domenica 21 luglio 2019

Ubik vista mare. Cilento torna alla letteratura per ragazzi e racconta una Napoli dove i libri sono fuorilegge: incontro alle Axidie

Antonella Cilento
Vico Equense - Giovedì prossimo, 25 luglio 2019, ore 21, ultimo appuntamento di luglio della rassegna estiva Ubik vista mare al Resort le Axidie a marina di Seiano. Antonella Cilento, scrittrice e insegnante di scrittura creativa presenterà il suo ultimo romanzo Non leggerai. La sua è una storia ambientata a Napoli, in un futuro non troppo lontano, ahi noi, dove i libri vengono vietati e dove i figli che nascono si chiamano Fedez e Lopez. “Cernecchia ora aveva le lacrime agli occhi: sono cresciuta senza la mia mamma a causa dei libri e del suo errore. Perché lei credeva che lottare per un’idea fosse importante. E invece le idee sono il male! Non ve lo dirò mai abbastanza: voi NON dovete avere idee!”. Il libro della Cilento, sarà presentato dalla giornalista de “Il Mattino” Donatella Trotta che aprirà anche gli incontri di agosto con Valeria Parrella e il suo ultimo romanzo “Almarina”, il 29 agosto. Elisabetta, nata vedova, insegna a Nisida. Almarina, nata orfana, è appena arrivata. Il loro incontro le tira fuori dal dolore e dal carcere. “Almarina non aveva ricordi così ed era vestita di carta ma possedeva la luce del futuro negli occhi: e il futuro comincia adesso”. L’ultimo appuntamento per l’estate 2019 sarà con Chiara Francini, attrice di teatro e cinema e scrittrice. La scrittrice sarà presente il 7 settembre insieme alla Direttrice della Libreria Ubik di Vico Equense, Giovanna Starace e al giornalista Pierluigi Fiorenza per raccontare la storia di un amore, quello vero, quello con la A maiuscola. “Noi donne – ha dichiarato Chiara Francini – siamo madri anche dell’amore che proviamo, come la dea Kali, con una mano facciamo una carezza, con l’altra avvolgiamo o tappiamo una mancanza, ma quando idealizziamo un oggetto d’amore siamo anche capaci di sopportare e ci dimentichiamo però di capire che in realtà l’amore deve essere sinonimo di gioia, di realizzazione”.

ShedirPharma Folgore Massa. Proveniente da Tricase, firma il martello Bruno Borghetti

"Sono qui per vincere" 

Massa Lubrense - Grande colpo di mercato targato ShedirPharma Folgore Massa, che si assicura le prestazioni di un martello tra i migliori in Serie B, in grado di scaricare palle veloci come pochissimi altri nel suo ruolo. Bruno Borghetti arriva a Massa Lubrense proveniente da Tricase, corazzata reduce dal 4° posto ad una sola lunghezza dalla stessa Folgore. Borghetti ha carattere da vendere, e senza giri di parole annuncia di aver sposato la causa biancoverde per vincere. L’anno scorso hai affrontato per due volte la Folgore da avversario: una vittoria per parte con 2 tie-break molto accesi. Cosa ti ha colpito, e soprattutto quale molla ti ha spinto a sposare il progetto biancoverde? “Come ho spiegato anche al coach Esposito nel corso di una chiacchierata durata circa mezz’ora, la prima cosa che mi ha colpito della Folgore è stata la formidabile evoluzione tecnica maturata in pochissimi mesi. Nella gara di ritorno a Tricase ho visto una squadra completamente diversa, nettamente migliorata sul piano fisico, tecnico e tattico. Quando ho ricevuto la chiamata del ds Ruggiero non ci ho pensato due volte perché ho tantissima voglia di crescere”. L’ambiente del Palatigliana è molto caldo, tra i più rumorosi dell’intera Serie B. Sei curioso di sentirlo finalmente al tuo fianco? “Sarà una grande emozione. Devo ammettere di non aver mai vissuto nulla di simile: tanta gente con bandiere e tamburi, pronta a sostenere la squadra per tutta la durata della gara. Per indole amo trascinare il pubblico sugli spalti, che deve fare la differenza diventando il settimo uomo in campo”.
 

Dimaro 2019, Tommaso Starace fra la folla: quanto affetto!

Vico Equense. Mensa e trasporto scolastico. Il Comune a caccia di evasori

Comune di Vico Equense
Vico Equense - A caccia di cittadini morosi che non pagano le quote per la mensa e per il trasporto scolastico. In una nota, il vicesindaco Francesco Lombardi e il dirigente del servizio “mettono in allarme” i cittadini che hanno debiti col Comune per queste prestazioni di provvedere al più presto a regolarizzare le proprie posizioni. La Giunta guidata dal sindaco Andrea Buonocore ha deciso così di far scattare l’iniziativa finalizzata al recupero delle somme. Per questo motivo invita gli utenti morosi, a sanare entro non oltre il 5 settembre, le quote di compartecipazione per il servizio di mensa e trasporto scolastico relativo all'anno 2018/2019 e precedenti. Avvertendo anche che in caso contrario, decorso tale lasso di tempo si procederà al recupero coatto, per il tramite dell'Agenzia delle Entrate – Riscossione, di quanto dovuto con l'aggravio delle spese per interessi, spese di notifica e quant'altro. Inoltre, dichiara sempre il Comune, a coloro che risultano non in regola con i pagamenti, sarà precluso l'utilizzo di tali servizi a decorrere dal prossimo anno scolastico. Una linea dura che il comune motiva spiegando che l'amministrazione comunale da anni dimostra particolare attenzione alla scuola e al diritto allo studio in generale, impegnando non poche risorse economiche per assicurare la frequenza e l'integrazione degli alunni di ogni ordine e grado. Il comune per i servizi di mensa e trasporto nulla riceve né dalla Regione né dallo Stato.

Ospedale, salvo il pronto soccorso

Presidio sanitario unico per la penisola, ma i cittadini chiedono di fermare la chiusura del De Luca e Rossano 

di Salvatore Dare da Metropolis

Vico Equense - Cosa succederà con l'ospedale De Luca e Rossano di Vico Equense quando e se diverrà realtà il maxi progetto dell'ospedale unico della penisola Sorrentina a Sant'Agnello? Una domanda che agita i residenti e anche l'amministrazione municipale. Ma che a quanto pare vanta già una risposta, almeno in teoria. Come già precisato mesi fa dalla direttrice della Asl Napoli 3 Sud Antonietta Costantini, a Vico Equense potrebbe restare aperto comunque un presidio di primo soccorso. Si tratta di un'assoluta necessità territoriale già finita al centro di svariate mozioni e interpellanze anche della cittadinanza. Tanti i motivi che vedono la comunità di Vico Equense mostrare una massiccia dose di freddezza verso il progetto dell'ospedale unico di Sant'Agnello. A partire da quelli logistici. Sui social network addirittura nacque una sorta di comitato che mirava bloccare l'avanzata del programma regionale oggi benedetto sia dal ministero della Salute che dalla Regione Campania. Senza la completa soppressione del presidio De Luca e Rossano e con la successiva attivazione del pronto soccorso potrebbero essere smentite tutte le perplessità dei residenti. Senza un punto di primo soccorso a Vico Equense, i residenti che hanno bisogno di immediata assistenza dovrebbero raggiungere Sant'Agnello, una ventina di chilometri spesso a passo d'uomo a causa del traffico.
 

«Cinemadamare» Girano 20 troupe per 87 filmmaker da 53 Paesi

Sentiero degli Dei
Agerola - Cinemadamare, grande raduno di giovani filmmaker del mondo, ideato dal giornalista di La7 Franco Rina, approda ad Agerola all'interno del Festival dell'Alta Costiera Amalfitana, trasformando gli affascinanti Sentieri degli dei in un set a cielo aperto: 87 partecipanti da 53 paesi diversi allestiranno 20 troupe per girare altrettanti short movies che saranno presentati e premiati. La carovana di Cinemadamare, che da 16 anni attraversa ¡'Italia grazie anche alla collaborazione con 32 Università e Scuole di cinema di tutto il mondo, dalla Sorbona di Parigi al Santa Monica College di Los Angeles, si fermerà a Venezia il 26 settembre, in concomitanza con la Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica dove i migliori corti verranno proiettati. I giovani cineasti, che ad Agerola avranno come tutor Federico Moccia (il 22 presenterà il suo Tre volte te) lavoreranno per sei giorni lasciandosi ispirare dalla costiera e coinvolgendo attori e comparse del posto. A sera cinema all'aperto. Si vivrà l'intero processo cinematografico: dall'atto di creazione al prodotto finale. (di Anna Marchitelli da Il Corriere del Mezzogiorno)

Santissima Trinità e Paradiso, definiti i rapporti con il Comune

Vico Equense - Sono stati definiti, nei giorni scorsi, tutti i rapporti tra Comune di Vico Equense e Istituto Santissima Trinità e Paradiso, mettendo finalmente un punto a una vicenda che si stava trascinando da anni, logorando rapporti e struttura. La risoluzione di tutto ciò è stata possibile grazie alla fattiva collaborazione tra l'Amministrazione comunale del Sindaco Andrea Buonocore e il Commissario straordinario dell'istituto, l’Architetto Paolo Pisciotta.Tra le novità più importanti, quella concernente il giardino dell’Istituto seicentesco, che da oggi è nella piena disponibilità del Comune e l’utilizzo del chiostro, che potrà essere usato dal primo giugno al 30 settembre, al fine di consentire una programmazione più ampia. Rinegoziati anche i contratti di locazione, prorogati fino al 2028. Si è agito, fa sapere l’Amministrazione comunale, con grande senso di responsabilità e nell'esclusivo interesse della Città di Vico Equense, consapevoli del legame storico, sociale, culturale e affettivo che i vicani hanno con l’ente seicentesco. Ora, definita ogni questione economica e contrattuale con l'Istituto, si riprenderà il discorso avviato mesi fa con il MIUR, per ottenere il trasferimento del complesso al Comune ed evitare che in futuro, lo stesso, possa finire in mani "private".

Ubik vista mare. A Le Axidie cena con delitto

Le Axidie
Sycarius in Olimpo, l'assassino degli Dei 

Vico Equense - Cena con delitto al Resort Le Axidie, ristorante Punta Scutolo, martedì 30 luglio 2019 ore 20.30. Organizzata nell’ambito dell’iniziativa Ubik vista mare in collaborazione con i Barattoli Cosmici, la cena con delitto è una rappresentazione teatrale abbinata ad un pasto. Il pubblico, tra una portata e l’altra, assiste a scene in giallo che culminano con un delitto. A questo punto agli spettatori viene chiesto di collaborare alle indagini per identificare il colpevole, le modalità e il movente dell’omicidio. Ambientazioni diverse, temi avvincenti, storie coinvolgenti, cattureranno l’attenzione degli ospiti in un susseguirsi di vicende e di emozioni fino all’ultima portata… Mettere alla prova le proprie doti investigative, fiutare gli indizi, non lasciarsi ingannare dai depistaggi, individuare il movente, l’arma del delitto, ricostruire la scena del crimine e infine arrestare il colpevole prima che possa commettere ancora orrendi misfatti…

Primo, secondo, dolce e acqua 40 euro 
Info e prenotazioni: 081 8798578 / 3470564064

sabato 20 luglio 2019

Vico Equense, teatro per bambini. Un’emozione per amica

Vico Equense - Quante volte ci siamo chiesti cosa frulla nella testa degli altri? E quante volte ancor di più nella testa dei bambini? Magari dei nostri bambini... Direttamente dal famosissimo film della Disney “INSIDE-OUT”, domenica 21 luglio 2019, ore 21, secondo appuntamento con la rassegna teatrale per ragazzi, organizzata dalla Città di Vico Equense, assessorato al turismo nel chiostro della Santissima Trinità e Paradiso. In scena, per la regia di Olimpia Alvino, gioia, paura, disgusto, rabbia e tristezza! Senza di loro la nostra vita sarebbe nient’altro che un mare di grigiore e confusione. Dentro ognuno di noi c’è un quartier generale dove i nostri sentimenti guida, a suon di bottoni, ricordi e palloncini colorati, accompagnano ogni momento della nostra vita. Quando poi qualcosa ci scombussola questi strani personaggi sono lì, degni capitani in mezzo alla tempesta, per rimetterci a posto e non farci perdere noi stessi. L’appuntamento, a ingresso libero per i bambini, 3 euro per gli adulti.

Cinema sociale tra Accorsi e Ferrari

Dal 27 luglio al 4 agosto a Vico Equense ospiti internazionali e 126 proiezioni 

di Teresa Mori da Il Roma 

Si terrà dal 27 luglio al 4 agosto 2019a Vico Equense, sulla costiera sorrentina, la nona edizione del Social World Film Festival 2018, il festival del cinema sociale. Il Social World Film Festival è una Mostra Internazionale del Cinema Sociale che si tiene ogni anno a Vico Equense. L'evento diventato in pochi anni punto di riferimento italiano per gli addetti ai lavori, coniuga da sempre la passione per il cinema all'importanza di affrontare su larga scala fondamentali temi sociali.
PER L'EDIZIONE 2019 - segnata dalla netta apertura ai riflettori internazionali potendo contare su un regista americano come presidente di giuria, Abel Ferrara, Itziar Ituno (protagonista della "Casa di Carta" di Netflix), e Stefano Accorsi - sono state selezionate più di 600 tra cortometraggi, lungometraggi e documentari e verranno presentate ben 126 proiezioni negli 8 giorni del festival che quest'anno è dedicato a Vittorio De Sica, l'artista che ha girato proprio in Penisola Sorrentina "Pane, amore e..." di Di ño Risi al fianco di Sophia Loren.


Libri. A Sorrento si presenta "La maledizione dell'acciaio" con Oreste Ciccariello, Gigi e Ross

Domani, 21 luglio, ore 21, Villa Fiorentino 

Sorrento - Domenica 21 luglio, ore 21, a Villa Fiorentino, si terrà la presentazione del libro "La maledizione dell'acciaio", scritto da Oreste Ciccariello da un'idea del duo Gigi e Ross (tutti e tre ospiti della serata) con prefazione del magistrato antimafia Catello Maresca ed edito da Rogiosi. L'incontro, moderato dal giornalista Luigi D'Alise, segna il secondo appuntamento con "Letture in Villa", un format a cura di Marco Palmieri, con la collaborazione delle associazioni Amiche del Museo Correale e Fratelli Di Versi e della Libreria Tasso, ed organizzato nell'ambito della rassegna Summertime 2019, promossa da Comune di Sorrento e Fondazione Sorrento. “La maledizione dell’acciaio” è una storia di supereroi in stile Marvel, con un cattivo terrificante, l’ex Italsider di Bagnoli, che da 25 anni attende la bonifica e il cui destino, solo in questi giorni, sembra essere ad una svolta, con l'annuncio del dissequestro delle aree e l'avvio dei lavori entro due anni, la cui ultimazione è prevista per gli inizi del 2024. Ad impreziosire la serata, sarà la voce di Miriam Rigione, che interpreterà due brani citati nelle pagine del libro.

Faito, uno striscione del Wwf e dei Vas avvisa: "Discarica"

Iniziativa degli ambientalisti per deprecare pubblicamente l'inettitudine degli Enti complici del danno all'ecosistema 

Castellammare di Stabia/Vico Equense - Se a rischiare non fosse l'ambiente, nello specifico i boschi del monte Faito, la gestione della "discarica di detriti" sul monte Faito sarebbe tutta da ridere. Invece non ridono i turisti e gli escursionisti quando si imbattono in quella che Wwf Terre del Tirreno e Vas hanno battezzato la "Discarica della Vergogna" innalzando uno striscione che accusa di inettitudine le istituzioni competenti per la tutela dell'ecosistema della montagna simbolo del Parco dei Monti Lattari. Lo scorso 11 luglio si è tenuto l'ennesimo incontro tra i responsabili delle Enti, negli uffici della Città Metropolitana di Napoli, per decidere il da farsi. E siccome la "soluzione" riscontrata sarebbe quella di "spalmare" appiattendo i detriti sul territorio dove erano stati "temporaneamente collocati" in aprile 2018, le due associazioni ambientaliste che non hanno mai smesso di denunciare lo scempio, si sono decise ad agire con una manifestazione che riporti l'attenzione sulla "di scarica" del Monte Faito. Sotto accusa il geologo Maurizio Conte e gli Enti complici. In una sua relazione. Conte ha certificato che il materiale depositato può essere steso in sito senza provocare alcun danno idrogeologico.
 

Domenica il secondo appuntamento con la III edizione di “Vico borghi, piazze e terrazze”

Vico Equense - Prosegue domenica 21 luglio, alle ore 19.00, al Belvedere di San Francesco, la terza edizione di “Vico borghi, piazze e terrazze” con il Duo Metamorfosi (Carmine Gaudieri – violino & Simonetta Bisegna – pianoforte) ed il programma “Metamorfosi Romantiche”: Viaggio nella Musica da Camera tra ‘800 e ‘900.

Carmine Gaudieri è nato a L’Aquila;ha iniziato lo studio del violino con il M° Dino Asciolla presso il Conservatorio di Musica della sua città, Ha seguito corsi di perfezionamento con H.Szering, W.Brodsky e con Arrigo Pelliccia presso l’Accademia di S.Cecilia di Roma:Successivamente ha studiato con Sandor Vegh e Kotè Laszlo presso l’Accademia Superiore di Musica Liszt Ferenc di Budapest. Diplomato in viola ha studiato Direzione d’Orchestra Sinfonica e d’avviamento al Teatro Lirico. Ha partecipato a festivals e rassegne musicali con tournèes in Italia e all’estero. e come solista con l’Orchestra Sinfonica dell’Università di Santiago del Cile, con l’Orchestra Regionale della Campania, con l’Orchestra da Camera di Venezia etc... e in numerosi concerti con l’Orchestra da camera Aquilana di cui è fondatore Direttore e solista e con l’Orchestra nel 2009 ha effettuato una tournèe in Cina di 17 concerti suonando alla Bejing Hall alla radiotelevisione di Zibo nelle sale da concerto più importanti.Ha collaborato con il Gruppo Carme dei solisti della Scala e come primo violino solista con diverse Orchestre Italiane:Teatro Massimo Bellini di Catania,Sinfonica di Bari, Radio Televisione Svizzera e Italiana suonando in mondovisione.E’ stato docente di violino al Conservatorio di Pesaro,per diversi anni al Conservatorio Verdi di Milano e attualmente al Casella di L’Aquila.


Nasce il musical di Vietri sul Mare

Ieri la presentazione del libro Vietri- La Fantastica Storia Di Marcina” 

Vietri sul Mare - C’è l’impegno del Comune e della Pro Loco di Vietri sul Mare ad offrire il proprio sostegno affinché il progetto “Vietri- La Fantastica Storia di Marcina” possa diventare un appuntamento culturale da offrire ai turisti e alla famiglie che visitano il piccolo centro della Costiera. Il sindaco Giovanni De Simone ed il presidente Cosmo Di Mauro hanno preso parte, ieri, venerdì 19 luglio, presso la terrazza sul mare del Ristorante U’Chevalier, alla presentazione del progetto, articolato in due fasi: il libro, scritto da Tonino Giordano e presentato ufficialmente ieri come secondo appuntamento della rassegna “Approdi d’Autori” che promuove la lettura sotto l’ombrellone ed un musical, con un cast di 15 artisti che, sulle musiche e testi di Susanna e Rossella Giordano, regia Gabriele Saurio, racconta, con la fantasia, tra folklore, miti e leggende, la storia di Vietri. Ieri, sulla terrazza del Ristorante UChevalier a Marina, affacciati su uno degli angoli più suggestivi del borgo costiero narrato nel libro, il pubblico ha potuto ascoltare in anteprima alcuni dei brani che faranno parte dello spettacolo che sarà integralmente rappresentato il prossimo 10 agosto all’Anfiteatro della Villa Comunale di Vietri. L’entusiasmo e l’apprezzamento con il quale il pubblico ha partecipato alla conferenza evento, ascoltando aneddoti e curiosità attorno alla genesi del libro, conferma l’intuizione di farne un prodotto culturale da sottoporre al pubblico e ai flussi turistici alla pari di cittadine come Amalfi e Sorrento che hanno in pianta stabile un musical per attrarre ed intrattenere le famiglie, i ragazzi, i visitatori in generale che possono cogliere un’occasione culturale in più.
 

venerdì 19 luglio 2019

Ubik vista mare. Lorenzo Marone a Le Axidie

di Filomena Baratto

Vico Equense - Secondo appuntamento ieri sera all’Hotel e Resort Le Axidie a Marina di Seiano, per la rassegna letteraria Ubik Vista Mare 2019, ideata e condotta da Giovanna Starace. L’autore della serata è stato Lorenzo Marone col suo nuovo romanzo Tutto sarà perfetto, Feltrinelli editore, presentato dalla professoressa Giovanna Domestico. L’atmosfera era quella giusta di pubblico e di parole spese per raccontare in modo preciso parti del romanzo come in un viaggio che per antonomasia è di Ulisse. Una storia ambientata nell’isola di Procida, la stessa raccontata da Elsa Morante nel suo romanzo L’isola di Arturo, con una famiglia come tante, con rapporti a volte difficili, personaggi in collisione in una modernità distratta. Sono questi d’altra parte i temi cari al nostro autore: la famiglia, i rapporti tra genitori e figli, la maturità, il senso di responsabilità che i figli riscoprono solo quando diventano a loro volta genitori. Scrittore dallo sguardo profondo, attento ai mutamenti sociali e all’uomo in cui scorge la nostalgia, le attese, le mancanze, il tutto volto alla ricerca di quella felicità che pur esiste e si frammenta in tante piccole dosi, e che bisogna saper riconoscere in tempo e non farsela sfuggire. Procida, in questo caso, è l’isola di chi si sente in essa protetto e pertanto non la lascia mai e di chi vivendola si sente in gabbia ed è portato ad allontanarsene.
 

Social World Film Festival, conferenza stampa di presentazione - VIDEO

Dal 27 luglio, gli omaggi a Zeffirelli, Bertolucci e Gregoretti 

Vico Equense - Questa mattina a Napoli, al Palazzo della Regione Campania, la presentazione alla stampa della nona edizione del Social World Film Festival, che si terrà a Vico Equense, “nella capitale del cinema impegnato, quello che fa riflettere e lascia qualcosa”, come sottolinea il sindaco Andrea Buonocore, dal 27 luglio al 4 agosto 2019. All’incontro con la stampa ha partecipato il Sindaco di Vico Equense Andrea Buonocore e il direttore generale del festival Giuseppe Alessio Nuzzo. Una edizione 2019 segnata dalla netta apertura ai riflettori internazionali potendo contare su un regista americano come presidente di giuria, Abel Ferrara, Itziar Ituno (protagonista della "Casa di Carta" di Netflix), e Stefano Accorsi. Fino al 4 agosto a Vico Equense saranno protagoniste 500 opere tra lungometraggi, documentari, cortometraggi e opere audiovisive in concorso e fuori concorso in 17 sezioni, con una spiccata attenzione ai nuovi linguaggi come le opere delle sezioni in virtual reality, in verticale e realizzate con gli smartphone. Opere, di cui 72 in anteprima, che provengono da 60 diverse nazioni dei cinque continenti, per un totale di ben 126 proiezioni che offrono 3mila minuti di programmazione dalle 20 del mattino fino a tarda notte.

 


Massa Lubrense. Confermato Giampio Aprea in cabina di regia

Il capitano biancoverde: "Rappresentiamo una terra, e su ogni campo dobbiamo onorare la maglia che indossiamo" 

Massa Lubrense - Conferma di lusso per la ShedirPharma Folgore Massa. Per il quinto anno consecutivo le chiavi del gioco saranno affidate al talento sublime del capitano Gianpio Aprea. Sorrentino doc, il palleggiatore biancoverde è pronto a trascinare la squadra dall’alto della sua esperienza e feroce determinazione. Da sorrentino e capitano, è per te motivo di vanto vestire nuovamente la maglia della Folgore Massa? “Vestire per la quinta stagione consecutiva la maglia della Folgore, difenderla da capitano è motivo di orgoglio, e al tempo stesso di grande responsabilità. Rappresentiamo una terra, una società, i nostri tifosi e pertanto su ogni campo dobbiamo onorare in ogni momento la maglia che portiamo”. Digerire l’epilogo della scorsa stagione non è stato facile, ma il tempo dà sempre una seconda chance per riscattarsi e riprendere a sognare. “Non è facile digerire una cocente delusione come non essere approdati ai play off, dopo un girone di ritorno che ci ha visti sempre lì, al secondo posto come ultima piazza utile. Ripartiremo dall’esperienza maturata l’anno scorso, dalla dimostrazione di quanto un gruppo unito e coeso possa fare la differenza. Saranno le basi per costruire la stagione che sta per iniziare”. Anche per quest’anno l’asticella resta alta: ambizione e fame saranno le caratteristiche per puntare a migliorarsi? “Questa stagione ci vedrà sicuramente più vogliosi e determinati nel raggiungere quanto ci è sfuggito nel campionato scorso. Determinazione e voglia di raggiungere obiettivi importanti, saranno i nostri punti cardine per migliorarci”.
 

Vico Equense calcio. Due collaboratori per Spano, in attacco arriva Ciro Schettino

Vico Equense - Dovrebbe scattare il 29 luglio con il raduno a Massaquano la nuova stagione del Vico Equense (il Comune sta provvedendo ad alcuni lavori di maquillage della struttura), che attende di conoscere il girone di Eccellenza che andrà a disputare a partire da inizio settembre. Il tecnico Tommaso Spano sta approntando il piano di lavoro per rifinire al meglio la preparazione dei suoi, per la quale si avvarrà di due preziosi collaboratori: confermato il preparatore dei portieri Donato Vespe, che lo scorso anno ha dato un contributo prezioso alla vittoria del campionato di promozione, mentre il nuovo preparatore atletico sarà Andrea Franza, che avrà il compito di far lavorare sodo Savarese e compagni. Tra i calciatori a disposizione di Spano bisogna aggiungere da oggi anche il forte attaccante Ciro Schettino, classe 1993, ex Mondragone in Eccellenza (club con il quale lo scorso anno ha raggiunto la permanenza in categoria). Schettino, prodotto del vivaio del Napoli (con il quale ha giocato anche in Primavera con Sepe, Izzo, Maiello e Dezi), si è diviso negli ultimi anni tra Faiano, Sorrento, Turris ed Agropoli ma ha vestito altre maglie importanti come quelle di Angri e Nocerina. Con il suo innesto, con le riconferme già annunciate e con un gruppo di Under già discretamente attrezzato, il Vico Equense attenderà ora il momento opportuno per rifinire il suo organico.

Color Run a Vico Equense

giovedì 18 luglio 2019

Montechiaro. I sapori dell'olio


Domenica prossima secondo appuntamento con “Vico borghi, piazze e terrazze”

Ieri ad Astapiana (Arola)
Vico Equense - Dopo l’ottimo esordio della terza edizione di “Vico borghi, piazze e terrazze”, la rassegna prosegue domenica prossima, 21 luglio, ore 19.00, sul Belvedere di San Francesco con il Duo Metamorfosi (Carmine Gaudieri – violino & Simonetta Bisegna – pianoforte) con “Viaggio nella Musica da Camera tra ‘800 e ‘900”. L’appuntamento estivo con la musica classica è organizzato dall’Amministrazione e promosso dall’Assessorato al Turismo di Vico Equense, in collaborazione con la S.C.S. Società dei Concerti di Sorrento e la direzione artistica del maestro Paolo Scibilia.

Gli altri appuntamenti 

Lunedì 5 agosto, ore 19.00, la terza tappa dell’iniziativa al belvedere Piazzale dei Capi a Faito con “Armonie di Sublimi Corde”, ospite l’Astana State Chamber Orchestra. Penultimo appuntamento mercoledì 14 agosto, ore 19.00, sul sagrato della Cappella Rossa a Montechiaro “Jazz in Classic & Classic in Jazz” Saudade Jazz Ensemble (Alessia Martegiani – voce, Ivano Sabatini - contrabbasso, Maurizio Di Fulvio – chitarra). Domenica 15 settembre, gran finale all’alba, con il concerto previsto alle ore 6.00 sul sagrato della Chiesa della Santissima Annunziata (ex Cattedrale) con “Il viaggio di Warderlust” dei Gatos do Mar (Gianluca Rovinello – arpa, Annalisa Madonna – voce, Pasquale Benincasa – percussioni).

Sarà Massimo Ranieri a ricevere il Premio Faraglioni giunto alla sua venticinquesima edizione

Capri - Massimo Ranieri, artista eclettico, mattatore sui palchi dei più importanti teatri, interprete raffinato sul grande schermo e cantante eccelso nel luminoso firmamento della canzone italiana nel mondo, riceverà a Capri nel teatro del Grand Hotel Quisisana il 27 agosto il "Premio Faraglioni 2019", il prestigioso premio ideato ed organizzato dai Fratelli Damino della Pro Loco Arte, che quest'anno celebra i suoi primi 25 anni di vita. Un evento prestigioso e atteso ogni anno da un pubblico scelto che segue la manifestazione sin dalla prima edizione, che conta nel suo palmares nomi importanti come: Alberto Sordi, Carla Fracci, Dino De Laurentiis, Claudia Cardinale, Giancarlo Giannini, Lucio Dalla, Renzo Arbore, Al Bano, Andrea Bocelli, Riccardo Cocciante ed Antonello Venditti nell'edizione 2018, solo per citarne alcuni. A presentare la serata e la cerimonia ufficiale del premio sarà quest'anno Benedetta Rinaldi, giornalista Rai e volto noto del piccolo schermo che ha dato il buongiorno agli italiani attraverso la trasmissione "Uno Mattina" insieme a Franco Di Mare. Grande attesa per la speciale edizione del prestigioso premio che quest'anno celebrerà con Massimo Ranieri la sua 25esima edizione

Vico Equense. Lettieri al Music Week. In tasca il premio Musicultura

I concerti di Adel Tirant, attrice e performer che scrive anche in siciliano e del cantautore vincitore del concorso nazionale per giovani talenti 

di Luca Esposito da Metropolis 

Vico Equense - Torna il 19 e il 20 luglio l'appuntamento con il Festival Music Week, dedicata alla canzone d'autore. Francesco Lettieri e Adel Tirant sono i due artisti selezionati per questa settima edizione del Festival che, dopo aver coinvolto negli anni tutti gli angoli della città, quest'anno si svolgerà nel Piazzale della Chiesa della SS. Annunziata (ex cattedrale), la terrazza a picco sul mare che affaccia sul borgo marinaro, uno scenario unico e affascinante del centro storico di Vico Equense. "Sono particolarmente felice che il Festival Music Week torni all'ombra della Cattedrale, luogo cosi intimo e suggestivo» ha dichiarato il direttore artistico Enrico Ercolano - La scelta dei progetti musicali di Francesco Lettieri e Adel Tirant rispecchiano in pieno il percorso che questo festival da ormai sette anni sta percorrendo. Se pensiamo, infatti, alle sintesi delle capacità artistiche dei due artisti, ripercorriamo la storia di un festival che ha messo in primo piano il talento a 360 gradi".
 

Vico Equense. Il torneo dei "piccoli" si divide per moltiplicare

di Pino Visconti

Vico Equense - “I piccoli giocano il calcio d’estate" divide le categorie e moltiplica i campi di gioco, le partite da giocare e le ore degli incontri. Un fatto non comunicato, è un fatto che non esiste, e per sfatare questo assunto il comitato organizzatore (il Circolo Sportivo – Culturale Città di Vico Equense APS) ha messo in circolazione l’avviso con cui  “è pronto a ricevere le iscrizioni da Mercoledì 17 a Mercoledì 24 Luglio dalle ore 17.00 alle ore 20.00 presso la sede del Circolo in Via Luigi De Feo, 23.” Iscrizioni per categorie (Baby, Primi Calci, Pulcini, Mini-Esordiente, Esordienti) ma anche per chi, non avendo avuto , per vari motivi, la possibilità di essere inserito in una squadra, potrà invogliare il genitore ad iscriverlo individualmente, perché saranno i responsabili dell’associazione a collocarlo in una compagine iscritta, così come è sancito dall’articolo 24 del regolamento, che può essere consultato e/o ritirato presso la sede dell’organizzazione. Un torneo che moltiplica i campi di gioco aggiungendo il campetto Limoneto (per intenderci da Ciccio a Via Fontanelle) a quello che sarà preparato a Piazza Marconi, che in questa edizione ritorna ad essere la location che ha sempre ospitato i piccoli calciatori, quasi come a voler ricordare i giovani dei primi decenni del novecento che, ‘mmiez’a Dommene, con i colori della Unione Sportiva Aequa, disputavano il campionato di prima divisione della zona sorrentina, un avvenimento che , la domenica veniva seguito con grandissima passione da una folla, che, trattenuta da corde tese lungo i lati del rettangolo di gioco, si accalcava e faceva sentire tutto il suo calore ai giocatori in campo. Un folla vociante che, oggi come allora, si riproporrà per incitare “i giovanissimi che giocano il calcio d’estate", indiscussi protagonisti del torneo.

Vico Equense calcio. Con l'iscrizione al campionato arriva anche l'esperto Alfano in mediana

Vico Equense - Nella giornata di oggi l'infaticabile Adelina Caccioppoli provvederà a formalizzare l'iscrizione al prossimo campionato di Eccellenza da parte del Vico Equense. Gli sforzi del duo Capasso-Savarese volti a formulare gli incartamenti necessari per disputare la stagione che verrà nella massima categoria regionale sono dunque arrivati a compimento anche grazie al fattivo interesse del sindaco Buonocore e dell'amministrazione comunale per l'impianto di Massaquano, che sarà presto oggetto di lavori di manutenzione ma che ospiterà regolarmente allenamenti e gare del Vico Equense. Di conseguenza, i dirigenti si sono potuti concentrare in questi giorni anche sull'allestimento dell'organico e dopo le varie riconferme hanno piazzato anche il primo acquisto: si tratta di Gerardo Alfano, esperto centrocampista classe '82 Gerardo Alfano. Alfano, che lo scorso anno era in forza al S.A. Abate disputerà per la prima volta in carriera il campionato di Eccellenza avendo disputato la bellezza di 468 partite tra B, C-1, C-2 e Serie D. Ha vestito maglie prestigiose (tra le altre quelle di Avellino, Cavese e Nocerina) e vissuto stagioni entusiasmanti con gli aquilotti ma anche con il Gladiator, il Marcianise e l'Ischia. Il suo contributo sarà prezioso in termini di personalità, carisma, corsa e qualità ma le sorprese in casa Vico non sono certamente finite qui.

Ambiente, Beneduce-Russo: “Pubblicata legge radon, ora Giunta faccia sua parte”

Regione Campania - “La legge regionale sulla riduzione dalle esposizioni alla radioattività naturale derivante dal gas radon in ambiente confinato chiuso è stata pubblicata sull’edizione del BURC dello scorso 15 luglio. Da quel giorno scattano i termini perché la Giunta regionale predisponga il Piano sul radon della Campania ed entro due anni lo adotti. Ci auguriamo che ciò accada nel più breve tempo e che in queste ore a Palazzo Santa Lucia stiano già lavorando per dotare il nostro territorio di uno strumento di grande importanza per l’ambiente e la salute pubblica”. Lo dichiarano i consiglieri regionali Flora Beneduce ed Ermanno Russo, firmatari della legge n.13/2019, approvata all’unanimità dall’assemblea campana nella seduta dello scorso 25 giugno. “La norma prevede all’articolo 2 che il governo regionale predisponga il Piano con il supporto tecnico-scientifico dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (ARPAC) e delle Aziende Sanitarie Locali (ASL), avvalendosi anche dell’eventuale collaborazione dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e di ulteriori enti di ricerca pubblici competenti in materia. Un passaggio che va fatto al più presto”, sottolineano gli esponenti azzurri. “Il gas radon è la seconda causa di cancro al polmone dopo il fumo da sigaretta. Gli ultimi dati dell’Istituto Superiore di Sanità attribuiscono a questo fenomeno un’incidenza pari al 10 per cento dei circa 41.500 nuovi casi di carcinoma polmonare che si registrano ogni anno in Italia. Eppure la pericolosità di questo gas resta sconosciuta ai più”, evidenziano Beneduce e Russo. “Occorre che la Giunta regionale faccia la sua parte per mettere intorno al tavolo le competenze giuste e funzionali alla predisposizione del Piano Regionale Radon”, concludono.

Gori in campo per la tutela del mare: al via la campagna “Impariamo ad aMare”. Il Video

Una bottiglia di plastica resta in mare dai 100 ai 1000 anni. Un pannolino, invece, circa 450 anni: un “mare” di materiali di uso quotidiano, ma dai tempi di biodegradabilità lunghissimi, che si alimenta ogni giorno attraverso comportamenti istantanei e incoscienti. Al fine di informare correttamente i cittadini e orientarli verso scelte improntate alla consapevolezza, al rispetto dell’ecosistema marino e, più in generale, dell’ambiente, GORI ha avviato la campagna di sensibilizzazione “Impariamo ad aMARE ” , con uno spot video pubblicato sul canale YouTube dell’azienda, per ricordare a tutti i tempi di biodegradabilità dei rifiuti più frequentemente rinvenuti sugli arenili. Ed ecco che un mozzicone di sigaretta, una bottiglia di plastica, una lattina di alluminio, un giornale, un pannolino e una bottiglia di vetro sono pronti a viaggiare anche sui canali social, per rammentare a tutti noi che la leggerezza nascosta dietro un rapido gesto può arrecare al mare danni che richiedono tempi lunghissimi per essere riparati. Una campagna legata a doppio filo al programma per l’abolizione della plastica monouso dalla vita aziendale, che GORI ha deciso di sviluppare, insieme ad una serie di attività volte a trasmettere la cultura del Plastic Free anche verso l’esterno, in sinergia con le scuole e le amministrazioni comunali. La criticità più significativa, infatti, è data proprio dalla massiccia presenza di materie plastiche nei nostri mari. Stando allo studio pubblicato lo scorso 8 giugno dal WWF, infatti, ogni anno 570 mila tonnellate di plastica finiscono nelle acque del Mediterraneo: una quantità pari a 33.800 bottigliette gettate in mare ogni minuto, che possono metterci fino ad un secolo per biodegradarsi. “Quella sulla tutela del mare – dice Mara De Donato, responsabile Comunicazione e CSR di GORI – è una campagna che abbiamo lanciato già negli anni scorsi, e che arricchiamo sempre con nuovi strumenti per raggiungere il maggior numero possibile di persone. Perché sono i piccoli gesti di ciascuno che portano a grandi risultati!” Coerentemente con il messaggio che si intende veicolare, finalizzato al rispetto del mare e dell’ambiente, la campagna sarà diffusa esclusivamente attraverso strumenti di comunicazione che non producono in alcun modo potenziali rifiuti per l’ambiente. Oltre al web, i messaggi saranno divulgati mediante i canali social di GORI Instagram , Twitter , LinkedIn e la pagina tematica Facebook “Ama il tuo Mare".

 

FiordilatteFiordifesta, il menù della XXXIX edizione

Dal 3 al 5 Agosto, Agerola sarà la patria dei sapori campani per la 39° edizione della sagra dedicata al fiordilatte e dei suoi prodotti tipici

Ad Agerola, i festeggiamenti per la XXXIX edizione di FiordilatteFiordifesta, sagra del fiordilatte e dei prodotti tipici agerolesi, organizzata dall’Associazione Sant’Antonio Abate, si avvicinano. Dal 3 al 5 agosto, la cittadina incorniciata dagli splendidi Monti Lattari sarà il centro in cui si incontreranno appassionati buongustai da tutta la regione, e non solo, per rendere omaggio al prodotto tipico simbolo del luogo: lo strepitoso fiordilatte agerolese, re indiscusso della manifestazione, amato da ogni palato. Il Fiordilatte sarà protagonista dei tantissimi piatti del menù preparato per l'occasione: una selezione di ricette della tradizione unita a tantissime novità che metteranno in risalto i sapori del territorio agerolese. Si comincia dall'antipasto, che prende il nome di "Rustico Contadino", composto da panino Rustico, ricotta alle Erbe e fiordilatte; per proseguire con le "Caserecce all'agerolese", ovvero un primo condito con Pomodorini, Fiordilatte Agerolese e Basilico, oppure, in alternativa, il classico "Panino contadino" ripieno con Salsiccia e Provola Agerolese. Il menù si conclude con l’ottimo "Dolce con ricotta e pera" e un freschissimo limoncello. Tutto il menù è accompagnato da Acqua e Vino di Furore delle Cantine Marisa Cuomo. Un menù leggero ma ricco, pensato per essere gustato godendosi l'aria fresca di Agerola, i suoi scorci e i suoi panorami.
 

mercoledì 17 luglio 2019

Bombe per gli appalti, Parlato: “non abbiate timore, denunciate”

Vico Equense - “Non abbiate timore, collaborate per difendere il nostro territorio”. A scriverlo sulla sua pagina facebook è Mario Parlato, l’imprenditore vittima delle intimidazioni di un altro imprenditore e di un suo complice, finiti in manette lunedì scorso. Nel messaggio Parlato esprime tutta la sua gratitudine ai carabinieri, per averlo liberato da quest’incubo: “esistono ancora eroi che rispondono alle due di notte e non vi fanno mai sentire soli”. In questa vicenda fatta di bombe e minacce, il giovane imprenditore non ha mai perso la fiducia nelle forze dell’ordine, che hanno messo la parola fine, dopo sei mesi di attività investigativa. Un avvenimento nel quale il suo coraggio diventa l’esempio per quanti, ogni giorno, continuano a non denunciare e a subire richieste estorsive. Mario si è affidato alla Stato: “sono immensamente grato ai carabinieri di Vico Equense e Sorrento, per il concreto impegno che va oltre i loro obblighi, per l'immensa professionalità in questa vicenda che mi ha coinvolto personalmente”.

Vico Equense calcio. Confermato il bomber Borrelli: "in eccellenza per ripetermi"

Vico Equense - Luca Borrelli vestirà la maglia azzurro-oro anche nella prossima stagione (che dovrebbe ufficialmente scattare tra fine luglio ed inizio agosto con il raduno in sede). Il Vico Equense dunque avrà in organico il suo bomber, capace lo scorso anno in Promozione di realizzare la bellezza di 22 reti e di trascinare la squadra prima al secondo posto nella regular season (con il gol alla Maued) e poi alla vittoria del campionato andando a segno contro S.A. Abate e Montesarchio nei play off. Borrelli tornerà dunque in Eccellenza, una categoria che ben conosce per averci giocato già con Gragnano, Nola, Afragolese e Battipagliese, dopo aver calcato precedentemente i campi della D e della C essendo stato uno dei prodotti più interessanti del vivaio del primo Napoli di De Laurentiis. Classe 1989, Borrelli a Massaquano ha vissuto una delle sue stagioni più prolifiche trovando l'ambiente giusto per esprimersi al meglio. Ora sta lavorando sodo per presentarsi nelle migliori condizioni ai primi allenamenti agli ordini di mister Spano: "Sono molto felice di essere rimasto a Vico - ha detto - spero di ripagare nuovamente la fiducia del club"

Sorrento Incontra apre con l'omaggio ad Aniello Califano

Domani 18 luglio, ore 19, villa comunale di Sorrento, ingresso libero 

Sorrento - Si apre domani, 18 luglio, alle ore 19, sulla terrazza della villa comunale di Sorrento, con un omaggio ad Aniello Califano, l'edizione estiva 2019 della rassegna multidisciplinare Sorrento Incontra. Un focus, un approfondimento, un tributo, per raccontare la vita, la carriera e le curiosità sul poeta sorrentino, di cui quest’anno ricorrono i 100 anni dalla morte. Un viaggio fatto di parole, musica ed immagini emozionerà e divertirà lo spettatore e gli ospiti nel suo ricordo. A condurre la serata, la giornalista e scrittrice Giuliana Gargiulo, con interventi dello storico Nino Cuomo e del presidente della Campania Music Commission, Federico Tozzi. La serata si arricchirà del contributo musicale di Alfonso Bruno e della voce Imma Balduccelli, che eseguiranno alcuni brani scritti da Califano, entrati nel repertorio delle grandi canzoni napoletane. Sorrento Incontra, che si avvale della direzione artistica di Mvula Sungani ed il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è promossa e sostenuta dal Comune di Sorrento, guidato dal sindaco Giuseppe Cuomo, in collaborazione con la Fondazione Sorrento e la consulenza del dirigente del Settore Cultura, Antonino Giammarino, ed è organizzata da Arealive e Crdl.

Donne, Beneduce: “Con Ursula von der Leyen crolla tetto di cristallo anche in UE”

Ursula von der Leyen
Regione Campania - “L’elezione a presidente della Commissione europea di Ursula Gertrud von der Leyen è una vittoria di tutte le donne. Crolla così il famoso tetto di cristallo anche in Europa”. Lo dichiara Flora Beneduce, consigliere regionale della Campania. “La von der Leyen, medico e madre di sette figli, è l’esempio lampante di come le donne possano e debbano fare carriera, in politica come negli altri settori della società. La sua sensibilità, il suo impegno nel welfare, testimonia come le cose possano realmente cambiare se si lotta ogni giorno”, sottolinea l’esponente azzurro. “Già ministro per la Famiglia dal 2005 al 2009 per il governo tedesco, Ursula Gertrud von der Leyen ha in quegli anni legato il proprio nome al congedo parentale per i papà ed è stata la paladina della lotta alla pornografia online. Successivamente, dal 2009 al 2013, è stata alla guida del dicastero del Lavoro e gli Affari sociali. Infine, ministro della Difesa, fino all’elezione a presidente della Commissione Europea. Un successo che ci auguriamo faccia da apripista in tutti gli Stati della UE”, conclude Beneduce.

Vico Equense. Spiagge attrezzate e suggestive colline per una giornata davvero speciale

Vico Equense è una meta ideale anche per chi ama la cultura, grazie alle chiese e agli edifici storici, oltre che al museo dedicato ai minerali 

Vico Equense è, geograficamente, il primo paese della penisola sorrentina ed essendo a due passi da Napoli è l'ideale per passare una giornata estiva diversa dal solito. La cartolina più famosa di Vico Equense è sicuramente la facciata rosa dell’ex-cattedrale di Santa Maria Annunziata, costruita su uno sperone roccioso a picco sul mare, ma è tutto il territorio ad essere costellato di bellezze. A Marina di Vico ci sono tipiche costruzioni dal tetto a botte, spiagge attrezzate e un piccolo porto dove alloggiare i natanti o prendere a nolo imbarcazioni, mentre a Marina di Aequa si giunge dopo aver superato il promontorio di Pezzolo: qui ci sono tanti baretti e la zona è molto animata d'estate. Ma Vico Equense non è solo mare e spiagge: chi ama l'arte può visitare la già citata ex-cattedrale di Santa Maria Annunziata, ma anche il castello Giusso, fatto costruire da Carlo II d’Angiò tra il 1284 e il 1289 e, nella frazione di Massaquano (sulle colline appena dietro la città), la cappella di Santa Lucia con il suo ciclo di affreschi di un anonimo allievo di Giotto, risalenti al 1300. Sempre restando in collina, ci si può fermare in uno dei tanti casolari per assaggiare i piatti locali, fra cui spiccano sicuramente quelli realizzati con il provolone del Monaco: questo pregiato tipo di formaggio viene infatti prodotto in pochissimi e numerati esemplari sulle colline di Vico Equense dal latte delle vacche Agerolesi. Gli appassionati di natura e scienza possono invece fare pausa pure agli oltre 3500 pezzi di minerali, fossili, rocce e gemme del Museo Mineralogico Campano della Fondazione Discepolo e all'Antiquarium Silio Italico, in cui ci sono reperti e testimonianze dell’antica Vico. (da la Repubblica Napoli)

Il trentesimo genetliaco di Giuseppe Alessio Nuzzo. Gli auguri di Raffaele Lauro al giovane regista campano

Oggi ricorre il trentesimo compleanno del giovane regista campano, Giuseppe Alessio Nuzzo, direttore artistico del Social World Film Festival di Vico Equense, di cui, tra giorni, sarà celebrata la IX Edizione. L’anniversario sarà festeggiato questa sera a Napoli, nello splendore di Villa Domi, con la partecipazione di familiari, amici, collaboratori, personalità ed estimatori di Nuzzo. Tra gli altri, lo scrittore Raffaele Lauro, il quale gli ha inviato un significativo messaggio augurale: “17 luglio 2019. All’alba del fausto giorno del Tuo trentesimo genetliaco, Ti giungano gli auguri più affettuosi, sinceri e fervidi di buona salute, di prosperità e di serenità, con un pensiero riconoscente rivolto ai Tuoi amatissimi genitori e a quanti Ti adorano e Ti stimano per le Tue straordinarie doti di intelligenza, di umanità e di creatività. Nutro l’assoluta certezza che, anche nella Tua vita futura, continuerai a dispensare, con generosità, i preziosi talenti umani e artistici, di cui il Signore, Dio dell’Universo, Ti ha fatto dono, a vantaggio di ‘coloro che non si stancano mai di amare’, dei più deboli e dei più bisognosi. Ti rappresento questi sentimenti di gioiosa felicitazione e di gratitudine, anche a nome di coloro che Ti hanno conosciuto mio tramite. Parteciperò alla Tua festa con la consapevolezza del privilegio che mi hai concesso nell’invitarmi, in nome della nostra amicizia profonda e dei sentimenti di stima e di ammirata considerazione che ci legano da anni.”

Folgore Massa. Anche quest’anno Morgan Celentano lavorerà con il coach Esposito

Massa Lubrense - Si completa un altro tassello dello staff tecnico targato ShedirPharma Folgore Massa. Per il quinto anno di fila, Morgan Celentano lavorerà a stretto contatto con il coach Nicola Esposito. Una coppia già ben collaudata, e pronta a dare il massimo per raggiungere gli obiettivi dell’ambizioso sodalizio costiero. Una conferma che dimostra la fiducia risposta dalla società nei tuoi confronti. Ti inorgoglisce un tale attestato di stima? “Tantissimo, perché vuol dire che il lavoro svolto finora è stato apprezzato sia dal club che dal coach, pronto ad accogliermi al suo fianco per il quinto anno consecutivo. Sono contentissimo per la riconferma, tanto che è bastata una semplice stretta di mano tra gentiluomini per siglare il nuovo accordo”. Com’è il tuo rapporto con il coach Esposito, in un matrimonio sportivo che va avanti da diversi anni? “Ottimo. Ci capiamo al volo, ed ormai so perfettamente come lavora e quello che vuole. È importante seguire meticolosamente le sue indicazioni, per poi operare su svariati concetti e svilupparli nel miglior modo possibile”. Quali sono stati i migliori momenti della scorsa stagione, e da cosa si riparte per crescere e migliorarsi? “Non è una novità quella che sto per dire, tanto da averla ribadita più di una volta al coach Esposito. Dello scorso campionato mi è piaciuta fin dall’inizio l’unione che regnava nel gruppo, comunione di intenti e testa ben proiettata verso lo stesso obiettivo che purtroppo è sfumato per un solo punto, come tutti ben sappiamo. Spero che anche quest’anno si riparta con i nuovi innesti dalla stessa armonia, perché se i ragazzi avranno voglia di seguirci ci toglieremo belle soddisfazioni” Obiettivi personali e di squadra per la stagione che sta per iniziare? “Migliorare il piazzamento dell’anno scorso, senza se e senza ma. Non sappiamo ancora quale girone affronteremo, ma di certo incontreremo diverse insidie perché tutte le squadre si sono rinforzate, a partire dai roster campani fino a quelli pugliesi”.

Sanità, Beneduce: “Su liste d’attesa Campania all’anno zero”

Regione Campania - “In tempi non sospetti avevo depositato un’interrogazione question time per capire a che punto fosse la Campania in relazione alla trasparenza delle liste d’attesa nella regione. Sono addivenuta alla conclusione che, purtroppo, siamo all’anno zero. Lo testimonia chiaramente il fatto che a livello regionale non si effettua alcuna aggregazione dei dati, rendendo impossibile valutare il range temporale e la frequenza di aggiornamento degli archivi storici”. Lo dichiara Flora Beneduce, consigliere regionale e componente della Commissione Sanità. “Siamo curiosi di capire come voglia comportarsi il governo regionale rispetto al Piano Nazionale di Governo delle Liste d'attesa (PNGLA) del Ministero e come pensa di sanare le incongruenze prepotentemente emerse rispetto al rapporto dell’Osservatorio GIMBE”, rincara l’esponente azzurro. “Il sito della Regione non fa altro che rimandare ai portali delle singole aziende sanitarie, senza effettuare alcuna aggregazione dei dati. Ciò significa che, di fatto, non fornisce rendicontazione pubblica dei tempi di attesa. Occorre un cambio di passo. Se si continua così, la sanità campana resterà per sempre ultima in Italia”, conclude Beneduce.

martedì 16 luglio 2019

Bombe e minacce per gli appalti, Siani: “solidarietà ai cittadini di Vico Equense e alle forze dell'ordine”

Paolo Siani
Vico Equense - La Città di Vico Equense che ha fatto della lotta alla criminalità il suo simbolo, intitolando una piazza a Giancarlo Siani, con l’arresto dei presunti responsabili di bombe e minacce, dirette per intimidire una ditta concorrente, s’interroga. «Ho sempre pensato a Vico Equense come a una sorta di oasi felice, dove la criminalità e il malaffare non avrebbero mai potuto attecchire - afferma Paolo Siani, fratello di Giancarlo e deputato del Pd al quotidiano Il Mattino -. E invece i fatti accaduti giorni fa hanno infranto questa mia forse ingenua convinzione. Ma le capacità investigative delle forze dell'ordine hanno portato all'arresto di due persone, di cui sarà la magistratura a definirne la colpevolezza. Voglio esprimere tutta la mia solidarietà ai cittadini di Vico Equense e alle forze dell'ordine e sono certo, voglio sperare almeno, che dopo questi arresti, Vico torni ad essere quell'oasi felice anche grazie all'impegno dei tanti cittadini onesti che sapranno vigilare e isolare i criminali».

Sanità, Beneduce: “Penisola sorrentina, non sottovalutare denunce sindacati”

Flora Beneduce
Regione Campania - “Le denunce dei sindacati Fsi-Usae e Nursing Up rispetto alle condizioni di lavoro presso gli ospedali della Penisola sorrentina non vanno sottovalutate. La melina della Direzione della Asl Napoli 3 Sud sui buchi in organico non è più tollerabile. Ci si interroghi su che fine abbia fatto il personale interno con mansioni sanitarie e trasferito con distacchi, temporanei o ad orario pieno, presso gli uffici amministrativi della Regione”. Lo dichiara Flora Beneduce, consigliere regionale e componente della Commissione Sanità della Campania. “Non è possibile che i reparti restino sguarniti di figure professionali fondamentali quando, ad esempio, si pone l’esigenza di trasferire pazienti presso altri ospedali”, sottolinea la consigliera azzurra. “E’ impossibile garantire i LEA con questo andazzo. Serve un cambio di passo nella governance della Asl Napoli 3 Sud, occorrono competenze ed esperienza per coordinare i servizi di una delle Aziende Sanitarie Locali più grandi della Campania”, conclude Beneduce.

Entra nel vivo il programma della Summertime 2019 di Villa Fiorentino

Sorrento - Dopo i due weekend dedicati al jazz con la rassegna Lemonjazz Festival che è tornata puntuale anche quest’anno, la Summertime di Villa Fiorentino continua con le sue coinvolgenti serate che animeranno la torrida estate 2019. La Fondazione Sorrento ha predisposto un fitto cartellone di appuntamenti che terranno compagnia a residenti e turisti fino alla fine di settembre. Questi gli eventi dei prossimi giorni:
Giovedì 18 luglio
Il 18 luglio si parte con grande ritmo: “Scent of Roses”, spettacolo nato da un’idea dell’effervescente Marco Palmieri che accompagnerà gli spettatoti in un viaggio tra parole, musica e danza, arricchito da una sorpresa donata da un intenso profumo di rose. I testi sono di Nino Lauro, interpreti danzanti Ornella Esposito e Donato Morra, con Federica Flaminio, Jessica Sarno e Marina Santaniello, voce narrante Marco Palmieri. Lo spettacolo è prodotto dall’associazione Fratelli di Versi in collaborazione con la profumeria artistica Sabina Scents e la Rosa antica di Pompei dell’ingegner Michele Fiorenza. Ingresso € 10. Start ore 21.00.


Rischio incendi il Wwf accusa: «poca prevenzione»

Vico Equense - Dopo la condanna definitiva sancita dalla Corte di Cassazione a 5 anni di reclusione per Cipriano De Martino, responsabile dell'innesco dell'incendio che, nell'estate del 2017, ridusse in cenere 18 ettari di vegetazione del Monte Faito, il Wwf interviene sulla vicenda. L'associazione ambientalista, rappresentata dall'avvocato Guido Di Noia, era parte civile nel procedimento, assieme al Comune di Vico Equense, all'associazione Vas e alla Pro Faito. Era invece assente l'ente Parco Regionale dei Monti Lattari e la Comunità Montana. Parole dure quelle del responsabile Wwf penisola sorrentina: "A distanza di due anni in tempi record la giustizia ha trovato un "responsabile" dell'incendio del Faito - dichiara Claudio d'Esposito presidente del WWF Terre del Tirreno ma restano impuniti tanti altri che in quella afosa Rischio incendi il Wwf accusa: «Poca prevenzione» estate mandarono in fiamme una percentuale altissima dei boschi dell'intera Regione Campania e non solo! La drammatica situazione degli incendi boschivi che colpirono l'intera nazione nell'estate del 2017 fu assolutamente senza precedenti: in un solo mese (giugno) bruciarono 26.000 ettari di boschi (200 ettari solo sul Vesuvio) ... il 12% del nostro patrimonio!!!
 

Il basilico

di Filomena Baratto

Vico Equense - Devo dire che ho una seconda vita, sì, quella nei sogni. Intendiamoci, una vita che devo sempre leggere e interpretare visto i simboli e i segni che essa mi manda. Questa notte ho sognato il basilico, sogno strano e controverso. Partecipavo a una festa in un paese dell’Italia centrale e mentre tornavo in albergo mi sono addormentata nel retrobottega di un ristorante. Mi sono svegliata verso le cinque del mattino scossa dal rumore di alcune casse di bottiglie che venivano sistemate. Nessuno si è accorto di me, per cui alla chetichella sono uscita e proprio lì accanto c’era la hall dell’hotel dove soggiornavo. Alla proprietaria ho spiegato quello che mi era accaduto e lei si è mostrata dolce e materna. Mi ha portato un caffè con biscotti su un tavolo in terrazza. Si è seduta accanto a me preoccupandosi di farmi bere e mangiare e nel frattempo mi coccolava come faceva mia madre quando ero ragazza. Pur sorpresa, mi lasciavo abbracciare mentre il mio sguardo andava giù, al mare e, cosa strana, in Umbria non poteva esserci il mare. Altra cosa strana, vedevo a pelo d’acqua del grande, enorme basilico di un verde brillante, come fosse stato in un solco di terra lungo tutta la mia visuale. Mai visto un basilico così rigoglioso e io chiedevo alla signora se vedeva quello che era sotto i miei occhi nell’acqua ma lei non rispondeva, era presa dal coccolarmi. Gliel’ ho chiesto per la seconda volta ma lei niente, non aveva cognizione di quello che le dicevo. Io ne ero incantata, soprattutto per quell’unione di colori.
 

Ubik vista mare. Lorenzo Marone presenta a Le Axidie il suo ultimo romanzo “Tutto sarà perfetto”

Lorenzo Marone e Giovanna Starace (Ubik Vico Equense)
Appuntamento in programma il prossimo 18 luglio

Vico Equense - "Ubik vista mare", rassegna di appuntamenti con i libri al Resort Le Axidie di marina di Seiano giovedì prossimo, alle ore 21, ospiterà Lorenzo Marone con il suo ultimo libro “Tutto sarà perfetto”. L’incontro sarà moderato dalla professoressa Giovanna Domestico. Il romanzo narra la vita imperfetta di Andrea Scotto, quarantenne single e immaturo che preferisce tenersi alla larga dalla sua famiglia, costituita dal padre Libero, uomo rigido e severo, e dalla sorella Marina. Quando però la sorella è costretta a partire, toccherà ad Andrea prendersi cura dell’anziano padre per un fine settimana. In questi giorni egli avrà modo di tornare sui luoghi della sua infanzia nella splendida cornice di Procida e in lui riaffioreranno i ricordi del suo passato. Quest’esperienza contribuirà a mettere ordine nella sua vita confusionaria e imperfetta. “Tutto sarà perfetto”, edito da Feltrinelli, è soltanto l’ultima opera dello scrittore napoletano, autore di “La tentazione di essere felici” (Longanesi, 2015) da cui è stato tratto il film La tenerezza con la regia di Gianni Amelio, “La tristezza ha il sonno leggero” (Longanesi, 2016), “Magari domani resto” (Feltrinelli, 2017) e “Un ragazzo normale” (Feltrinelli, 2018; Premio Giancarlo Siani 2018). A novembre 2018 è uscita la raccolta “Cara Napoli” (Feltrinelli). Lorenzo Marone collabora con La Repubblica e cura una rubrica dal titolo “Granelli”.

Droga, risse e turismo trash la penisola si scopre indifesa

IL MATTINO

Ospedali della Penisola: è emergenza

Sorrento - Lo scorso 8 luglio, 11 pazienti con patologie complesse furono affidate a un solo infermiere. L'emergenza della carenza di personale negli ospedali della penisola sorrentina ha perciò suscitato la protesta dei sindacati Fsi-Usae e Nursing Up che hanno denunciato l'episodio, reclamando una convocazione ad horas con la direzione sanitaria. «Avevamo chiesto una riconvocazione ad horas, che ad oggi ancora aspettiamo - reclamano i due sindacati -. Siamo costretti a stigmatizzare un'assurda condotta oltranzista e dilatoria in relazione alle estreme difficoltà che vivono sia l'utenza che tutto il personale assistenziale dell'area sorrentina. Oggi, tuttavia, la situazione è peggiorata ulteriormente». «Risulta emblematico l'episodio dell'8 luglio (turno 14-20) nel- l'Uoc di Medicina - espongono i sindacati -. Si trasferiva in sicurezza presso altro ospedale una paziente accompagnata dal medico e dal un Cps, mentre il reparto restava senza garanzie assistenziali (con una sola unità infermieristica per 11 pazienti con patologie complesse salvo altri ulteriori ricoveri). L'episodio è il paradigma perfetto di quanto assurdi siano stati i trasferimenti di Cpsi perpetuati verso altri Ospedali, (mentre si prorogano le Agenzie Intennali) con il N.O. in uscita dello stesso Direttore/Sanitario artefice del rinvio della riunione in sede Aziendale». Queste le domande dei sindacati se «l'assistenza di un reparto complesso e la salvaguardia dei relativi Lea possono essere garantiti con un solo infermiere?; di chi sono i diversi livelli di responsabilità giuridica soprattutto a livello apicale se si lascia un reparto con un solo Cps senza garanzie assistenziali; da chi è stato autorizzato il personale sanitario ad abbandonare il reparto a una sola unità cps?; in virtù di quale disposizione normativa: Ministeriale, Regionale, Aziendale, Comunitaria (Europea ) può restare una solo unità Cps in un reparto di Medicina? Pertanto ribadiamo la necessità di un incontro ad horas, per fare chiarezza». (da Il Roma)

Vico Equense calcio. Confermato Gargiulo, la sua prima in eccellenza con il Vico

Vico Equense - Lo aveva detto a più riprese nella passata stagione: "Ho fatto un passo indietro per farne due avanti" e Leonardo Gargiulo ha mantenuto la parola. È sceso in Promozione con il Vico per riportarlo in Eccellenza ed ora di certo non poteva lasciare la maglia azzurro-oro cui è molto legato. Sarà dunque ancora un calciatore del Vico l'esperto jolly di difesa e centrocampo che in carriera ha già giocato a Massaquano praticamente in tutte le categorie (C-2, D, Promozione) tranne che in Eccellenza. Un campionato che per altro Gargiulo ben conosce avendo disputato per quattro anni tra Libertas Stabia, Gragnano, Afragolese e Puteolana. Per lui ben 429 partite in carriera, 28 lo scorso anno con due reti all'attivo (una molto importante contro il S.A. Abate). Insomma, il Vico non ammaina le sue bandiere: in tal senso, il club del duo Capasso-Savarese ha deciso anche di mantenere intatto il proprio vincolo, affettivo oltre che professionale, con i vicani Porzio, De Simone, Daddio e D'Urso.

Alla scoperta del Senegal!

Dakar
Avviato il progetto di collaborazione fra Cabo Verde Airlines e l’Agence Sénégalaise de Promotion Touristique 

di Harry di Prisco

Cabo Verde Airlines, rappresentata in Italia da Gian Battista Sassera, e l’Agence Sénégalaise de Promotion Touristique, rappresentata in Italia da Francesco Martino, hanno avviato un progetto per promuovere congiuntamente il turismo nel Senegal. La prima occasione di un percorso per le diverse iniziative rivolte agli operatori turistici, è il lancio di una speciale tariffa turistica al fine di agevolare i Tour Operator interessati alla promozione della destinazione, oltre all’ organizzazione di una serie di Fam Trip da luglio a novembre 2019 e altre iniziative promozionali in favore di quanti vorranno conoscere più da vicino questa splendida destinazione. Cabo Verde Airlines opera con tre frequenze dall’aeroporto di Sal da Milano Malpensa e due da Roma Fiumicino permettendo di raggiungere la destinazione Senegal in maniera comoda e veloce. Alla piccola cerimonia del volo inaugurale del due luglio da Roma Fiumicino hanno partecipato: l’Ambasciatore di Capoverde, la Direzione della Cabo Verde Airlines con Gian Battista Sassera e Francesco Martino per ASPT Senegal.
 

Coach Nicola Esposito confermato per il settimo anno di fila

Nicola Esposito: "Orgoglioso di poter allenare ancora la Folgore Massa"

Massa Lubrense - La ShedirPharma Folgore Massa riparte dal coach Nicola Esposito, per il settimo anno consecutivo alla guida della prima squadra. Il tecnico biancoverde è stato l’artefice della promozione del sodalizio massese in Serie B, per poi stabilizzarsi anno dopo anno nelle zone nobile della classifica. La scorsa stagione ha visto la Folgore Massa chiudere al terzo posto al termine una stagione record con 59 punti, frutto di 20 vittorie su 26 gare. Queste le prime dichiarazioni del coach costiero: “Sono molto felice ed orgoglioso di poter allenare la Folgore Massa anche per la prossima stagione, ringrazio la società e il direttore sportivo per la fiducia incondizionata nei miei confronti. Siamo reduci da un’ottima annata in cui è mancata purtroppo soltanto la ciliegina sulla torta, ovvero la qualificazione ai play-off. Ripartiremo proprio da lì, e vogliamo dare continuità lungo il percorso tracciato. Abbiamo allestito una rosa di primissimo ordine, con le stesse caratteristiche che ormai da anni ci contraddistinguono. L’obiettivo sarà quello di far emergere la forza del gruppo, esprimendo una buona pallavolo che faccia divertire i nostri tifosi. Per quanto riguarda la classifica, bisognerà capire in quale girone saremo inseriti e quali avversari affronteremo, ma sono sicuro che lotteremo per i piani alti”

lunedì 15 luglio 2019

Vico Equense, il ricordo dell'agente Pasquale Paola e dell'allora capo della squadra mobile di Napoli Ammaturo

Il Sindaco Andrea Buonocore e il Primo Dirigente
della Questura di Napoli Marco Giambra
Il 15 luglio 1982 l’agente Paola fu trucidato assieme al vicequestore Ammaturo. A 37 anni dall’agguato, messa al cimitero con parenti, istituzioni e poliziotti. Il Sindaco Buonocore: "Il suo sacrificio non è stato vano" 

Vico Equense non dimentica l’agente Pasquale Paola, ammazzato a 32 anni dalle Brigate Rosse nell’agguato di piazza Amore a Napoli il 15 luglio 1982 in cui restò ucciso anche il vicequestore Antonio Ammaturo. Questo pomeriggio, in ricordo del poliziotto originario di Vico Equense, al cimitero di San Francesco si è celebrata una messa a cui hanno partecipato i familiari della vittima, i vertici dell’Amministrazione comunale di Vico Equense e una rappresentanza della polizia di Stato di Sorrento. Paola sin da ragazzino aveva dimostrato uno sviscerato amore per la divisa. La indossò per la prima volta nel 1970, quando entrò nella Polizia. Dopo aver frequentato la scuola di allievi di Alessandria e la scuola sottufficiali di Nettuno, prestò servizio a Torino, Novara e, infine, presso la Questura di Napoli. Nel 1981 fu premiato per servizio di Polizia giudiziaria di speciale importanza. Con decreto del Presidente della Repubblica, in data 3 maggio 1984, alla memoria dell’agente Pasquale Paola, fu conferita la medaglia d’oro al valore civile con la seguente motivazione: «Autista di funzionario di pubblica sicurezza impegnato in rischiose operazioni di Polizia giudiziaria, assolveva il proprio compito con serena dedizione ed alto senso del dovere, pur consapevole dei rischi personali connessi con la recrudescenza degli attentati contro i rappresentanti delle Forze dell’ordine. Riportava mortali lesioni in un feroce e proditorio agguato sacrificando la vita a difesa dello Stato e delle istituzioni»”. Le sue spoglie riposano nel cimitero di San Francesco, e sulla lastra di marmo che le racchiude è scritto «A ricordo dei posteri questi grandi eroi non dovranno mai essere dimenticati». Alla celebrazione hanno partecipato il Sindaco Andrea Buonocore, il Primo Dirigente della Polizia di Stato della Questura di Napoli Marco Giambra, il Comandante dei Vigili Urbani Ferdinando De Martino e il Dirigente del commissariato di Sorrento Aniello Zambrano.

.

Vico Equense. Il Professore Salvatore Ferraro ha compiuto 82 anni

Salvatore Ferraro
Una vita intera, dedicata alla cultura, all’insegnamento e alla storia della Penisola Sorrentina

Vicvo Equense - Salvatore Ferraro, nato a Milano nel 1937 ,a causa degli eventi bellici è sempre vissuto a Vico Equense. Dichiara in un’intervista a Giuliana Gargiulo pubblicata sul “Roma” del 15 settembre 2011: «Per caso sono nato a Milano dove mio padre, partito da Vico Equense con la valigia di cartone legata con lo spago, era andato per lavoro. Primogenito, con una sorella, sono cresciuto in una famiglia borghese di impiegati, senza seguire i genitori a Milano per restare a Vico dove sono stato educato dai Padri Gesuiti. Ho diviso la mia infanzia e adolescenza tra la strada e il castello Giusso di Vico, dove c’era il Noviziato e, pur amando giocare, ho sempre studiato». Laureato in Lettere Classiche, si è dedicato per quarant’anni all’insegnamento: dopo aver insegnato Lettere alla Scuola Media di Capri, Meta e Vico Equense e al Nautico di Piano di Sorrento, è stato ordinario di Latino e Greco al Liceo classico “Publio Virgilio Marone” di Meta e, infine, per venti anni al Liceo classico “Plinio Seniore” di Castellammare di Stabia, diretto per molti anni dall’indimenticabile preside Antonio Carosella. Intellettuale, ispettore onorario per i Beni Culturali ed Ambientali, uomo di profonda conoscenza, senz’altro uno dei rappresentanti più autorevoli della cultura in Penisola Sorrentina e nella Provincia di Napoli, ha svolto una incessante attività a tutela del patrimonio archeologico, storico, artistico e architettonico della Penisola sorrentina, con numerose e preziose ricerche e pubblicazioni.


Vico Equense, domenica la cicloscalata del Monte Faito

Vico Equense - Cicloscalata del Monte Faito, domenica, 21 luglio 2019, con partenza alle ore 8.30 da Moiano. La settima edizione della cicloscalata del Faito è valida come campionato nazionale della montagna. La competizione ciclistica amatoriale, patrocinata dal Comune di Vico Equense, rappresenta una tappa doverosa per gli amanti delle prove in salita. Attesi circa 200 concorrenti, per un percorso di gara che comprende quest’anno anche i 13 Casali vicani. Salendo da Seiano si arriva a Faito, fino a raggiungere la vetta in piazzale Funivia. La partenza ufficiosa sarà data da Moiano, nello spazio antistante il bar Massa. Dopo l’incolonnamento, il gruppo ad andatura cicloturistica, preceduto da motostaffette proseguirà lungo la Raffaele Bosco arrivando nel centro di Vico Equense, si procederà poi lungo via Roma e corso Filangieri. La partenza ufficiale verrà data all’altezza ex uscita galleria direzione Seiano intorno alle ore 9.00. L’intero percorso è di circa 30 chilometri. Per consentire il regolare svolgimento della manifestazione, a coadiuvare gli agenti della polizia municipale, coordinati dal comandante Ferdinando De Martino, ci saranno anche l’Avf (Associazione Volontari del Faito) e l’associazione Terra Mia di Moiano. Un importante appuntamento, nato per la prima volta nel 2001 da un’idea di Ciro Cardone, per far scoprire e apprezzare le bellezze di questi luoghi e promuovere il turismo secondo gli obiettivi dell’Asd Ciclismo Sorrentino di concerto con l’amministrazione comunale di Vico Equense. La premiazione della gara è prevista per le ore 12 a Moiano (Bar Massa).

Cinque partenze per il Faito sul "Cammino dell`Angelo"

Castellammare di Stabia/Vico Equense - Due giorni dedicati alla natura del Monte Faito, ma anche all'itinerario mistico che da Castellammare di Stabia conduce alla cima della montagna fino al Santuario dedicato all'Arcangelo San Michele. È questo il "Cammino dell'Angelo" la cui XIV edizione si svolgerà il 31 luglio e il 1 agosto prossimi, a cura dell'Arcidiocesi Sorrento-Castellammare di Stabia. Ecco il programma stilato dal Rettore del Santuario, don Catello Malafronte, insieme con Pio Gaeta, presidente del Cai, Modestino D'Antonio, presidente il Chianiello e Nicola Montuori. Il 31 luglio saranno 5 i luoghi delle partenze: da Castellammare (ore 7 piazza Giovanni XXIII); da Pimonte (ore 8 Chiesa di Tralia); da Vico Equense (ore 7 stazione Vesuviana con il bus fino a Moiano); da Angri (ore 6 al cancello d'ingresso alla strada del Chianiello) e da Napoli (contattare Enzo Di Gironimo, Cai Napoli 3470963667). Arrivo per tutti alle ore 13-14. Accoglienza dei pellegrini all'Ostello della Gioventù e momento di ristoro. Pomeriggio: ore 16,30 Liturgia della Donazione dell'olio a San Michele, presieduta dall'Arcivescovo di Sorrento-Castellammare, Monsignor Francesco Alfano. L'olio sarà offerto dal Comune di Castellammare di Stabia. Convegno alle ore 17,30 "Il nostro impegno per il futuro del Faito". Infine, concerto della Corale del Aci "Stabia Chorus". Primo agosto: Festa liturgica della consacrazione del Santuario con messe alle ore 10, 12 e 18.