domenica 21 agosto 2011

L’opposizione si divide

A Vico Equense la politica si “riscalda” sul web. Franco Cuomo è intervenuto duramente sul suo Blog, denunciando l’arroganza del Sindaco e contestando la richiesta dell’opposizione di scioglimento dell’assise cittadina, tacciandola di propagandiamo fine a se stesso. “…Una pietosa bugia – scrive il responsabile dei VAS - sostenuta millantando chissà quali azioni coercitive immediate, quando anche il più giovane e disinformato degli amministrativisti sapeva che un Comune può essere commissariato solo per sospette infiltrazioni camorristiche e non certo perché non ha fatto la Giunta a quattro mesi dalle elezioni...” Immediata la replica di Natale Maresca sul profilo Facebook di “In Movimento per Vico”. “Niente di più lontano dal vero. – scrive il consigliere comunale - Il Consiglio Comunale può essere sciolto per due motivi: 1) Per violazione della Costituzione, gravi e persistenti violazioni di Leggi e motivi di ordine pubblico e 2) Per impossibilità di assicurare il normale funzionamento di organi e servizi. Noi a queste due fattispecie ci siamo appellati. C’è una persistente violazione di legge (come certificato da una lettera del Prefetto al Sindaco) che impedisce il normale funzionamento della macchina amministrativa. Siamo pienamente consapevoli che si tratterebbe di un atto estremo che la Prefettura non prenderebbe mai a cuor leggero, ma la nostra richiesta è un atto di pressione politica e giuridica necessaria e doverosa in una situazione come questa. Cosa avrebbe dovuto fare l'opposizione? Incatenarsi? intraprendere la lotta armata? Occupare l'aula consiliare? Fino a quando? Oppure, come vorrebbero i nostri amici di destra, andarcene al fresco di Faito ed aspettare i comodi del Sindaco? Noi abbiamo preferito utilizzare gli strumenti che la Legge ed il sistema democratico mette a disposizione dell'opposizione. Troppo poco? Forse. Si può non essere d'accordo - conclude Natale Maresca - con questa nostra posizione, ma il disaccordo e la voglia di fare polemica politica non sollevano nessuno dal dovere di informarsi per non dire sciocchezze.”

1 commento:

stareis ha detto...

naaaaaaaaaaaaa, quello che il bruco chiama fine del mondo il resto del mondo chiama farfalla..!
RAFFAELE STARACE