale 145 Sorrentina, ma anche tratti dell’Asse mediano, della strada statale 7 bis e della variante Solfatara di Pozzuoli. Il Prefetto di Napoli Carmela Pagano ha adottato un nuovo decreto che aggiorna l'elenco delle strade e dei tratti viari rientranti nell'Area Metropolitana di Napoli nelle quali si è riscontrata una elevata pericolosità per la circolazione stradale. Per queste strade, è possibile installare gli autovelox senza obbligo di contestazione immediata: l’automobilista che corre troppo, dunque, potrebbe incorrere nella multa senza la necessità che un agente di polizia debba fermarlo e contestargli l’infrazione. Ecco l’elenco completo delle strade: strada statale 268 dal chilometro 0 (l’ingresso di Cercola) al chilometro 25 (nei pressi di Boscoreale); strada statale 145 sorrentina dal chilometro 0 (Castellammare di Stabia) al chilometro 15 (Vico Equense) e dal chilometro 17 (Vico Equense) al chilometro 21 (Meta di Sorrento); strada statale 145 variante Galleria di Santa Maria di Pozzano dal chilometro 0 (Castellammare) al chilometro 5 (Vico Equense); strada statale 7 bis dal chilometro 50 al chilometro 51 (Nola) e dal chilometro 52 (Casamarciano) al chilometro 57 (Tufino); strada provinciale 270 dal chilometro 15 al chilometro 17 e dal chilometro 22 al chilometro 24 (interessa il Comune di Forio d’Ischia); strada provinciale 01 III tratto dal chilometro 27 (Casoria) al chilometro 32 (Cercola); strada provinciale 87 dal chilometro 1 (Arzano) al chilometro 5 (Frattamaggiore); strada statale 7 Quater dal chilometro 40 (Giugliano in Campania) al chilometro 55 (Pozzuoli); strada provinciale 162 Asse Mediano dal chilometro 0 (Giugliano) al chilometro 33 Acerra; strada provinciale 162 Centro Direzionale dal chilometro 0 (Napoli) al chilometro 16 (Acerra); strada statale 7bis variante Asse di supporto dal chilometro 26 (Caivano) al chilometro 39 (Nola); strada provinciale 500 dal chilometro 0 (Casandrino) al chilometro 2 (Melito di Napoli); variante Solfatara di Pozzuoli dal chilometro 1 al chilometro 3

Il mare non è più blu: inquinate 5 spiagge dalle isole alla Costiera


Fonte: Fabrizio Geremicca da Il Corriere del Mezzogiorno 

Parte male la stagione balneare e la colpa non è solo delle incerte condizioni meteorologiche. I campionamenti di acqua marina effettuati durante la settimana dai tecnici dell'Arpac hanno evidenziato lungo la costa molteplici sforamenti nelle concentrazioni di enterococchi intestinali ed escherichia coli, batteri che, oltre un certo limite, rivelano una contaminazione del mare da scarichi fecali tale da sconsigliare la balneazione. I successivi controlli che l'Arpac effettuerà nei prossimi giorni potrebbero rivelare che il problema è stato risolto. Ad oggi, però, la mappa della balneabilità presenta buchi in costiera sorrentina, a Procida ed Ischia. A Vico Equense, nella località Bagni di Scraio, l'Arpac ha misurato nel campione prelevato il 13 giugno alle 11.20 escherichia coli fino a 2005 unità in 100 millilitri. Il limite affinchè un tratto di costa sia considerato balneabile senza rischi per la salute è di 500 unità. I tecnici hanno rilevato anche la presenza di schiume dense - probabilmente mucillagini - e di rifiuti solidi galleggianti.
 

Spiaggia SuperAbile: una targa per il Comune di Vico Equense

Marina di Vico, trofeo "Nuoto nel Blu"

sabato 16 giugno 2018

I nuovi viaggi

di Filomena Baratto

Vico Equense - I viaggi in Occidente per il nostro bel mare furono inaugurati dagli Argonauti, leggendaria storia di Giasone e i suoi compagni alla ricerca del Vello d’oro, prima ancora che Omero desse vita ai suoi eroi. Furono portati dalla mitica Argò “la veloce”, costruita per andare alla ricerca dell’aurea pelle di ariete. Solida e veloce come un uccello guidava i mortali per cammini impossibili. Fu costruita con i pini del monte Pelio e pezzi di querce sacre a Dodona. Giasone toccò le coste del Mediterraneo giungendo davanti alla Libia dove la nave si incagliò. Allora fu portata sulle spalle attraverso il deserto fino al lago Tritonis. Il dio Tritone spinse di nuovo in mare Argo che fece così ritorno a Creta. Giasone, antesignano dei viaggi nel nostro mare, alla ricerca del Vello per poter guidare con Pelia il regno di Iolco, è un eroe diverso da Ulisse che pone il suo viaggio come percorso di formazione. Il Mediterraneo è come un utero in cui si sviluppa la storia dell’Occidente. Ma una nuova epoca viene inaugurata da Cristoforo Colombo nel 1492, quando con tre caravelle sfidò l’Oceano e segnando l’inizio della storia moderna. Giasone va alla ricerca di un Vello per poter regnare, Colombo apre a nuovi viaggi che alimentano la sete dell’oro, divenuto il nuovo pegno dell’epoca moderna. La storia continua e ancora oggi il Mediterraneo è l’utero di nuove gestazioni, e non si va alla ricerca di terre nuove, né di velli, né di scoperte. Il mare è diventato come la rupe Tarpea da cui cadono vite inghiottite dal mare, nutrimento per i pesci. Le navi non sono più veloci come la rapida Argo e con l’urgenza di ritornare a casa. Queste sono lente, con eroi stanchi e privi di sogni se non quello di salvare la pelle al posto di recuperare un vello.
 

Sorrento. Beneduce: "In ospedale carenza cronica di sangue"

Sorrento - L’Ospedale civile di Sorrento subisce una carenza cronica di sangue. Sull’emergenza interviene Flora Beneduce, consigliere regionale responsabili del Dipartimento Sanità di Forza Italia che accusa l’Asl Napoli 3 Sud di non attivarsi per riaprire il centro raccolta. «Nel 2015 il centro donazioni sangue è stato chiuso per lavori di adeguamento e messa a norma e da allora non è stato mai più riaperto negando di fatto ai cittadini della costiera sorrentina-amalfitana la possibilità di donare - rammenta Beneduce - I dati relativi alla raccolta sangue per Tanno 2017 registrano un decremento e la chiusura dei centri donatori da parte delle ASL è una delle cause». «Un provvedimento momentaneo, facevano sapere dal centro trasfusionale di Castellammare di Stabia , motivato da problemi di adeguamento dei locali. Un’ attesa, quella della riapertura, durata circa 3 anni e su cui l’Asl Napoli 3 Sud ha fatto cadere il silenzio - accusa la Beneduce - La chiusura del centro di Sorrento è atto gravissimo. La Direzione dell’Asl Na 3 Sud deve chiarire i motivi di una chiusura momentanea diventata poi definitiva. Su questo punto ho presentato un’interrogazione a risposta scritta al Presidente De Luca».

Voti comprati a Torre del Greco scatta l`inchiesta otto indagati

Perquisizioni e otto telefoni cellulari sequestrati: accertamenti su quanto avvenuto domenica in un seggio di corso Garibaldi

Fonte: Dario Del Porto da La Repubblica Napoli

Torre del Greco - Alla vigilia del ballottaggio, si apre un nuovo filone d'indagine su ipotesi di voto di scambio alle ultime amministrative m provincia di Napoli. Dopo i fatti di Qualiano, dove si indaga sull'ipotesi di voti comprati in cambio di trenta euro, adesso si muove la Procura di Torre Annunziata, che ha aperto un fascicolo sulla scorta di un video di Fanpage girato domenica a Torre del Greco. Le telecamere nascoste della testata giornalistica hanno ripreso due galoppini che, all'estemo di un seggio in corso Garibaldi dopo aver mostrato un fac simile della scheda, consegnavano agli elettori un telefono cellulare per fotografare la preferenza. Nei giorni scorsi, l'ufficio diretto dal procuratore Alessandro Pennasilico aveva acquisito il filmato. Ieri i carabinieri hanno effettuato otto perquisizioni. È scattato anche il sequestro di otto telefonini. Nel mirino dei magistrati sono finiti procacciatori di voti e presunti destinatari di denaro o cellulari. Sui dispositivi sequestrati dovranno ora essere effettuati gli accertamenti per trovare eventuali riscontri ai sospetti delineati dalle immagini ri prese da Fanpage. Il fascicolo è aperto per corruzione elettorale, l'ipotesi non aggravata di voto di scambio.
 

Massa Lubrense. Raccolta differenziata con mezzi elettrici

Massa Lubrense - L’Amministrazione Comunale di Massa Lubrense e l’assessorato all’Ambiente diretto da Nunzia Sonia Bernardo in collaborazione con la società Terra delle Sirene e la società Exelentia ha avviato la sperimentazione della raccolta differenziata dei rifiuti con due mezzi completamente elettrici. Si tratta di una sperimentazione che va nella direzione della riduzione delle emissioni gassose e dell’immissione di CO2 nell’aria. “I primi risultati sono molto confortanti. I mezzi che ci sonno stati proposti dalla società Exelentia hanno una autonomia di circa 100 chilometri e sono particolarmente versatili considerando la particolare conformazione delle stradine del nostro territorio, - commenta Antonino di Palma, direttore tecnico della società Terra delle Sirene - inoltre ad oggi abbiamo registrato che per un turno di lavoro la ricarica di elettricità ha un costo molto contenuto di appena due euro”. “Abbiamo avviato questo periodo di sperimentazione -dichiara l’assessore all’Ambiente Nunzia Sonia Bernardo- in considerazione dei prossimi investimenti che dovremo affrontare per rinnovare il parco automezzi adibito alla raccolta dei rifiuti. Investimenti che vogliamo fare in modo intelligente tenendo in considerazione la salvaguardia ambientale ed il risparmio energetico”.

Massa Lubrense. Nuove licenze NCC


Massa Lubrense - Concluso l’iter burocratico, verranno rilasciate a breve 10 nuove licenze NCC (Noleggio con conducente). E’ quanto stabilisce una delibera della Giunta Municipale presieduta dal sindaco Lorenzo Balducelli, approvata in questi giorni. Per l’assegnazione delle nuove licenze il settore attività produttive del Comune, diretto da Rosario Acone, provvederà allo scorrimento della graduatoria esistente formata a seguito di un bando pubblico del 2016. Questo il commento del sindaco Lorenzo Balducelli: “ Abbiamo rilasciato a seguito del bando del 2016, 20 licenze NCC e 4 licenze taxi. Oggi ci troviamo davanti a dati ufficiali che ci dicono che da gennaio 2017 ad oggi sono state registrate allo sportello per le attività produttive 200 nuove attività extra alberghiere nate sul territorio di Massa Lubrense. Davanti a questi dati abbiamo deciso di rilasciare ulteriori 10 licenze NCC per rispondere al meglio alle nuove richieste di mobilità che ci vengono dai turisti e dalle attività alberghiere ed extra alberghiere. Abbiamo aumentato le licenze NCC con molto parsimonia tenendo conto del numero di attività e della ampiezza del nostro territorio”. Nella delibera di assegnazione delle nuove licenze è demandato al Comando di Polizia Municipale il controllo delle licenze già rilasciate per verificarne il rispetto dei requisiti di legge.

Nuova convenzione tra il Comune di Massa Lubrense e la società Cala di Puolo

Cala di Puolo
Massa Lubrense - Firmata la nuova convenzione tra il Comune di Massa Lubrense e la società Cala di Puolo per il passaggio e la sosta delle auto dei residenti di Massa Lubrense lungo la strada che collega la Sorrento-Massa e la Baia di Puolo. I residenti di Massa Lubrense si vedranno accordato un biglietto di 7 euro per la discesa auto e la sosta. Per il sabato e la domenica il biglietto è di 8 euro. Per la discesa di moto e motorini sempre per i residenti a Massa il prezzo è di 3 euro per tutti e sette giorni della settimana. Passaggio e sosta gratuito per gravi handicap e per i ragazzi disabili che frequentano il Centro Aquiloni e che presenteranno un apposito cartellino rilasciato dal Comune. La gratuità è estesa anche ad un accompagnatore. Previste agevolazioni per i lavoratori stagionali che operano a Puolo con un abbonamento mensile di 60 euro. Per i residenti del borgo di Puolo l’abbonamento è quest’anno di 90 euro con una diminuzione di 10 euro rispetto allo scorso anno. “Siamo grati alla società Cala di Puolo, ai suoi soci ed al suo amministratore per la grande disponibilità e la sensibilità dimostrata anche quest’anno in particolare per i nostri amici disabili che potranno godere al meglio del mare di Puolo per questa estate”. Questo il commento del sindaco di Massa Lubrense dopo la firma della nuova convenzione.

venerdì 15 giugno 2018

C’è Gordon Ramsay a Vico Equense

Vico Equense - Questa mattina al Bikini di Vico Equense il re degli chef televisivi. Gordon Ramsay è sbarcato in Napoli ed è alle prese con alcune riprese televisive. Al suo arrivo nel complesso turistico non sono mancati gli scatti con i fan e in particolare con la chef Sakai Fumiko. Con lui anche Gino D'Acampo, cuoco originario di Torre del Greco. Gordon è noto per la sua indole impulsiva e iraconda che sfoggia durante la conduzione di programmi televisivi come MasterChef USA (per il quale è giudice insieme a Aaròn Sanchez, Christina Tosi, Graham Elliot e Joe Bastianich, giudice anche della versione italiana) e Cucine da Incubo. La sua passione per la cucina ha inizio negli anni ’80. Il suo primo posto di lavoro in ambito culinario è come sous-chef presso un hotel scozzese. Dopodiché lavora a Londra e Parigi e nel 1993 fa ritorno nella capitale inglese per aprire il suo primo ristorante, nel quartiere del Chelsea, a cui vengono assegnate tre stelle Michelin. Nel 2005 decide di inaugurare il suo primo ristorante all’estero, a Dubai, e due ristoranti a Tokyo. Nel 2006 si spinge fino a New York per aprire il “Gordon Ramsay at the London” e l’anno successivo fa ritorno nel Regno Unito, in Irlanda, per inaugurare ancora un ristorante. Nel 2018 sono circa 25 quelli che possiede.

Pasta in Spiaggia 2018: grande festa dell'estate con la pasta di Gragnano IGP e 14 top chef

Massa Lubrense - Un itinerario enogastronomico raccontato in 14 piatti sul litorale delle sirene. L'appuntamento è con la terza edizione della kermesse «Pasta in spiaggia», in programma martedì prossimo dalle ore 20, a Marina del Cantone. «Pasta in Spiaggia», la grande festa dell’estate, è organizzata dai consorzi Pasta di Gragnano Igp e AmoNerano. Per il terzo anno consecutivo Marina del Cantone si nstrasforma in una grande cucina a cielo aperto. L’appuntamento, aperto a tutti, vedrà infatti il coinvolgimento dei migliori ristoranti della baia di Nerano e di altrettanti pastifici appartenenti al Consorzio di Tutela della Pasta di Gragnano IGP per una serata glamour all’insegna della cucina mediterranea. Protagonista assoluto, naturalmente, uno dei prodotti simbolo della Campania nel mondo, la pasta di Gragnano IGP, che sarà interpretata da 14 grandi chef del territorio attraverso 14 piatti differenti.«Anche per la terza edizione – spiega Maurizio Cortese, direttore del Consorzio di Tutela della Pasta di Gragnano IGP – ci saranno 14 postazioni con le rispettive accoppiate di ristoranti e pastifici, che proporranno in ogni ricetta un formato di pasta diverso abbinato ai prodotti del mare e dell’orto che caratterizzano la Penisola Sorrentina. Un format, collaudato e di successo, che intende celebrare la nostra amata Pasta di Gragnano e, in sinergia con il Consorzio AmoNerano, promuovere in chiave turistica la splendida costa delle Sirene.
 

Sorrento. Barriere architettoniche, completati i lavori in via degli Aranci

Sorrento - Dopo il tratto del nuovo corso Italia, da piazza Tasso a piazza Veniero, anche in via degli Aranci sono stati portati a termine i lavori per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Alla redazione del progetto, a cura dell’associazione Sorrento Senza Barriere, hanno partecipato a titolo gratuito gli architetti Mariarosaria Savarese e Rosanna Apreda, con la collaborazione dell’Ufficio Tecnico Comunale, Servizio Manutenzione. L’adeguamento proseguirà con il rifacimento di piazza Angelina Lauro e con gli interventi di manutenzione dei marciapiedi in via Fuorimura e lungo il tratto di corso Italia, da piazza Tasso a Marano. “Rendere la nostra città senza barriere architettoniche è un obiettivo fondamentale - commenta l’assessore Rachele Palomba - La proficua e preziosa collaborazione dell’associazione Sorrento Senza Barriere, proseguirà in futuro con altre idee e progettazioni che renderanno Sorrento sempre più accessibile a tutti i nostri concittadini e ai nostri ospiti”.

Vico Equense. L’opposizione diserta le commissioni e la maggioranza accusa

Vico Equense - L’opposizione sistematicamente diserta le sedute delle commissioni consiliari. Ieri sera in quella regolamento e statuto era in discussione il regolamento per il suolo pubblico e quello sul testamento biologico. Sul piano tecnico-amministrativo il fatto è importante perché le commissioni consiliari servono a discutere, in via preliminare, le questioni che saranno affrontate in consiglio comunale, per verificare la correttezza degli atti amministrativi e la possibilità di convergenza di posizioni tra maggioranza e minoranza su quegli stessi atti, in modo da alleggerire i lavori in consiglio comunale. “Le commissioni consiliari – scrive il gruppo di maggioranza VICOinvolgiAMO sulla sua pagina Facebook - sono i luoghi deputati al confronto tra maggioranza e opposizione su tutto ciò che poi arriva in consiglio comunale. Siccome in questi due anni è ormai divenuta prassi l'assenza della minoranza nelle stesse ci chiediamo ma "il vostro impegno continua" solo sui social network e sui giornali?”

Trasporti. Navetta Moiano-Faito, il via da oggi

Vico Equense - Da oggi, 15 giugno 2018, sarà più facile raggiungere il monte Faito. Una navetta, infatti, garantirà corse supplementari, andata e ritorno, tra la frazione di Moiano con la vetta della montagna, oltre le normali corse Vico-Faito. Il biglietto per il viaggiatore sarà unico. L’Eav, l’ente che gestisce il trasporto pubblico su gomma ha risposto all’appello dell’Amministrazione comunale, potenziando durante il periodo estivo, quello di maggiore afflusso turistico, i collegamenti con il Faito. La richiesta fu avanzata durante l’ultima riunione del tavolo tecnico permanente sui trasporti, promosso dal Comune con la collaborazione dell’Eav, finalizzato al miglioramento del trasporto pubblico locale in Città. Dopo il potenziamento dei collegamenti con le spiagge, 38 corse al giorno, una ogni 20 minuti, e per Seiano anche un collegamento notturno, l’Assessorato ai trasporti del Comune di Vico Equense, retto da Lucia Vanacore, raggiunge un altro obbiettivo per il rilancio del turismo locale. Con la riapertura della Funivia del Faito che dal primo aprile è tornata a pieno regime e questa nuova connessione su gomma, sarà più agevole raggiungere il massiccio verde. La collaborazione tra Eav e Comune di Vico Equense rientra tra le operazioni per migliorare le risorse, organizzare i servizi e generare capacità di attrazione, inserendo questa preziosa area come meta di successo nei circuiti turistici. Il rafforzamento dei trasporti non si ferma solo a quello su gomma. Potenziate anche le corse su ferro. A partire dal quarto weekend di questo mese, saranno istituite due corse suppletive della Circumvesuviana sulla linea Napoli-Sorrento. Le ultime due partenze dal capoluogo saranno alle 22.41 e alle 23.41, mentre dalla cittadina costiera i treni cominceranno a viaggiare alle 22.39 e alle 23.39. Previste soste in tutte le stazioni della penisola sorrentina, inclusa quella di Seiano di cui, in un primo momento, si era valutata la soppressione; alla fine, però, il pressing dell’assessore Lucia Vanacore, ha fatto sì che la fermata vicina a molte strutture ricettive della zona, non venisse scartata.

Vico Equense. "Diversamente uguali" - Piccolo coro "Giulia Cannavale"

Vico Equense - “Diversamente uguali” è il titolo della canzone che i bambini del piccolo coro “Giulia Cannavale” di Vico Equense hanno inciso e presentata lo scorso 13 giugno, al teatro Supercinema a Castellammare di Stabia in occasione dello spettacolo di fine anno del centro studi musicali “Augusta Coen”. Sono oltre 40 bambini che sotto la guida della maestra Antonia Tortora hanno registrato una canzone tutta loro. Si tratta di un brano dal contenuto profondo, che i piccoli artisti interpretano con professionalità e una forte carica emotiva. Il testo e le musiche sono di Daniele Chiariello.

 

“Il mare più bello 2018”, la guida annuale di Legambiente e Touring Club. Tre vele a Vico Equense

La Guida di Legambiente e Touring Club Italiano per scegliere la propria meta estiva all’insegna della responsabilità e della qualità ambientale

Si avvicina l’estate ed è tempo di scegliere la meta dove trascorrere le vacanze all’insegna della responsabilità e della qualità ambientale. Un consiglio arriva dal “Il mare più bello 2018,” la guida annuale di Legambiente e Touring Club Italiano che offre ai suoi lettori una nuova bussola, quella dei comprensori turistici, per orientarsi tra le tante località marine e lacustri della Penisola. La guida di Legambiente e Touring Club non pretende di essere un censimento dei comprensori balneari italianima ne rappresenta una selezione in base a criteri principalmente ispirati alla qualità delle acque e, più in generale, all’attenzione all’ambiente. Alla base della selezione ci sono le analisi e le valutazioni della Goletta Verde, che per il secondo anno consecutivo assegna le “vele” non più alle località balneari ma a interi comprensori turistici. Una particolare attenzione è rivolta, inoltre, alle possibilità di escursioni, immersioni, percorsi in bicicletta, noleggio di canoe, luoghi che meritano una visita speciale o piccole esperienze che sarà difficile dimenticare. Il racconto delle località costiere, insomma, è integrato con proposte e consigli per una vacanza verde, di sole e di mare ma anche, per chi vuole, di attività fisica.


Istituto Comprensivo “Filippo Caulino”, domani manifestazione finale del progetto “Scuola Viva”

Vico Equense - Domani, sabato 16 giugno alle 18,00, nell'auditorium don Luigi Guida di Massaquano, manifestazione finale di Scuola Viva "Insieme per il vivere civile - Uomo e donna" dell’Istituto Comprensivo “Filippo Caulino”. Il progetto comprende due laboratori teatrali svolti in collaborazione con l'Associazione AGITA e gli esperti Salvatore Guadagnuolo e Peppe Coppola. I moduli hanno sviluppato i temi dell'educazione civile e affettiva partendo da testi letterari ed hanno coinvolto studenti dai dieci ai sedici anni. I ragazzi partecipanti al laboratorio, hanno partecipato il 1 giugno alla festa finale del concorso di letteratura per ragazzi "Procida - Il mondo salvato dai ragazzini - Elsa Morante" con una interpretazione scenica del messaggio poetico che l'autrice napoletana ha dedicato all' infanzia ed alla sua capacità di trasformare il mondo. Il concorso è alla sua prima edizione e si propone di mettere "l'infanzia al centro" attraverso il coinvolgimento della comunità educante dell'isola di Procida e "gemellaggi creativi" come quello attuato con l'Istituto Comprensivo “Filippo Caulino” di Vico Equense. Animatrice ed ideatrice dell'iniziativa è la giornalista del Mattino Donatella Trotta, vicana di adozione, che sarà presente sabato a Massaquano, insieme al Sindaco di Vico Equense Andrea Buonocore, da sempre impegnato insieme all'Amministrazione Comunale nella promozione delle iniziative a favore della cultura e dell'infanzia. Sono stati ospiti a Procida in occasione del premio letterario anche i vincitori delle "Cauliniadi" della scuola secondaria dell'Istituto Comprensivo "Filippo Caulino". Sarà invece rappresentato per la prima volta il lavoro del modulo junior ispirato all'Orlando Furioso, in cui i bambini hanno esplorato il mondo della fantasia e dei sentimenti. Sono di auspicio le parole che ha voluto rivolgere ai ragazzi lo scrittore procidano Pasquale Lubrano Lavadera: "La luce brilla sulla montagna...la pace germoglia nei piccoli e grandi cuori".