venerdì 16 giugno 2017

Ambiente. Bando Comieco-Anci 2017: 80 mila euro al Comune di Vico Equense per aumentare la raccolta differenziata di carta e cartone

Andrea Buonocore
Il Sindaco Buonocore: “Si tratta di un’ottima notizia per la nostra Città” 

Vico Equense - La Città di Vico Equense è stata ammessa all’erogazione di un contributo finanziario di 80mila euro, grazie alla partecipazione al bando Comieco-Anci, giunto alla sua 4° edizione, per sostenere lo sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone attraverso l’acquisto di attrezzature. Piena soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Andrea Buonocore, che afferma: “Si tratta di un’ottima notizia per la nostra Città, che dimostra tangibilmente l’impegno costante dell’Amministrazione comunale, per la sensibilizzazione ambientale e il miglioramento della raccolta differenziata.” Tale importo sarà destinato per l’acquisto di contenitori alveolari, mastelli, cassonetti vari e carrellati a due ruote. Il Comune di Vico Equense potrà usufruire anche di attività di sensibilizzazione e comunicazione, messe a disposizione da Comieco, il Consorzio nazionale da 30 anni impegnato nel garantire il recupero e riciclo di carta e cartone in Italia proveniente dalla raccolta differenziata. “Un risultato – aggiunge il Primo cittadino - che costituisce il compimento di un intenso lavoro, svolto con competenza dall’ufficio ecologia del Comune di Vico Equense, diretto da Ferdinando De Martino.” Sul territorio di Vico Equense, è tuttora in atto una speciale sperimentazione proposta dalla società Sumus in accordo con Comieco. Un nuovo sacchetto in carta riciclata proposto dalla società modenese a 250 utenze domestiche e 5 non domestiche per lo smaltimento della frazione organica dei rifiuti. Nel 2013 la Sumus Italia ha acquisito la start up che ha inventato e brevettato un sacchetto in carta riciclata per la raccolta dei rifiuti organici, pensato per risolvere tutte le criticità delle buste in bioplastica. Vico Equense è un modello di riferimento in fatto di raccolta differenziata di carta e cartone al sud, tanto da entrare a pieno titolo tra gli Ecocampioni perché distintisi per gli ottimi risultati raggiunti negli ultimi anni. “Conferire correttamente i rifiuti, - conclude Buonocore - significa mostrarsi responsabili e consapevoli nei gesti quotidiani che, per quanto piccoli possano sembrare, giocano un ruolo decisivo per il benessere della nostra comunità.”

3 commenti:

Giuseppe Guidone ha detto...

Tutto bello....tutto buono... è come se un insegnante elogiasse i propri studenti per i risultati raggiunti e poi li bocciasse tutto.... è lo stesso che è successo con la Tari.... vorrei avere delle risposte su come mai se si è risparmiato sull'indifferenziata che costituiva una spesa consistente...allo stesso modo non è calata la tassa....dateci delle risposte...

francesco ha detto...

bene ci aspettiamo una riduzione della tari divenuta ormai un miraggio per noi poveri utenti di vico affannati a fare la raccolta differenziata e non vederne i risultati
francesco r.

francesco ha detto...

IO PER NATURA SONO CURIOSO E PER FORTUNA LA RETE CI CONSENTE DI SODDISFARE LA NOSTRA CURIOSITÀ HO VERIFICATO A QUALI COMUNI È DEDICATO IL BANDO ANCI COMIECO, EBBENE LA SORPRESA È CHE IL BANDO È RIVOLTO AI COMUNI CHE HANNO UNA BASSA RACCOLTA DI CARTA E CARTONE (INFERIORE A 35KG/ANNO PER ABITANTE).
POI HO PROSEGUITO LA RICERCA EBBENE I COMUNI DI VICO E META SONO I FANALINI DI CODA IN TALE CONTESTO INFATTI HANNO RACCOLTO NEL 2016 RISPETTIVAMENTE SOLO 37,87 E 35,01 KG/ANNO PER ABITANTE.
SORRENTO NE RACCOGLIE 73,77 KG/ANNO/ABITANTE E MASSA LUBRENSE PIÙ AFFINE A VICO E META NE RACCOGLIE 41,11 KG/ANNO PER ABITANTE.
DOMANDA: DOVE FINISCONO I CARTONI E LA CARTA VISTO CHE COMIECO PAGA PER TALE RACCOLTA???
AD OGNUNO DI VOI LA RISPOSTA CHE RITERRETE PIÙ IDONEA
E LA TARI SI IMPENNA
FRANCESCO R.